Comptroller of the Currency: una ricetta di successo per Bitcoin

Secondo uno dei massimi esponenti della Comptroller of the Currency ad interim degli Stati Uniti ci sarebbe un sistema per assicurare al sistema dei BTC una crescita continuativa senza interruzioni. Ebbene Michael J. Hsu non ha dubbi sul fatto che il settore crypto avrebbe una marcia in più se fosse regolamentato con maggiore severità. Inoltre ha aggiunto che la mole di reclami da parte degli investitori potrebbe essere inferiore alle aspettative se ci fosse una migliore comunicazione tra le piattaforme. Scopriamo allora insieme la sua ricetta di successo per i Bitcoin.

Al centro della sua osservazione c’è sicuramente una prospettiva di insieme su quello che possono fare realmente i Bitcoin nell’economia reale. Ebbene egli sostiene che con una maggiore regolamentazione delle società operanti nel settore delle criptovalute si otterrebbe una sicurezza e una fiducia costante che porterebbe gli investitori a non avere dubbi sulle modalità di investimento dei loro capitali di partenza.

In questo scenario molto dovrebbero farlo le grandi aziende universali di criptovalute con un chiaro riferimento alle emittenti di stablecoin ad alta circolazione da dove partono le transazioni più mirate. In tal senso sarebbe auspicabile abbracciare una supervisione completa e consolidata in modo da garantire sempre una certa continuità senza lasciarsi influenzare da condizioni di stallo che possono danneggiare l’andamento. Per questo motivo assicurare un mercato fluido significa affidarsi a regolatori preparati capaci di dare sempre priorità a sistemi di vigilanza automatica per portare in maniera sicura tali imprese all’interno del perimetro normativo bancario.

Queste affermazioni hanno diviso la società delle cripto e in particolare hanno incontrato lo sfavore degli investitori che non credono in questa ossessione per la regolamentazione soprattutto se nasconde in realtà una necessità di controllo da parte degli istituti finanziari centrali. Di contro c’è chi invece sostiene che queste disposizioni normative possono nel tempo stesso garantire quella libertà operativa che caratterizza le cripto. Vedremo come finirà questo braccio di ferro tra queste due scuole di pensiero.

Broker-Forex.it è su Google News !
Per rimanere sempre aggiornato sulle nostre news sulle criptovalute clicca su questo link e clicca sulla stellina in alto a destra.

Lascia un commento

Il 67% dei conti degli investitori retail perde denaro quando negozia CFD con questi fornitori (eToro). Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.