Chainlink ha raccolto l’interesse dei grandi investitori

C’è aria di rialzo in casa Chainlink che ha letteralmente attirato l’interesse di grandi investitori favorendo una ripartenza in grande stile. In quest’ottica abbiamo visto un andamento completamente diverso durante la fase di accumulazione durata più di 500 giorni. Ora gli analisti consigliano una strategia di investimento compresa tra $ 5 e $ 7 per una maggiore estensione della rete decentralizzata.

Il prezzo di LINK cerca di sfruttare il vantaggio sui ribassisti

Chainlink (LINK) ha raccolto l’interesse degli investitori durante una lunga fase di accumulazione, ma ultimamente le sue entrate e le sue commissioni hanno subito un duro colpo. Per questo motivo i trader stanno cercando di capire meglio gli effetti di questo accumulo prolungato. Per ora sappiamo che l’intero sistema di contratto intelligente costruito sulla blockchain di Ethereum, ha accumulato l’interesse degli investitori intenzionati a favorire una crescita immediata. Stiamo parlando di un accumulo di LINK è durato più di 500 giorni e potrebbe presto lasciare il posto a un aumento del prezzo.

Ora se gli investitori considerano Dollar-Cost Averaging (DCA) nei loro investimenti in Chainlink, in particolare nella fascia di prezzo compresa tra 5 e 7 dollari, c’è molta possibilità di trasformare questo movimento in una condizione di rialzo. Al momento della stesura di questo articolo, LINK è leggermente fuori range al prezzo di 7,5$ dopo piccoli guadagni giornalieri. In tal senso può essere anche letto come un gioco di attesa per il breakout previsto, che potrebbe materializzarsi intorno ai 6,80 dollari.


eToro

Ecco i vantaggi di investire in Azioni con eToro:
✔️ Funzione CopyTrader per copiare i migliori investitori
✔️ Deposito Minimo di soli 50 €
✔️ Conto Demo e Staking Automatico
✔️ Bonus 30$ Gratis alla registrazione

Prova Ora Gratis ➡


Il volume totale delle transazioni da parte delle whale è in aumento. Infatti con numeri alla mano abbiamo scoperto che il totale del 69% è detenuto da grandi detentori, comprese le whale. Nel frattempo, venerdì, le grandi transazioni LINK del valore di 100.000 dollari o più si sono avvicinate ai 150 milioni di dollari. Stiamo parlando di transazioni di grandi dimensioni per questo è lecito pensare ad un recupero poderoso con cui Chainlink proietta una visione più ampia a lungo termine.

Man mano che l’interesse degli investitori cresce si consolida la visione di una rete oracolare decentralizzata capace di fungere come grande punto di riferimento per tutti, ma Chainlink è soprattutto una piattaforma per la creazione di servizi Web3 alimentata da un’infrastruttura di rete Oracle decentralizzata, che può fornire accesso sicuro a dati esterni, calcolo off-chain minimizzato, interoperabilità cross-chain e connettività bidirezionale. ai sistemi esterni. Molto probabilmente la sua apertura a nuove implementazioni sta letteralmente cambiando la percezione degli investitori che guardano al suo andamento come ad un’occasione di sviluppo.

Su questa lunghezza d’onda Chainlink ha aggiornato le nuove integrazioni della piattaforma in sette catene che includono Avalanche, Polygon ed Ethereum. In questo modo la sua estensione permette di alimentare una catena rialzista continuativa che possa trarre beneficio da diverse fonti. Di conseguenza per ora l’iniziativa dei ribassisti è sotto scacco in attesa di nuovi sviluppi operativi. Per questo motivo se LINK continuerà ad essere il bersaglio dei rialzisti allora la posta in gioco salirà assicurando agli investitori un ritorno in termini di profitti e adesioni. Di contro sarà costretto a mettere sul piano la propria resistenza alla discesa.

Lascia un commento