La risalita dei BTC infiamma i mercati | I Bitcoin possono raggiungere la soglia dei $ 20.000

In poche ore il prezzo dei BTC ha mostrato una tendenza rialzista particolarmente interessante. La risalita del 4% dopo che l’IPC degli Stati Uniti è risultato inferiore alla sua stima più bassa, ha innescato una domanda superiore alle aspettative consentendo all’asset di superare la SMA a 55 giorni. In questo scenario si gettano le basi per una ripartenza che potrebbe aiutare i Bitcoin
a raggiungere la soglia dei $ 20.000 entro il primo dell’anno.

Il prezzo dei Bitcoin schizza verso l’alto grazie all’inflazione statunitense

Il rialzo registrato dai BTC sta letteralmente entusiasmando i trader complice una riduzione massiccia dell’inflazione americana. Di conseguenza è naturale questa repentina risalita che coincide con un recupero totale delle perdite. Di questo passo gli investitori possono iniziare a sostenere una ripresa ad ampio raggio in coincidenza con la moderazione della Fed che dovrebbe aumentare solo 50 punti base mercoledì invece dei temuti 75. In questo modo il recupero è a portata di mano per tutto il settore delle criptovalute.

Tale risalita ha a che fare con la rinnovata fiducia dei mercati globali. Per questo il prezzo dei Bitcoin è balzato di oltre il 4% sfondando le linee di riferimento relative alla media mobile semplice (SMA) a 55 giorni a $ 18.038 sulla scia dei numeri dell’inflazione statunitense che è stata a conti fatti la motivazione chiave per cui le criptovalute non si sono spostate più in alto. Di conseguenza si deve ridurre la percentuale di inflazione in modo che la Fed non aumenti vertiginosamente i suoi tassi. In queste condizioni i BTC possono esplodere assicurando agli investitori il massimo profitto.

Su questa lunghezza d’onda è chiaro che diventa possibile il superamento del livello chiave di $ 18.038 con la SMA a 55 giorni e il pivot mensile. Sarà molto importante capire in che modo si muoveranno i rialzisti e se riusciranno o meno a chiudere al di sopra di questo livello prima della fine delle contrattazioni. Aspettiamoci quindi di vedere $ 19.036 testati entro la fine di questa settimana, o addirittura superati se la Fed uscirà accomodante mercoledì sera. In questo scenario il valore del 16% o del 21% è un livello che si potrebbe raggiungere facilmente nelle ultime settimane del 2022.

Ovviamente non dobbiamo abbassare la guardia perché il rischio al ribasso è sempre dietro l’angolo con una dissolvenza di una bull trap nel caso in cui i BTC non sono in grado di chiudere al di sopra del livello di $ 18.033 menzionato. Lo scenario che dobbiamo evitare è quello in cui Powell annuncia che la risalita dell’inflazione non è ancora finita. In quella circostanza si farebbe un passo all’indietro con cui dovremmo rivedere alcune priorità. Dunque sarebbe una vera e propria doccia fredda per i mercati che spingerebbe i BTC verso i 17.000$ entro mercoledì sera dopo la riunione della Fed. Per questa ragione è molto importante quello che verrà annunciato da Powell in merito ai tassi di interesse. Se la sua dichiarazione sarà più morbida e accomodante allora ci sono molte possibilità di arginare il ribasso e gettare nuove basi per la risalita ad ampio raggio. I rialzisti sono pronti per questo scatto verso l’alto?

Broker-Forex.it è su Google News !
Per rimanere sempre aggiornato sulle nostre news sulle criptovalute clicca su questo link e clicca sulla stellina ⭐ in alto a destra.

Lascia un commento

Il 78% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.