Migliori Wallet per Criptovalute: quale Portafoglio Criptovalute scegliere ?

[Voti: 7   Media: 5/5]

Una delle fasi più importanti legate alla gestione delle criptovalute è sicuramente quella relativa alla scelta dei wallet di riferimento che consentono di conservare i titoli acquisiti per una compravendita in prossimità. A tal proposito sono stati creati appositamente dei portafogli virtuali, i cosiddetti wallet dove possiamo collocare le nostre criptovalute da utilizzare per i nostri futuri investimenti.

Migliori wallet per Criptovalute

Attualmente siamo in una fase propizia per via della ripresa delle quotazioni delle Bitcoin che ha innescato un conseguente interesse per questi strumenti digitali legati alle gestione delle crypto monete. Ora dato che online troviamo una varietà piuttosto ampia di modelli e tipologie abbiamo pensato bene di sintetizzare in questa guida i migliori portafogli di criptovalute da poter usare anche senza la minima esperienza. Buona lettura!

Che cos’è un wallet di criptovalute?

Prima di affrontare le dinamiche che caratterizzano i diversi modelli di portafogli criptovalute che sono presenti online, abbiamo pensato di chiarire prima alcuni punti. Innanzitutto un wallet di criptovalute è da considerarsi come un portafoglio elettronico da usare per accumulare e tutelare le nostre criptovalute. Grazie al suo sistema di protezione, il possessore può comunicare con la blockchain ed eseguire delle transazioni con Bitcoin, Ethereum, Ripple e altre crypto. Facile, no?

Su questa lunghezza d’onda questi innovativi dispositivi consentono di tenere sempre al sicuro la valuta digitale attraverso un sistema complicato di chiavi e crittografie che ne attestano la sua sicurezza operativa. Questa prerogativa sulla sicurezza deve essere una costante per ogni storage che si rispetti.

In generale possiamo affermare che i wallet di crittovaluta possono essere fisici o virtuali a seconda dell’uso che ne dobbiamo fare, li troviamo in formato hardware o software, ma che differenza c’è? Ebbend wallet software sono piattaforme online mentre i wallet hardware sono chiavette USB. Particolarmente interessanti sul piano pratico erano i paper wallet, siti web che generavano codice QR contenente l’indirizzo e la chiave ma dopo il 2017 non sono stati esclusi dai giochi.

Quali sono i migliori wallet di criptovaluta?

Prima di entrare nel dettaglio di quali sono i migliori wallet per criptovalute con la suddivisione dei diversi modelli va ricordato che ogni wallet appartiene ad una di queste 3 categorie di riferimento:

  • a) i mobile wallet relativi alle app per smartphone
  • b) desktop wallet relativi ai software da scaricare su PC
  • c) web wallet relativi a piattaforme online

1. eToro Wallet

eToro è un wallet criptovalute ( puoi scaricare l’app da qui ) che ci permette in modo molto semplice di conservare, ricevere e trasferire le criptovalute. Si tratta di un wallet digitale sicuro, multi-cripto e soprattutto molto facile da usare. E’ disponibile sia per smartphone Android che Apple, app che operano nel pieno rispetto delle regolamentazioni e ad un alto livello di sicurezza grazie ai protocolli di standardizzazione ISO 27001/27032 e che quindi ci garantiscono di tenere al sicuro le nostre criptovalute.

Attualmente su eToro ( leggi la recensione qui ) sono disponibili oltre 120 criptovalute, quindi è sicuramente uno dei migliori wallet del momento. Le commissioni sono tra le più basse il che rendono questo wallet perfetto per chi vuole iniziare ad investire in criptovalute. Inoltre è disponibile un conto demo ( puoi aprirlo cliccando qui ) che ci permette di provare l’applicazione prima di investire soldi reali.

Apri un wallet demo su eToro ed acquista criptovalute

Investi in Criptovalute su eToro

2. Coinbase

Abbiamo deciso di iniziare con Coinbase ( clicca QUI per andare sul sito ufficiale ) perché attualmente è un portafoglio criptovalute tra i più completi e sicuri. Utile per gestire qualsiasi operazione tra acquistare, scambiarsi o conservare criptovalute. Su questa lunghezza d’onda va ricordato che il suo sito di riferimento rientra nella categoria dei cosiddetti wallet & exchange, in pratica siamo di fronte ad soluzione integrata che semplifica la vita ai neofiti in cambio di commissioni un po’ più alte.

