Come cambiare Euro in Bitcoin: guida completa

Una delle priorità di coloro che investono nel mercato digitale finanziario è quello di cambiare Euro in Bitcoin in modo da versare il proprio capitale utile all’investimento. Ebbene in questa guida affronteremo questo tema in modo da aiutarvi a gestire facilmente le transazioni.

Come cambiare Euro in Bitcoin

Perché cambiare Bitcoin in Euro?

“Il contante è il re” è un detto che dovrebbe essere familiare a chiunque abbia trascorso del tempo nei mercati, sia tradizionali che di criptovaluta. Questo è senza dubbio un fatto noto da tempo. Ma le criptovalute, emerse dopo il bitcoin, sono qui per sfidare questa affermazione in una vasta gamma di contesti.

Tuttavia, noi, come sostenitori delle criptovalute, dobbiamo accettare il fatto che, dato l’attuale stato di sviluppo, ci sono occasioni in cui abbiamo bisogno del denaro FIAT come unica opzione per superare una situazione. In breve, sono molti i casi in cui possiamo imbatterci in cui le nostre criptovalute non saranno utili.

Sapere come convertire la nostra criptovaluta in euro è una conoscenza che potremmo portare avanti con noi mentre lottiamo per un’ampia adozione diffondendo i vantaggi di questo straordinario strumento che è oggi la criptovaluta.

Come cambiare euro in bitcoin: exchange e broker consigliati

Prima però di spiegarvi quali sono gli strumenti utili per effettuare questo trasferimento, facciamo un passo indietro e ricordiamo che cosa sono i Bitcoin e in che modo possono migliorare la nostra esperienza di investimento.

Il Bitcoin è una delle più famose e gettonate criptovalute che si configura come un sistema di pagamento esclusivamente digitale composto da una valuta virtuale.


eToro

Ecco i vantaggi di investire in Crypto e Bitcoin con eToro:
✔️ Funzione CopyTrader per copiare i migliori investitori
✔️ Deposito Minimo di soli 50 €
✔️ Conto Demo e Staking Automatico
✔️ Bonus 30$ Gratis alla registrazione

Prova Ora Gratis ➡


Ora dato che questi asset non sono convertibili in Euro in virtù del fatto che non sono una moneta vera e propria, abbiamo a disposizione per effettuare questa conversione 2 valide alternative per raggiungere il risultato desiderato: Exchange e Broker Crypto.

Che cosa sono gli Exchange?

Gli exchange sono dei luoghi virtuali dove possiamo vendere e comprare non solo Bitcoin ma anche tutte le altre criptovalute in circolazione. Infatti col passare del tempo la loro offerta si è molto ampliata arrivando ad offrire prodotti come lo staking e le carte di debito. Tramite gli exchange possiamo effettuare quindi la compravendita di Bitcoin che verranno trasferiti su un apposito portafoglio digitale (wallet) sul quale possiamo accumulare e custodire tutte le nostre criptovalute.

In siffatto contesto vi ricordiamo di scegliere solo piattaforme certificate per evitare di incorrere in spiacevoli sorprese come hacking del proprio portafoglio. In circolazione ce ne sono molti di altissimo livello, ma in questa guida vi parleremo solo di quelli che secondo noi meritano la massima attenzione come Binance, Crypto.com, Bitpanda, OKX.

In definitiva gli exchange si rivelano ottimali per la loro offerta completa dato che si attestano per il loro pacchetto multifunzionale con cui assicurano acquisti e vendite delle cripto attraverso i loro server. Ovviamente, il loro lavoro viene ricompensato tramite una commissione su ciascun scambio processato.

Migliori exchange per cambiare euro in Bitcoin

1. Binance

Binance è una garanzia dato che è uno degli exchange più famosi e apprezzati al mondo. La sua offerta è decisamente ricca e variegata caratterizzata da numerosi servizi e strumenti di investimento. Scopriamoli insieme!

Innanzitutto è in grado di assicurare un’elevata compravendita di coin e token. Senza dimenticare che consente di accedere a diverse funzionalità di Earn crypto: Auto-Invest, Staking, Savings, Dual Investment, DeFi Staking, BNB Vault e altro ancora. In questo scenario ogni prodotto assicura potenziali guadagni. Segue un’ottima piattaforma di trading evoluto con Futures crypto con la possibilità di acquistare con Carta VISA.

