Ripple deve fare i conti con una tendenza ribassista – XRP prova a trainare i rialzisti

Guai in vista per i possessori di XRP, a causa di una serie di implicazioni operative che potrebbero vanificare i recenti successi. Per questa ragione si consiglia agli investitori interessati di essere cauti nel maneggiare le contrattazioni relative al suo prezzo dopo che l’asset ha superato ampiamente il modello a triangolo discendente, innescando una discesa del 13%. Come uscire da questa situazione delicata?

Ripple si avvia verso una fase ribassista malgrado l’impegno dei rialzisti

XRP sta per posizionarsi in una fase ribassista con un nuovo test del livello di $ 0,345 che sembra a questo punto un passaggio obbligato nonostante la lotta dei rialzisti. E’ chiaro che se Ripple registra un massimo superiore a $ 0,455 potrebbe ribaltare la previsione degli analisti complice una forte volatilità destinata ad alzare la posta in gioco.

Questo spiega in parte la ragione della collocazione del token al di sopra di più livelli di supporto che a questo punto potrebbero ostacolare un ulteriore spostamento. Per questo i trader professionisti ritengono che il prezzo di XRP deve affrontare un momento decisivo dopo aver stabilito in tempo reale quattro minimi uguali e cinque minimi inferiori. Sul piano tecnico gli analisti ci ricordano che il collegamento di questi punti di oscillazione si traduce in un triangolo discendente. Per questo motivo la situazione potrebbe essere rischiosa.

Se ci affidiamo a questa formazione tecnica potenziale dobbiamo necessariamente accettare una discesa del 13% a 0,345$, che deriva comparando la distanza tra il primo swing massimo e lo swing minimo fino al punto di breakout a 0,398$. Ciò vuol dire che la tendenza ribassista a 0,375 è quasi un passaggio obbligato nonostante gli sforzi dei rialzisti. L’unica speranza è racchiusa nel sentiment generale di riscatto che inizia a circolare dopo che maggior parte del mercato delle altcoin ha registrato rendimenti minimi. Di contro i ribassisti cercheranno in tutti i modi di impedire che lo slancio rialzista prenda il controllo del prezzo.

Se la rinascita della volatilità si verifica favorendo i ribassisti, l’avvolgimento si tradurrà in un enorme crollo. Pertanto, gli investitori devono prestare attenzione ed evitare di farsi prendere nella direzione sbagliata. Tuttavia, se la volatilità non si manifesta, i partecipanti attivi al mercato possono aspettarsi che il prezzo di XRP continui la sua discesa per testare nuovamente almeno il livello di supporto di $ 0,371. Se la pressione ribassista continua a crescere, Ripple potrebbe raggiungere facilmente il suo obiettivo a 0,345$.

D’altronde bisogna ragionare su un punto e cioè che se la volatilità torna a favore dei rialzisti allora ci sono ottime possibilità che il prezzo di XRP possa innescare un’inversione di marcia. A quel punto dovrebbe conservare il consolidamento come scudo per contrastare gli slanci ribassisti che sono sempre dietro l’angolo. Solo in questo modo può essere invalidata la tesi ribassista e cioè quando il prezzo di XRP produrrà una chiusura di quattro ore del candeliere sopra 0,455$. Questa mossa strategica produrrà inevitabilmente un massimo più alto innescando una corsa fino a $ 0,488 che di fatto rende più fattibile una ripresa su larga scala con la possibilità di ridurre le pretese dei ribassisti.

Lascia un commento