Il sondaggio di Goldman Sachs fa tremare il mercato delle crypto

Il recente sondaggio di Goldman Sachs ha innescato una serie di conseguenze negative per il mercato dei Bitcoin con dei dati piuttosto allarmanti sul sentimento di credibilità derivante dall’uso di queste crypto. Discorso che viene confermato dalla tendenza a preferire in Asia gli hedge fund piuttosto che le note monete digitali con una percentuale superiore di estimatori che affermano di scegliere i Bitcoin solo in assenza di alternative disponibili.

sondaggio di Goldman Sachs

Insomma il report di Goldman Sachs a cui hanno partecipato tutti i più importanti chief investment officer in Asia raccoglie dati molti diversi da quelli delle piattaforme americane interessate a monitorare l’interest degli investitori su larga scala. Di conseguenza sono molti gli analisti che invitano a non sottovalutare lo studio della Goldman Sachs Global Investment Research. Del resto i 25 chief investment officer coinvolti nel sondaggio sono esperti del mercato e sanno perfettamente che se i Bitcoin sono diventati di improvviso la classe di investimento meno preferita è perchè c’è un problema di fondo che sta emergendo in superficie. Ragion per cui la loro opinione rappresenta un campanellino d’allarme.

A questo risultato se ne aggiungono altri come la crescita tra gli obiettivi e una grande predominanza del growth investing e quindi la tendenza ad investire in compagnie che incentivano ad un tipo di investimento per un incremento degli utili con una buona fetta di chief che prediligono il value investing che permette di cercare in tempo reale asset sottovalutati dagli altri mercati. Quello che però è interessante di questo sondaggio al di là dei singoli dati è la netta opposizione con quello fornito da Bank of America (BofA) che invece ribadisce quanto l’operazione long Bitcoin è ora la più affollata in tutti i mercati.

Come si spiega questa differenza tra i due sondaggi? Ebbene secondo gli analisti dipende molto dagli obiettivi che si pongono i due studi. Di conseguenza è evidente che sono partiti da considerazioni diverse e soprattutto da aspettative antitetiche, perché se è vero che gli hedge fund stanno dominando il mercato, è vero anche nell’ultima settimana i Bitcoin hanno perso circa 500 miliardi di dollari lasciando intendere che la loro vulnerabilità sta venendo allo scoperto….

Lascia un commento

Il 67% dei conti degli investitori retail perde denaro quando negozia CFD con questi fornitori (eToro). Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.