65Inoltre l’aspetto che maggiormente ci ha convinto è l’applicazione mobile completa! Scorrendo poi tra i vari prodotti finanziari spicca i Launchpad dei progetti crypto. Invece per quanto riguarda la sicurezza, possiamo stare tranquilli. Binance ha più volte dimostrato di avere attenzione sul tema. Sul piano commissioni spicca per la sua convenienza dato che le sue sono tra le più basse in assoluto. Se cerchi il risparmio hai trovato un valido candidato! Binance è iscritto al registo OAM tramite la succursale italiana Binance Italy srl.

Il suo punto debole è l’assistenza clienti che non si rivela all’altezza della situazione!

➞ PROVA BINANCE

2. Crypto.com

Un’altra exchange dall’ elevato livello operativo è senza dubbio Crypto.com. Partito in svantaggio rispetto ai competitor, questo exchange è riuscito nell’impresa di recuperare terreno per poi diventare in breve tempo un punto di riferimento per moltissimi investitori grazie anche ad un marketing mirato sostenuto da campagne promozionali su scala mondiale.

Su questa lunghezza d’onda Crypto.com è più di un luogo virtuale dove comprare e vendere bitcoin e criptovalute a fronte di un’offerta completa e diversificata. A tal proposito Crypto.com si distingue infatti in Crypto.com Exchange e Crypto.com App. Il primo è un exchange di criptovalute pensato per tutti. L’applicazione è invece dedicata alle compravendite più tradizionali con l’opportunità di mettere a rendita i fondi, acquistare e vendere NFT, nonché gestire tutto ciò che riguarda la nostra Crypto.com Card.

Il suo punto debole secondo noi è il pacchetto commissioni Crypto.com applica infatti tariffe più elevate. A controbilanciare vi è un’offerta di coin e token più che soddisfacente. L’Azienda è regolarmente iscritta al registro OAM.


Ecco i vantaggi di investire in Crypto e Bitcoin con Skilling:
✔️ Funzione Skilling Copy per copiare i migliori investitori
✔️ CFD su azioni globali a 0% di commissioni
✔️ Deposito Minimo di soli 100 $
✔️ Conto Demo di 10.000 $

Prova Ora Gratis ➡


➞ PROVA CRYPTO.COM

3. Bitpanda

Con Bitpanda si alza la posta in gioco perché siamo di fronte ad uno dei migliori exchange europei in virtù della sua sicurezza di fondo dato che è famoso per essere perfettamente regolamentato (iscritto anche al registro OAM). Su questo exchange possiamo scambiare criptovalute con semplicità sia da app che da computer fisso. La proposta è abbastanza completa e si trovano quasi tutte le principali coin e token. Secondo noi il suo punto di forza più grande è il non concentrarsi esclusivamente sulle criptovalute. Infatti, l’utente può operare su azioni, indici (anche crypto), materie prime, metalli ed ETF.

E’ qui che entrano in gioco i prodotti derivati perché comprando un’azione deterremo in realtà uno strumento derivato. Al contrario di altri competitor però, Bitpanda paga comunque gli eventuali dividendi che spettano all’investitore, esattamente come se avessimo le azioni reali. Inoltre qui possiamo impostare i piani di risparmio (PAC) a cadenze regolari e importi prefissati. Senza dimenticare che qui abbiamo la possibilità di girare coin e token su wallet esterni come succede sui tradizionali exchange, meno però per le fintech non focalizzate al 100% sulle criptovalute. Non abbiamo riscontrato particolari punti deboli.

APRI UN CONTO SU BITPANDA

4. OKX

Ampio spazio all’ultimo exchange della nostra rapida carrellata: OKX considerato uno dei migliori player per volumi di scambio. Si tratta di una buona piattaforma da cui scambiare criptovalute. A ciò si aggiunge un’interfaccia di trading professionale dal grande rilievo funzionale.

Oltre al mercato spot troveremo strumenti più evoluti, compresa l’operatività in leva. In siffatto contesto riteniamo che sia perfetta per ogni genere di investimento e soprattutto per ogni tipo di utente sia professionista che neofita. Interessante e utile poi la possibilità di simulare le posizioni ottenendo un prospetto su potenziali guadagni e perdite.

In questo scenario abbiamo trovato molto interessante l’esistenza di bot per il trading automatico nativi. Di conseguenza non dobbiamo rivolgerci a piattaforme esterne come 3Commas: è tutto già incluso. A completare l’offerta ci pensa il ribilanciamento automatico del portafoglio e una discreta scelta di strumenti per la rendita delle nostre crypto. Non ci sono punti deboli significativi.

