I 6 migliori broker no ESMA più affidabili per Forex e CFD

Per conoscere i migliori broker no ESMA più affidabili di quest’anno per operare con il Forex con annessi CFD dobbiamo fare un passo indietro e concentrarci su quello che è accaduto lo scorso anno in merito ai termini di regolamentazione. Ebbene l’ente regolatore che si occupa di stabilire i limiti di contrattazione ha ridimensionato il potere della leva finanziaria e la negoziazione delle opzioni binarie che almeno in Europa sono state bannate. Ovviamente questa modifica al sistema operativo ha creato non pochi malumori specie tra i broker che hanno sempre lavorato e investito con una leva elevata consentendo agli utenti con basso budget di provare a scalare le borse internazionali. In siffatto contesto nuove norme ora regolano l’accesso dei privati, i quali secondo la normativa ESMA applicata la leva finanziaria di massima  su cui ora possiamo attestarci è di 1:30 sul forex, 1:20 su indici e coppie forex minor, 1:5 su azioni ed ETF e 1:2 sulle criptovalute.

migliori broker no ESMA

Su questa lunghezza d’onda è chiaro che i traders hanno pensato bene di cambiare prospettiva puntando su quei broker no no ESMA e quindi favorendo l’espansione dei broker Australiani che invece continuano a seguire i protocolli di una leva finanziaria alta in accordo con il proprio governo nazionale. C’è da dire che questa improvvisa modifica al regolamento ha favorito illegalmente la  proliferazione di broker truffa che purtroppo continuano ad ingannare gli investitori con fittizzi bonus che non riceveranno mai. A questo punto è lecito farsi una domanda: perchè allora dovremmo puntare sui broker no ESMA? Perchè possiamo ottenere buoni profitti non lasciandosi condizionare dalle speculazioni del mercato. Di conseguenza per quanto l’ESMA abbia fatto un lavoro ottimizzato per evitare truffe, riteniamo che possiamo comunque intervenire con la vecchia regolamentazione per evitare di rendere tossico il sistema azionario.

Perchè l’ESMA ha dovuto cambiare la regolamentazione?

Perchè il sistema stava collassando per via della proliferazione di pratiche scorrette da parte dei broker, i quali solitamente si impegnavano a garantire ai traders neofiti incentivi al di sopra delle loro possibilità innescando una spirale di perdite e indebitamenti irrecuperabili. Questa è la ragione sostanziale di questo intervento da parte dell’ESMA che ha dunque creduto necessario proteggere gli investitori da intermediari non affidabili.

I broker che non rientrano nella regolamentazione dell’ESMA sono affidabili?

Ovviamente solo quelli che rientrano in questa nuova regolamentazione sono sicuri, ma con un distinguo e cioè ci sono molti broker che pur non appartenendo a questo schema di regole si rivelano all’altezza della situazione offrendo le garanzie necessarie per evitare truffe e malcontenti. In ogni caso noi ci soffermeremo in questa guida nel pacchetto dei broker australiani che ci stanno dando molte soddisfazioni.

Quali sono i migliori broker no ESMA più affidabili del 2020?

1.IC Markets

Il primo broker che vogliamo analizzare risulta molto apprezzato tra i traders per via del suo meccanismo di funzionamento pratico e semplificato in modo che tutti possono accedervi nella massima sicurezza. Stiamo parlando di IC Markets che è a conti fatti uno dei più famosi broker dell’Australia, annoverato dalle agenzie di borsa come uno dei migliori a livello mondiale. Il motivo principale è legato all’ampiezza del suo portfolio con più di 200 asset tra Forex, indici, materie prime e criptovalute. A ciò si aggiunge la possibilità di operare in maniera responsabile con una leva finanziaria di 1:500 con spread bassi a partire da 0.0 pips su EURUSD.

Seguono una serie di vantaggi legati alla opportunità di sfruttare diverse piattaforme di trading, MetaTrader 4, MetaTrader 5, cTrader, creando delle solide e costruttive relazioni con gli spazi virtuali di social trading. Su questa lunghezza d’onda il broker in oggetto si rivela perfetto per chi vuole evitare le limitazioni ESMA. Inoltre può garantire un’operatività superiore alle aspettative per via delle condizioni offerte ma soprattutto per l’elevato livello di affidabilità dimostrato negli anni. Per questo motivo come primo broker abbiamo pensato proprio al suo sistema pratico e affidabile!

2.Pepperstone

Per questo broker andrebbe dedicato un capitolo a parte per via del suo carattere completo e funzionale. Non è un caso che sia considerato uno dei migliori broker a livello internazionale. A fronte del suo carattere inclusivo e dal portfolio cosmpolita basti pensare che esso è in grado di offrire varie piattaforme di trading su cui investire tra cui un conto standard con spread maggiorato ma zero commissioni che si rivela essere una soluzione innovativa e vantaggiosa. Tra le sue proposte più allettanti si fa notare il conto Razor con commissioni per ogni lotto caratterizzato da spread minimi di mercato davvero molto competitivi.

