Bitcoin obiettivo 74.000$: un incremento della domanda fa salire il prezzo di BTC

Il calo dei dati sull’inflazione statunitense e l’aumento della domanda istituzionale di asset rischiosi potrebbero spingere il prezzo di Bitcoin (BTC) a 74.000 dollari nelle prossime settimane.

News Bitcoin

News Bitcoin: le condizioni per la ripartenza ci sono tutte!

Ieri, l’indice dei prezzi al consumo (CPI) statunitense per marzo è aumentato dello 0,3%, al di sotto dello 0,4% previsto, innescando un significativo rialzo per Bitcoin. Questo movimento ha permesso a Bitcoin di riconquistare il livello di 66.000 dollari per la prima volta da aprile e di ottenere il più grande guadagno in un giorno da marzo. Questo slancio al rialzo, combinato con la tradizionale domanda finanziaria, potrebbe riportare Bitcoin al record di marzo di 73.700 dollari.

Millennium e Schonfeld, importanti gestori patrimoniali, hanno mostrato un crescente interesse per la più grande criptovaluta investendo in ETF spot su Bitcoin. Da questo punto di vista gli analisti hanno sottolineato che questi gestori patrimoniali hanno allocato circa il 3% e il 2% dei loro asset in gestione (AUM) in ETF spot su Bitcoin.

Numerosi documenti hanno rivelato che i principali fondi, tra cui Millennium Management ed Elliot Capital, detenevano quantità significative di ETF spot su Bitcoin nei loro portafogli. Ciò indica un notevole aumento dell’interesse istituzionale per Bitcoin. Gli analisti on-chain hanno osservato che la pressione di vendita da parte degli investitori a breve termine si è allentata. Gli investitori in Bitcoin a breve termine vendono con profitti quasi pari a zero e negli ultimi mesi hanno esaurito i loro profitti non realizzati.

Analisi del prezzo di Bitcoin

Il recente aumento del prezzo di Bitcoin segue settimane di bassa volatilità, in cui il mercato è rimasto tra i 60.000 e i 70.000 dollari. Nonostante l’incremento previsto non si sia concretizzato ad aprile a causa della mancanza di catalizzatori di mercato, i recenti dati più deboli dell’IPC hanno aumentato lo slancio al rialzo per Bitcoin, altcoin e altri asset rischiosi.

Inoltre, è emersa una maggiore propensione al rischio per le scommesse simboliche, in parte influenzata dalle recenti attività dell’investitore individuale Keith Gill. Conosciuto per il suo ruolo nello short squeeze di GameStop del 2021, Gill ha pubblicato un post sulla popolare piattaforma di social media X per la prima volta in tre anni. Il post di Gill ha causato fluttuazioni nelle azioni dei memecoin, segnalando la potenziale volatilità del mercato nei prossimi mesi.

Il mercato BTC quindi continua a rafforzarsi, dopo aver superato il livello cruciale di 60.000 dollari. In definitiva, questo è un mercato che penso vedrà un forte consolidamento generale, con un’inclinazione verso l’alto. Il Bitcoin ha registrato un leggero rialzo durante le prime ore di giovedì è vero, ma in questo momento, penso che ci sia una situazione in cui i trader continueranno a considerarlo come un acquisto sui movimenti di ribasso. La sottostante media mobile esponenziale a 50 giorni, ovviamente, è un’area che fungerebbe piuttosto da supporto.

Penso che il livello sottostante dei 60.000 dollari continui a fungere da supporto massiccio in quanto si tratta di una cifra tonda e psicologicamente significativa, e penso che sia anche possibile che il mercato estenda il suo supporto fino allo swing low, che era un po’ più vicino al livello di 57.000 dollari.

Lascia un commento