PROVA OKX

5. XTB

X-Trade Brokers (XTB) è un broker per il trading di CFD su criptovalute. La selezione di asset non è ampia come negli scambi di criptovalute, ma i clienti del broker possono utilizzare la leva finanziaria per scambiare gli strumenti disponibili, pur essendo sotto l’occhio vigile dei regolatori internazionali.

X-Trade Brokers è un broker Forex e CFD che offre accesso al trading di oltre 2.100 strumenti, incluse 50 criptovalute. Il broker è presente sul mercato da oltre 20 anni e serve 525.000 clienti. XTB International Limited è regolamentata dalla Financial Services Commission in Belize. La società fa parte del Gruppo XTB, le cui società figlie sono autorizzate e regolamentate dalla FCA (Regno Unito), KNF (Polonia) e CNMV (Spagna). Le azioni di X-Trade Brokers sono quotate in borsa (ticker: XTB). Il broker ha uffici in 13 paesi, tra cui Regno Unito, Spagna, Polonia, Germania, Francia e altri.

Tra i vantaggi troviamo licenze di diversi enti di regolamentazione assicurazione dei depositi da parte dei Lloyd’s di Londra, quotazione delle azioni della società in borsa. Inoltre non è richiesto nessun requisito di deposito minimo mentre è disponibile la leva finanziaria per il trading di criptovalute. Senza dimenticare l’interfaccia semplice della piattaforma di trading proprietaria, la possibilità di utilizzare MetaTrader 4 per fare trading di CFD su criptovalute, Bonus e sconti sulle commissioni e un’analisi gratuita e formazione nel trading.

5. Skilling

Fondata da Andre Lavold nel 2016, Skilling è un’azienda fintech con sede in Scandinavia che rende il trading più sicuro e accessibile sia ai trader principianti che a quelli professionisti. Con sede a Nicosia, Cipro, ha acquisito licenze valide dalla Seychelles Financial Service Authority (FSA) e dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (CySEC). Il servizio consente agli investitori di negoziare più di 800 contratti per differenza (CFD) e strumenti forex, tra cui criptovalute, materie prime, indici, azioni e coppie di valute da tutto il mondo.

Skilling rende il trading accessibile a chiunque disponga di una piattaforma dedicata per computer e app sia per sistemi operativi iOS che Android. Significa che gli utenti possono fare trading in movimento senza preoccuparsi di perdere grandi opportunità. Il team è composto da più di 40 persone di talento che provengono da diversi contesti professionali e regioni, tra cui Cipro, Spagna, Malta e Seychelles. Questo team di esperti comprende specialisti finanziari, esperti di marketing e sviluppatori.

Che cosa sono i Broker Crypto?

Questa modalità per cambiare Euro in Bitcoin ha un’impostazione completamente diversa dagli Exchange poiché non è basata sulla compravendita diretta di Bitcoin reali ma sulla possibilità di investire su di essi. Ecco allora che fanno il loro ingresso i CFD (Contract for Difference) che consentono di investire sull’andamento del mercato della criptovaluta su cui vogliamo investire. Ecco perché si dice che qui la conversione avviene in maniera indiretta. Di conseguenza investiamo in Bitcoin tramite Broker Crypto autorizzato con un guadagno che sarà direttamente versato in Euro sul proprio conto di trading.

Si tratta di una modalità ampiamente scelta dai trader perché offre la possibilità di investire sia sul rialzo che sul ribasso di un prodotto con una minore possibilità di perdita ovviamente se ci si muove con le dovute strategie. In siffatto contesto l’opportunità di ottenere i guadagni direttamente in Euro è sostanzialmente comoda poiché dà una maggior libertà di movimento nella gestione dei propri conti di trading.

A ciò si aggiunge una funzione che troviamo assolutamente vantaggiosa come quella di simulare investimenti con conto demo gratuito, è un valore aggiunto perché consente di testare la piattaforma e di comprendere come investire in Bitcoin simulando strategie senza perdere soldi veri.

Migliori broker crypto per cambiare euro in Bitcoin

Arrivati a questo punto è necessaria una carrellata sui migliori Broker Crypto in modo da poter scegliere quello più adatto alle nostre esigenze. Ecco di seguito i 2 più gettonati dagli investitori:

etoro

eToro: è la piattaforma di trading più conosciuta al mondo oltre ad essere la più amata dai trader per il suo notevole pacchetto funzionale. Da questo punto di vista è in grado di assicurare un’offerta ampia e variegata per ogni genere di investimento.

