News Polygon: l’afflusso di asset verso gli scambi sta generando una pressione di vendita

Gli addetti del settore si stanno interrogando sulla marcia del prezzo di MATIC che continua a sorprendere. Nelle ultime sessioni infatti abbiamo visto le whale inviare grandi volumi di token a scambi come Binance e Coinbase. In questo modo l’offerta di MATIC sugli scambi è salita al 9% dell’offerta totale del token, il che implica un aumento della pressione di vendita. Per questo motivo gli analisti ritengono che i recenti guadagni dei token nativi di Polygon sono insostenibili. A questo punto il prezzo di MATIC potrebbe dover affrontare pressioni di vendita derivanti dal crescente afflusso agli scambi.

Il token nativo di Polygon MATIC potrebbe soccombere alla pressione di vendita

Il crescente afflusso di asset verso gli scambi sta generando un ritorno dei ribassisti. In tal senso gli investitori di grandi portafogli stanno inviando MATIC a Binance e Coinbase, aumentando la pressione di vendita sull’asset. A tal proposito secondo i dati in nostro possesso LayerX Capital e altri tre grandi investitori di portafogli hanno depositato 12,53 milioni di token MATIC per un valore di circa 11,33 milioni di dollari su Binance e Coinbase in un arco di tempo di dieci ore. Per questo ora lo scenario è cambiato.

In tal senso l’offerta MATIC sugli scambi ora rappresenta il 9% dell’offerta totale dell’asset. Si tratta di un aumento notevole e gli afflussi verso gli scambi sono aumentati dall’11 novembre. Ciò supporta una tesi ribassista per il prezzo MATIC. Si tratta di un colpo di scena dato che fino alla settimana scorsa l’asset viaggiava in una dimensione rialzista che lasciava presagire un futuro roseo.


eToro

Ecco i vantaggi di investire in Azioni con eToro:
✔️ Funzione CopyTrader per copiare i migliori investitori
✔️ Deposito Minimo di soli 50 €
✔️ Conto Demo e Staking Automatico
✔️ Bonus 30$ Gratis alla registrazione

Prova Ora Gratis ➡


Molto probabilmente è una conseguenza dell’attività delle whale laddove le transazioni valutate a $ 100.000 e superiori coincidono con i picchi di prese di profitto sul grafico Profitti/perdite realizzati dalla rete. Ciò implica che le whale si stanno impegnando a realizzare guadagni e ciò contribuisce ulteriormente alla pressione di vendita sull’asset. Al momento in cui scriviamo, il prezzo di MATIC è di $ 0,9082 su Binance con l’altcoin che ha prodotto guadagni settimanali dell’11,4% per i detentori. Il prezzo di MATIC è salito del 2,82% nel corso della giornata ed è probabile che si corregga se la pressione di vendita delle whale continua ad aumentare.

Il problema è che sta nascendo un enorme conflitto nelle dinamiche di sviluppo dell’asset. Si tratta di uno scontro che però può solo influenzare negativamente il mercato che come sappiamo cerca sempre di tenersi lontano da scenari incerti e volatili. In ogni caso la pressione di vendita esercitata dai ribassisti è un dato di fatto su cui bisogna partire per capire come riprendersi le redini del mercato. MATIC è in seria difficoltà anche perché non si vedono all’orizzonte alcuni cambiamenti che possano riscattare la sua condizione. Di contro i rialzisti si trovano bloccati in una configurazione sfavorevole per il loro andamento.

Quello che serve è una spinta che possa rimettere in discussione la leadership dei ribassisti pronti a far valere nuovamente le proprie ragioni sul mercato. Di questo passo però è molto difficile favore un’inversione di tendenza, per lo meno fin quando i rialzisti non avranno qualcosa di concreto per le mani.

Lascia un commento