Migliori Wallet Hardware Crypto

Migliori Wallet Crypto e Bitcoin

Classifica Wallet Hardware Crypto consigliati:

Attualmente siamo in una fase propizia per via della ripresa delle quotazioni delle Bitcoin, e di tutte le criptovalute in generale, che ha innescato un conseguente interesse per questi strumenti digitali legati alle gestione delle crypto monete. Visto che online possiamo trovare molti wallet differenti, il nostro team di ha deciso di provarli tutti e realizzare quindi questa guida dove ha riportato i migliori wallet crypto che sono risultati più sicuri ed affidabili in Italia.

  1. Recensione Ledger NANO S Plus
  2. Recensione Ledger NANO X
  3. Recensione Trezor
  4. Recensione Ballet
  5. Recensione SecuX W20
  6. Recensione D’CENT Biometric
  7. Recensione SecuX XSEED Plus
  8. Recensione CoolWallet S
  9. Recensione SecuX W10
  10. Recensione SecuX Nifty

1. Ledger NANO S Plus – Il Cold Wallet più utilizzato !

Ledger NANO S Plus

Ledger Nano S Plus consente l’installazione di più di 100 applicativi per le criptovalute in contemporanea, per avere così in un singolo wallet tutti gli investimenti e i token associati. Funziona tramite la Ledger Live app, con un ecosistema che permette di gestire dal desktop con un metodo tutto in uno. Usando direttamente l’hardware è possibile acquisire token e valute di 50 tipi differenti, già supportati.

Permette di inviare e ricevere da altri wallet valute di diverso tipo e tracciare facilmente il portafoglio via desktop. Con l’app ci sono a disposizione grafici, valori e capitalizzazione di mercato in tempo reale. Con la modalità staking è facile per seguire l’evoluzione e la crescita delle criptovalute.

Grazie alla compatibilità con le app come 1inch e Lido permette di accedere al futuro del Web per la gestione delle criptovalute ed è presente la compatibilità per la gestione di altri wallet con approvazione di terzi per crypto e token non ancora supportati dall’applicativo proprietario. Ci sono servizi per prestito, vendita, aumento, scambio e acquisto delle transazioni forniti da partner terzi. Consente anche investimenti e gestione sugli NFT, per avere tutti gli asset digitali concentrati in un singolo device.

Caratteristiche Tecniche:

  • Sistemi di sicurezza: Chip Hardware CC EAL5+, PIN per gli utenti, Accesso con Seed Phrase da 24 parole
  • Come si collega: Con cavo USB-C
  • Connettività senza fili: NO
  • Sistemi operativi compatibili: Windows, MAC OS, Linux

Pro:

  • 5000 crypto supportate
  • Compatibile con gli NFT
  • Utilizzabile con piattaforme terze
  • App versatile

Contro:

  • Elettronico, può essere soggetto a malfunzionamenti
  • Piccolo: richiede attenzione per la conservazione
  • Collegamento USB punto fragile per la sicurezza

Ecco il link per acquistarlo: Vedi il Prezzo su Amazon

2. Ledger NANO X – Il miglior hardware wallet per Bitcoin

Ledger NANO X

Ledger Nano X è estremamente versatile e molto intuitivo, progettato per offrire lo stesso tipo di esperienza a principianti ma anche agli esperti che hanno bisogno di un supporto costante e di poter gestire direttamente con un singolo hardware tutte le loro criptovalute. Il sistema è costruito intorno al chip certificato e sicuro CC EAL5+ che resiste a ogni tipo di attacco e malware e consente di proteggere le valute in maniera ottimale indipendentemente dalla piattaforma che si utilizza.

La gestione delle crypto è affidata all’App dedicata Ledger Live, che con un’interfaccia avanzata permette di avere tutte le informazioni su un singolo posto e di gestire asset come token, Ethereum, Bitcoin e NFT. Il collegamento con lo smartphone avviene via bluetooth con dati sicuri, ma sul device c’è un ampio display per navigare relativamente le funzioni e utilizzarlo quindi anche per gestire i piccoli traffici e le spese ordinarie direttamente con le cripto.

Tramite Ledger Live si può accedere direttamente agli NFT con trasparenza e sicurezza. Il device permette di utilizzare anche le applicazioni di terza parte come 1inch e Lido per le loro funzioni versatile e avanzate.

Caratteristiche Tecniche:

  • Sistemi di sicurezza: Chip Hardware CC EAL5+, PIN per gli utenti, Accesso con Seed Phrase da 24 parole
  • Come si collega: Via cavo USB C, Bluetooth
  • Compatibilità sistemi operativi: Windows, MAC OS, Linux, dispositivi mobili

Pro:

  • Basato su chip CC EAL5+
  • Compatibile con NFT e le principali crypto
  • Display intuitivo
  • Comunicazione Bluetooth

Contro:

  • chiavetta, va conservata al sicuro
  • Hardware a rischio fault

Ecco il link per acquistarlo: Vedi il Prezzo su Amazon

3. Trezor – Il Top hardware wallet open source

Trezor

Continuiamo la nostra lista dei migliori wallet criptovalute con Trezor, il quale ha una marcia in pià e lo si capisce subito dal suo primo utilizzo. Da questo punto di vista siamo di fronte ad un hardware in grado di assicurare un ottimo livello di prestazioni indipendentemente dalla categoria delle criptovalute inserite.

Per questo motivo Trezor è un ottimo hardware su cui conservare i propri Bitcoin. Inoltre tra i suoi vantaggi abbiamo anche una buona predisposizione offline dato che quando non è collegato ad un dispositivo online, può essere usato tranquillamente come un device deep-cold. Comodo no? Per questo lo adoriamo.

In questo modo se c’è una scarsa accessibilità dalla rete che non è utilizzabile per gestire le transazioni che vogliamo, si predispone per un accesso immediato al primo dispositivo connesso che di fatto diventa subito operativo per completare la procedura. Senza dimenticare i suoi numerosi vantaggi legati ad un aggiornamento costante e automatico in modo da favorire ogni genere di accesso.

Attenzione però questo non vuol dire che non può garantire nello stesso tempo sicurezza una volta collegato ad un dispositivo con accesso alla rete, al contrario garantisce sempre la massima affidabilità anche se il device non è in uso a causa di un attacco informatico.

