I Bitcoin vedono all’orizzonte l’obiettivo dei 50.000$

Secondo gli analisti questo è un momento d’oro per i Bitcoin (BTC) il cui valore si sta avvicinando sempre di più all’obiettivo dei 50.000$ con un livello di resistenza chiave in vista. Anche se siamo molto lontani dal suo picco del 2021 di quasi 69.000 dollari, Bitcoin è costantemente salito grazie alla forza operativa degli ETF. Basti pensare che questa settimana ha superato i 48.000 e i 49.000 dollari, un livello mai visto in quasi due anni, con l’obiettivo dei 50.000$ dollari ora bene in vista.

Obiettivo dei 50.000$: i Bitcoin sempre più vicini alla soglia chiave del loro rilancio

La soglia chiave dei 50.000$ è vicina e rappresenterebbe un obiettivo simbolico di questa nuova narrativa rialzista, ma c’è ancora un ostacolo cruciale che i Bitcoin devono superare prima di raggiungere questo importante traguardo per l’intera community dei BTC.

In questo scenario secondo la popolare piattaforma di intelligence on-chain Intotheblock, Bitcoin sta puntando alla soglia dei 50.000 dollari ma non deve perdere di vista gli ostacoli che può trovare davanti al suo cammino. Ebbene con oltre 800.000 indirizzi che hanno accumulato circa 270.000 BTC ad un costo medio di 48.491 dollari, oggi questi detentori hanno subito una lieve perdita. Tuttavia, quando BTC ha superato i 49.000 dollari per la prima volta in circa due anni, è entrato in territorio verde.

Un altro punto di vista analitico sostiene invece che i Bitcoin potrebbero potenzialmente incontrare una breve correzione dei prezzi, con il prossimo significativo livello di resistenza per posizionato molto più in alto, intorno ai 57.000 dollari. D’altronde la crescente impennata coincide con una crescente propensione al rischio tra gli investitori e, in particolare, con la forte domanda di ETF spot su Bitcoin negli Stati Uniti introdotti l’11 gennaio. Nonostante però sono stati immessi di recente sul mercato, i fondi hanno già accumulato miliardi di investimenti da parte di coloro che cercano esposizione con i Bitcoin senza le complessità della proprietà diretta e dello stoccaggio.


eToro

Ecco i vantaggi di investire in Azioni con eToro:
✔️ Funzione CopyTrader per copiare i migliori investitori
✔️ Deposito Minimo di soli 50 €
✔️ Conto Demo e Staking Automatico
✔️ Bonus 30$ Gratis alla registrazione

Prova Ora Gratis ➡


Da allora, le whale dei Bitcoin hanno iniziato a fare acquisti folli. Infatti, tali investitori hanno acquisito 140.000 BTC, per un valore di circa 6,16 miliardi di dollari, nelle ultime tre settimane. Questo aumento delle partecipazioni in whale indica che la loro fiducia nel potenziale a lungo termine dell’asset è influenzato dalle recenti fluttuazioni del mercato. Nel frattempo, anche l’impennata di Bitcoin oltre i 47.000 dollari è stata importante poiché il mercato è attualmente a un “punto di svolta”, in bilico sull’orlo di quello che potrebbe essere l’inizio di una vera e propria corsa al rialzo.

La lunga marcia rialzista dei Bitcoin: dal grave crollo di gennaio alla rinascita di febbraio

Sebbene i BTC fossero scambiati in rialzo a metà gennaio, il loro prezzo di chiusura effettivo per la settimana ha raggiunto il massimo di 2 anni. Lo slancio è continuato durante il fine settimana e l’asset è riuscito a chiudere sopra i 48.000 dollari, che di fatto è diventato il punto di chiusura settimanale più alto da dicembre 2021. Dato l’imminente dimezzamento che in genere funge da catalizzatore per un’ulteriore crescita dei prezzi, la comunità specula se BTC non ritraccerà più prima dell’evento.

Come ricordiamo i Bitcoin hanno subito un grave crollo a metà gennaio dopo che la Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti ha dato il via libera a 11 ETF spot. In quello che si è rivelato essere un classico evento di vendita delle notizie, la criptovaluta è balzata a oltre $ 49.000 il giorno in cui i prodotti sono stati lanciati per il trading, crollando di oltre diecimila dollari nelle due settimane successive. Dopo aver toccato il fondo a 38.500 dollari, i rialzisti hanno iniziato a spingere nuovamente l’asset verso l’alto. Ciò ha portato a due settimane consecutive di guadagni. Il più impressionante è stato la settimana scorsa, con la chiusura spettacolare di domenica sera.

A questo punto, i BTC hanno quasi cancellato tutte le perdite indotte dal lancio degli ETF e hanno chiuso a poco più di 48.300 dollari (su Bitstamp). Questo è il prezzo di chiusura settimanale più alto dell’asset dalla fine del mercato rialzista del 2021 a dicembre.


Ecco i vantaggi di investire in Crypto e Bitcoin con Skilling:
✔️ Funzione Skilling Copy per copiare i migliori investitori
✔️ CFD su azioni globali a 0% di commissioni
✔️ Deposito Minimo di soli 100 $
✔️ Conto Demo di 10.000 $

Prova Ora Gratis ➡


L’obiettivo dei 50.000 per i Bitcoin è a portata di mano?

I potenziali afflussi negli ETF spot su Bitcoin sono solo una parte del sentiment rialzista per il 2024. L’altro evento degno di nota che dovrebbe verificarsi tra circa due mesi è il quarto halving di BTC. Progettato per dimezzare la produzione di nuovi BTC, il dimezzamento avviene circa ogni quattro anni. In teoria, il prezzo del Bitcoin dovrebbe aumentare se la domanda per l’asset rimane la stessa o aumenta poiché la quantità di BTC appena prodotto diminuisce della metà. La storia mostra che la criptovaluta è effettivamente aumentata vertiginosamente nei mesi successivi a ciascuno dei tre precedenti halving. Sebbene ciò non sia un’indicazione delle future performance dei prezzi, crea l’atmosfera per l’imminente dimezzamento e porta analisti a ipotizzare che potrebbe non esserci un altro ritracciamento prima dell’evento.

Lascia un commento