Il prezzo di XRP ridimensiona la sua corsa | Il rialzo di Ripple braccato dalla causa contro la SEC

Secondo gli analisti lo scenario operativo di XRP sta per cambiare in seguito agli sviluppi della causa SEC contro Ripple. In tal senso il calo sta evaporando consentendo agli investitori di prendere iniziativa sul campo. In questo scenario l’avvocato di Ripple si sta preparando all’appello della SEC contro la sentenza, con al centro l’Howey Test e il discorso dell’ex funzionario della SEC William Hinman. Di conseguenza abbiamo di fronte a noi uno scenario particolarmente dinamico che potrebbe ridimensionare la corsa del suo prezzo di riferimento.

Il prezzo di XRP supera la barriera di $ 0,50 ma non riesce a seguire un trend rialzista

Anche se nella sostanza il prezzo di Ripple ha frenato la sua discesa, non è riuscito ancora ad entrare in una tendenza al rialzo dopo aver faticato a superare l’ostacolo di $ 0,52. Di contro il suo tentativo di recupero pieno è stato ostacolato. Per capire meglio quale la sarà la sua prospettiva bisogna guardare ai catalizzatori che possono determinare cambiamenti nel suo prezzo. Tra questi troviamo la causa legale della Securities & Exchange Commission (SEC) contro Ripple e la tendenza storica di XRP di rendimenti mensili negativi a settembre. Questi due fattori combinati possono influenzare sul suo prossimo andamento.

Così vediamo gli avvocati prepararsi ad affrontare il ricorso interlocutorio della SEC contro la sentenza del giudice Torres. Nello specifico è molto probabile che alla fine dei conti si tenderà a spostare l’attenzione sul discorso dell’ex funzionario della SEC William Hinman e sull’applicazione del test Howey a XRP. A ciò si aggiunge un dato di fatto: XRP ha generalmente prodotto perdite per i detentori a settembre. Con statistiche alla mano questo è successo tre volte su cinque dal 2018. Se la storia si ripete, il prezzo XRP rischia di diminuire ancora questo mese.

Quanto alla causa tutto può succedere perché se la SEC presenterà il suo ricorso incidentale contro la sentenza Ripple emessa dal giudice Analisa Torres, essa sarà interpretata come una vittoria parziale di Ripple nella causa della SEC, tuttavia, l’autorità di regolamentazione farà appello prima che il caso entri in giudizio. Per questo motivo bisogna vedere come il mercato andrà ad interpretare questo esito cercando di risolvere quello che era successo nel giugno del 2018 quando si indicavano gli XRP come dei titoli non registrati. E’ stato comunque già detto che il promemoria di allora era molto probabilmente inconcludente.

Ora partendo dal presupposto che il prezzo XRP storicamente chiude in perdita a settembre si pensa che questa situazione possa inasprire il calo. Infatti il secondo catalizzatore che influenza il prezzo di XRP è la probabilità che il token chiuda in perdita come è successo spesso nel mese di settembre. Infatti tra il 2018 e il 2022, XRP ha chiuso settembre in perdita tre volte su cinque. Nel 2022, il prezzo di XRP è aumentato del 46,2%, contro la tendenza storica. A questo punto dato che l’altcoin fa veramente fatica a iniziare la sua tendenza al rialzo, è probabile che XRP chiuda fruttando perdite per i possessori di token. Per questo motivo occorre monitorare ancora il suo andamento prima di una vera e propria iniziativa.

Lascia un commento