Per molti è utile sia per il trading di Bitcoin che con CFD. Inoltre ha un programma Demo per un periodo illimitato che si rivela decisamente ottimale per gli investitori alle prime armi. Il deposito minimo è di 200 EUR. Lo spread su Bitcoin è pari a 0,75%. E’ l’ideale per tutti indipendentemente dal grado di preparazione. La completezza della sua offerta operativa è uno dei suoi maggiori punti di forza.

Avatrade

AvaTrade: sulla carta si rivela un broker vantaggioso anche se non consente di investire in Bitcoin reali. Le sue offerte sono per lo più orientate verso i CFD: il deposito minimo, infatti, ammonta a 100 EUR e lo spread sui bitcoin è pari a 0,35%. Purtroppo il conto Demo non è illimitato, ma è gratuito e dura 21 giorni dopo i quali si potrà scegliere se procedere con gli investimenti veri e propri o no. E’ l’ideale per chi vuole operare con i prodotti derivati e anche per chi vuole testare le proprie capacità sul mercato.

APRI UN CONTO DEMO SU AVATRADE

Dealing Desk vs Brokers ECN

Secondo gli analisti il tipo di broker utilizzato è la chiave del nostro successo nel mercato, esso può avere un impatto sui risultati complessivi e sulle performance di trading. Su questa lunghezza d’onda è necessario parlarvi di due tipi: i Dealing Desk e dei Brokers ECN.

Un broker che usa un Dealing Desk è registrato come fornitore Retail di Foreign Exchange e Futures Commission Merchant (o l’equivalente in altri paesi) compensando tutte le operazioni di trading. Il sistema No Dealing Desk d’altro canto compensa le posizioni automaticamente e poi le trasmette al mercato interbancario. I brokers che scelgono di operare attraverso un sistema Dealing Desk non lavorano direttamente con i fornitori di liquidità di mercato innescando a volte un fondamentale conflitto d’interessi.

Di contro un broker ECN offre ai suoi traders un accesso diretto attraverso un Electronic Communications Network, una rete di comunicazioni elettronica. In tal senso riteniamo che un broker ECN sia superiore ad un broker Dealing Desk in termini di spread, proprio perché tratta con quotazioni di prezzo da varie entità di trading, e di conseguenza può offrire spread bid/ask decisamente migliori. Da questo punto di vista offre un modello di business equo perché elimina un importante conflitto d’interessi. E’ in grado di soddisfare le operazioni di compravendita tra i vari trader e non può diventare l’unico market maker, visto che non può operare contro i propri clienti.

Un altro vantaggio dell’ECN è che ha bassi spread offerti. In questo modo i brokers possono addebitare una commissione fissa su ogni transazione. Di contro anche i broker ECN hanno dei difetti: la loro liquilidità può asciugarsi completamente, creando degli slittamenti ben più grandi di quelli che potrebbero subire i clienti di brokers di tipo Dealing Desk. A questo punto scatta il compromesso: qual è la soluzione migliore in base alle vostre esigenze ma soprattutto in relazione al vostro capitale da investire?

Costi e Commissioni

Ora affrontiamo un tema caldo e cioè quello dei costi e delle commissioni e quindi cerchiamo di capire quanto ci costano questi servizi di intermediazione? Si tratta di costi che il broker addebita per i servizi che offre. In particolare impone commissioni per servizi focalizzati nel facilitare le transazioni tra i compratori ed i venditori. Ovviamente il totale di questi costi dipende non solo dal tipo di broker ma anche dalla tipologia di servizio che abbiamo scelto per il nostro investimento. In questo scenario i brokers Dealing Desk addebitano solo gli spread, mentre i brokers ECN addebitano spread e anche commissioni.

Per meglio comprendere questa modulazione dei costi e delle commissioni, dobbiamo partire da una differenza sostanziale: i costi rappresentano una tariffa flat, mentre le commissioni variano a seconda dei prodotti finanziari consegnati. In generale possiamo dire che i brokers offrono ogni sorta di vantaggi aggiuntivi come le funzioni Premium, che si rivelano sempre molto utili. Tali servizi hanno comunque un costo extra. Di conseguenza vi consigliamo di cercare un broker che include quanti più servizi Premium possibili ad un prezzo soddisfacente.

Quali sono i servizi Premium che un broker dovrebbe avere?