Caratteristiche Tecniche:

  • Come si collega: USB 2.0, Bluetooth
  • Compatibilità sistemi operativi: Windows, MAC OS, Linux

Ecco il link per acquistarlo: Vedi il Prezzo su Amazon

4. Ballet

Ballet Wallet

Il Ballet Real Bitcoin è pronto subito per l’uso perché è indipendente dal sistema operativo su cui sono gestite le crypto. Il wallet può essere impiegato direttamente dopo averlo tolto dalla scatola. Si affida a un codice QR che supporta un sistema di conservazione dei dati privo di connessioni o componenti elettroniche, direttamente sulla blockchain. Quindi riesce a conservare le informazioni senza rischio di degradazione, infiltrazione di malware o attacchi da parte di hacker, perché non ha parti elettroniche, ma solo il codice inciso.

Il corpo in acciaio inossidabile è stato realizzato per sopportare ogni tipo di shock, corrosione o abrasione e garantire così lunga affidabilità alle crypto del suo QR. È associato a un’app dedicata Ballet Crypto per fare scambi e acquisti direttamente o convertire in moneta legale fiat. A ogni portafoglio fisico è possibile associare collezioni di centinaia di tipologie di criptovalute attualmente in funzionamento, indipendentemente dai differenti standard e formati di dati per crypto.

Pro:

  • Corpo in acciaio a prova di incidente
  • Protezione dei dati da contatto con malware
  • Sistema anti degradazione
  • Compatibilità multistandard

Contro:

  • Piastrina con codice QR al portatore, da conservare in cassaforte

Ecco il link per acquistarlo: Vedi il Prezzo su Amazon

5. SecuX W20

SecuX W20

Il wallet hardware SecuX W20 permette di tenere in sicurezza le cryptovalute tramite un apparecchio pratico e funzionale. Nella confezione troviamo un cavetto USB-C, una custodia in tela e una guida all’uso in inglese con piccoli cartoncini dove poter scrivere e custodire la seed phrase.

Il design del wallet è molto piacevole e accattivante, dalla forma geometrica, con un peso di 120 grammi e un touchscreen da 2,8 pollici. La batteria inclusa in confezione si ricarica tramite USB. Il SecuX si collega al computer tramite l’apposito cavo oppure via Bluetooth: quest’ultimo è disponibile solo per inviare transazioni firmate alla blockchain, mentre le chiavi di accesso non lasciano mai il dispositivo.

Parlando di sicurezza, l’hardware wallet è dotato di una serie di barriere per evitare il furto di dati. La tastiera a schermo si sposterà in zone diverse per evitare i keylogger. Per accedere al dispositivo dopo l’accensione è previsto un pin di quattro cifre che porterà al wallet interno, protetto dalla frase di recupero composta da dodici a ventiquattro parole. Il dispositivo lavora principalmente offline per garantire il massimo della protezione.

Pro: estrema affidabilità con materiali solidi anti-manomissione, presenza di interfaccia dedicata per pc desktop.

Contro: voluminoso e non trasportabile, la batteria ha una durata medio-bassa.

Ecco il link per acquistarlo: Vedi il Prezzo su Amazon

6. D’CENT Biometric

D'CENT Biometric

Il wallet D’CENT a impronta digitale è esteticamente molto bello e al tatto restituisce una sensazione premium di qualità e buona fattura. Alla prima installazione occorrerà registrare l’impornta digitale, il pin di sicurezza e la seed phrase di 24 lettere.

Nella confezione di acquisto troviamo il dispositivo, un cavo usb e due cartoncini per scrivere la frase di recupero. D’CENT è dotato di schermo Oled da 1,1 pollici, di connessione bluetooh con cui può essere collegato allo smartphone, unico modo con il quale il lettore funziona: non è presente un sistema per lavorare da desktop.

La scelta è volta alla sicurezza ma in molte occasioni può rappresentare un ostacolo. Il wallet è fornito di browser interno con cui accedere alle piattaforme defi più conosciute, con catalogo sempre in aumento. La batteria inclusa all’interno del lettore permette una durata lunghissima, che con un uso sporadico permette una durata di alcune settimane in stand-by.

Pro: poter gestire le crypto in totale sicurezza, il design elegante e funzionale, sensore biometrico molto utile e sicuro, disponibilità di un app dedicata per spartphone.

Contro: la mancanza di un software dedicato all’utilizzo da pc, costringendo l’utente a lavorare principalmente via smartphone per mandare le transazioni.

Ecco il link per acquistarlo: Vedi il Prezzo su Amazon

7. SecuX XSEED Plus

SecuX XSEED Plus

Il wallet crypto SecuX XSEED Plus è un metodo per custodire in modo fisico e indistruttibilel e seedphrase. Il wallet è studiato per essere inciso con le 12, 18, o 24 parole che compongono la password per accedere ai più comuni exchange decentralizzati come Metamask, Trust Wallet, Exodus e altri portafogli fisici come Ledger e Trezor.

Il prodotto è composto da acciaio inossidabile indistruttibile, resistente ai graffi, agli urti e alle fiamme, molto sottile da inserire in un portafoglio o nella pratica custodia, inclusa nel prezzo, che può contenere fino a otto XSEED plus per wallet. La lastra in acciaio è spessa 1,5 mm, forse un po troppo sottile e può essere facilmente persa. In ogni caso, si presta molto bene a inciderci sopra, grazie alla speciale penna da incisione inclusa nella scatola.

In questo modo sarà impossibile che le parole sbiadiscano. La pennina per incidere è molto bella da vedere, solida al tatto e precisa nella scrittura, ma non lascia spazio agli errori: per ovviare al problema, nella confezione troviamo un kit di punte con tutte le lettere dell’alfabeto già incise, per stampare in modo più pratico. Il prodotto da solo non può contenere le crypto, e sarà necessario abbinarlo ai più comuni hardware wallet disponibili sul mercato.

Pro: soluzione ultraresistente per conservare le seedphrase in modo alternativo e decisamente chick.

Contro: data la sottigliezza del prodotto, se portato in giro può essere perso. XSEED di per sé può contenere solo le 24 parole, non le crypto.

