Guida Immutable X: che cos’è e come funziona

Immutable X è una soluzione sostenibile pensata appositamente per alleggerire il carico di Ethereum soprattutto dopo l’exploit degli NFT che ha cambiato le regole del gioco. In quest’ottica si pone come un poderoso layer 2 che nel tempo ha migliorato le prestazioni del suo layer 1. Questa necessità è emersa a partire dal 2021 e cioè quando sono esplosi gli NFT raggiungendo quota 20 miliardi di dollari in volumi scambiati.

Immutable X

Ecco perché Ethereum, tramite OpenSea, la principale blockchain dove vengono scambiati, ha avuto la necessità di trovare un supporto logistico. Da un certo punto di vista gli NFT si sono rivelati fondamentali per mettere ancora di più in luce i punti deboli di alcune blockchain. In particolare ha rivelato le criticità di Ethereum, incapace di gestire simultaneamente volumi e transazioni.

Qui non si parla di sicurezza laddove Ethereum continua ad essere una garanzia grazie all’algoritmo di consenso Proof-of-Work, ma piuttosto di velocità e di scalabilità. Infatti è limitata in termini prestazionali e può processare poche transazioni per secondo. Questo comporta tempi di operatività piuttosto lunghi. Senza dimenticare che se aumentano le richieste aumenta anche il numero delle gas fee a esse legate. Questo rende tutta la procedura decisamente pesante e insostenibile.

Diciamo che Ethereum già era di per sé lenta a causa del boom della DeFi, poi con gli NFT la situazione è diventa complicata, considerando che la maggior parte di questi token veniva scambiata proprio su questa blockchain. Basti pensare che in periodi di maggior affluenza spostare una coin poteva costare 70/80 dollari. Ecco perché poi nascono i layer 2 e cioè dei network che si appoggiano sul layer 1 aiutandolo a gestire il carico. Di conseguenza si svincolano dagli aspetti di validazione e sicurezza che restano nelle mani esclusivamente del layer 1. In questo modo l’operatività della blockchain è molto più rapida.

A questo punto possiamo introdurre Immutable X e spiegarvi nel dettaglio quali sono i suoi meriti tecnici e funzionali.

Immutable X: quali sono i suoi vantaggi?

Immutable X è il layer 2 di Ethereum, sviluppata per gli NFT. Inizialmente è stata progettata per ridurre drasticamente le tempistiche di questa blockchain. In pratica grazie al suo funzionamento possiamo risolvere i problemi chiave di Ethereum: da quello della scalabilità (3/5 trade di NFT al secondo) ai tempi di attesa piuttosto lunghi, dai costi elevati per ciascuna transazione alle troppe barriere tecniche da affrontare.


eToro

Ecco i vantaggi di investire in Crypto e Bitcoin con eToro:
✔️ Funzione CopyTrader per copiare i migliori investitori
✔️ Deposito Minimo di soli 50 €
✔️ Conto Demo e Staking Automatico
✔️ Bonus 30$ Gratis alla registrazione

Prova Ora Gratis ➡


Su questa lunghezza d’onda Immutable X si pone come obiettivo quello di creare un ambiente dinamico in cui gettarsi alle spalle queste problematiche senza uscire dall’ecosistema Ethereum e dunque evitando compromessi che abbassino gli standard di sicurezza. Su questa lunghezza d’onda Immutable X può fare affidamento su un pacchetto generoso di vantaggi: dalle Gas fee azzerate alla tutela delle chiavi private, dall’elevata scalabilità alla sicurezza garantita dal layer 1. Senza dimenticare che ogni NFT creato è 100% carbon neutral.

Immutable X: Validium, ZK-rollup, Volition

Immutable X è un layer 2 ZK (zero knowledge) che differisce dagli optimistic rollup perché capaci di supportare prelievi immediati. Di contro realtà come Arbitrum e Optimism hanno bisogno di 7 giorni per riportare i fondi su Ethereum. Le due tecnologie impiegate hanno punti di forza e debolezze. Considerando l’uso di Immutable X con gli NFT, la soluzione ZK è la migliore, anche se non è sufficiente decidere di sfruttare i meccanismi zero knowledge.

Le due soluzioni disponibili sono: Validium e ZK-rollup, laddove la prima non pubblica le prove di avvenuta transazione sul layer 1 mentre la seconda si. In compenso il costo delle gas fee sulla prima è inferiore, però pecca nella gestione delle informazioni detenute che sono disponibili finché qualcuno le conserva. Ciò implica un continuo aumento dello spazio di stoccaggio destinato a questa funzione. Di contro queste due soluzioni hanno di certo dei vantaggi, ma anche dei limiti. E’ qui che entra in scena Volition laddove l’utente ha il controllo e può scegliere quale layer 2 ZK-proof impiegare per le sue transazioni. Ognuna di queste soluzioni risponde a precise esigenze operative da parte dell’azienda.

