Corso Forex: la guida definitiva

Il Corso Forex con le sue linee guida e le sue nozioni programmatiche è uno dei punti di partenza per coloro che vogliono intraprendere l’attività di trading online. Per questa ragione vi sono numerose piattaforme che puntano proprio sulla formazione per poter offrire le basi necessarie per muoversi liberamente in questo settore. In questa guida abbiamo pensato bene di preparare per voi una sintesi di questo gettonatissimo corso in modo da fornirvi nell’immediato i rudimenti necessari che vi possono servire nella fase di negoziazione con gli strumenti del Forex.

Corso Forex

Corso Forex : la guida definitiva

Che cosa intendiamo con la parola Forex?

La parola Forex sta ad indicare il Forex Enchange Market e cioè l’insieme dei mercati valutari e del cambio. Ciò vuol dire che quando facciamo trading con il Forex andremo a trattare le valute e soprattutto gli annessi movimenti di domanda e offerta che sono fondamentali nella valutazione perchè consentono di determinare in seconda battuta il valore di una valuta rispetto ad un’altra con cu stiamo operando. Di conseguenza il Forex autorizza contrattazioni e tipologie di negoziazioni con le valute e il loro rispettivo valore con i suoi relativi trend di cambiamento.

Analizzando gli enormi benefici offerti da questa tipologia di mercato emergono una serie di considerazioni che confermano la nostra tesi circa l’aspetto vantaggioso di operare con il Forex: dal fatto che ha un mercato di enormi dimensioni alla consapevolezza di poter gestire le contrattazioni con costi operativi molto contenuti, dalla opportunità di operare anche con piccoli capitali fino ad una usabilità piuttosto varia e duratura con una gestione 24 ore su 24 (weekend esclusi) e da un andamento programmatico che può essere influenzato da numerosi fattori (macroeconomici).

Se a ciò aggiungiamo la consapevolezza che il Forex è a conti fatti il più grande mercato al mondo per quanto riguarda la mole di transazioni, e’ facile dedurre per quale motivo poi abbia incontrato un numero sempre più considerevole di consensi con scambi operativi dal valore complessivo di oltre 4000 miliardi di dollari.

In siffatto contesto fare trading online con il Forex si può rivelare un’attività preziosa con una serie di stimolanti guadagni da ricavare non solo in breve tempo ma anche con un impegno contenuto, dato che la vera forza del nostro progetto sarà quella di affidarci ad un sicuro e responsabile broker. A questo punto vediamo come funziona praticamente il Forex in ogni sua parte operativa.

Come funziona il Forex?

Lo diciamo subito: il funzionamento del trading online con il Forex è un gioco da ragazzi. Insomma tutti possono accedervi con piccoli e semplici accorgimenti. Non bisogna di certo avere una determinata competenza soprattutto nella fase embrionale del nostro approccio. Certo le prime volte potrà sembrarvi complesso, ma poi sarà molto facile nelle volte successive. Quello che succede operatvamente nel Forex è che in pratica si acquista una valuta e contemporaneamente se ne vende un’altra, tenendo bene a mente che ognuna di essa si presenta a coppie quotate e negoziate.

In questo scenario l’EUR/USD è una coppia valutaria che include l’euro e il dollaro statunitense che possono essere negoziate in due modi. Di conseguenza o acquistiamo l’euro, vendendo il dollaro se si prevede un rafforzamento dell’euro nella coppia EUR/USD, oppue in alternativa possiamo passare ad un’altra procedura che è relativa alla possibilità di vendere l’euro e acquistare il dollaro soprattutto se si va a prevedere un rafforzamento del dollaro nella coppia EUR/USD.

In questo scenario bisogna avvalersi di tutti gli strumenti possibili e per farlo bisogna fare riferimento a due posizioni che si rivelano fondamentali per poter capire la portata del proprio intervento sul mercato. Stiamo parlando delle posizioni Long (al rialzo) o Short (al ribasso) che si possono aprire per gestire con molta più fluidità il tempo delle contrattazioni. Per intenderci con la coppia EUR/USD possiamo aprire una posizione Long se vogliamo puntare sull’Euro o al contrario optiamo per una posizione Short se il nostro obiettivo è prevedere un rafforzamento del dollaro.

Questo pratico e sintetico meccanismo può essere tranquillamente applicato ad ogni genere di coppia valutaria che rientra nella griglia delle Cross Valutari. In questa lista vediamo che ogni coppia è formata da due valute, la valuta di base e la valuta quotata. Fino a questo punto ci sembra tutto molto chiaro a fronte di un sistema ben schematizzato in modo da consentire a tutti una facile comprensione delle dinamiche di borsa.

L’ultimo tassello che ci permetterà di capire il funzionamento del Forex è il prezzo e la sua formulazione nella fase di negoziazione. In questo scenario occorre comprendere che i due trend fondamentali sono il prezzo di acquisto e la vendita della valuta base contro la valuta quotata che va a formarsi sul mercato. Per intenderci tutto è molto chiaro sul pannello grafico laddove una coppia valutaria viene presentata con un prezzo “BID”, si tratta per spiegare meglio il suo valore del costo di acquisto della valuta base contro quella quotata.

E’ li che si pone la differenza tra BID e ASK che in termini economici si chiama SPREAD così tanto utilizzato nella recente comunicazione per poter definire il rischio di una crisi rispetto alle manovre governative messe in atto dai Paesi nella fase di riforme. A questo punto è lecito dedurre per quale motivo siano in molti ad affermare che sia piuttosto facile entrare in questa logica operativa, anche perchè i singoli procedimenti possono essere applicati ad ogni tipo di negoziazione a fronte di una varietà azionaria sul mercato.

Cosa occorre per fare trading online sul Forex?

Per fare tarding online non occorre una particolare competenza e dunque tutti possono accedere a questo servizio in maniera pratica e intuitiva. In quest’ottica l’unica cosa che serve per iniziare a negoziare sulle valute è possedere una strumentazione di base per poter fare pratica e dunque maturare quella esperienza necessaria per operare realmente con fondi veri e propri che prevedono ovviamemte una percentuale di rischio rispetto a coloro che limitano il loro intervento ad un conto Demo che però non potrà mai portare ad un guadagno effettivo.

In questo scenario in merito alla strumentazione necessaria è importante avere un computer, un tablet o un buon dispositivo mobile, oltre ad una connessione a internet stabile e ovviamente l’accesso ad una piattaforma di trading che possa essere utilizzata sia come spazio virtuale dove poter testare le proprie abilità ma soprattutto le proprie strategie e sia come luogo informativo dove apprendere le tecniche base per poter affrontare le dinamiche azionarie legate alla contrattazione delle valute sul mercato. Direttamente sulla piattaforma che avete scelto per partire troverete tutti gli strumenti specializzati per poter fare trading online in maniera sicura e responsabile. Arrivati a questo punto è lecito chiedervi se siete pronti ad iniziare questa nuova avventura.

Tenendo bene a mente che siamo di fronte ad un meccanismo di intervento piuttosto semplice e alla portata di tutti. Su questa lunghezza d’onda con la guida giusta nella gestione di un Conto Forex possiamo diventare fin da subito esperti e operativi, per questo motivo bisogna affidarsi alle fonti certificate e ai broker professionisti in grado di far valere il nostro deposito e trasformare il nostro conto in un guadagno vero e proprio. Siete pronti allora per diventare dei trader professionisti?

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*