Ecco il link per acquistarlo: Vedi il Prezzo su Amazon

8. CoolWallet S

CoolWallet S

Il CoolWallet S si distingue come un portafoglio hardware per criptovalute che offre un notevole connubio tra sicurezza avanzata e facilità d’uso. Dotato di un chip sicuro e tecnologia di crittografia avanzata, pone la sicurezza al primo posto, garantendo una protezione robusta contro minacce esterne e conformità agli standard del settore. Il suo design sottile, simile a una carta di credito, lo rende estremamente portatile, facilitando la gestione delle criptovalute in movimento attraverso un’interfaccia utente intuitiva e connettività Bluetooth.

Il CoolWallet S supporta una vasta gamma di criptovalute, inclusi i token ERC-20, adattandosi alle diverse esigenze degli utenti. La gestione flessibile delle valute digitali è semplificata ulteriormente dall’integrazione con diverse app di gestione delle criptovalute. Affrontando la preoccupazione della perdita di accesso ai fondi, il portafoglio offre un processo di backup semplice e affidabile, consentendo agli utenti di ripristinare il dispositivo in caso di smarrimento o guasto.

La notevole autonomia della batteria del CoolWallet S è un ulteriore vantaggio, eliminando la necessità di ricariche frequenti e risultando particolarmente utile durante viaggi prolungati o in situazioni in cui la ricarica potrebbe essere limitata. In definitiva, il CoolWallet S emerge come una scelta completa per coloro che cercano un equilibrio tra sicurezza e praticità nella gestione delle criptovalute, offrendo un’opzione affidabile per mantenere al sicuro i propri asset digitali ovunque si trovino.

Ecco il link per acquistarlo: Vedi il Prezzo su Amazon

9. SecuX W10

SecuX W10

Il wallet SecuX W10 rappresenta una soluzione di portafoglio hardware di fascia bassa, ideale per la gestione sicura di risorse crittografiche come Bitcoin, Ripple, Ethereum, Doge, Dash, XLM, e molte altre criptovalute. Dotato di prestazioni interessanti, questo dispositivo entry-level offre una struttura solida con un guscio resistente in plastica, leggero e maneggevole.

Le caratteristiche tecniche del Wallet SecuX W10 sono notevoli. Il suo schermo a colori touch da 2,8 pollici è più ampio rispetto a dispositivi simili nella stessa fascia di prezzo, e la sua sensibilità al tocco è attentamente calibrata per prevenire inserimenti accidentali. La connettività multipiattaforma attraverso la porta USB rende il dispositivo compatibile con PC Windows, Mac, Linux, smartphone Android e iPhone.

L’interfaccia del portafoglio è intuitiva e sicura, con dati registrati offline per proteggerli da possibili attacchi. Il sistema di sicurezza certificato CC EAL 5+ garantisce una protezione elevata per password e PIN. La sicurezza del Wallet SecuX W10 è ulteriormente rafforzata da un firmware a prova di manomissione, un sistema di aggiornamento efficiente, la conferma fisica richiesta prima di ogni transazione, una password monouso, e una tastiera digitale randomizzata per evitare accessi non autorizzati.

Questo dispositivo supporta diverse criptovalute, tra cui BTC, ETH, BNB, LTC, XRP, BCH, GRS e token ERC-20, con aggiornamenti regolari per includere nuove monete. Nel complesso, il Wallet SecuX W10 si distingue come un dispositivo robusto, sicuro e con un ottimo rapporto qualità-prezzo per la gestione delle risorse crittografiche.

Ecco il link per acquistarlo: Vedi il Prezzo su Amazon

10. SecuX Nifty

SecuX Nifty

Il portafoglio hardware SecuX Nifty rappresenta una soluzione innovativa per la sicura conservazione offline degli NFT. Creato da SecuX Technology Inc., è uno dei primi a offrire la possibilità di visualizzare gli NFT offline direttamente nel portafoglio. Il dispositivo supporta anche diverse criptovalute e offre la funzionalità di staking.

Il design elegante e compatto del portafoglio, simile a un telefono, lo rende pratico da utilizzare e trasportare. La sua interfaccia user-friendly offre opzioni chiare, tra cui la visualizzazione degli NFT e la gestione degli indirizzi per ricevere token. Tra le caratteristiche salienti del SecuX Nifty, spiccano l’archiviazione offline degli NFT e la possibilità di visualizzarli offline. La configurazione è rapida, richiedendo pochi passaggi, e l’app mobile accompagna il portafoglio, fornendo un accesso sicuro alla gestione di criptovalute e NFT.

Il portafoglio supporta diverse blockchain, inclusi Bitcoin, Ethereum, Polygon, Binance Smart Chain (BSC), e Solana. Sebbene le transazioni BTC sulla blockchain di Bitcoin non siano completamente supportate, è possibile conservare i BTC offline in modo sicuro. La sicurezza del portafoglio è enfatizzata dalla crittografia completa e dalla conservazione offline delle risorse, rendendo praticamente impossibile un attacco di hacking.

Il prezzo di 199 €, con spedizione gratuita in tutto il mondo, lo rende competitivo, considerando le sue caratteristiche uniche. In conclusione, il SecuX Nifty è una scelta consigliata per gli amanti degli NFT attivi e i collezionisti.

Ecco il link per acquistarlo: Vedi il Prezzo su Amazon

Wallet crypto cos’è ?

Un wallet di criptovalute è da considerarsi come un portafoglio elettronico da usare per accumulare e tutelare le nostre criptovalute. Grazie al suo sistema di protezione, il possessore può comunicare con la blockchain ed eseguire delle transazioni con Bitcoin, Ethereum, Ripple e altre crypto.

Su questa lunghezza d’onda questi innovativi dispositivi consentono di tenere sempre al sicuro la valuta digitale attraverso un sistema complicato di chiavi e crittografie che ne attestano la sua sicurezza operativa. Questa prerogativa sulla sicurezza deve essere una costante per ogni wallet che si rispetti.

In generale possiamo affermare che i wallet possono essere fisici o virtuali a seconda dell’uso che ne dobbiamo fare, li troviamo in formato hardware o software, ma che differenza c’è? Ebbene i wallet software sono piattaforme online mentre i wallet hardware sono chiavette USB. Particolarmente interessanti sul piano pratico erano i paper wallet, siti web che generavano codice QR contenente l’indirizzo e la chiave ma dopo il 2017 non sono stati esclusi dai giochi.

