Shiba Inu: le whale aiutano ad accumulare prima del rimbalzo

Il recente crollo dei prezzi di SHIBA INU ha innescato una serie di conseguenze sul piano operativo. In particolare sull’onda di questa caduta le whale hanno attivato la loro fase di accumulo acquistando circa 63 miliardi di SHIB che sono stati trasferiti nei principali wallet dei grandi investitori. Secondo gli analisti ogni fase ribassista in cui si verifica un accumulo di titoli precede sempre un trend rialzista. In tal senso SHIBA INU è pronto per l’atteso rimbalzo.

Nell’arco di poche sessioni le whale di ETH hanno iniziato ad accumulare SHIB andando così a diversificare i propri wallet di riferimento. Con i numeri alla mano scopriamo che il numero delle transazioni di SHIBA INU è dunque diminuito del 50% andando così a rafforzare una prospettiva ribassista tra gli investitori che comunque sono pronti a nuovi cambi di scenario. Per ora una continuazione del trend ribassista del memecoin è prevista su larga scala, ma sono in molti a sapere che quasi sempre dopo un accumulo si verifica un picco nel trend dei prezzi.

Di conseguenza questa tendenza al ribasso che ritorna spesso nelle previsioni degli analisti è solo una fase preparatoria nonostante il recente accumulo di whale che hanno accumulato molti token Shiba Inu andando ad aggiungere l’incredibile somma di 63 miliardi di token al loro portafoglio. Un passaggio fondamentale che dimostra non solo la dinamicità del mercato digitale ma come ogni singolo passaggio può offrire una duplice lettura. In questo scenario Etherscan traccia i 63 miliardi di SHIB su quattro portafogli Shiba Inu andando poi a diversificare le transazioni: laddove le prime due sono state acquistate con un budget di 6,1 miliardi e 1 miliardo e le altre partivano con una quota di 28 miliardi.

Quest’ultimo investimento consente di far risalire la moneta digitale ad fornitore di liquidità mentre le altre transazioni hanno semplicemente aggiunto SHIB ai wallet di riferimento, aumentando l’allocazione a Shiba Inu. In ogni caso questo trend ribassista ha provocato un movimento continuativo nel mercato che porterà sicuramente ad una nuova rinascita operativa. Per questo motivo anche se il conteggio delle transazioni sulla rete è sceso a causa di un filone ribassista per il prezzo, si stanno gettando le basi per una riappropriazione del valore di mercato. In ogni caso c’è comunque un calo dell’attività diretta, mentre un rimbalzo per quanto riguarda la compravendita dopo la modifica del prezzo di riferimento.

Per questo motivo i possessori di SHIBA INU non devono preoccuparsi di questa tendenza al ribasso del prezzo ma devono solo attendere che le whale finiscano il loro accumulo per prepararsi ad una nuova fase in cui potranno recuperare ciò che hanno perso fino a questo momento. In tal senso il trend ribassista finora previsto non deve scoraggiare gli investimenti, perché lo scenario sta per cambiare.

Lascia un commento

Il 68% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.