Segnali di malessere nella community Dogecoin

Le parole del co-fondatore di Dogecoin, Billy Markus, hanno spiazzato un po’ tutti all’interno della community criptovalutaria, infatti le sue parole hanno dimostrato come ci siamo molti segnali di malessere nella comunità del Dogecoin. E questo ovviamente potrebbe influire parecchio anche sull’andamento valutario della criptomeme.

community Dogecoin

Ma cosa è successo in queste ultime ore? Billy Markus ha postato un tweet dove ha semplicemente affermato che i vari sostenitori della memecoin dovrebbero fare in modo da riconoscere come il loro comportamento vada ad influire sulla longevità della community stessa.

A fronte di questo discorso Markus, conosciuto anche con lo pseudonimo di Shibetoshi Nakamoto, ha aggiunto che una lettera che aveva scritto nel 2014 indirizzata all’intera comunità è ancora applicabile. Nella lettera di Markus era specificato che una comunità comincia a dare segni di “ammalarsi” nel momento in cui i componenti smettono di partecipare con cose e proposte positive e si lamentano del fatto che gli altri le debbano fare al posto loro.

Cosa significa questa lettera e il richiamo a questa stessa lettera? Semplicemente vuole indicare che la vita della community Doge dipende sostanzialmente dai contributi che ogni cliente e membro della comunità offre, tra cui anche mance, creazione di meme e un contributo verso buone cause.

Il co-fondatore di Dogecoin ha sottolineato come l’uso del token come mancia abbia contribuito nel 2014 alla sua diffusione massima. Questo ha poi permesso da Dogecoin di arrivare a un incredibile 3497% ad inizio di quest’anno. Purtroppo occorre anche specificare che la criptomeme ha perso quasi il 73% dal massimo storico ottenuto nel mese di maggio e adesso si trova all’ottavo posto in classifica come capitalizzazione di mercato.

Insomma anche Markus ha le sue ragioni per bacchettare la community se i membri non si impegnano a contribuire alla causa del Dogecoin. Poi magari una piccola frecciatina a Elon Musk potrebbe anche essere vista in queste parole, visto il saliscendi che ha fatto assumere alla criptovaluta solamente con le sue parole.

Lascia un commento

Il 68% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.