Nella categoria di servizi Premium, troviamo caratteristiche quali gli avvisi e la ricerca che copre un ampia gamma di beni negoziabili, consigli pensionistici, pianificazione fiscale ecc. Si tratta di servizi che possono migliorare la qualità dell’investimento perché ci fanno risparmiare tempo utile.

Puoi scambiare criptovalute senza un exchange?

Nel settore delle criptovalute, gli scambi sono da tempo le piattaforme di riferimento per l’acquisto, la vendita e lo scambio di risorse digitali. Questi mercati online forniscono un modo sicuro e conveniente per effettuare transazioni con varie criptovalute. Ma cosa succede se ti stai chiedendo se puoi scambiare criptovalute senza utilizzare un exchange? Questa sezione esplorerà le possibilità e le alternative per aggirare gli scambi tradizionali.

ATM di criptovaluta

I bancomat di criptovaluta sono un’altra opzione per scambiare criptovalute senza utilizzare uno scambio online. Queste macchine consentono agli utenti di acquistare e vendere valute digitali in un luogo fisico, proprio come i tradizionali bancomat.

Negoziazione fuori borsa (OTC)

Gli acquirenti istituzionali e gli individui con un patrimonio netto elevato utilizzano comunemente il trading over-the-counter (OTC) per scambiare grandi volumi di criptovalute. Gli sportelli e i broker OTC facilitano queste transazioni. Se hai a che fare con quantità considerevoli di criptovalute, il trading OTC può essere un modo praticabile per scambiare risorse digitali. Il trading OTC offre un’esperienza più personalizzata e può essere una soluzione per evitare la potenziale volatilità del mercato associata agli scambi.

Scambio di criptovaluta

I servizi di scambio di criptovaluta, come ShapeShift e Changelly, forniscono un modo semplice per scambiare una criptovaluta con un’altra. Invece di gestire uno scambio centralizzato, questi servizi consentono agli utenti di convertire una valuta digitale direttamente in un’altra senza bisogno di intermediari. Sebbene le piattaforme di scambio possano addebitare una commissione per i loro servizi, offrono comodità e velocità.

Scambi decentralizzati (DEX)

Gli scambi decentralizzati (DEX) stanno emergendo come un’alternativa popolare agli scambi tradizionali. A differenza degli scambi centralizzati, i DEX operano senza un’autorità centrale. Consentono agli utenti di fare trading direttamente dai propri portafogli, fornendo maggiore controllo e privacy sulle proprie risorse. I DEX più diffusi includono Uniswap, SushiSwap e PancakeSwap. Tuttavia, i DEX potrebbero avere limitazioni in termini di liquidità e coppie di trading, quindi è essenziale valutare se soddisfano le tue specifiche esigenze di trading.

Sebbene gli scambi centralizzati siano il modo più comune e conveniente per scambiare criptovalute, sono disponibili metodi alternativi. Sia che tu scelga transazioni P2P, bancomat di criptovaluta, trading OTC, servizi di swap o DEX, è fondamentale valutare i pro e i contro di ciascuna opzione e considerare fattori come sicurezza, commissioni e convenienza. In definitiva, come scambiare criptovalute senza un exchange dipenderà dalle tue esigenze specifiche, dalle tue preferenze e dal volume di criptovaluta che intendi scambiare. Conduci ricerche approfondite e presta attenzione per garantire un’esperienza sicura e di successo quando esplori queste alternative agli scambi tradizionali.

Trasferimento SEPA

I trasferimenti SEPA (Area Unica dei Pagamenti in Euro) sono un modo affidabile ed economico per spostare i tuoi fondi dal tuo conto bancario a un exchange di criptovalute o viceversa. La SEPA è particolarmente apprezzata dagli utenti dell’Unione Europea, poiché consente transazioni in euro senza interruzioni all’interno della regione.

Ecco come puoi utilizzare i trasferimenti SEPA su uno scambio di criptovalute:

