Il prezzo di Dogecoin si riprende dallo slippage – DOGE verso un consolidamento

La settimana scorsa abbiamo visto una differenza notevole tra il prezzo di esecuzione di un ordine dal prezzo di apertura inserito nell’ordine per le contrattazioni su Dogecoin al punto da far dubitare gli investitori. Ora però le condizioni sembrano molto diverse con una serie di segnali che ci hanno spinto a credere nella sua trasformazione liberandosi dallo slippage delle sessioni precedenti. Questo scenario ha consentito un consolidamento con minimi più alti e massimi più bassi ma soprattutto con una prospettiva rialzista in rapida crescita.

Il prezzo di Dogecoin vede i rialzisti tornare in vetta

Così come vediamo al momento il prezzo di DOGE è inevitabile una spinta rialzista per via di alcune caratteristiche che fanno pensare ad un imminente breakout verso l’alto con gli acquirenti e i venditori alla ricerca di nuovi stimoli. In questo scenario con la riduzione dei rischi di coda si aprirà per Dogecoin una nuova era che di fatto aumenterà il sentiment nelle criptovalute. Ecco in che modo il prezzo di DOGE potrebbe volare verso una posizione decisa sui $ 0,18, restituendo il 38% dei guadagni. A tal proposito si parla di una risalita dopo un attivo consolidamento.

Il ribasso della settimana scorsa aveva fatto pensare che il rimbalzo della media mobile semplice a 55 giorni intorno a $ 0,1323 non sarebbe bastato per spingere i rialzisti verso $ 0,16. Eppure è accaduto qualcosa di incredibile che ha rovesciato i piani dei ribassisti con l’azione sui prezzi che ha portato a confermare un trend con massimi più bassi e minimi più alti. Per questo è lecito aspettarsi in tempi record un breakout in entrambi i casi. Di contro c’è anche una buona parte degli analisti che pensano diversamente con il breakout solamente al rialzo con $ 0,18. Per questa ragione bisogna muoversi in questa fase con molta cautela perché se è vero che un consolidamento è possibile, è anche vero che bisogna confermare il trend rialzista passo dopo passo.

In ogni caso possiamo affermare con sicurezza che DOGE potrà vantare di alcuni venti favorevoli derivanti da una serie di eventi esterni con l’attuale equilibrio commerciale con la Russia che ha deciso di puntare solo sulla conquista della parte est dell’Ucraina in una surreale intesa con i suoi nemici sul fronte. Se a ciò aggiungiamo anche la potenziale vittoria di Macron alle prossime elezioni francesi risulta comprensibile questo crescente ottimismo nei confronti dell’economia globale. In questo modo la leadership dell’UE viene tutelata e si avvia quindi verso una nuova stabilità con nessun significativo cambiamento di potere.

Concludendo siamo di fronte ad uno scenario che rende Dogecoin una meta sicura per tutti gli investitori e gli acquirenti favoriti da ragioni macroeconomiche che incrementano il loro trend rialzista. Si tratta di condizioni sufficienti per spingere il prezzo del DOGE fino a 0,18$ contro la SMA a 200 giorni e ottenere un ritorno continuativo in modo da superare altre soglie critiche in vista di nuovi capovolgimenti legati all’evoluzione del conflitto bellico in Ucraina. Di conseguenza si stanno gettando le basi per assicurare al meme token un futuro roseo per i prossimi sviluppi del mercato.

Lascia un commento