Polygon -5%: MATIC scende nonostante i risultati della DeFi

Polygon DeFi

Polygon (MATIC) sta attraversando un periodo difficile nonostante gli ottimi risultati DeFi che potrebbero incidere sulle prospettive future. In tal senso i dati recenti hanno mostrato che il valore di MATIC è diminuito di oltre il 5% nell’ultima settimana, seguito da un ulteriore calo del 7% nell’ultimo giorno.

Attualmente scambiata a 0,6622 dollari, la capitalizzazione di mercato di MATIC si aggira intorno ai 6,5 miliardi di dollari, posizionandola come la 18a criptovaluta più grande.

MATIC continua a diminuire nonostante la forte presenza DeFi

Questo calo dei prezzi ha lasciato il segno anche sui parametri social di MATIC. Un notevole calo del volume social indica una popolarità ridotta, mentre il suo sentiment ponderato rimane negativo, evidenziando un persistent sentimento ribassista del mercato.

In questo scenario il prezzo in calo è stato accompagnato da un aumento del volume degli scambi, rafforzando la tendenza al ribasso. I dati sottolineano ulteriormente questo sentiment, rivelando un calo del rapporto long/short nelle ultime quattro ore. Ciò indica una maggiore propensione alla vendita o allo short dell’asset, piuttosto che all’acquisto.

Quali sono i punti di forza della DeFi di Polygon?

In mezzo alle turbolenze dei prezzi, Polygon ha continuato a eccellere nell’arena DeFi. Secondo un recente tweet, Polygon PoS, zkEVM e CDK sono molto apprezzati dagli sviluppatori DeFi, poiché forniscono strutture robuste e scalabili per la creazione di soluzioni finanziarie.

Il protocollo Aave è il più grande progetto DeFi su Polygon, vantando un valore totale bloccato (TVL) di 460 milioni di dollari. Inoltre quello Azuro ha giocato un ruolo chiave in questo ecosistema, con circa 25 applicazioni ma soprattutto con 300 milioni di dollari di volume e 3,2 milioni di dollari di entrate.

Diminuzione dell’attività e dell’utilizzo

Nonostante questi successi, si è verificata una notevole diminuzione dell’attività di rete. I dati hanno evidenziato un calo degli indirizzi attivi giornalieri su Polygon, portando a una riduzione delle transazioni giornaliere nell’ultima settimana. Ciò sottolinea la sfida che le forti prestazioni DeFi da sole potrebbero non essere sufficienti a far salire il prezzo di MATIC.

Aave è stato il più grande protocollo DeFi su Polygon per valore totale bloccato con un valore di 460 milioni di dollari. Il protocollo Azuro inserito nelle dinamiche delle catene EVM che hanno il preciso scopo di supportare gli ecosistemi delle relative applicazioni impegnate nella previsione.

Eppure, nonostante i pilastri così forti nello spazio DeFi, l’attività di rete di Polygon è diminuita la scorsa settimana.

Conclusione

In sintesi, mentre Polygon (MATIC) lotta con una tendenza ribassista nei movimenti dei prezzi, i suoi risultati nel settore DeFi rimangono degni di nota. In tal senso c’è un forte movimento contrastante che sta mettendo a dura prova la pazienza degli investitori. Si tratta di una diminuzione dell’attività che però è controbilanciata dai successi della DeFi che può trainare l’asset fuori dal tunnel.

A tal proposito questi risultati devono ancora tradursi in un’inversione rialzista del mercato anche se ci sono tutte le condizioni per uno slancio verso l’alto. Gli investitori devono rimanere comunque vigili, tenendo d’occhio sia le tendenze del mercato che gli ulteriori sviluppi nel panorama DeFi per valutare la potenziale direzione di MATIC.