Prima di entrare nel dettaglio di quali sono i migliori con la suddivisione dei diversi modelli va ricordato che ogni wallet appartiene ad una di queste 3 categorie di riferimento:

  • a) i mobile wallet relativi alle app per smartphone
  • b) desktop wallet relativi ai software da scaricare su PC
  • c) web wallet relativi a piattaforme online

I wallet per criptovalute possono essere generalmente suddivisi in due categorie principali: online e hardware. I wallet online, come quelli offerti da piattaforme di scambio come Binance, sono accessibili attraverso internet e consentono agli utenti di gestire le proprie criptovalute tramite una piattaforma online. Questi wallet offrono un’interfaccia utente intuitiva e facilità di accesso, ma possono essere vulnerabili agli attacchi informatici.

Dall’altro lato, i wallet hardware sono dispositivi fisici progettati appositamente per la conservazione sicura delle chiavi private delle criptovalute. Questi dispositivi offline forniscono un livello superiore di sicurezza, poiché le chiavi private sono immagazzinate in un ambiente isolato, riducendo il rischio di hacking. Tuttavia, a differenza dei wallet online, l’accesso ai fondi può richiedere un processo più impegnativo, in quanto spesso è necessario collegare fisicamente il wallet hardware al computer per eseguire transazioni.

La scelta tra queste due tipologie dipende dalle preferenze personali e dai livelli di sicurezza desiderati. Alcuni utenti possono optare per la comodità e l’accessibilità di un wallet online, mentre altri preferiscono la maggiore sicurezza offerta dai wallet hardware, specialmente per la conservazione a lungo termine di grandi quantità di criptovalute. Vediamo quindi quali sono i migliori per entrambe le tipologie.

Wallet crypto a cosa serve ?

Dopo l’avvento del Bitcoin, le Criptovalute si stanno espandendo sempre di più nell’economia mondiale. Uno tra i numerosi vantaggi delle criptovalute è quello di non avere soldi in contanti, banconote o monete che siano. Tutto viene gestito in rete, si tratta di denaro virtuale. Dal momento che tutto è digitalizzato, anche il portafoglio deve essere altrettanto virtuale.

Ecco allora che nasce il Wallet, un portafoglio elettronico in grado di contenere diverse quantità di denaro, dalle cifre più grandi a quelle più piccole. Il Wallet Criptovalute viene letteralmente tradotto dall’inglese e significa “Portafoglio di Criptovaluta”. Si tratta di un programma o un dispositivo in grado di memorizzare le chiavi pubbliche e/o private per le transazioni in criptovaluta, con funzionalità di crittografia e firma delle informazioni. Quindi, oltre ad essere utilizzato per immagazzinare denaro, ha anche la capacità di effettuare trasferimenti di denaro da un utente all’altro, in qualsiasi Paese del mondo.

Il Wallet Criptovalute è un portafoglio elettronico sicuro con un proprio indirizzo composto da lettere e numeri, molto simile ad un indirizzo IBAN. Per una maggiore sicurezza, i servizi di wallet mantengono l’anonimato degli utenti, nascondendo la loro identità e garantendo la possibilità di effettuare transazioni senza nome. I tipi di wallet disponibili in rete sono diversi, basta selezionare quello che si adatta alle proprie esigenze e caratteristiche. Poiché è un portafoglio virtuale non è possibile toccarlo fisicamente; esistono dei piccoli hardware utilizzati per portare il proprio wallet ovunque.

Ogni tipo di portafoglio criptovalute consente sia di inviare che di ricevere denaro in tempo reale grazie al sistema delle criptovalute che sono in grado di garantire sempre l’anonimato dell’utente. Ciò vuol dire che non sarà necessario inserire tutti i propri dati anagrafici.

Per il resto siamo di fronte ad un prodotto personalizzabile con diverse metodologie di sicurezza con la possibilità di gestirle in maniera diversa a seconda delle proprie esigenze e cioè sia dal proprio PC, che dal proprio smartphone o tramite siti specializzati. Di seguito abbiamo sintetizzato le caratteristiche principali che deve posssedere un buon wallet che si rispetti.

  1. Controllo sul proprio denaro/assenza di intermediari: sui wallet dobbiamo avere il pieno controllo oltre ad avere la possibilità di inviare la transazione direttamente all’interno della rete della criptovaluta, senza l’intervento o la gestione di intermediari.
  2. Completa trasparenza/rispetto della privacy: il wallet è volutamente open source per dare l’opportunità ai programmatori di verificarne la sua attendibilità. Nello stesso tempo non solo prevede un’autenticazione a più fattori ma assicura il massimo della privacy in relazione alla tipologie delle transazioni.

Wallet crypto come funziona ?

Tecnicamente i wallet oltre a conservare criptovalute asservono anche ad un altro compito cruciale e cioè quello di comunicare con la blockchain inviando e ricevendo token in maniera rapida, sicura e intuitiva. Ciò è reso possibile dal fatto che tutte le monete digitali si spostano da una parte all’altra senza mai svincolarsi dalla blockchain.

In questo scenario va ricordato che ogni wallet ha di regola un indirizzo pubblico che corrisponde ad un codice alfanumerico. Quest’ultimo a sua volta rappresenta una posizione sulla blockchain e si rivela molto importante perché quando acquistiamo sugli exchange, dobbiamo comunicare il nostro indirizzo per ricevere il denaro che ci spetta.

Questo si traduce in una considerazione di fondo: un wallet non è in possesso di criptovalute, e quindi è da considerarsi come uno strumento per interagire con blockchain. Per meglio comprendere il suo livello di sicurezza va ricordato che ogni portafoglio ha una coppia di chiavi, una pubblica e una privata. Quella pubblica serve per interagire con la controparte, la seconda invece ci da l’accesso vero e proprio al nostro wallet da qualsiasi dispositivo.

Per meglio capire il funzionamento dei wallet per criptovalute dobbiamo partire dal presupposto che all’interno di essi troveremo di fatto due chiavi: una pubblica e l’altra privata. La prima viene impiegata per ricezione denaro durante un genere ben preciso di transazione ed è aperta. La seconda e cioè quella privata non deve mai essere diffusa. In questo modo possiamo tutelare la nostra privacy e il nostro capitale.

Per il resto usare un wallet è molto semplice soprattutto dopo che è stato aperto possiamo decidere se ricevere o inviare denaro. Nel caso di ricezione dobbiamo semplicemente chiedere un indirizzo di riferimento da fornire al mittente. Per pagare dobbiamo conoscere l’indirizzo di ricezione del destinatario. Tenendo bene a mente che ogni transazione, è irreversibile. Ciò vuol dire che dobbiamo fare sempre attenzione all’indirizzo che ci viene fornito.