È un prezzo da pagare se vogliamo entrare nel sistema come professionisti e quindi con una posizione già di rilievo nelle contrattazione online. Basti pensare che il programma Coinbase Earn consente di far guadagnare criptovalute gratis semplicemente guardando alcuni video introduttivi. Quello che ci serve è creare un account personalizzato Coinbase ( puoi farlo cliccando qui ) e scaricare l’app per smartphone. A quel punto possiamo gestire il nostro wallet di crypto ovunque ci troviamo.

Apri un Wallet gratuito su Coinbase !

APRI UN CONTO SU COINBASE

3. Spectrocoin

Questo wallet criptovalute in oggetto ( clicca qui per il sito ufficiale ) non ha bisogno di presentazioni a fronte del suo incredibile potenziale che lo rende adatto per ogni genere di esigenza. A tal proposito viene concepito anche come exchange. Da questo punto di vista siamo di fronte ad una piattaforma dal grande rilievo funzionale disponibile con app per smartphone nella quale possiamo conservare numerose crypto monete: da Bitcoin a Ethereum fino a NEM.

In questo contesto Spectrocoin può garantire altissime prestazioni dato che va a sfruttare una tecnologia offline che consente di proteggere le criptovalute del vostro wallet ( clicca qui per creane uno gratis ) da eventuali attacchi. In questo modo le nostre valute virtuali sono sempre al riparo da malintenzionati. Tenendo bene a mente che offre diversi servizi e strumenti tra cui una carta prepagata con lo scopo di effettuare pagamenti ma anche per prelevare dagli ATM e delle API in modo da gestire in maniera personalizzata i wallet di Bitcoin.

Apri un Wallet gratuito su SpectroCoin

APRI UN CONTO SU SPECTROCOIN

4. Binance

Binance si posiziona ai primi posti tra le società di scambio di criptovalute, infatti si attesta come il miglior wallet criptovalute del momento. Si tratta di una piattaforma che offre le tariffe più convenienti sul mercato con commissioni di trading massime dello 0,2% su qualsiasi operazione. Pertanto risulta particolarmente indicato per piccoli investitori che non vogliono vedere il proprio profitto intaccato da commissioni troppo alte. La piattaforma con sede a Hong Kong, lanciata dal fondatore Changpeng Zhao nel 2019, consente ai trader di guadagnare sul prezzo dei Bitcoin e varie altcoin popolari, tra cui Bitcoin Cash, Ethereum, Litecoin, Ripple e altro. La sicurezza degli scambi è garantita da una protezione degli account utente ( clicca qui per crearne uno gratis ) con tipologia di autenticazione a due fattori. Inoltre, la società garantisce con un’assicurazione tutti i depositi di Bitcoin da eventuali attacchi hacker, come già avvenuto in passato.

Apri un Wallet gratuito su Binance !

PROVA GRATIS BINANCE

5. Poloniex

Poloniex è una società di investimenti in criptovaluta che adotta ampie misure di sicurezza per garantire il portafoglio di ogni cliente ( clicca qui per aprirne uno gratis ). Con sede a San Francisco, ad agosto ha raccolto oltre 547 milioni di dollari attestandosi come una delle piattaforme di scambio di Bitcoin più valida al mondo. Trattandosi di una delle principali società a livello globale, Poloniex garantisce alla sua clientela alcuni programmi di alto profilo per sostenerli nelle sessioni di trading in modo redditizio. Una delle opzioni più utili include il trading a margine che consente di fare trading con fondi presi in prestito. La piattaforma offre commissioni molto basse che non superano 0,25% e operazioni finanziare gestite facilmente con un portafoglio di criptovaluta, che tiene bassi i costi di commissione.

Apri un Wallet gratuito su Poloniex !

PROVA GRATIS POLONIEX.COM

6. Bibox

Bibox offre un servizio pratico, intuitivo e sicuro con una tecnologia molto trasparente per la gestione dei wallet dei clienti ( clicca qui per aprirne uno gratis ); in questo modo ha raggiunto ottimi risultati negli ultimi anni. Le commissioni per le transazioni maker si attestano attorno allo 0,075%, mentre quelle taker sono circa dello 0,15%. Tali importi vengono detratti direttamente dagli asset acquistati con la possibilità di accumulare ulteriori sconti nel caso in cui si decida di pagare utilizzando BIX. La piattaforma fornisce alcuni strumenti di assistenza al trading che possono risultare molto utili nelle transazioni, come ad esempio Grid Trading.

