DOGE: è terminata la serie di rialzi? | I ribassisti di Dogecoin tornano alla ribalta

In casa Dogecoin c’è fermento dopo il recente affondo che ha messo in discussione alcune certezze finora conquistate. Si tratta di un esito che nella sostanza poteva essere anche previsto, ma che ridimensiona la corsa dell’asset dopo un inizio anno davvero interessante. Ora il suo prezzo si avvicina al 10% ma è destinato a terminare la sua serie di vittorie dopo che i rialzisti hanno ricevuto un deciso rifiuto la scorsa settimana.

Il prezzo di DOGE non riesce a superare gli ostacoli ribassisti

Quello che sta succedendo nelle fila del mercato di DOGE può davvero ridimensionare la sua corsa, perché la spinta ribassista non sembra essersi esaurita. In tal senso aspettatevi di vedere un altro calo del 30% se questo livello non regge. La paura degli investitori è proprio questa e cioè quella di non riuscire a superare l’ostacolo cruciale per far ripartire il mercato. Per questa ragione l’azione dei prezzi di Dogecoin (DOGE) è destinata a interrompere la sua serie di vittorie a causa dell’incapacità dei rialzisti di ottenere una vittoria proprio in una fase critica come questa.

In realtà non c’è solo un motivo che ha determinato questa inversione di rotta ma una serie di elementi preoccupanti perché il prezzo di Dogecoin sta perdendo oltre il 10% di valore in una sola settimana. Ragion per cui di fronte ad un’ondata di carichi ribassisti DOGE prova ad arginare la falla con le medie mobili a 55 giorni e a 200 giorni. Sfortunatamente però ha ricevuto nelle ultime ore un fermo rifiuto soprattutto quando il suo prezzo si è avvicinato a $ 0,1 con una dissolvenza troppo grande per essere superata. Per questa ragione non c’è un minuto da perdere: bisogna forzare il mercato prima che il trend ribassista diventi una costante.


eToro

Ecco i vantaggi di investire in Azioni con eToro:
✔️ Funzione CopyTrader per copiare i migliori investitori
✔️ Deposito Minimo di soli 50 €
✔️ Conto Demo e Staking Automatico
✔️ Bonus 30$ Gratis alla registrazione

Prova Ora Gratis ➡


Secondo i trader interessati DOGE non avrebbe fare di peggio poiché il cambio tecnico è in linea con il cambio di avversione al rischio che si è verificato questa settimana nei mercati. In realtà è che molti pensavano ad un altro tipo di reazione dopo il discorso di Jerome Powell. In siffatto contesto il mercato ha reagito diversamente da quanto tutti si aspettavano. A peggiorare la situazione è lo scenario geopolitico che potrebbe portare nuovi cali al mercato. Per questo aspettativi di vedere un ulteriore ribasso se la SMA a 200 giorni non riuscirà a mantenere il supporto a 0,0775$, con un forte calo a 0,0566$.

Di contro c’è ancora la possibilità di supportare un’inversione di tendenza che potrebbe arrivare con la diminuzione degli attacchi in Ucraina durante la prossima settimana. Nel frattempo però la situazione è molto critica con DOGE e altri asset simili incapaci di recuperare le perdite. Quello che possono fare per ora è tamponare i cali e conservare la forza necessaria per una risalita. Per questo molti si aspettano nell’immediato una rapida ripresa con un $ 0,1 in palio, ma fate attenzione alla formazione del doppio massimo e al rifiuto che potrebbero accompagnarla. In tal senso il prezzo di Dogecoin paga l’incertezza del momento sfavorendo l’attività di nuove iniziative che potevano alzare la posta in gioco sul mercato.

Lascia un commento