La valuta elettronica dei Bitcoin, ed ora delle criptovalute, in questi ultimi tempi sembra avere sempre più successo. Le criptovalute non essendo reali ma prettamente digitali, vengono gestite in un portafoglio altrettanto effimero detto wallet, da cui attingere per movimentare denaro, ben protetto da crittografia. Da qui parte tutto, e questo portafoglio è il punto nevralgico delle transazioni di criptovalute.

La sicurezza di questo wallet sta nel fatto che è anonimo, si può aprire con un semplice indirizzo e-mail. Per movimentarlo ci saranno poi due chiavi, cosiddette, una pubblica per ricevere i pagamenti e una privata per effettuarne, che non dovrà mai essere condivisa. Esistono poi altri metodi di sicurezza del wallet, che vanno dalla password del software per la gestione, fino ai messaggi in caso di accessi non autorizzati. Per inviare denaro viene richiesta una quota, ed ogni pagamento è da considerarsi non modificabile, visto che una volta effettuato non si può più variare.

Per poter acquistare software portafoglio, i wallet, proprio per la tipologia dell’oggetto, bisogna valutare delle piattaforme, meglio di e-commerce, tra le più note, come Amazon, per una scelta ben ponderata. Vi si possono trovare varie soluzioni, a seconda delle proprie esigenze, puntando alla sicurezza del software come le marche più note della Ledger e SecuX, oltre alla Billfodl. Le dettagliate descrizioni delle caratteristiche tecniche oltre alle recensioni degli utenti daranno all’acquisto qualcosa di ancora più sicuro.

Come scegliere il miglior wallet crypto

Il miglior portafoglio crypto per te dipenderà dal tuo livello di esperienza e dalla tua precedente attività con le criptovalute. Le principali aree da considerare includono:

1. Sicurezza

Le app bancarie tradizionali offrono una gamma di opzioni di sicurezza per proteggere i tuoi soldi. Ogni portafoglio crittografico avrà aspetti di sicurezza leggermente diversi, quindi dovresti controllarli attentamente prima di riporre la tua fiducia e il tuo denaro in essi.

2. Commissioni

Il modo in cui vengono addebitate le commissioni di transazione può variare. Possono essere impostati automaticamente per rendere le transazioni più veloci, ma se vuoi ridurre i costi, alcuni portafogli crittografici ti consentono di personalizzare ciascuna commissione. Tieni presente che ciò può rallentare i tempi delle transazioni.

3. Criptovalute

Alcuni portafogli crypto offrono un’ampia varietà di criptovalute, mentre altri sono più limitati. Pensa alla frequenza con cui potresti dover effettuare scambi tra valute, poiché questo ti guiderà sul livello di capacità di cui hai bisogno.

4. Servizio Clienti

Alcune aziende offrono supporto 24 ore su 24, 7 giorni su 7 come parte del loro servizio. Controlla sempre il livello di supporto che ricevi, poiché può variare notevolmente in termini di tempi di risposta e tipo di domande trattate.

5. Accesso

Dove e quando scambi criptovalute dovrebbe guidarti su quale portafoglio crittografico utilizzare. Se usi regolarmente un computer, potresti voler dare un’occhiata ai portafogli hardware e desktop.

Per coloro che hanno bisogno di essere più mobili, le app per smartphone e i portafogli basati su browser potrebbero essere più adatti.

Come con qualsiasi servizio bancario, trovare il portafoglio crittografico giusto per le tue esigenze è importante, quindi prenditi del tempo per trovare quello che funziona meglio per te.

Quali tipi di portafogli crypto esistono ?

Andando nel dettaglio esistono due tipi principali di portafogli, custodiali e non custoditi. I portafogli di custodia sono ospitati da una terza parte che memorizza le tue chiavi per te. Potrebbe trattarsi di un’azienda che fornisce sistemi di sicurezza dei dati a livello aziendale utilizzati dalle aziende per preservare e proteggere i dati.

Alcuni scambi di criptovaluta offrono portafogli di custodia per i propri clienti. I portafogli non custoditi sono portafogli in cui ti assumi la responsabilità di proteggere le tue chiavi. Questo è il tipo della maggior parte dei portafogli di criptovaluta sui dispositivi.

Esistono due sottocategorie di portafogli, caldi e freddi. Un portafoglio caldo ha una connessione a Internet o a un dispositivo dotato di connessione, mentre un portafoglio freddo non ha connessione. Infine, ci sono tre sottocategorie di portafogli: software, hardware e cartacei. Ciascuno di questi tipi è considerato un portafoglio caldo o freddo.

Quindi, puoi avere un portafoglio caldo software non custodito, un portafoglio freddo o caldo hardware non custodito o un portafoglio freddo hardware custodiale. Questi sono i tipi più comuni, ma potresti incontrare anche altre combinazioni.

Portafogli software

I portafogli software includono applicazioni per desktop e dispositivi mobili. Questi portafogli sono installati su un computer desktop o portatile e possono accedere alla tua criptovaluta, effettuare transazioni, visualizzare il tuo saldo e molto altro. Alcuni portafogli software includono anche funzionalità aggiuntive, come l’integrazione dell’exchange se utilizzi un portafoglio progettato da uno scambio di criptovaluta.

Molti portafogli mobili possono facilitare pagamenti rapidi nei negozi fisici tramite la comunicazione a campo vicino (NFC) o tramite la scansione di un codice QR . I portafogli mobili tendono ad essere compatibili con i dispositivi iOS o Android. Trezor, Electrum e Mycelium sono esempi di portafogli che puoi utilizzare. I portafogli software sono generalmente portafogli caldi.

Utilizzi le chiavi private per accedere alla tua criptovaluta. Chiunque abbia la tua chiave privata può accedere alle tue monete.

Portafogli hardware

I portafogli hardware sono il tipo di portafoglio più popolare perché puoi archiviare le tue chiavi private e rimuoverle dal tuo dispositivo. Questi dispositivi assomigliano a un’unità USB e i moderni portafogli hardware hanno diverse funzionalità.

Puoi effettuare una transazione di criptovaluta sul tuo computer o dispositivo collegando il portafoglio hardware. La maggior parte di essi può firmare automaticamente le transazioni di criptovaluta senza richiedere l’inserimento della chiave, aggirando la capacità di un hacker di registrare la pressione dei tasti o registrare il tuo schermo.