Apri un Wallet gratuito su Bibox !

PROVA GRATIS BIBOX.COM

7. Bittrex

Bittrex è una compagnia per lo scambio delle criptovalute fondata negli Stati Uniti durante il 2013 con una consolidata attività che negli anni è diventata sinonimo di efficienza e qualità. La sicurezza è garantita da un sistema definito multistage wallet che consente di tenere l’80% circa dei fondi offline preservandoli da eventuali frodi e attacchi. La piattaforma offre un servizio principale di trading che consente di gestire un’ampia varietà di valute ( apri un conto gratis da qui ) anche attraverso l’esecuzione di ordini di tipo spot standard. Le commissioni sono basse attestandosi su un livello dello 0,20% e tutte le operazioni di prelievo e deposito possono essere gestite direttamente dagli utenti dopo un’accurata verifica dell’identità.

Apri un Wallet gratuito su Bittrex !

PROVA GRATIS BITTREX

8. Kraken

Kraken offre molte funzionalità sia per i principianti che per gli utenti più esperti, con commissioni variabili a seconda del tipo di servizio e un alto indice di affidabilità e sicurezza. Mentre alcuni trader offrono servizi limitati, Kraken è una piattaforma molto ampia che consente di partire con programmi semplici e intuitivi per i principianti e allo stesso tempo di fare trading con margine e vendite allo scoperto per gli utenti più esperti. È possibile risparmiare tempo ed essere certi delle transazioni effettuate utilizzando differenti metodi di pagamento come ad esempio conto online, bonifico bancario oppure scegliendo il pratico criptowallet ( aprilo gratis cliccando qui ) messo a disposizione dalla piattaforma.

Apri un Wallet gratuito su Kraken !

PROVA GRATIS KRAKEN

Quali sono gli Hardware wallet per criptovalute?

Gli Hardware wallet sono particolarmente apprezzati per portare il proprio lavoro ovunque. Infatti essi assicurano la massima portabilità al proprio capitale grazie ad un collegamento elettronico che consentirà non solo di inviare denaro ma anche di conservarlo per futuri investimenti azionari. Di seguito abbiamo sintetizzato i migliori hardware wallet presenti su piazza.

1. Ledger NANO X

Ledger Nano X è il miglior hardware wallet di criptovalute per una serie di vantaggi operativi che di fatto alzano la posta in gioco sul piano funzionale. Inoltre assicura la massima facilità d’uso oltre che un’ottima affidabilità sul piano della trasparenza. Leggero, comodo e compatto risulta davvero facile da portare con un device speciale dato che è caratterizzato da un sistema operativo BOLOS dall’aggiornamento automatico e regolare. Insomma una scelta davvero ottimale considerando il suo potenziale tecnico. Insomma il modello migliore per iniziare a convertire e a conservare le criptovalute.

Vedi Ledger Nano X su Amazon.it

2. Ledger NANO S

Questo in oggetto è uno dei migliori portafogli hardware particolarmente utili per contenere la mole di criptovalute impiegate per i nostri investimenti. Siamo di fronte ad una tipologia nuova di portafoglio elettronico che in breve tempo ha conquistato il mercato per le sue caratteristiche tecniche uniche. Per il resto siamo di fronte ad un prodotto che consente di portare il proprio capitale con la possibilità anche di inviare e ricevere denaro. Analizzando le sue specifiche tecniche emerge un quadro piuttosto incoraggiante. Non è un caso che sia ora il più famoso della sua categoria complice anche le contenute dimensioni per un utilizzo ovunque ci troviamo a fronte della sua speciale trasportabilità.

È evidente che questo wallet cripto sia uno dei migliori in circolazione complice un pacchetto tecnico davvero molto interessante. Infatti è considerato uno dei migliori wallet hardware in commercio. A tal proposito consente di conservare Bitcoin, Ethereum, Dash, Ripple e molte altre criptovalute. Sul piano dei primati esso si attesta come una delle versioni più piccole ed economiche dei Ledger Nano.

