Previsioni Bitcoin – Febbraio 2024 – gli scenari per i prossimi anni

Bitcoin è la prima, nonché la più capitalizzata criptovaluta al mondo. La sua centralità nel panorama della crypto-finanza non ha mai registrato battute d’arresto e sembra destinata a durare ancora a lungo.

Negli ultimi anni anche la finanza tradizionale ha iniziato a interessarsi a Bitcoin, comprendendone gradualmente il potenziale. Il discorso vale sia per quanto riguarda il trading speculativo su time frame di medio-breve termine, ma ancor di più relativamente al ruolo dell’asset come riserva di valore, analogamente all’oro.

Grazie alla sua politica monetaria fissa ed immutabile, Bitcoin è infatti sempre più scarso nel corso del tempo. Questo meccanismo, che si concretizza ogni quattro anni attraverso l’halving, ha ovviamente un effetto inflazionistico sul prezzo, che dal 2009 ad oggi è cresciuto a dismisura. Tutto ciò, sommato alla crescente accettazione dell’asset nel panorama finanziario tradizionale, continuerà con ogni probabilità ad alimentare la corsa di Bitcoin nei prossimi anni.

Previsioni Bitcoin


eToro

Ecco i vantaggi di investire in Azioni con eToro:
✔️ Funzione CopyTrader per copiare i migliori investitori
✔️ Deposito Minimo di soli 50 €
✔️ Conto Demo e Staking Automatico
✔️ Bonus 30$ Gratis alla registrazione

Prova Ora Gratis ➡


Previsione dei prezzi di Bitcoin (BTC) fino al 2030

Anno Previsione Prezzo di Bitcoin (in dollari)
2024 Rialziste: 100.000
2025-2027 Rialziste: 70.000 e 250.000
2028-2030 Rialziste: 1.000.000

Previsioni Bitcoin 2024: Fluttuazioni Continue ma più contenute

Secondo i più autorevoli analisti del panorama crypto, Bitcoin continuerà a mostrare fluttuazioni significative nei prossimi anni, ma saranno notevolmente più contenute rispetto al passato. Ciò sarà dovuto alla sempre maggiore capitalizzazione di mercato, che andrà a conferire ulteriore stabilità, ma anche alla crescente adozione istituzionale, che nel complesso dovrebbero favorire una crescita graduale e sana dell’asset.

Nel 2024 Bitcoin potrebbe attaccare l’ATH di 69.000 dollari, secondo alcuni analisti potrebbe addirittura raggiungere quota 100.000, mentre sono i pochissimi a vederlo sotto la soglia dei 40.000 dollari.

Previsioni Bitcoin 2025-2027: Crescita e accettazione

Nel medio termine dovrebbe andare a concretizzarsi un effetto rialzista sul prezzo. Sarà dovuto all’azione sinergica dell’halving del 2024 – i cui principali effetti sul valore del token si realizzano tendenzialmente nei 16 mesi seguenti –  della totale implementazione nella finanza tradizionale, con la regina delle crypto resa disponibile praticamente a chiunque. I massimalisti Bitcoin individuano per questa finestra temporale un range di prezzo tra i 70.000 e i 250.000 dollari.


Ecco i vantaggi di investire in Crypto e Bitcoin con Skilling:
✔️ Funzione Skilling Copy per copiare i migliori investitori
✔️ CFD su azioni globali a 0% di commissioni
✔️ Deposito Minimo di soli 100 $
✔️ Conto Demo di 10.000 $

Prova Ora Gratis ➡


Previsioni Bitcoin 2028-2030: Adozione di massa e stabilità

Nel 2030 potrebbe concretizzarsi la cosiddetta adozione di massa di Bitcoin. La regolamentazione internazionale avrà presumibilmente raggiunto livelli tali da modificare la percezione dell’asset nell’immaginario collettivo mondiale, non soltanto in ambito finanziario.

Se Bitcoin sarà effettivamente percepito come “Oro digitale” dalla massa, così come oggi è considerato da un gruppo crescente – ma ancora minoritario – di investitori, il prezzo del token potrebbe arrivare a toccare livelli circa 20 volte superiori a quelli attuali. Diversi analisti ritengono infatti che BTC abbia il potenziale per raggiungere il valore di 1.000.000 di dollari entro il 2030.

È importante ribadire che queste previsioni sono puramente speculative e basate su considerazioni generali. Il mercato delle criptovalute è noto per la sua imprevedibilità, e eventi imprevisti possono influenzare notevolmente l’andamento dei prezzi. Gli investitori devono sempre fare ricerche approfondite e considerare la loro propria tolleranza al rischio prima di investire in Bitcoin o in altre criptovalute.

Inoltre, le previsioni a lungo termine nel mondo delle criptovalute sono particolarmente difficili, quindi è consigliabile seguire da vicino gli sviluppi del settore e consultare esperti finanziari prima di prendere decisioni di investimento importanti.

Come ha performato Bitcoin negli anni scorsi ?

Quella di Bitcoin non è stata una crescita lineare, bensì caratterizzata da enormi bolle speculative, seguite da fasi in cui tutto il comparto delle criptovalute ha registrato una significativa fuga di capitali. Ma se andiamo ad analizzare la corsa di Bitcoin nel suo insieme, non possiamo far altro che constatare una crescita esponenziale e impressionante.