Questi dispositivi spesso costano tra $ 100 e $ 200. Ledger e Trezor sono entrambi portafogli hardware ben noti. I portafogli hardware sono generalmente considerati portafogli freddi perché non hanno una connessione attiva finché non vengono collegati.

Alcuni nuovi portafogli hardware hanno la possibilità di connettersi al tuo dispositivo tramite Bluetooth. Usateli con cautela perché il Bluetooth è un segnale wireless a cui possono accedere soggetti indesiderati quando è acceso.

Portafogli ospitati

I portafogli ospitati sono semplici e facili da configurare, il che spiega la loro popolarità. Questi portafogli sono “ospitati” direttamente sull’exchange in cui acquisti le tue criptovalute, quindi a volte potresti sentirli definiti “portafogli di scambio”. Se hai mai acquistato criptovaluta su uno scambio come Coinbase o Kraken e hai mantenuto quella criptovaluta sullo scambio, hai già utilizzato un portafoglio ospitato.

Con un portafoglio ospitato, l’exchange di criptovalute in genere conserva la tua chiave privata per te. Queste informazioni private vengono conservate e accessibili online, il che le rende potenzialmente vulnerabili agli hacker.

I portafogli ospitati potrebbero anche essere limitati nei loro usi e potresti non essere in grado di eseguire determinate transazioni crittografiche, come l’acquisto di un NFT , con la criptovaluta presente in un portafoglio ospitato. Il lato positivo è che dimenticare la password di solito non è un problema, perché lo scambio ha modi per aiutarti a recuperare quei dati.

Portafogli desktop

I portafogli desktop sono app che vengono eseguite sul tuo computer e archiviano criptovalute. Non sono coinvolte terze parti, quindi sei responsabile della sicurezza. Per questo motivo, probabilmente vorrai avere un software antivirus installato su qualsiasi computer su cui utilizzi un portafoglio desktop.

Portafogli mobili

Un portafoglio mobile è un’app portafoglio crittografico che ti consente di archiviare e controllare le tue criptovalute sul tuo smartphone. Disponibili su iOS e Android, sono convenienti per i pagamenti di persona. Molti portafogli mobili utilizzano anche codici QR, che possono essere scansionati per transazioni rapide.

Portafogli web

È possibile accedere a questo portafoglio crittografico online tramite desktop o dispositivo mobile, consentendoti di archiviare e inviare criptovalute da qualsiasi luogo. Tuttavia, poiché le tue password sono conservate su server online, il rischio di furto aumenta.

Portafogli NFT

Un portafoglio NFT è in grado di memorizzare token non fungibili (NFT). Gli sviluppatori lanciano sempre più portafogli in grado di supportare monete e token crittografici, nonché NFT in un unico posto. Quando scelgono un portafoglio NFT, gli utenti devono considerare il proprio livello di esperienza, la compatibilità del portafoglio con i mercati NFT, i tipi di token che intendono archiviare e la forza della sicurezza del portafoglio.

Sebbene la maggior parte dei portafogli NFT supporti i token basati su Ethereum, gli utenti che desiderano coniare e scambiare NFT su altre blockchain devono utilizzare un portafoglio che offra compatibilità cross-chain.

Come configurare un portafoglio crypto?

Per configurare un portafoglio crypto, dovrai inserire le tue informazioni personali e impostare una password di sicurezza. Similmente alla sicurezza bancaria, di solito c’è un processo di verifica in due passaggi da eseguire per configurare il tuo portafoglio di criptovaluta. 

I portafogli crittografici non custoditi di solito richiedono un qualche tipo di app. Non dovrebbe essere necessario memorizzare alcuna informazione personale o fornire un’e-mail, ma è importante registrare la chiave privata in un luogo sicuro. Se perdi o dimentichi questa chiave, non sarai in grado di accedere alle tue criptovalute.

Come accennato in precedenza, i portafogli crittografici hardware più popolari sono prodotti da Ledger e Trezor. Sebbene i portafogli hardware possano essere costosi, è una buona idea acquistarne uno solo da un venditore verificato ed evitare del tutto il mercato dell’usato. Dopo aver acquistato il dispositivo, dovrai scaricare il software che lo accompagna dal sito ufficiale dell’azienda.

Pro e contro dei wallet hardware rispetto agli exchange

Vantaggi e svantaggi dei Wallet Hardware

Pro:

  1. Massima sicurezza: I wallet hardware offrono un elevato livello di sicurezza, in quanto le chiavi private sono conservate offline, riducendo il rischio di hacking.
  2. Controllo totale: Gli utenti hanno il pieno controllo delle proprie chiavi private, riducendo la dipendenza da terze parti e aumentando la sicurezza.
  3. Adatti per il lungo termine: Sono particolarmente indicati per la conservazione a lungo termine di grandi quantità di criptovalute, offrendo una protezione robusta.

Contro:

  1. Costo: I wallet hardware possono avere un costo iniziale, rendendoli meno accessibili rispetto ai wallet online.
  2. Complessità: L’installazione e l’utilizzo di un wallet hardware possono richiedere una certa curva di apprendimento, specialmente per coloro che non sono familiari con la tecnologia.

Vantaggi e svantaggi dei Wallet Online

Pro:

  1. Facilità d’uso: I wallet online sono generalmente più accessibili e facili da utilizzare, soprattutto per chi è alle prime armi nel mondo delle criptovalute.
  2. Convenienza: Essendo basati su piattaforme online come Binance, consentono un rapido accesso ai fondi e alle funzionalità di trading.
  3. Varietà di criptovalute: Le piattaforme online offrono solitamente una vasta gamma di criptovalute, consentendo agli utenti di diversificare il loro portafoglio.

Contro:

  1. Sicurezza: I wallet online sono potenzialmente più vulnerabili agli attacchi informatici e alle frodi, poiché le chiavi private sono memorizzate su internet.
  2. Controllo limitato: Gli utenti devono affidarsi alla sicurezza offerta dalla piattaforma online, con limitato controllo diretto sulle loro chiavi private.

La scelta tra un wallet online e uno hardware dipende dalle priorità individuali dell’utente, bilanciando la comodità con la sicurezza in base alle proprie esigenze e preferenze.

