Coinbase: l’acquisizione di FairX porterà ai derivati

CoinBase sta per fare un ulteriore passo in avanti grazie all’acquisizione di FairX che porterà ai derivati, prevedendo quindi di offrire un servizio in più alzando la posta in gioco sul piano delle opzioni funzionali. Possiamo immaginare l’entusiasmo che ha scaturito questa notizia per tutto il mercato!

Entrando nel mercato dei derivati si amplia nettamente il suo potere di intervento grazie al potenziale di FairX, già acquisito con lo scopo di rendere più vasto il margine d’azione. Si tratta di una iniziativa che può davvero cambiare le cose per gli investitori potendo fare affidamento su una nuova funzione che di fatto va a migliorare le prestazioni di Coinbase perfezionando alcuni aspetti chiave.

Quello che bisogna capire è che FairX è un potente exchange di derivati Designated Contract Market (DCM) regolato dalla Commodity Futures Trading Commission (CFTC). Il fatto che però sia giovane come progetto non deve farci pensare ad un modello da testare, anzi ha conquistato molto velocemente la leadership nel settore. A tal proposito dalla data di attivazione e cioè il maggio dello scorso anno il suo profilo di intervento è decisamente cambiato attestandosi come una figura di primo piano potendo anche fare affidamento su un partnership di intermediazione come TD Ameritrade.

Con questa nuova implementazione abbiamo un trading di vari prodotti esotici legati al valore futuro delle attività sottostanti, che renderà Coinbase una piattaforma leader nel fornire un valido servizio di trading di crypto-derivati per tutti i clienti statunitensi con lo scopo di rendere il mercato dei derivati più accessibile ognuno degli investitori retail.

In questo modo andando a creare un mercato di derivati trasparente si va a sbloccare in maniera definitiva un’ulteriore partecipazione alla criptoeconomia, con un volume di trading di 137 miliardi di dollari, ponendolo al di sopra dei circa 55 miliardi di dollari in volume di trading spot sugli gli exchange.

Concludendo la mossa di CoinBase non solo finirà per smuovere il mercato ma costruirà nuove priorità ridefinendo i ruoli attivi. Ecco perché è molto importante che questo passaggio avvenga nell’immediato in modo da favorire un intervento agile e senza intoppi per tutti grazie allo sviluppo di un mercato di derivati trasparente che si rivela utile per ogni tipo di asset digitale.

A ciò si aggiunge un’altra considerazione di fondo sulle distanze che si andrebbero a creare tra CoinBase e le altre piattaforme, dato che in questo modo il noto exchange si presenterebbe sul mercato con un’ulteriore marcia in più offrendo un servizio che finora non era servito nella maniera più accessibile per tutti. Ebbene con CoinBase cambia la musica e il giro d’affari inizia a crescere a dismisura al solo pensiero di poter gestire in un modo più immediato le dinamiche del mercato online. Siete pronti al cambiamento?

Broker-Forex.it è su Google News !
Per rimanere sempre aggiornato sulle nostre news sulle criptovalute clicca su questo link e clicca sulla stellina ⭐ in alto a destra.

Lascia un commento

Il 78% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.