  • Configura il tuo account di scambio: se non l’hai già fatto, crea un account sul tuo scambio di criptovalute. Assicurati che lo scambio supporti i trasferimenti SEPA
  • Verifica KYC completa : la maggior parte degli scambi richiede di completare la verifica Know Your Customer (KYC) prima di utilizzare i trasferimenti SEPA. Ciò comporta la fornitura di documenti di identificazione e informazioni personali per conformarsi alle normative finanziarie.
  • Collega il tuo conto bancario : collega il tuo conto bancario europeo al tuo conto. Devi inserire l’IBAN (numero di conto bancario internazionale), il BIC (codice identificativo della banca) o il codice SWIFT della tua banca per i trasferimenti internazionali.
  • Avvia un deposito SEPA : all’interno del tuo conto, vai alla sezione deposito e seleziona SEPA come metodo di deposito preferito.
  • Inserisci i dettagli della transazione : inserisci l’importo che desideri depositare e controlla eventuali commissioni associate. Assicurati che le coordinate bancarie del destinatario siano inserite correttamente.
  • Attendi la conferma : dopo aver avviato il deposito SEPA, l’exchange ti fornirà le coordinate bancarie per il trasferimento, incluso un codice di riferimento univoco. Questi dettagli garantiranno che i tuoi fondi siano adeguatamente accreditati sul tuo conto di scambio.
  • Avvia il bonifico bancario : accedi alla tua piattaforma bancaria online e crea un nuovo pagamento o trasferimento. Inserisci le coordinate bancarie dell’exchange e il codice di riferimento fornito dall’exchange.
  • Attendi l’elaborazione : i trasferimenti SEPA richiedono in genere 1-3 giorni lavorativi per essere elaborati, ma i tempi esatti possono variare a seconda della banca e dell’exchange.
  • Controlla il tuo conto di scambio : una volta completato il trasferimento, controlla il tuo conto di scambio per confermare che i fondi depositati sono disponibili per il trading o il prelievo.
  • Inizia a fare trading o a prelevare : con i tuoi euro ora nel tuo conto di scambio, puoi iniziare a fare trading con criptovalute o prelevare i fondi sul tuo conto bancario collegato.

I trasferimenti SEPA sono noti per la loro efficienza in termini di costi e velocità quando si trasferiscono euro all’interno dell’Unione Europea. Forniscono un modo semplice per spostare i tuoi fondi da e verso uno scambio di criptovalute, semplificando la partecipazione al mercato delle criptovalute o assicurando i tuoi guadagni in un conto bancario denominato in euro. Controlla sempre i dettagli forniti dal tuo scambio e segui le migliori pratiche di sicurezza per garantire un’esperienza di trasferimento SEPA fluida e sicura.

Qual è il metodo più pratico e conveniente per cambiare Bitcoin?

Scambi di terze parti

Alcuni scambi di criptovaluta non ti consentono di depositare fondi utilizzando denaro fiat, mentre altri consentono questo tipo di operazioni. Funziona così: depositi i tuoi Bitcoin nell’exchange, quindi, una volta che l’exchange ha ricevuto i tuoi Bitcoin, puoi richiedere un prelievo in valuta fiat. Il modo più comune per farlo è tramite bonifico bancario.

Per assicurarti che i broker non violino le leggi sul riciclaggio di denaro, dovrai prelevare sullo stesso conto bancario con cui hai depositato. Se non hai mai depositato denaro fiat su un broker di scambio, molto probabilmente dovrai prima effettuare (almeno) un deposito.

Se decidi di incassare i tuoi Bitcoin utilizzando un exchange come Binance, normalmente ci vorranno circa 1-5 giorni affinché il denaro raggiunga il tuo conto. Per i clienti UE, i pagamenti vengono effettuati tramite SEPA (prelievi pagati in Euro . Tuttavia, se desideri vendere Bitcoin in cambio di USD, i broker normalmente utilizzano il metodo di pagamento SWIFT .

Tuttavia, se preferisci l’approccio più anonimo e meno dispendioso in termini di tempo vediamo la prossima alternativa

Peer to peer

Se non ti piace il pensiero di dover aspettare tre giorni per incassare Bitcoin, dovresti prendere in considerazione l’utilizzo di una piattaforma di vendita peer-to-peer come LocalBitcoins. Quando vendi Bitcoin ad altre persone su LocalBitcoins, puoi decidere quale metodo di pagamento desideri che gli acquirenti utilizzino. Questi includono:

  • Deposito in contanti : puoi chiedere all’acquirente di depositare contanti sul tuo conto bancario . Tuttavia, dovresti sempre chiedere loro una prova di identità e una prova di pagamento prima di rilasciare loro i tuoi Bitcoin.
  • Bonifico bancario : puoi chiedere all’acquirente di inviarti un pagamento tramite bonifico bancario. Prima di provare questo metodo su come incassare Bitcoin, assicurati di richiedere sempre una prova di identità all’acquirente prima di procedere. Una volta ricevuto il denaro, puoi rilasciare loro i Bitcoin .
  • Incontra di persona per i contanti: puoi organizzare un incontro con un acquirente della tua zona e ti pagherà in contanti per i tuoi Bitcoin.

