Il prezzo di AVAX verso una risalita | Un piano di supporto potrebbe invalidare lo short squeeze

Ci sono buone possibilità per garantire al prezzo di AVAX una risalita in piena regola, ma per rendere possibile questa fase rialzista occorre intervenire in maniera appropriata per contrastare la pressione costante dei ribassisti. In questo scenario bisogna prestare molta attenzione per evitare di finire in una vera e propria trappola messa a punto per illudere gli investitori. Ragion per cui il previsto short squeeze potrebbe essere solo una chimera.

Avalanche prova a gettare le basi per un recupero sistematico verso l’alto

Secondo gli analisti al momento ci sono tutte le condizioni per far salire AVAX dopo aver testato l’ostacolo di $ 21,47. Eppure una buona parte dei trader è in realtà convinta che sia solo una trappola. In tal senso vediamo che una serie di minimi uguali che si aggira intorno a $ 15,97 non è stata ancora sfruttata. In ogni caso resta la possibilità di invalidare la tesi dello short squeeze, anche se lo slancio rialzista ha acquisito una tale forza che sembra strano uno scenario diverso dal previsto. In siffatto contesto si teme che gli investitori possano presto diventare vittime di un altro short squeeze.

In questo modo il prezzo di AVAX è molto più al sicuro se resta nella sua dimensione stabile. Così dopo essere sceso del 28% dopo un’impennata del 60% sta ovviamente subendo un’inversione di tendenza. Per meglio capire la sua prossima direzione è necessario che si consolidi, per questo uno stallo sarebbe più che sufficiente per ricaricarsi prima della risalita. Al momento il prezzo di AVAX è sotto osservazione per via di una serie di fattori tecnici che stanno preoccupando gli acquirenti. In questo scenario Avalanche deve appoggiarsi ad un piano di supporto per evitare di vanificare lo slancio.


eToro

Ecco i vantaggi di investire in Azioni con eToro:
✔️ Funzione CopyTrader per copiare i migliori investitori
✔️ Deposito Minimo di soli 50 €
✔️ Conto Demo e Staking Automatico
✔️ Bonus 30$ Gratis alla registrazione

Prova Ora Gratis ➡


Sicuramente gli acquirenti vogliono comunicare al mercato di avere il controllo della situazione soprattutto dopo l’ultimo guadagno del 24% con una buona prospettiva di continuare a salire, ma è anche vero che devono superare un nuovo test di $ 21,47. Solo in questo modo gli investitori possono tranquillarsi e continuare a caricare il loro capitale. C’è da dire però che la spinta al rialzo potrebbe essere un’esca imposta dai market maker andando a creare uno squilibrio tra domanda e offerta. In tal senso bisogna capire che i minimi uguali formati intorno a $ 15,97 hanno la liquidità di arresto delle vendite, una dote che non è stata ancora sfruttata al meglio.

Si teme quindi che questa mossa possa essere usata dai ribassisti per intrappolare gli investitori che vanno long sull’altcoin invertendo l’ascesa e costringendo AVAX ad arrendersi. A quel punto il rialzo sarebbe solo una chimera e metterebbe i rialzisti di fronte alla verità circa la loro incapacità di ribaltare il mercato. A questo punto si consiglia vivamente a tutti gli investitori interessati di attendere un altro po’ prima di aprire posizioni long  e quindi intervenire solo dopo che il prezzo di AVAX ha superato la barriera di $ 15,97. Ebbene quello sarebbe un momento propizio per sfruttare a proprio vantaggio la situazione, altrimenti si rischia di forzare il campo ed ottenere un risultato opposto che non l’aiuta a salire.

Lascia un commento