Sicurezza del portafoglio crittografico

La sicurezza del portafoglio è essenziale, poiché le criptovalute sono obiettivi di alto valore per gli hacker. Alcune misure di salvaguardia includono la crittografia del portafoglio con una password complessa, l’utilizzo dell’autenticazione a due fattori per gli scambi e l’archiviazione di eventuali importi di grandi dimensioni offline. Ci sono stati molti casi di malware camuffati da portafogli, quindi è consigliabile effettuare una ricerca accurata prima di decidere quale utilizzare.

Passaggi e pratiche per migliorare la sicurezza del portafoglio crittografico

1. Utilizza password complesse

Seleziona una password robusta e distintiva per il tuo portafoglio di criptovaluta blockchain. Assicurati che incorpori un mix di lettere maiuscole e minuscole, numeri e caratteri speciali. Cerca di non utilizzare password facilmente prevedibili e prova a utilizzare un gestore di password per l’archiviazione sicura delle tue password.

2. Abilita l’autenticazione a due fattori (2FA)

Oltre a creare password robuste, quando possibile, implementa l’autenticazione a due fattori (2FA). Optare per il metodo 2FA più potente disponibile, idealmente una chiave di sicurezza hardware come Yubikey.

Nei casi in cui la 2FA basata su SMS è l’unica scelta, assicurati almeno che un codice 2FA una tantum venga inviato al tuo dispositivo ogni volta che accedi. Questo passaggio aggiuntivo aiuta a proteggere il tuo software crittografico e il tuo portafoglio hardware crittografico da non autorizzati accesso, anche se la tua password è compromessa.

Se un’organizzazione non riesce a offrire nessuna di queste opzioni di sicurezza, vale la pena considerare se utilizzare il proprio servizio sia una scelta prudente.

3. Esegui il backup del tuo portafoglio crittografico

Come pratica fondamentale, è imperativo mantenere offline le chiavi private del tuo portafoglio di criptovaluta blockchain per impedire l’accesso non autorizzato da parte degli hacker. Inoltre, è fondamentale creare backup offline di queste chiavi private.

Inoltre, è altamente consigliabile mantenere un backup fuori sede delle tue chiavi, garantendo l’accesso in caso di eventi imprevisti come incendi, terremoti o altre minacce alla sicurezza della tua casa.

Sorprendentemente, un luogo di archiviazione consigliato per le tue chiavi private è un caveau di una banca sicuro. Tuttavia, questo dovrebbe servire come opzione di backup, con il tuo accesso primario alle chiavi private sempre comodamente disponibile.

4. Mantieni il software aggiornato

Mantieni le versioni attuali del software per salvaguardare i tuoi bitcoin e altre criptovalute. L’esecuzione di portafogli per criptovaluta su software bitcoin obsoleti può renderlo un facile bersaglio per gli hacker.

La versione più recente del software del portafoglio include funzionalità di sicurezza e correzioni aggiornate, migliorando la protezione dei tuoi bitcoin. Aggiorna regolarmente i tuoi dispositivi mobili, i sistemi operativi e i software dei computer per garantire la sicurezza delle tue partecipazioni in criptovaluta.

5. Attenzione alle truffe di phishing/hacking

Essere cauti e rimanere vigili di fronte ai tentativi di phishing è un altro componente fondamentale della sicurezza del portafoglio. Gli attacchi di phishing implicano sforzi ingannevoli da parte di individui malintenzionati per indurti con l’inganno a rivelare le credenziali del tuo portafoglio, comprese le chiavi private o i dettagli di accesso. Queste attività fraudolente si manifestano generalmente sotto forma di e-mail, messaggi o siti Web che imitano fedelmente i fornitori di servizi di portafoglio legittimi.

Per proteggerti è imperativo verificare costantemente l’autenticità di qualsiasi comunicazione prima di divulgare le credenziali del tuo portafoglio. Ciò può essere ottenuto verificando l’indirizzo e-mail del mittente, navigando in modo indipendente sul sito Web ufficiale del portafoglio e prestando attenzione quando si incontrano collegamenti sospetti o richieste di informazioni personali.

Evita il Wi-Fi pubblico

Per mantenere la sicurezza delle tue monete e del tuo portafoglio software/hardware per criptovaluta, segui questi semplici passaggi per assicurarti di avere sempre il controllo sulle tue partecipazioni:

  • Astenersi dall’intraprendere attività finanziarie durante l’utilizzo di reti pubbliche, che includono transazioni di criptovaluta.
  • Optare per Internet mobile nei luoghi pubblici.
  • Non utilizzare mai il Wi-Fi pubblico per transazioni di criptovaluta.
  • Disabilita la condivisione dei file per migliorare la tua sicurezza.
  • Mantieni aggiornati il ​​tuo sistema operativo e il tuo software antivirus.

Domande Frequenti

Quale è il miglior wallet hardware Crypto?

Il nostro team di esperti ha provato tutti i 10 wallet crypto che abbiamo recensito in questa guida e possiamo alla fine dire che il migliore e quindi vincitore è il modello Ledger NANO S Plus.

Cosa sono i portafogli per le criptovalute?

I portafogli di criptovaluta sono un modo sicuro per archiviare le tue risorse digitali. Prendi in considerazione l’idea di aprirne uno se prevedi di accumulare grandi quantità di risorse crittografiche, vuoi spendere facilmente le tue criptovalute o sei preoccupato per il fallimento della piattaforma.

Alcuni dei migliori scambi di criptovaluta hanno portafogli integrati. Come ogni buon scambio o app, ognuno ti consente anche di trasferire la tua valuta su un portafoglio esterno, anche se potresti dover pagare una commissione di prelievo. Potrebbe essere necessario trovare un portafoglio compatibile con il tuo scambio.

Chiavi pubbliche e private: qual è la differenza?

I portafogli crittografici utilizzano generalmente due tipi di chiavi: chiavi pubbliche e chiavi private. Le chiavi pubbliche funzionano in modo simile al numero del tuo conto bancario. Una chiave pubblica è una lunga stringa di numeri casuali che possono essere condivisi con terzi, come uno scambio di criptovaluta, senza compromettere la sicurezza del tuo portafoglio.