La vendita P2P è sicura se sai cosa stai facendo. Tuttavia, è importante essere consapevoli dei truffatori. LocalBitcoin offre un buon livello di sicurezza grazie al loro servizio di deposito a garanzia. Ciò mantiene i tuoi Bitcoin bloccati finché non confermi che il pagamento è stato ricevuto dall’acquirente.

Scommetto che sei ancora un po’ confuso su cosa sia un deposito a garanzia, quindi usiamo un esempio:

  1. Giovanni vuole comprare 1 Bitcoin. Poiché viene dal Regno Unito, cerca venditori nel suo Paese.
  2. Giovanni vede che Michele sta vendendo 1 Bitcoin a un buon prezzo e accetta anche il bonifico bancario come opzione di pagamento.
  3. Giovanni invia la sua richiesta per 1 Bitcoin a Michele che accetta.
  4. Michele mette il suo 1 Bitcoin nel deposito a garanzia. Questo trattiene il Bitcoin finché Giovanni non trasferisce i soldi a Michele.
  5. Giovanni trasferisce l’importo concordato sul conto bancario di Michele.
  6. Quando Michele ha ricevuto il pagamento, libera i Bitcoin dal deposito a garanzia, che vengono poi inviati al conto di Giovanni.

Come cambiare Euro in Bitcoin con Binance

binance

Per semplificarti le cose, ora ti mostrerò come incassare Bitcoin su Binance.

  1. Innanzitutto, dovrai aprire un conto con Binance  superare i controlli KYC, collegare il tuo conto bancario ed effettuare un deposito.
  2. Una volta impostato il tuo account, dovrai inviare i tuoi Bitcoin al tuo indirizzo Binance Bitcoin. Per fare ciò, dalla tua dashboard, fai clic sul pulsante ” Deposito “, seleziona Bitcoin, quindi la rete attraverso la quale desideri ricevere le tue monete (nella maggior parte dei casi, sarà la rete BTC standard). Ti verrà quindi mostrato l’indirizzo del tuo portafoglio Binance Bitcoin.
  3. Una volta completata la configurazione, passa con il mouse su Acquista in alto a sinistra nella pagina e seleziona Carta di credito/debito .
  4. Successivamente, fai clic su Vendi .
  5. Ci sarà anche un limite di prelievo. Dato che hai già verificato il tuo account, i tuoi limiti saranno piuttosto alti. Tuttavia, se hai bisogno di aumentarlo, clicca su Identificazione sulla dashboard di Binance e segui le istruzioni di verifica aggiuntive!
  6. Prima di poter effettuare il prelievo, devi scambiare i tuoi Bitcoin con la tua valuta locale. Inserisci la quantità di Bitcoin che desideri vendere e l’equivalente in valuta fiat si aggiornerà automaticamente.
  7. Dopo aver cliccato su Continua, dopo alcune conferme, i tuoi fondi verranno trasferiti sulla tua carta di credito/debito: è super veloce e anche molto conveniente!

Ora sai come convertire Bitcoin in USD, EUR e altre valute legali utilizzando Binance!

Come cambiare Euro in Bitcoin con scambio peer-to-peer

Ora che sai come incassare Bitcoin utilizzando un broker, lascia che ti mostri come farlo utilizzando uno scambio peer-to-peer . Ce ne sono alcuni tra cui scegliere, tuttavia quello che consigliamo maggiormente è LocalBitcoins.

LocalBitcoins è stato creato nel 2012 e ora supporta quasi tutti i paesi del mondo. Quindi, non importa da dove vieni, dovresti essere in grado di trovare acquirenti a cui vendere i tuoi Bitcoin.

Il bello del P2P è che puoi richiedere qualsiasi metodo di pagamento tu voglia . Ecco alcuni esempi dei diversi metodi di pagamento disponibili su LocalBitcoins:

  • Bonifico bancario locale
  • Bonifico bancario internazionale
  • PayPal
  • Skrill
  • Payoneer
  • Western Union
  • Buoni regalo
  • Soldi sul web
  • Deposito bancario in contanti

I venditori che sanno come incassare Bitcoin possono anche scegliere il prezzo al quale vorrebbero vendere i loro Bitcoin. Puoi farlo creando un annuncio, che ti addebiterà una commissione pari all’1% della vendita totale. Tuttavia, se vendi a un acquirente che ha indicato il prezzo che intende pagare, non ci sono commissioni.

