Il Token OP sorprende i mercati | Gli investitori di OP salgono sul carro rialzista

I recenti dati relativi allo sviluppo di OP aprono una nuova strada rialzista con il prezzo che aumenta del 6% dopo lo sblocco di 24,16. Stiamo parlando di un incremento poderoso considerate le basse aspettative di mercato. E’ in questo scenario che aumenta l’ottimismo degli investitori che ora possono viaggiare più tranquilli dopo che sono stati sbloccati 24,16 milioni di token.

Il token OP innesca un forte sentiment positivo sul mercato

Il rialzo di OP rappresenta una delle sorprese di questa estate, soprattutto perché è destinato a macinare consensi tra gli investitori. In questo scenario il rally non ha fatto altro che seguire il forte afflusso di acquirenti di indirizzi 93.47K che hanno acquistato 655.56 milioni di token OP ad un prezzo medio di $ 1.49. In tal senso sono in molti a credere che sia tutto merito dei trader spot che hanno acquistato il token L2 in previsione della consegna immediata. Di conseguenza ora il prezzo di OP viene scambiato con una propensione rialzista. Si tratta di un evento piuttosto insolito data la maggiore offerta di token nell’ecosistema.

E’ molto interessante quello che sta succedendo in casa OP dopo che un evento di sblocco del token ha determinato un rilascio del 3,56% dell’offerta totale. In questo modo il prezzo ha registrato un incremento dopo gli sblocchi del token su larga scala. Stiamo parlando di guadagni del 6,23% nel giorno in cui il token Ethereum Layer 2 (L2) ha infranto la resistenza presentata dalla media mobile esponenziale (EMA) a 200 giorni a 1,554$. In siffatto contesto il rally è decollato il 27 luglio, prima dell’evento di sblocco dei token, quando gli investitori si sono allineati con la narrativa rialzista che è stata piuttosto contagiosa.

Questo scatto verso l’alto è stato alimentato da un movimento rialzista che proprio questa mattina ha raggiunto il suo apice. Stiamo parlando di un rilascio incredibile pari a 24,16 milioni di token nell’offerta, che rappresentano il 3,56% dell’intero bucket di token. Ora è chiaro che si tratta di un evento incredibile dato che occasionalmente, il valore di un asset scende dopo l’evento quando i trader al dettaglio incassano.

Per questo motivo l’attenzione è tutta su quello che è riuscito a fare OP in pochi giorni. Di conseguenza gli investitori sfruttano l’opportunità di acquistare i token a prezzi bassi e ampliare i propri portafogli lasciando intravedere un’apertura sempre più forte verso l’alto andando a spiegare l’attuale aumento dei prezzi di OP che può essere attribuito ai trader spot che di fatto a loro volta sfruttano la capacità caratteristica dei mercati spot di consentire acquisti di asset con consegna immediata. Sulla carta questo significa una sola cosa e cioè che un trader può comprare un asset con i propri soldi e attendere che il prezzo salga. Si differenzia dai mercati dei futures, in cui un trader non possiede l’asset sottostante.

Concludendo tutto il mercato digitale finanziario si sta direzionando verso OP acquistandoli ad un prezzo basso in previsione dell’aumento del loro valore prima di venderli. Una grande mossa potrebbe essere imminente per una completa trasformazione della sua ondata rialzista a breve termine.

Lascia un commento