IMX token di Immutable X

IMX token di Immutable X

IMX è la valuta ufficiale di Immutable X che si presta a vari usi. Innanzitutto viene impiegata per votare sulle proposte della community e quindi si rivela uno strumento funzionale per partecipare alle iniziative di sviluppo del mondo NFT. A ciò si aggiunge il tema delle gas fee dato che il 20% di esse vanno pagate con questa valuta, mentre il restante 80% si prevede invece una spesa in Ether.

Per effettuare la compravendita non dobbiamo per forza averli nel nostro wallet, laddove sarà Immutable X a comprae quelli necessari a prezzo di mercato. In questo modo si evitano passaggi extra all’utente facendogli perdere meno tempo possibile. Un altro impiego chiave è il famoso staking laddove gli utenti possono versare dei token IMX e ottenere una rendita passiva. Si tratta di un’entrata che in qualche modo deriva dalle gas fee che vengono accumulate nello “staking reward pool”.

Come ottenere token IMX di Immutable X

Per entrare in possesso di token IMX ci sono due strade percorribili: possiamo acquistarli nel mercato oppure guadagnarli. Nel primo caso possiamo acquistarli tramite diversi servizi CEX e DEX, mentre tra gli exchange segnaliamo Crypto.com, Binance e Bybit. Nel secondo caso si guadagnano facendo dei trade di NFT laddove per ogni operazione completata l’utente acquisisce dei punti. Tenendo bene a mente che giornalmente Immutable X distribuisce delle rewards proporzionali ai punti di cui si è in possesso.

A quanto ammonta la Supply di IMX?

Immutable X (IMX) ha una supply di 2 miliardi di esemplari ripartita in queste percentuali:  crescita dell’ecosistema tra ricompense per gli utenti e sovvenzioni per il team (51,74%), sviluppo del progetto attraverso iniziative di marketing (25%), vendita pubblica e privata (19,26%) e riserva di valuta (4%).

IMX è una buona opportunità di investimento?

Sulla carta lo è perché in fondo stiamo parlando di un progetto validissimo che potrebbe imporsi come una delle soluzioni di riferimento nella creazione e nella compravendita di NFT. Il sistema attuale non è in grado di reggere la loro domanda. A cui si aggiungono Gas fee insostenibili e lunghe attese. Di contro questo progetto è ancora acerbo con il suo token che non ha ancora raggiunto una maturità tale da renderlo interessante.

Di conseguenza IMX è un’ottima opportunità a patto che ci siano delle condizioni come quella di essere consapevoli del rischio e quindi abituarsi all’idea che ci sarà necessariamente un andamento altalenante con la possibilità di perdere il capitale investito. In tal senso consigliamo di iniziare con un pacchetto di risorse limitato. In ogni caso approfondite le vostre ricerche prima di intervenire sul mercato.

Wallet Metamask e configurazione account Immutable X NFT

Prima di iniziare ad operare con Immutable X dobbiamo configurare un wallet compatibile. Il primo che ci viene in mente è anche il migliore e cioè MetaMask, in virtù del suo ottimo rapporto qualità, ma anche per la sua versatilità e per i suoi elevati standard di sicurezza. Su questa lunghezza d’onda la stessa creazione dell’ account Immutable X si rivela un gioco da ragazzi.

Come prima cosa ci rechiamo sul sito market.immutable.com e clicchiamo su “Connect Wallet” posizionato nella parte in alto a destra dello schermo. Successivamente scegliamo il wallet da utilizzare che potrebbe essere in questo caso proprio Metamask,  Poi clicchiamo “Connect Wallet” e subito dopo sarà proprio il wallet che abbiamo scelto a chiederci di confermare l’azione: basterà pigiare sul pulsante blu dalla scritta “Connect”.


Ecco i vantaggi di investire in Crypto e Bitcoin con Skilling:
✔️ Funzione Skilling Copy per copiare i migliori investitori
✔️ CFD su azioni globali a 0% di commissioni
✔️ Deposito Minimo di soli 100 $
✔️ Conto Demo di 10.000 $

Prova Ora Gratis ➡


Solo a questo punto possiamo procedere con la firma, necessaria per favorire non solo l’accesso al nostro wallet in qualsiasi momento ma anche per poter interagire con gli smart contract e operare sul portale Per finalizzare questa operazione dobbiamo digitare sul pulsante “SIGN IN” a cui seguirà la scritta “Setup in progress…”. Dopo pochi secondi e saremo in grado di passare alla fase finale di questa procedura e cioè quella che ci consentirà di creare una chiave (key) di Immutable X.

