La nuova sfida di Ethereum | Le whale di ETH sono ribassiste

Secondo i grandi investitori di portafogli della rete Ethereum il calo del prezzo di ETH al livello di $ 400 tramite opzioni put sarà un passaggio obbligato dopo le recenti oscillazioni verso il basso. Si tratta di una conseguenza effettiva dopo che è stato finalizzato l’ordine di 26.000 opzioni put ETH con un prezzo di esercizio di $ 400. Per riuscire a superare la resistenza tra il livello di $ 1.300 e $ 1.400 Ethereum deve dimostrare di poter contrastare la sua tendenza al ribasso. Sarà in grado di farlo?

Il prezzo di Ethereum deve affrontare un ostacolo cruciale

Ethereum ha una grande sfida di fronte a sé per evitare di vanificare i traguardi raggiunti nelle sessioni precedenti. In tal senso sulla base dei dati sulle opzioni, è probabile che ETH finisca per precipitare verso la metà di quest’anno. Per questa ragione sono in molti a credere ad una visione ribassista di questo asset. Le stesse whale si stanno orientando verso questa direzione verso il basso senza alcuna possibilità di riscatto. In questo scenario riteniamo che l’ostacolo cruciale da superare sia troppo grande per le risorse disponibili di ETH.

Al momento gli ultimi dati che abbiamo a disposizione ci suggeriscono un’aspettativa in rosso con il prezzo di ETH pronto a precipitare a $ 400. Un esempio pratico arriva da un giornalista cinese di nome Colin Wu che condividendo i dettagli di un grosso ordine di opzioni put da 26.000 ETH ha dimostrato che il prezzo di esercizio si aggira intorno ai $ 400 con una data di scadenza del 30 giugno. Questo significa una sola cosa e cioè che le whale si aspettano che il prezzo dell’altcoin precipiti nella prima metà del 2023 con una conseguente discesa per tutti gli investimenti sul campo.

Su questa lunghezza d’onda sarà molto interessante vedere come il prezzo gestirà la situazione. E’ chiaro che al momento Ethereum deve testare nuovamente la resistenza per otto mesi dopo aver dimostrare una certa incapacità a romperlo con l’attuale tendenza al rialzo che ora è insostenibile. Ethereum non ha la forza necessaria per assicurare un’inversione di tendenza. A tal proposito si aprono di fronte agli investitori due strade: nella prima il prezzo ETH raggiunge il livello di $ 1.280 mentre nella seconda $ 1.480 è l’obiettivo per l’altcoin.

Ecco allora i vari provvedimenti presi dagli sviluppatori dell’ecosistema Ethereum durante la prima chiamata All Core Developers Execution (ACDE) per ovviare a queste problematiche che stanno mettendo a dura prova gli investimenti, soprattutto quelli previsti per il nuovo corso operativo delle criptovalute destinato a raggiungere nuovi obiettivi per il meeting di Shanghai nel marzo 2023. La prossima chiamata ACDE sarà attiva il 19 gennaio e l’hard fork Shanghai di Ethereum è il primo cambiamento radicale nella Rete. Per questo bisogna trovare una soluzione immediatamente!

Si tratta di un passaggio delicato che però può essere superato in maniera ineccepibile soprattutto se si pensa che attualmente il numero di validatori di Ethereum è destinato a superare i 500.000 nel 2023. Se a ciò aggiungiamo che la rete sta operando con l’algoritmo di consenso PoS da oltre tre mesi, risulta chiaro che la comunità sta anticipando l’hard fork di Shanghai favorendo nei fatti sblocco del token ETH.

Broker-Forex.it è su Google News !
Per rimanere sempre aggiornato sulle nostre news sulle criptovalute clicca su questo link e clicca sulla stellina ⭐ in alto a destra.

Lascia un commento

Il 78% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.