Tra i suoi punti di forza degno di nota è sicuramente la sua offerta che garantisce una varietà di intervento piuttosto ampia e multifunzionale. In questo scenario riflettori puntati sulla sua diversificata gamma degli asset finanziari tra cui troviamo Forex, indici, azioni, criptovalute, materie prime, metalli ed ETF. Ognuno di questi asset può essere gestito da qualsiasi tipo di strategia di ogni genere di livello con lo scopo di diversificare il suo trading dallo scalping allo hedging, fino al copytrading e al trading automatico. Tenendo bene a mente che ogni operazione ha un supporto clienti in lingua Italiana, che non è un servizio scontato negli altri broker presenti online.

3.FP Markets

Un altro broker che ha catturato la nostra attenzione è sicuramente la piattaforma FP Markets che risulta essere particolarmente apprezzato dai broker forex perchè in grado di combinare i suoi risultati con la Metatrader 4 offrendo un lavoro professionale nella gestione di attività di trading online. Su questa lunghezza d’onda si fa notare la IRESS trader specifica del mercato azionario attestandosi come uno dei migliori software web-based per il trading online.

Seguono una serie di vantaggi collegati al costo di iscrizione ma soprattutto alla natura dei suoi profitti. In quest’ottica abbiamo a disposizione di un conto RAW e di una commissione di soli 3.5 AUD per lotto (entrata e uscita). Conveniente, no? In questo scenario risulta comprensibile la ragione del suo sempre più crescente successo commerciale a fronte anche della sua versatilità dato che è usato sia da neofiti che da professionisti.

4.Admiral Markets

Se puntate ad un broker dall’ottima reputazione vi consigliamo di dare un’occhiata ai vantaggi offerti dalla Admiral Markets, una piattaforma davvero molto vantaggiosa. A tal proposito è considerato dagli addetti del settore un top broker Inglese di grande qualità tecnica soprattutto nella gestione delle negoziazione per quanto riguarda il modulo Forex. Inoltre questa piattaforma offre la possibilità di scegliere il tipo di regolamentazione (CySEC, FCA ed ASIC) in modo da diversificare e personalizzare il proprio conto.

Di conseguenza se per esempio scegliamo di aprirne uno sotto ASIC andremo a servirci di tutte quelle condizioni che sono una prerogativa dei broker no ESMA.  In pratica possiamo accedere a vari vantaggi tecnici non solo in base alla formulazione di spread bassi a partire da 0.0 pips, ma anche in relazione alla possibilità di operare con prodotti derivati e in alcuni casi anche con pacchetti azionari. Senza dimenticare che questo broker si offre per un tipo di trading più variegato con l’opportunità anche di investire sulle riptovalute e bonds.

5.Axitrader

Uno dei punti di forza di questo broker è sicuramente l’assistenza. In tal senso non ci sentiremo mai soli perchè in grado di assistere il trader in tutta la sua attività con una serie di supporti integrativi in grado di migliorare le proprie prestazioni. In questo scenario Axitrader si configura come un ottimo broker forex Australiano caratterizzato da una buona prospettiva di trading soprattutto sulle valute.

A dimostrazione del suo valore basta leggere i numerosi commenti online da parte dei traders iscritti che sono tutti concordi nel definirlo un broker dal notevole rilievo assistenziale dato che offre assistenza in lingua italiana dagli uffici di Londra ed in lingua inglese da Sidney, quindi reperibile 24 ore al giorno. L’unico neo volendo a tutti i costi trovare un difetto è il collegamento alla Metatrader 4 che secondo noi non offre particolari soluzioni innovative in ambito trading anche se per alcuni aspetti sa mostrare il suo lavoro specifico riuscendo a soddisfare particolari esigenze diverse. In ogni caso MetaTrader consente l’uso di Expert advisor e trading automatico che di fatto alza la posta in gioco.

6.Klimex

Chiudiamo la nostra guida con un broker che da sempre molte soddisfazioni, almeno a sentire coloro che lo hanno testato nelle proprie strategie di trading on line. Parliamo quindi di una piattaforma di ampio respiro capace di coniugare efficienza ed ottimizzazione in formule attuative vantaggiose. In questo contesto anche coloro che non hanno una particolare dimestichezza riescono a brillare in fase di negoziazione. Tutto merito del suo pacchetto funzionale che lo attesta come un broker particolarmente efficiente sul mercato forex, con spread competitivi a partire da 0.0 pip.

E’ davvero raro trovare una piattaforma che assicuri la massima garanzia con condizioni di eccellenza come una leva massima di 1:500. Senza dimenticare la sua ottima velocità di esecuzione con un buon servizio di assistenza al cliente. Tra i suoi punti di forza non possiamo di certo ignorare il valido gruppo di soluzioni mirate a supportare conti gestiti e account manager che a loro volta gestiscono più conti. Arrivati a questo punto è lecito chiedervi: siete pronti a fare trading on line con uno di questo broker no ESMA?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *