News Bitcoin: a rischio trend positivo

Secondo gli analisti del trading online il recente entusiasmo mostrato dagli investitori circa una ripresa attiva e continuativa dei Bitcoin deve essere rivisto dato che le previsioni sono a rischio ribasso. A tal proposito si stima che la nota criptovaluta potrebbe scendere sotto i 30.000$ facendo crollare vertiginosamente le azioni. Sarebbe un vero e proprio cataclisma considerando la forte aspettativa verso questa imminente e presunta ripresa.

Ancora una volta i Bitcoin sono nel bersaglio delle tendenze ribassiste per via di una serie di previsioni che potrebbero danneggiarle nelle logiche del mercato azionario corrente.

Questa percezione è analoga a quella avuta dai traders professionisti nel periodo del lockdown quando si ipotizzava un crollo come conseguenza della pandemia, laddove i Bitcoin perserò metà del loro valore in brevissimo tempo. Successivamente il dollaro americano usato contro un paniere di grandi valute estere ha registrato un livello altissimo raggiungendo una crescita di 8,78%.

Questo colpo di scena ha messo in guardia gli investitori circa le problematiche relative alla vulnerabilità della moneta con una conseguenza inevitabile che ha spinto molti investitori a vendere BTC con lo scopo di trovare riparo nel dollaro statunitense.

Di fatto il cosiddetto sentiment ribassista è uno spettro che sta tornando ad infestare i sogni degli azionisti consapevoli del terremoto a cui è sottoposta la valuta in questo periodo. La rinnovata domanda per il dollaro statunitense in seguito ai commenti hawkish della Federal Reserve la dice lunga su quello che c’è ancora da aspettarsi sul suo futuro nel mercato online.

In questo scenario sono tante le voci che si sovrappongono e che rischiano di mettere in discussione tutti gli annunci fatti nelle settimane precedenti. Siamo in una situazione dall’equilibrio delicato e di conseguenza sono molti i fattori in gioco che potrebbero supportare la tesi al ribasso degli analisti circa una nuova battuta d’arresto dei BTC.

Lascia un commento

Il 68% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.