Cosa sono le stablecoin e a cosa servono

Al giorno d’oggi si parla sempre più di criptovalute, un argomento che interessa un numero sempre più ampio di persone. Le stablecoin rientrano in questa categoria e hanno il vantaggio di mantenere una certa stabilità di valore nel tempo in quanto vincolato a un mezzo di scambio stabile. Ecco tutto quello che serve sapere sulle stablecoin e su come investire su di esse.

Stablecoin

Cosa sono le stablecoin?

Quando si parla di stablecoin i si fa riferimento a una criptovaluta stabile, così come dice il termine stesso in inglese. In altre parole, si può dire che le stablecoin seguono l’andamento dell’elemento di ancoraggio e non vanno incontro a evidenti oscillazioni di prezzo, caratteristica comune dei Bitcoin, ad esempio.

Impropriamente vengono definite come “antibitcoin”, anche se non si può dire che tale termine sia effettivamente calzante: le stablecoin garantiscono pagamenti criptati mediante il sistema blockchain in maniera istantanea, proprio come succede con i Bitcoin.

Le caratteristiche delle stablecoin

Andando ad analizzare quelle che sono le principali caratteristiche dell’olio di cocco, non si può fare a meno di parlare della stabilità. Questo perché il suo valore è letteralmente ancorato a un altro mezzo di scambio che viene considerato più attendibile.

Inoltre, l’ancoraggio è effettuato off-chain: questo vuol dire che si va al di fuori di quello che è il comune circuito della criptovaluta di riferimento. Ecco perché è lecito affermare che con le stablecoin l’obiettivo è quello di eliminare quella tipica volatilità delle criptovalute classiche.

Utilizzi possibili delle stablecoin

Esistono dei casi in cui l’investimento in stablecoin potrebbe rivelarsi un’ottima soluzione. Si pensi, come esempio, alle economie che hanno un’elevata inflazione: il che vuol dire che tali criptovalute possono realmente proteggere il potere d’acquisto delle persone.

Tradotto in termini pratici, si ricorre a un mezzo di scambio che potrebbe anche avere la stabilità di un metallo prezioso come l’oro. L’aspetto cruciale è che viene utilizzata una struttura digitale che su basa sul blockchain.

Gli investimenti in stablecoin possono fare al caso anche di chi investe cifre importanti in finanza. Vantaggi non trascurabili di queste criptovalute sono la comodità nello scambio e la capacità di conservazione delle criptovalute.

Le categorie di stablecoin

Andando a vedere quelle che sono le tipologie di stablecoin, si parla fondamentalmente di due macro-gruppi, in base alla categoria di asset sottostante. Da un lato vi sono gli stablecoin che hanno come sottostante una specifica valuta flat che può essere una moneta, nazionale o anche internazionale.

Ciò vuol dire che non è difficile trovare monete del genere ancorate a Euro o Dollaro USA. Vi sono anche stablecoin ancorati alle Commodities, ossia alle materie prime: una delle principali, anche in termini di valore economico, è senza dubbio l’oro.

Puntare sulle stablecoin è una scelta saggia?

Entrando nel dettaglio, si possono considerare una serie di vantaggi legati all’uso delle stablecoin. Il principale è quello di fornire un efficiente mezzo di scambio complementare. Le criptovalute tradizionali vanno incontro a fluttuazioni notevoli di valore, cosa che invece non si può dire accade per le stablecoin che offrono livelli maggiori di stabilità e prevedibilità.

Queste potrebbero anche giocare un ruolo notevole nell’integrare le criptovalute nei mercati finanziari tradizionali. Questo spingerà sempre di più gli investitori a puntare su una moneta del genere che è davvero molto vantaggiosa. Vale la pena considerare che le stablecoin possono anche essere usate dagli investitori come una sorta di copertura.

In questo modo si va a ridurre il rischio complessivo, garantendo una certa percentuale del proprio portafoglio in monete stabili nel tempo. Senza dimenticare che le stablecoin possono essere anche usate per andare a “bloccare” i guadagni che si realizzano nel momento in cui si ha un aumento dei prezzi. La svalutazione non sarà perciò in alcun modo un pericolo.

Come comprare le stablecoin ?

Conclusioni

Per concludere, è bene ricordare che parlare di stablecoin come di un’unica categoria, per giunta omogenea, è un grosso errore. Vi sono dei campi di applicazione in cui queste criptovalute possono offrire dei vantaggi di non poco conto, in termini di resa economica.

Coloro che sono alla ricerca di un’esperienza di investimento finanziario che non preveda un rischio particolarmente elevato, può scegliere le stablecoin. Sicuramente, non fanno al caso di quelle persone che provano interesse per il trading, in quanto le stablecoin non sono quelle ideali per speculare sul valore delle criptovalute.

Le stablecoin ancorate alle materie prime possono essere considerati degli strumenti di trading avanzato molto interessanti e che vale la pena provare. In ogni caso, si parla di una nuova forma di investimento nelle criptovalute, anche se è bene approfondirne accuratamente alcuni aspetti per evitare errori grossolani.

Ecco perché, prima di investire cifre importanti alla ricerca di quella che possa essere l’occasione giusta, è bene analizzare bene le stablecoin, valutando ciò che maggiormente interessa e quale possa essere una resa come utili.

Broker-Forex.it è su Google News !
Per rimanere sempre aggiornato sulle nostre news sulle criptovalute clicca su questo link e clicca sulla stellina ⭐ in alto a destra.

Lascia un commento

Il 78% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.