Qui i passaggi sono automatici: spuntiamo la casella “I agree to the Terms & Conditions”, poi clicchiamo su “SET UP” e dopo pochi minuti avremo ultimato la procedura di creazione dell’account Immutable X. Da quel momento in poi ci basterà connettere il wallet come per qualsiasi altra piattaforma senza dover ripetere tutti i passaggi appena fatti. Ora quindi è arrivato il momento di scoprire le funzionalità della piattaforma, prima di capire come possiamo comprare e vendere NTF su Immutable X.

Bridge da Ethereum a Immutable X

Bridge da Ethereum a Immutable X

Eccoci giunti nel paragrafo che tutti aspettavano e cioè quello in cui possiamo toccare con mano il pacchetto funzionale della piattaforma Immutable X. Ebbene la prima cosa che dobbiamo imparare è come spostare coin e token da Ethereum al layer 2. Si tratta di un passaggio obbligatorio altrimenti non possiamo comprare e vendere NFT. In pratica dalla pagina principale, market.immutable.com, apriamo il menu e digitiamo sulla scritta “Deposit” posizionata in alto.

Poi selezioniamo l’asset da convertire. A quel punto comparirà una finestra dove andremo ad indicare quanti ETH (o altra coin) dobbiamo spostare e clicchiamo sul pulsante “Continue”. Ci basterà solo confermare per approvare la transazione all’interno del wallet e il gioco è fatto! A quel punto avremo dei fondi su Immutable X necessari per comprare NFT nel ricco e variegato marketplace.

Per quanto riguarda il procedimento inverso da Immutable X a Ethereum è anch’esso rapido, suddiviso in due fasi. Nella prima prepariamo il passaggio, nella seconda finalizziamo il trasferimento. Quello che dobbiamo fare è recarci nella sezione del nostro inventario per poi andare a cliccare sul bilancio. Subito dopo comparirà di fronte a noi una finestra molto simile a quella del deposito dove dobbiamo indicare l’importo in ETH da girare su Ethereum e poi effettuare una serie di conferme.

Una volta che la cifra sarà pronta si potrà avanzare con il bridge vero e proprio. Le tempistiche del passaggio variano, ma di regola non meno di 24 ore, al termine delle quali avremo completato il passaggio. Ci basterà solo cliccare sulla scritta “Withdraw Ready” e confermare diversi passaggi sia sulla piattaforma che nel wallet. Per capire a che punto siamo con la procedura ci basta copiare e incollare l’hash di transazione su Etherscan e potremo visualizzare l’andamento in qualsiasi momento.

Come comprare e vendere NFT su Immutable X?

L’area NFT di Immutable X si rivela un luogo particolarmente creativo e di semplice utilizzo a differenza di OpenSea dove è facile perdersi. A tal proposito sulla dashboard vediamo che c’è una suddivisione a riquadri, ognuna collegata ad una specifica collezione, mentre nella parte di sinistra c’è un menu laterale utile per impostare svariati filtri per scegliere gli NFT in base a caratteristiche specifiche. Ora scopriamo nel dettaglio come acquistare e vendere NTF su Immutable X:

1. Acquisto NFT su Immutable X: basta digitare il pulsante “Buy now” e seguire la procedura al termine della quale avremo l’asset desiderato nel nostro wallet di riferimento.

2. Vendita NFT su Immutable X: per la vendita la procedura non è diversa. In tal senso dobbiamo fare il percorso all’inverso cliccando questa volta sul pulsante “List for sale”avendo cura di indicare il prezzo nell’area input. A quel punto dopo aver approvato la transazione nel wallet l’NFT desiderato sarà ufficialmente in vendita! Tenendo bene a mente che possiamo anche cambiare idea subito dopo aver confermato l’operazione, andando sul tasto “Cancel listing”, in modo da annullare la procedura.

Per quanto concerne la creazione il miglior modo possibile è operare su OpenSea, perché su Immutable X le operazioni potrebbero essere molto complesse. Di contro l’acquisto e la vendita sono passaggi assolutamente semplici e intuitivi che tutti possono fare indipendentemente dalla dimestichezza con questo genere di transazioni.

Conclusioni

L’idea che è alla base di Immutable X è valida e risolutiva dato che possiamo risolvere tante questioni aperte di Ethereum legate al mondo NFT, anche se c’è molto da lavorare sulla fiducia degli utenti ancora scettici su alcune scelte relative all’orientamento della blockchain. Una volta superato questo limite Immutable X ha tutte le carte in regola per diventare il punto di riferimento nella compravendita di NFT senza però uscire dall’ecosistema Ethereum. Da questo punto di vista nonostante alcune criticità Immutable X si rivela un ottimo layer 2 di Ethereum a fronte della sua efficienza sul piano operativo in termini di velocità e scalabilità.