Previsioni prezzo LINK: l’obiettivo dei $15 dollari è vicino?

L’offerta di Chainlink sugli scambi è scesa al minimo di sei mesi, segnalando una diminuzione della pressione di vendita. Inoltre i parametri on-chain come gli indirizzi LINK con equilibrio e offerta di scambio supportano una tesi rialzista per il recupero dei prezzi. In questo scenario l’asset potrebbe cancellare le perdite della scorsa settimana e raggiungere il suo obiettivo di $ 15.

La prospettiva rialzista di LINK inizia a prendere forma

Il prezzo di Chainlink (LINK) era sceso di quasi l’11% la scorsa settimana a causa delle speculazioni sul rifiuto dell’ETF Bitcoin Spot da parte della Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti. I parametri on-chain del token Oracle della blockchain ora dipingono un quadro rialzista per il recupero del prezzo di LINK. Un calo dell’offerta di Chainlink sugli scambi e un aumento degli indirizzi totali dei portafogli potrebbero aiutare LINK a cancellare alcune delle sue perdite settimanali e ad iniziare una ripresa.

Guadagni in arrivo per la community di Chainlink

Secondo i dati del mercato delle criptovalute on-chain e dei social media, l’offerta di altcoin sugli scambi di criptovaluta ha toccato il minimo di sei mesi, attestandosi all’8,46% dell’offerta totale di Chainlink. La metrica del flusso di scambio si allinea con il calo dell’offerta di scambio poiché mostra i deflussi di token LINK dagli scambi di criptovalute all’inizio di gennaio. In genere, una diminuzione dell’offerta di scambio viene interpretata come una riduzione della pressione di vendita sull’asset. Questa metrica on-chain, quindi, supporta la tesi del recupero.


eToro

Ecco i vantaggi di investire in Azioni con eToro:
✔️ Funzione CopyTrader per copiare i migliori investitori
✔️ Deposito Minimo di soli 50 €
✔️ Conto Demo e Staking Automatico
✔️ Bonus 30$ Gratis alla registrazione

Prova Ora Gratis ➡


Cosa ci dice il rapporto MVRV?

La metrica del valore di mercato al valore realizzato (MVRV) a 30 giorni dà credito alle prospettive rialziste presentate dalle metriche on-chain. Il rapporto MVRV aiuta a determinare il profitto o la perdita media degli investitori che hanno acquisito LINK nell’ultimo mese. In base alla storia di Chainlink, una caduta sotto la linea dello zero è una zona di opportunità per l’asset. Attualmente, l’MVRV a 30 giorni per LINK è negativo al 10,63%. Ciò suggerisce che il 10,63% degli investitori che hanno acquistato LINK negli ultimi trenta giorni registrano perdite non realizzate. Ciò supporta il recupero dell’asset poiché non è tipico per i trader realizzare perdite.

Il prezzo di LINK: le previsioni

In siffatto ci sono per LINK tutte le condizioni per imporre una visione rialzista dopo che il grafico settimanale ha segnato una nuova impennata. E’ chiaro che il token sta recuperando risorse e consensi mirando sempre di più ad un rally continuativo. Da questo punto di vista vediamo ora i ribassisti nascondersi dietro le loro ultime posizioni con la controparte che getta le basi per un recupero in piena regola. Non sappiamo esattamente quanto può durare questa base florida, ma è possibile che se ne parli a lungo, perché il rialzo è derivato un progressivo aumento del prezzo come reazione ad una rinnovata fiducia da parte degli investitori. Per questa ragione riteniamo che la risalita sia graduale ma comunque ricca di soddisfazioni per tutti i membri della sua community. A questo punto è lecito chiedersi: LINK può salire ancora di più?

Lascia un commento