Siamo di fronte ad un dispositivo in acciaio che si rivela  compatibile con computer Windows, macOS, Linux e smartphone Android. Senza dimenticare che con questo wallet fisico possiamo gestire fino a 26 valute digitali e più di 1500 token. Di conseguenza se state cercando qualcosa per il mining di criptovalute, questo non è adatto.

Vedi Ledger Nano S su Amazon.it

3. Trezor

Trezor ha una marcia in pià e lo si capisce subito dal suo primo utilizzo. Da questo punto di vista siamo di fronte ad un hardware in grado di assicurare un ottimo livello di prestazioni indipendentemente dalla categoria delle criptovalute inserite. Per questo motivo Trezor è un ottimo hardware su cui conservare i propri Bitcoin. Inoltre tra i suoi vantaggi abbiamo anche una buona predisposizione offline dato che quando non è collegato ad un dispositivo online, può essere usato tranquillamente come un device deep-cold. Comodo no? Per questo lo adoriamo.

In questo modo se c’è una scarsa accessibilità dalla rete che non è utilizzabile per gestire le transazioni che vogliamo, si predispone per un accesso immediato al primo dispositivo connesso che di fatto diventa subito operativo per completare la procedura. Senza dimenticare i suoi numerosi vantaggi legati ad un aggiornamento costante e automatico in modo da favorire ogni genere di accesso. Attenzione però questo non vuol dire che non può garantire nello stesso tempo sicurezza una volta collegato ad un dispositivo con accesso alla rete, al contrario garantisce sempre la massima affidabilità anche se il device non è in uso a causa di un attacco informatico.

Vedi Wallet Trezor su Amazon.it

4. BitBox

Continuiamo la nostra lista dei migliori wallet criptovalute con BitBox, un wallet europeo di criptovalute ma attualmente non è molto popolare, al punto da sembrare elitario. In realtà è solo una questione di tempo dato che non ha avuto la stessa pubblicità dei suoi predecessori. Tant’è vero che può vantare una serie di vantaggi funzionali che di fatto alzano la posta in gioco sul fronte dell’operatività. In quest’ottica siamo di fronte ad un device sicuro e leggero, dalla comprovata praticità e maneggevolezza. Anche se ha un pacchetto più contenuto di criptovalute, può vantare un incredibile rapporto qualità/prezzo. Da testare!

5. EXMO

Questo secondo wallet che portiamo alla vostra attenzione è uno dei più grossi exchange dell’Europa orientale. Esso consente di scambiare rapidamente oltre 49 crypto. L’iscrizione al suo sito richiede circa 2 minuti per l’apertura. Tra i vantaggi spicca la possibilità di usare il portafoglio virtuale con lo scopo di ottenere subito un wallet per il trading di Bitcoin, Ethereum e soci fino al 75% di commissioni in cashback.

6. KeepKey

Chiudiamo la lista dei migliori wallet per criptovalute con uno dei più validi wallet fisici con la sua forma molto simile ad un hard disk esterno e supportato da una tecnologia open source in grado di assicurare controllo e protezione. Tra le criptovalute da conservare troviamo Bitcoin ma anche molte altre altcoin, tra cui Dogecoin e Dash.

Portafoglio di criptovaluta: come funziona?

Tecnicamente i wallet oltre a conservare criptovalute asservono anche ad un altro compito cruciale e cioè quello di comunicare con la blockchain inviando e ricevendo token in maniera rapida, sicura e intuitiva. Ciò è reso possibile dal fatto che tutte le monete digitali si spostano da una parte all’altra senza mai svincolarsi dalla blockchain.

In questo scenario va ricordato che ogni wallet ha di regola un indirizzo pubblico che corrisponde ad un codice alfanumerico. Quest’ultimo a sua volta rappresenta una posizione sulla blockchain e si rivela molto importante perché quando acquistiamo sugli exchange, dobbiamo comunicare il nostro indirizzo per ricevere il denaro che ci spetta. Questo si traduce in una considerazione di fondo: un wallet non è in possesso di criptovalute, e quindi è da considerarsi come uno strumento per interagire con blockchain.

Per meglio comprendere il suo livello di sicurezza va ricordato che ogni portafoglio ha una coppia di chiavi, una pubblica e una privata. Quella pubblica serve per interagire con la controparte, la seconda invece ci da l’accesso vero e proprio al nostro wallet da qualsiasi dispositivo.

Wallet per Criptovalute: come funzionano?

