Crollo Criptovalute -20% in pochi minuti: cosa è successo ?

I Bitcoin hanno subito nelle ultime ore un calo vertiginoso che si è assestato sul 11,19%. Secondo gli analisti è un precedente mai registrato fino ad ora con un crollo che ha ridotto di fatto la sua capitalizzazione di mercato, innescando una serie di conseguenze sui piani finanziari associato all’uso continuativo di criptovalute. Mentre gli esperti cercano di capire come sia stato possibile, gli investitori iniziano a perdere fiducia per un mercato che sta trasformando la sua versatilità in un’incognita.

Crollo Criptovalute

Quello che lascia piuttosto perplessi è il repentino cambiamento dato che fino a qualche giorno prima le BTC godevano di ottima salute con un aumento costante ma in salita che non lasciava presagire nulla di così preoccupante. Ecco lo stupore degli investitori che stanno ancora cercando di mettere insieme i pezzi per una maggiore presa di coscienza su quello che è accaduto.

Basti pensare che nelle sole ultime 24 ore il volume di scambio del Bitcoin si assestava ai $48,7B all’interno di un range compreso tra $45.840,6055 e $52.885,3477. Il prezzo attuale è ancora inferiore del 29,23% dal suo massimo storico raggiunto nel mese di Aprile. Al di là però dei numeri e dei dati quello che preoccupa gli investitori è la celerità del crollo che mette in discussione non solo tutte le stime ma anche tutte le metodologie per ricavarle in maniera attendibile. Ovviamente questo epilogo inatteso apre ad altri scenari di ampio sviluppo.

Concludendo i BTC ora si trovano di fronte ad un bivio per via della loro forte scalabilità che secondo molti può essere superata solo con investimenti a lungo termine capaci di assicurare alla moneta una stabilità continuativa nel tempo. A questo punto gli unici a beneficiarne sono i suoi diretti competitors come per esempio Ethereum che dà i vuoti lasciati dalle Bitcoin sta costruendo la sua rapida ascesa nel mercato online.

Per quanto riguarda le altre criptovalute si sono registrati dei cali che vanno dal -20% al -30%. Per esempio alle ore 17.20: Ethereum perdeva il 15%, MATIC perdeva il 23%, DogeCoin perdeva il 18%, Cardano perdeva il 20%, VeChain perdeva il 24% ed infine Polkadot stava perdendo il 21.5%. Dopo essere scese quasi tutte di altri 4-5 punti percentuali c’è stata una rapida risalita che ha portato tutte le criptovalute ad una perdita del 10-15%, variazione che si è tenuta per tutta la notte e che continua nella mattinata di oggi.

Broker-Forex.it è su Google News !
Per rimanere sempre aggiornato sulle nostre news sulle criptovalute clicca su questo link e clicca sulla stellina ⭐ in alto a destra.

Lascia un commento

Il 78% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.