Aave: Guida alla criptovaluta AAVE

Il mondo della finanza decentralizzata o DeFi su Ethereum ha una varietà di esponenti e servizi, uno di questi è AAVE, piattaforma di prestito che è emersa come uno dei progetti più grandi e longevi del settore.

Aave

Cos’è la criptovaluta AAVE?

AAVE è un progetto DeFi che funziona sulla blockchain di Ethereum, originariamente conosciuto come ETHLend. Fin dall’inizio si è dedicato a consentire agli utenti di mettere le proprie criptovalute al servizio di terzi facendo prestiti.

Bottone

⭐⭐⭐⭐⭐

Licenza: CySEC
Commissioni: 1%
Deposito Min: 50$
Demo: 100.000 €


➞ PROVA GRATIS ETORO

Il 68% dei conti CFD perde denaro

⭐⭐⭐⭐⭐

Spreads: bassi
Commissioni: 0.1%
Deposito Min: 1 €
Crypto disponibili: >200

➞ PROVA GRATIS BINANCE

Capitale a Rischio

⭐⭐⭐⭐⭐

Licenza: CySEC
Commissioni: minime
Bonus crypto: 5$ gratis
Deposito Min: 20 €
Crypto disponibili: >400


➞ PROVA GRATIS FTX

Capitale a Rischio

⭐⭐⭐⭐⭐

Licenza: BaFin
Commissioni: 1,49-3,99%
Bonus crypto: +40$ gratis
Deposito Min: 10 $
Crypto disponibili: >100


➞ PROVA GRATIS COINBASE

Capitale a Rischio
LicenzaVotoBottone

⭐⭐⭐⭐⭐
Licenza: CySEC
Commissioni: 1%
Deposito Min: 50$
Demo: 100.000 €
➞ PROVA GRATIS ETORO

Il 68% dei conti CFD perde denaro

⭐⭐⭐⭐⭐
Spreads: bassi
Commissioni: 0.1%
Deposito Min: 1 €
Crypto disponibili: >200
➞ PROVA GRATIS BINANCE

Capitale a Rischio
⭐⭐⭐⭐⭐
Licenza: CySEC
Commissioni: minime
Bonus crypto: 5$ gratis
Deposito Min: 20 €
Crypto disponibili: >400
➞ PROVA GRATIS FTX

Capitale a Rischio
⭐⭐⭐⭐⭐
Licenza: BaFin
Commissioni: 1,49-3,99%
Bonus crypto: +40$ gratis
Deposito Min: 10 $
Crypto disponibili: >100
➞ PROVA GRATIS COINBASE

Capitale a Rischio

Inizialmente, la piattaforma era alimentata da ETH e alcuni token ERC-20. Ma a poco a poco, la diversità dei token è stata aumentata, arrivando anche a stablecoin come USDT e DAI. Col tempo la piattaforma ha permesso l’uso di criptovalute come Bitcoin all’interno dei suoi collaterali, essendo molto flessibile in questo senso.

Come nasce AAVE?

La storia di AAVE comincia con la creazione di ETHLend, una piattaforma la cui operatività è iniziata nel giugno 2017. In sostanza si trattava di un mercato di prestiti tra privati fondato da Stani Kulechov, con lo scopo di creare uno spazio per i prestiti digitali di custodia decentralizzato, alimentato dai contratti intelligenti di Ethereum.

L’idea di Kulechov era semplice: consentire agli utenti di guadagnare denaro facendo prestiti. Pertanto, i terzi potevano beneficiare di questi prestiti utilizzandoli come mezzo di leva finanziaria o semplicemente spendendoli come desideravano. Quindi, essi potevano estinguere il prestito a poco a poco e riavere le loro partecipazioni.

Insieme a questa strategia, un token nativo (token LEND) della piattaforma, permise agli utenti e ai finanziatori di ottenere profitti da poter scambiare con altri prestiti sulla piattaforma.

Il successo di questa idea fu tale che nel settembre 2018 ETHLend cambiò il suo nome in AAVE. Dietro questo cambiamento iniziava anche un’intera trasformazione del suo modello, contestualmente con la creazione della prima piattaforma di massa per i pool di liquidità.

Questo al fine di ottenere una più ampia disponibilità per le operazioni. Con questo lancio, la vecchia piattaforma ETHLend fu completamente abbandonata. L’evoluzione di AAVE continua con il lancio del suo token AAVE, e infine a dicembre 2020, con il lancio di AAVE V2, l’attuale protocollo AAVE in funzione.

Come funziona AAVE?

Il funzionamento di AAVE è quello di un mercato di prestiti in cui gli investitori possono introdurre liquidità in un pool specifico. Ciò al fine di ottenere dividendi dalle commissioni per ogni operazione effettuata all’interno della piattaforma.

Questo sistema in AAVE funziona per mezzo di un algoritmico di tipo AMM, come avviene in altre piattaforme quali SushiSwap o Uniswap. Pertanto, l’intero sistema di premi, commissioni e valore patrimoniale è collegato a un potente sistema automatizzato da contratti intelligenti.

Ad esempio, se un pool di ETH / DAI ha una domanda elevata, ciò farà aumentare leggermente il valore delle attività in quel pool, insieme al tasso di interesse, il che significherà maggiori commissioni per i suoi investitori.

Per garantire i prestiti ed evitare perdite, AAVE chiede all’utente delle garanzie. Tali garanzie devono essere costituite da token supportati dalla piattaforma e devono essere depositate e assicurate per poter ottenere il prestito. Infatti, per evitare perdite dovute al calo dei prezzi delle criptovalute, i prestiti in AAVE sono sovra collateralizzati (come avviene in MakerDAO o in altre piattaforme DeFi di questo stile).

Ciò significa che per ottenere un determinato prestito, dovrai depositare un po’ più di tale importo all’interno della piattaforma. Ad esempio, se vuoi ottenere 1 ETH e per questo utilizzerai DAI, devi bloccare DAI in AAVE fino al 30% in più del valore di ETH al momento della richiesta del prestito.

Quel differenziale di valore è ciò che garantisce che il protocollo non perda valore e che i suoi investitori ne paghino le conseguenze. Garantisce inoltre che gli utenti non imbroglino ricevendo i loro prestiti e non rimborsandoli mai. In conclusione, è chiaro che AAVE ha un futuro promettente nello settore DeFi.

Come comprare AAVE ?

E’ possibile investire in AAVE su diverse piattaforme, tra cui noi abbiamo selezionato: eToro, Binance e Coinbase. Sono tutti exchange molto affidabili e che vi consigliamo per iniziare a comprare criptovalute come AAVE.

Lascia un commento

Il 68% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.