Per meglio capire il funzionamento dei wallet per criptovalute dobbiamo partire dal presupposto che all’interno di essi troveremo di fatto due chiavi: una pubblica e l’altra privata. La prima viene impiegata per ricezione denaro durante un genere ben preciso di transazione ed è aperta. La seconda e cioè quella privata non deve mai essere diffusa. In questo modo possiamo tutelare la nostra privacy e il nostro capitale.

Per il resto usare un wallet è molto semplice soprattutto dopo che è stato aperto possiamo decidere se ricevere o inviare denaro. Nel caso di ricezione dobbiamo semplicemente chiedere un indirizzo di riferimento da fornire al mittente. Per pagare dobbiamo conoscere l’indirizzo di ricezione del destinatario. Tenendo bene a mente che ogni transazione, è irreversibile. Ciò vuol dire che dobbiamo fare sempre attenzione all’indirizzo che ci viene fornito.

Quali sono le caratteristiche principali dei Wallet?

Innanzitutto ogni tipo di portafoglio criptovalute consente sia di inviare che di ricevere denaro in tempo reale grazie al sistema delle criptovalute che sono in grado di garantire sempre l’anonimato dell’utente. Ciò vuol dire che non sarà necessario inserire tutti i propri dati anagrafici.

Per il resto siamo di fronte ad un prodotto personalizzabile con diverse metodologie di sicurezza con la possibilità di gestirle in maniera diversa a seconda delle proprie esigenze e cioè sia dal proprio PC, che dal proprio smartphone o tramite siti specializzati. Di seguito abbiamo sintetizzato le caratteristiche principali che deve posssedere un buon wallet che si rispetti.

  1. Controllo sul proprio denaro/assenza di intermediari: sui wallet dobbiamo avere il pieno controllo oltre ad avere la possibilità di inviare la transazione direttamente all’interno della rete della criptovaluta, senza l’intervento o la gestione di intermediari.
  2. Completa trasparenza/rispetto della privacy: il wallet è volutamente open source per dare l’opportunità ai programmatori di verificarne la sua attendibilità. Nello stesso tempo non solo prevede un’autenticazione a più fattori ma assicura il massimo della privacy in relazione alla tipologie delle transazioni.

Hot o cold?

I portafogli delle criptovalute si dividono in due categorie a seconda dell’uso che se ne fanno. Di conseguenza abbiamo gli hot che sono delle piattaforme online e i cold che sono dei dispositivi di archiviazione. A questo punto una domanda è lecita: qual è la scelta migliore?

Se siete alla ricerca di operazioni veloci è chiaro che vi serve un wallet cripto sempre connesso ad Internet come quelli hot con operazioni di trasferimento immediato. In siffatto contesto creare su un wallet online è un gioco da ragazzi e non richiede particolari settaggi a fronte della loro semplicità operativa.

Se invece cercate una maggior sicurezza a discapito della rapidità, allora potete operare sui cold wallet che sono dispositivi portatili fisici che hanno la forma di una classica chiavetta USB. Dato che non sono sempre connessi sono anche difficili da bloccare. In questo contesto basta ricordare che i portafogli cold si connettono giusto il tempo di effettuare una transazione sulla blockchain, in maniera del tutto sicura.


6 Commenti

    • Ciao Luca, se vuoi iniziare ad investire in criptovalute e più nello specifico in Bitcoin, ti consigliamo di provare il conto demo di eToro.

      In questo modo prima di insvetire denaro reale, potrai usare il conto demo da 100.000 € per provare l’applicazione ed evitare di perdere subito i tuoi soldi.

      Una volta fatta un po’ di pratica, ti consigliamo di effettuare il deposito minimo e diversificare il tuo investimento comprando criptovalute diverse.

      Puoi aprire il conto demo cliccando qui -> https://broker-forex.it/vai-etoro-demo/

  1. Se volessi comperare valuta cripto senza fare altri movimenti, ma solo tenerla ferma 5 anni per esmpio, che commissioni si pagano ?

    • Ciao Geppo, dipende da quale broker o wallet scegli. Comunque se hai intenzione di comprare criptovalute e tenerle per più anni, ti consiglio CoinBase, puoi iscriverti gratuitamente da qui, https://www.coinbase.com/join/bruzzo_ho Coinbase applica uno spread fisso dello 0,5% più un importo per l’acquisto a seconda di quanto vuoi investire.

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*