Il prezzo di AAVE trova una nuova dimensione rialzista

I possessori di AAVE possono tirare un sospiro di sollievo dopo che l’asset è tornato a salire nelle previsioni degli analisti. In questo scenario il suo prezzo di riferimento è probabilmente sull’orlo di un breakout rialzista secondo i parametri on-chain. Si tratta di un passaggio significativo che mira ad alzare la posta in gioco dei rialzisti nuovamente impegnati in una risalita. In questo scenario stiamo osservando il ritorno di quegli investitori che erano migrati su altri progetti a causa dei perenni alti e bassi.

I 150 migliori portafogli di AAVE ora detengono il volume maggiore di token rispetto agli ultimi cinque mesi

È probabile che il prezzo AAVE rimbalzi poiché l’RSI scende sotto 40 nell’intervallo di 12 ore. Su questa indicazione gli analisti stanno costruendo una nuova prospettiva rialzista da tenere in considerazione per il nuovo percorso nel mercato digitale finanziario. In tal senso i dati in nostro possesso suggeriscono una ripartenza per il famoso token di protocollo basato su Ethereum. Le condizioni operative per dirigersi verso un breakout rialzista secondo i parametri on-chain ci sono tutte. I 150 portafogli più grandi della rete AAVE che contengono ora 9,61 milioni di token sono un punto di partenza importante.

Quello che bisogna capire è che l’accumulo di AAVE da parte dei maggiori detentori di portafogli è generalmente seguito da un massimo locale del prezzo dell’asset, come visto in casi precedenti tra giugno e dicembre 2023. Nello specifico il dato che sostiene questa tesi è legato all’RSI che è sceso a 40, questo è il livello in cui i prezzi AAVE rimbalzano storicamente. Gli analisti avevano quindi previsto una rottura rialzista dell’AAVE.


eToro

Ecco i vantaggi di investire in Azioni con eToro:
✔️ Funzione CopyTrader per copiare i migliori investitori
✔️ Deposito Minimo di soli 50 €
✔️ Conto Demo e Staking Automatico
✔️ Bonus 30$ Gratis alla registrazione

Prova Ora Gratis ➡


Grafico AAVE del 13-12-2023
Fonte: https://it.tradingview.com/chart/?symbol=BITSTAMP%3AAAVEUSD

A giocare un ruolo chiave nelle previsioni spiccano i principali parametri on-chain, come per esempio l’offerta di AAVE sugli scambi di criptovalute, il flusso di rete degli scambi ma soprattutto il valore di mercato (MVRV) nell’intervallo di tempo di 7 e 30 giorni che tutti ora supportano i guadagni di prezzo di AAVE. Per questo motivo questo rialzo adesso appare concreto.

Su questa lunghezza d’onda un valore che va preso in considerazione per un’analisi più completa è l’MVRV dell’asset, una metrica che denota il profitto/perdita medio di tutte le monete in circolazione negli ultimi 7 e 30 giorni. Ebbene l’ultimo monitoraggio indica che i possessori di token AAVE sono seduti su perdite non realizzate, poiché agli investitori non piace realizzare una perdita, è probabile che la pressione di vendita sull’asset rimanga la stessa o diminuisca. Ciò supporta gli aumenti dei prezzi AAVE.

Se guardiamo alla cronistoria di questo indicatore ricordiamo che ogni volta che MVRV è sceso ad un livello simile (-4,99% sull’intervallo di 7 giorni e -5,64% sull’intervallo di 30 giorni) si è verificato un rimbalzo del prezzo AAVE, entro i dieci giorni successivi. Di conseguenza se la storia si ripete, è probabile che il prezzo AAVE subisca un breakout rialzista entro la prossima settimana. Per questo motivo i rialzisti sono tornati sul campo consapevoli di un riscatto a lungo termine. In ogni caso il suo andamento sta superando naturalmente una serie di ostacoli che sembrano insormontabili, segno che qualcosa sta cambiando alla base.

Lascia un commento