Questa chiave ti consente di ricevere criptovaluta nelle transazioni, spesso utilizzando l’indirizzo di un portafoglio, che è essenzialmente una versione compressa della chiave pubblica del portafoglio. Le chiavi private, invece, dovrebbero essere sempre mantenute private. Una chiave privata ti consente di accedere alla criptovaluta effettiva sulla blockchain. Quindi, se qualcuno ha accesso alle tue chiavi private, è come avere accesso alla crittografia nel tuo portafoglio.

Come posso eseguire il backup del mio portafoglio crittografico?

Per proteggersi da guasti del computer o problemi software, è buona norma eseguire il backup del portafoglio crittografico. Il modo in cui lo fai dipenderà dal software che stai utilizzando. Ad esempio, i portafogli Bitcoin ti chiederanno di generare e registrare una frase di backup di 12 parole che puoi utilizzare per ripristinare il tuo portafoglio se perdi l’accesso. A volte possono trattarsi di una frase di 24 parole, ma il processo sarà simile per tutte le aziende. Assicurati di esaminare cosa devi fare con il tuo particolare software, così sei pronto a eseguirne il backup quando necessario.

Quali criptovalute posso tenere nel mio portafoglio crittografico?

Dipende dal tipo di portafoglio crittografico che hai. Alcuni sono in grado di detenere solo valute selezionate, mentre altri possono operare in più valute. I portafogli crittografici che consentono l’archiviazione di diverse criptovalute possono essere molto più semplici rispetto all’utilizzo di un portafoglio diverso per ciascuna valuta. A seconda che tu tendi a restare fedele a una forma di valuta o a scegliere tra diverse valute, dovrebbe quindi essere un fattore da considerare quando scegli il miglior portafoglio crittografico per te.

Cos’è un’app portafoglio crittografico?

Un’app portafoglio crittografico è un software scaricabile, disponibile tramite App Store o Google Play Store. L’app memorizza le chiavi private necessarie per accedere alle tue criptovalute. È possibile accedervi tramite il tuo telefono cellulare o un altro dispositivo portatile, in modo simile a come funzionano le app di online banking. Le app per portafogli di criptovalute sono fantastiche se pensi di dover accedere al tuo portafoglio di criptovalute mentre sei in movimento.

I portafogli crittografici sono sicuri?

Non tutti i portafogli di criptovaluta sono sicuri. Quest’anno ci sono state molte violazioni della sicurezza. Gli hacker di solito cercano di rubare la chiave privata del portafoglio crittografico. E per rubare le tue informazioni personali, prendono di mira elementi come i componenti aggiuntivi del browser e il sistema operativo del tuo computer.

Quali portafogli crittografici sono sicuri?

Un portafoglio di criptovaluta è un luogo sicuro per la tua criptovaluta. Ma ne esistono diversi tipi e alcuni sono più sicuri di altri. I portafogli hardware e portafogli non custoditi, sono solitamente i più sicuri perché mantengono i tuoi codici segreti offline, inoltre la chiave privata è in tua custodia.

I wallet hardware sono generalmente considerati più sicuri rispetto ai wallet software, poiché conservano le chiavi private offline. Tra i wallet hardware, Ledger Nano X e Trezor sono spesso citati per la loro affidabilità e sicurezza. Tuttavia, è essenziale seguire le migliori pratiche di sicurezza, come proteggere la passphrase e mantenere l’accesso fisico al dispositivo.

Posso avere più portafogli per diverse criptovalute?

Sì, utilizzare diversi tipi di portafogli crittografici per scopi diversi è considerato una buona pratica perché ti aiuta a ottenere facilmente le tue criptovalute e diversifica i rischi. Anche se numerosi portafogli non custoditi e di custodia stanno aggiungendo più tipi di criptovalute, sono comunque necessari portafogli diversi per raggiungere tutti quelli disponibili.

Posso utilizzare lo stesso portafoglio per diverse criptovalute?

Alcuni portafogli per criptovaluta possono contenere solo un tipo di criptovaluta. Ma altri tipi di portafogli di custodia e autocustodia possono contenere molti tipi di criptovalute, come Bitcoin, Ethereum, Polkadot e altre.

Esistono rischi associati all’utilizzo di portafogli online/mobili?

Esiste la possibilità che malintenzionati o hacker tentano di accedere al tuo portafoglio di custodia digitale e utilizzare i tuoi dati di pagamento per inviare e ricevere risorse digitali e criptovalute senza la tua autorizzazione.

Posso trasferire le mie criptovalute da un portafoglio all’altro?

Spostare la criptovaluta su un portafoglio diverso è simile al trasferimento di fondi a un’altra persona. Genera un set di chiavi per il portafoglio che riceverà la criptovaluta, quindi invia la criptovaluta dal tuo portafoglio attuale a quell’indirizzo di chiave pubblica.

Il portafoglio crittografico è denaro reale?

Da alcuni anni le autorità giudiziarie e le banche discutono se trattare le criptovalute come una “valuta reale”. Ciò significherebbe riconoscerlo come denaro reale. Ma al momento, la Federal Reserve e le banche subordinate non vedono le criptovalute come denaro reale.

Che tipo di portafoglio crittografico è il migliore?

I portafogli Cold non custoditi sono considerati i migliori portafogli crittografici dagli esperti.

Quanto costa un wallet Crypto?

Il costo di un wallet crypto può variare a seconda del tipo e della marca. I wallet hardware possono avere prezzi che vanno da circa 50 € a 200 € o più, mentre molti wallet software sono gratuiti. È importante considerare la sicurezza offerta dal wallet in relazione al suo costo.

Ho bisogno di un portafoglio per possedere criptovalute?

SÌ. Non puoi accedere alla tua criptovaluta senza le tue chiavi private e un’interfaccia che accede a una blockchain. Tutti i portafogli possono memorizzare le chiavi, ma solo gli hot wallet possono accedere alla blockchain, quindi è importante tenere le chiavi lontane dall’hot wallet finché non ne hai bisogno.

Che cos’è la frase seed?

La maggior parte dei portafogli moderni genera una frase seme mnemonica di dodici parole. Una frase di esempio potrebbe essere “camicia da camera da letto dell’aeroporto, campione di protezione della reception, camicia da strada…” che sembra casuale ma viene creata e collegata alle tue chiavi dal tuo portafoglio. Puoi usare la frase per ripristinare il portafoglio se il dispositivo viene smarrito o danneggiato. Queste parole dovrebbero essere conservate con cura in un luogo sicuro perché chiunque le trovi potrà accedere alla tua criptovaluta.