Il prezzo di ETH cerca un supporto per il rialzo – Previsioni ETH: perchè il prezzo fatica a decollare?

Nuove oscillazioni in casa Ethereum dopo le dinamiche operative dei giorni precedenti. In questo scenario l’asset per raggiungere nuovamente la soglia critica deve superare due ostacoli chiave e riallinearsi con le aspettative degli analisti. Non è un’impresa facile ma i rialzisti non ha nessuna voglia di mollare la presa. Di conseguenza sono elevate le possibilità di riscattare una posizione di rilievo. Intanto il prezzo di ETH si avvia ad un nuovo cambio di rotta.

Previsioni Ethereum: i rialzisti riusciranno a spingere l’asset fuori dalla zona ribassista?

Anche se i rialzisti sono particolarmente attivi in questa fase, il prezzo di ETH non riesce ad assicurare lo slancio necessario mentre cerca di decollare dall’area di supporto di $ 1.355 a $ 1.440. Se riuscisse a superare l’ostacolo chiave di $ 1.571 l’obiettivo di $ 2.034 sarebbe fattibile, ma ci vuole una spinta maggiore del previsto. Inoltre va considerata la possibilità che la chiusura giornaliera del candeliere al di sotto di $ 1.355 possa in qualche modo spazzare via tutti i propositi rialzisti. Questo scenario conferma la tesi secondo cui ETH ha registrato un comportamento inaspettato dopo l’introduzione di Merge. In tal senso ha spinto a testare nuovamente un’area di supporto stabile, innescando potenzialmente una rincorsa.

Sulla carta tutti si aspettavano un rialzo automatico ma invece ci vorrà del tempo prima che si arrivi ad un consolidamento costante. Per ora il prezzo è sceso di circa il 21% dall’11 settembre, spingendo molti investitori a farsi delle domande su quello che realmente sta succedendo in casa Ethereum. La spinta al ribasso per ripetere il test dell’area di supporto da $ 1.355 a $ 1.440 è invece secondo i tecnici una necessità operativa che non poteva essere evitata. Tenendo bene a mente che un rialzo del prezzo di Bitcoin potrebbe innescare la prossima rincorsa, lasciando intendere che il legame con i BTC non si esaurirà mai nonostante gli aggiornamenti.

Quello che salta subito all’occhio è il prospetto delle previsioni che darebbero ETH sul punto di recuperare le perdite e attivare una ripresa costante. Si tratta di un passaggio significativo che dovrebbe consentire un nuovo sell-off per bilanciare il sentiment. In questo modo ci sarebbe un rally di ripresa che aiuterebbe ETH al rialzo, ma per ottenere questa sicurezza deve riuscire a superare le barriere di $ 1.571 e $ 1.730. Ebbene secondo gli scettici ora ETH non è in grado di farlo, anche se si rivela importante per assicurare un’ulteriore rincorsa.

Per questo motivo gli analisti parlano di condizioni operative favorevoli che dovrebbero aiutare ETH a calibrare la sua spinta prima di un’altra oscillazione. Se Ethereum ha abbastanza risorse e adesioni può supportare in maniera più efficace il movimento dei rialzisti. In caso contrario, si potrebbe limitare il rialzo del prezzo di Ethereum a $ 1.730 con la necessità di ripetere il test di $ 2.034 e formare un double top. Insomma gli scenari possibili sono diversi, ma quello che li accomuna è la capacità di ETH a gestire con responsabilità gli squilibri del mercato perché è chiaro che ci vorrà tempo prima che Merge possa portare i suoi buoni frutti con la consapevolezza che i BTC avranno sempre un ruolo trainante nelle logiche del mercato.

Lascia un commento