Ripple ha i numeri per superare i Bitcoin

Il sistema operativo di XRP è considerato da molti esemplare per i pagamenti transfrontalieri ma potrebbe imporsi in maniera più capillare se fosse usato nel modo giusto, arrivando a diminuire i costi e nello stesso tempo aumentando la velocità. Per questo motivo è opinione comune che XRP è al timone della maturità delle risorse digitali, fornendo valore reale ai clienti anche per la sua capacità di problem solving. Su questa lunghezza d’onda sono in molti a ritenere XRP 1000 volte più veloce di Bitcoin, il che significa che il rischio di volatilità assunto attorno a XRP è inferiore.

XRP sarà il prossimo Bitcoin se i rialzisti lo seguiranno!

Sulla carta Ripple ha tutti i numeri per poter ottenere lo stesso consenso riservato ai Bitcoin dato che ha sempre collaborato con regolatori e istituzioni regolamentate come le banche dove esiste chiarezza normativa, nonostante la pesante causa contro la SEC che volgerà tra poco al termine. Il fascino di XRP poi è decisamente diffuso a differenza dei token utilizzati per manipolare il mercato. Per questo motivo si pensa che XRP sarà il prossimo Bitcoin.

Il token di rimessa è ritornato in superficie da quando Ripple ha ottenuto una vittoria in tribunale contro la Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti e in particolare non appena il giudice Annalisa Torres ha stabilito che XRP è un titolo solo se venduto a clienti istituzionali. La sentenza, sebbene solo parziale, ha fornito un certo livello di chiarezza per i token di pagamento, favorendo una ripresa in piena regola dopo anni di altalenanti andamenti.


eToro

Ecco i vantaggi di investire in Azioni con eToro:
✔️ Funzione CopyTrader per copiare i migliori investitori
✔️ Deposito Minimo di soli 50 €
✔️ Conto Demo e Staking Automatico
✔️ Bonus 30$ Gratis alla registrazione

Prova Ora Gratis ➡


In tal senso Brad Garlinghouse, CEO di Ripple Labs è convinto che XRP abbia le carte in regola per essere il prossimo Bitcoin, poiché ha un forte vantaggio competitivo rispetto ai suoi concorrenti nel settore delle criptovalute. Nel dettaglio Ripple ha lavorato con regolatori e istituzioni regolamentate come le banche assicurando sempre una certezza normativa, come il settore finanziario tradizionale aumentando le possibilità di successo del token a lungo termine.

Una volta che Ripple ha risolto alcuni dei problemi originali che Bitcoin (BTC) si proponeva di risolvere, che dovrebbero tracciare la prossima generazione di risorse digitali, allora avrà vita facile per imporsi nel mercato. Ciò avviene dopo che RippleNet ha adottato il sistema di messaggistica SWIFT in un tentativo innovativo di risolvere la natura di un pagamento che richiedeva giorni. Questa immediata regolazione di un problema ha spinto molti a credere nelle capacità di Ripple di superare i limiti oggettivi dei BTC.

L’innovazione vanta attualmente oltre 100 clienti che vanno da alcune delle più grandi banche del mondo ai fornitori di servizi di pagamento, a Western Union e MoneyGram. Ora considerando la velocità di XRP è lecito pensare che abbia effettivamente la forza e le risorse per superare i BTC. La sua missione è ora liberarsi dal giogo della SEC che nonostante la causa continua a fare pressione sui suoi avvocati. La partita non è del tutto finita anche se XRP ha avuto la sua vittoria parziale. A questo punto XRP può iniziare la sua scalata.

Lascia un commento