Esiste anche un sistema di valutazione come eBay, dove puoi lasciare un feedback per l’acquirente o il venditore. Questo ti aiuta a rimanere al sicuro quando scegli un acquirente. Se sei un principiante, consiglio di vendere solo ad acquirenti che hanno un feedback positivo al 100%.

In generale Local Bitcoins ti consente anche di rimanere anonimo (quando scegli metodi di pagamento come denaro web o buoni regalo), soprattutto se utilizzi anche una VPN affidabile e sicura per proteggere la tua connessione. Tuttavia, alcuni venditori decidono di chiedere ai nuovi acquirenti (quelli che non hanno feedback  di fornire un documento d’identità.

Ecco una lista di passaggi passo passo su come trasformare Bitcoin in contanti utilizzando uno scambio peer-to-peer:

  1. Innanzitutto, dovrai aprire un conto su Local Bitcoins.
  2. Scegli un nome utente e una password complessa. È inoltre necessario inserire e confermare il tuo indirizzo email .
  3. Una volta effettuato l’accesso, fai clic su Vendi Bitcoin nella parte superiore della pagina.
  4. Quindi devi scegliere il paese in cui si trovano i tuoi acquirenti ideali. Devi anche inserire la quantità di Bitcoin che desideri vendere.
  5. Conferma la quantità di Bitcoin che desideri vendere e inserisci il tuo indirizzo email. Quindi fare clic su Invia richiesta commerciale.
  6. Il tuo acquirente riceverà quindi una notifica per dirgli che desideri vendergli i tuoi Bitcoin. Una volta che avranno accettato, invierai i tuoi Bitcoin al deposito a garanzia di LocalBitcoins. Pertanto, l’acquirente non riceverà i tuoi Bitcoin finché non ti avrà pagato e tu non confermi di averlo fatto.
  7. L’acquirente dovrebbe contattarti per farti sapere che i fondi sono stati inviati. Verifica che i fondi siano arrivati ​​sul tuo conto, poi clicca su Pagamento ricevuto e il gioco è fatto.

Ora sai come incassare Bitcoin utilizzando uno scambio P2P.

Conclusioni

Concludendo sia gli Exchange che i Broker Crypto con le loro differenze e similitudini si rivelano degli strumenti ideali per convertire Euro in Bitcoin. Come abbiamo visto non serve una particolare conoscenza per effettuare questa conversione, dato che in circolazione ci sono molti strumenti per favorire questo trasferimento di risorse. Nello specifico occorre scegliere il canale ideale a seconda delle nostre singole esigenze. Ognuno degli strumenti fino ad ora analizzati ha i suoi punti di forza e anche i suoi punti deboli. Di conseguenza sta a noi capire qual è la strada più conveniente in merito anche al tempo e alle risorse che vogliamo investitre.

Scorrendo le varie opinioni sul web abbiamo scoperto che è decisamente aumentato il numero degli investitori che nel 2023 si è affidato ad un exchange. Le ragioni sono di varia natura ma per lo più sono legate alla tempestività dei sistemi di riferimento in grado di fornire analisi e dati in tempo reale. Un buon investitore deve avere sempre un quadro generale di quello che sta succedendo sul mercato e gli exchange sono di particolare aiuto, facendogli risparmiare tempo prezioso che perderebbe nel cercare notizie e aggiornamenti.

Di contro anche i broker sono molto informati ma il loro merito si vede maggiormente nell’esecuzione delle transazioni, più veloci e immediate. Quanto alla sicurezza entrambi sono in grado di offrire quella affidabilità necessaria per questo genere di operazioni, anche se comunque bisogna sempre controllare le linee guida di ogni singola realtà finanziaria per comprendere nel dettaglio se ci sono delle particolari condizioni o limiti da tenere bene a mente.

Secondo noi uno dei criteri fondamentali per la scelta dello strumento ideale per questo genere di conversione è la commissione e quindi il costo relativo al passaggio. La sicurezza è importante, ovviamente, ma deve essere controbilanciata da un costo appetibile. Anche qui il compromesso è fondamentale per avere un ottimo servizio al miglior prezzo. L’importante che sia gli exchange che i broker siano regolamentati e quindi siano considerati sicuri e affidabili. Arrivati a questo punto è lecito chiedervi: che strada prenderete quando dovrete cambiare Euro in Bitcoin?