La strategia vincente di FTX con Anthropic

Un giudice degli Stati Uniti ha accolto la richiesta di FTX, l’ exchange di criptovalute in bancarotta, di vendere la sua sostanziale partecipazione in una startup di intelligenza artificiale (AI), Anthropic, consentendo all’exchange di accumulare più fondi per ripagare i propri clienti. Questa mossa si è rivelata una strategia vincente!

La strategia vincente

La strategia vincente di FTX: 1 miliardo di dollari nel suo bilancio grazie ad Anthropic

Il giudice fallimentare statunitense John Dorsey a Wilmington, nel Delaware, ha approvato la proposta di FTX di vendere le sue azioni del 7,84% in Anthropic, una società americana di ricerca e sicurezza sull’intelligenza artificiale. Questa decisione è arrivata dopo che il 3 febbraio l’exchange di criptovalute insolvente ha presentato una mozione per mettere all’asta le sue azioni Anthropic Series B, insieme a tutti i diritti o interessi associati.

All’inizio del 2021, FTX aveva compiuto una mossa strategica, investendo oltre 500 milioni di dollari in Anthropic prima che la società sperimentasse un’incredibile impennata di valore. Poiché la società di intelligenza artificiale è stata sottoposta a ulteriori cicli di raccolta fondi, la quota azionaria iniziale della società di oltre il 13,5% si è diluita.

A seguito degli ultimi round di finanziamento di Anthropic, si prevede che la valutazione della start-up raggiungerà i 15 miliardi di dollari, elevando il valore della partecipazione di FTX a oltre 1 miliardo di dollari. Questo potenziale aumento delle azioni di FTX ha spinto l’exchange di criptovalute insolvente a mettere in atto una strategia per vendere la sua partecipazione, con l’obiettivo di rafforzare le sue riserve di fondi.

“Stiamo vendendo le azioni di Anthropic, così come stiamo vendendo tutto, e mettendo i soldi in banca”, ha dichiarato l’avvocato di FTX Andy Dietderich in un’udienza in tribunale giovedì.

L’exchange di criptovalute fallito ha rivelato piani per vendere le sue azioni al momento più opportuno, con l’obiettivo di massimizzare il valore della sua partecipazione e consentire alla società la flessibilità di affinare le proprie strategie di vendita.

Dopo aver liquidato con successo la sua partecipazione del 7,84% in Anthropic, FTX ha rivelato l’intenzione di destinare il ricavato della vendita al rimborso di tutti i suoi creditori.

FTX: dal rifiuto dei creditori alla strategia vincente 

Nel dicembre 2023, il fondatore di FTX, Sam Bankman-Fried, è stato dichiarato colpevole di frode e riciclaggio di denaro. Le prove presentate durante il processo hanno rivelato un’appropriazione indebita di oltre 8 miliardi di dollari di fondi dei clienti da parte dell’ex amministratore delegato e dei suoi dirigenti associati.

Inizialmente, i creditori di FTX avevano respinto i piani dell’exchange di criptovalute di vendere la propria partecipazione in Anthropic, affermando che non era il proprietario originale delle azioni poiché sembrava aver acquisito le azioni con i fondi dei clienti. Tuttavia, in seguito all’annuncio di FTX di voler utilizzare i proventi delle vendite per ripagare i clienti, i creditori hanno successivamente ceduto, approvando la proposta di vendita a condizione che l’exchange si impegnasse a utilizzarla per saldare i creditori.

L’exchange di criptovalute ha indicato che i rimborsi si baseranno sui prezzi delle criptovalute durante la procedura fallimentare di oltre un anno fa. Durante quel periodo il Bitcoin veniva scambiato leggermente al di sopra dei 16.500 dollari, rispetto al suo valore attuale di 50.964 dollari.

Lascia un commento