Il valore dell’asset è infatti aumentato di ben 20 milioni di volte rispetto ai primi scambi, concretizzatisi il 5 ottobre 2009 tra utenti peer-to-peer, dato che non esistevano ancora gli exchange di cryptovalute. Bitcoin è partito da un valore di circa 0.0009 dollari a token. In altre parole, nel 2009 con un dollaro è stato possibile acquistare 1.309 BTC, che oggi equivalgono a oltre 67 milioni di dollari.

I Primi Anni: Crescita Esponenziale

Nel 2010 a conoscere Bitcoin era ancora una nicchia molto ristretta, ma altrettanto entusiasta e in grado di innescare una prima significativa crescita del valore dell’asset. Nel febbraio del 2011 il prezzo del token BTC ha toccato per la prima volta in assoluto  la cifra di un dollaro, ma a luglio dello stesso anno era già salito a 15 dollari.

Nei mesi seguenti si è però concretizzato il primo vero e proprio bear market della storia di Bitcoin, con BTC che ha pesantemente ritracciato, fino a toccare quota 3 dollari. Dai primi mesi del 2013 in poi la crescita è però ripresa in maniera ancor più impressionante, Bitcoin ha infatti toccato un picco di 1.000 dollari.

2014-2015: La volatilità inizia a emergere

Il 2014 e il 2015 hanno visto Bitcoin oscillare tra 200 e 500 dollari. La vera e propria ripartenza è stata innescata dal lancio di Ethereum nel 2015, ad oggi la principale ALT coin per capitalizzazione di mercato, ma gli effetti sul prezzo si sono visti soltanto nel corso del 2017, con la regina delle crypto spinta verso l’alto anche e soprattutto dagli effetti sul prezzo del secondo halving, concretizzatosi nel 2016.

2017: l’anno di Bitcoin

Il 2017 è stato un anno fondamentale per Bitcoin. Il prezzo di BTC è passato dai 1.000 a quasi 20.000 dollari , facendo registrare guadagni record agli investitori dollari, attirando l’attenzione mondiale e di conseguenza nuovi investitori.

2018-2019: La discesa e la stabilizzazione

Anche in questo caso all’ATH (All Time High) ha fatto seguito una importante correzione, che ha riportato il prezzo dell’asset attorno ai 3000 dollari, tornando ad attaccare la soglia dei 10.000 dollari nel 2019.

2020-2024: ritorno alla crescita

Il 2020, complice anche la pandemia e la conseguente iniezione di liquidità da parte delle banche centrali, ha portato una nuova ondata di interesse per Bitcoin, questa volta caratterizzata da una significativa presenza di player istituzionali.

Una marea crescente, che ha visto Bitcoin incrementare il suo valore senza che il suo ruolo di traino di tutto il mercato crypto venisse mai messo in discussione man mano che nuove e innovative valute digitali venivano lanciate. L’attuale ATH – che potrebbe essere presto superato – è stato raggiunto l’8 febbraio 2021,  quando BTC ha superato i 69.000 dollari.

Conclusione

Bitcoin ha viaggiato attraverso una montagna russa di alti e bassi nel corso degli anni. La sua storia è stata segnata da momenti di crescita esplosiva, seguiti da correzioni significative. Tuttavia, chi ha investito con un ottica di lungo termine ad oggi può dirsi soddisfatto.

Altrettanto non si può dire di chiunque si sia approcciato a Bitcoin con fini prettamente speculativi sul trading di breve termine. L’estrema volatilità mostrata dall’asset negli ultimi anni espone infatti a grandi rischi, tanto più se si ricorre a strumenti come la leva finanziaria, pericolosissima in ambito crypto.

In ogni caso Bitcoin ha dimostrato di avere una resilienza straordinaria e ha attirato un interesse globale. Il suo valore rimane soggetto a fluttuazioni, il che lo rende un’opzione di investimento ad alto rischio, ma allo stesso tempo un’opportunità di significativi guadagni potenziali.

Si raccomanda sempre di fare ricerche approfondite e di consultare esperti finanziari prima di investire in Bitcoin o in altre criptovalute, dato che il mercato è noto per la sua volatilità. Mentre il futuro di Bitcoin rimane incerto, una cosa è chiara: ha sicuramente lasciato il suo segno nella storia delle finanze e della tecnologia.

Disclaimer: Questa comunicazione è solo a scopo informativo e formativo e non deve essere considerata come un consiglio di investimento, una raccomandazione personale o un’offerta o una sollecitazione all’acquisto o alla vendita di strumenti finanziari. Questo materiale è stato preparato senza tenere conto degli obiettivi di investimento o della situazione finanziaria di un particolare destinatario e non è stato preparato in conformità con i requisiti legali e normativi per promuovere la ricerca indipendente. Qualsiasi riferimento alla performance passata o futura di uno strumento finanziario, indice o prodotto di investimento preassemblato non è, e non deve essere considerato, un indicatore affidabile dei risultati futuri. eToro non rilascia alcuna dichiarazione e non si assume alcuna responsabilità in merito all’accuratezza o alla completezza del contenuto di questa pubblicazione.

Lascia un commento