Il prezzo di Cardano inizia a salire – Una nuova piattaforma decentralizzata favorisce la spinta rialzista

Secondo gli analisti il prezzo di Cardano si starebbe posizionando verso una dimensione rialzista soprattutto dopo la notizia dello sviluppo di una piattaforma multimediale cross-chain decentralizzata richiesta a Musk per favorire l’incremento della moneta digitale. La sua struttura a catena incrociata è destinata a cambiare il volto delle transazioni online. Ecco perché gli analisti prevedono un rally immediato capace di migliorare l’esperienza degli investitori.


Il prezzo di Cardano è sulla buona strada per incoraggiare i rialzisti

Suggerendo la creazione di una specifica piattaforma multimediale decentralizzata si gettano le basi per assicurare a Cardano una crescita continuativa nel tempo, anche se questa proposta è stata in realtà un tentativo per convincere Musk a concentrarsi su un altro progetto anziché comprare Twitter, i suoi effetti potrebbero avere un effetto immediato su ADA. Per questo è piuttosto probabile che il prezzo di Cardano si prepari ad un rally significativo.

In questo scenario è lecito associare l’andamento di Cardano ad un nuovo capitolo del suo percorso operativo dato che oramai è sulla buona strada per esplodere con l’aumento dell’adozione dell’altcoin tra gli investitori. A tal proposito nelle ultime sessioni c’è stato un aumento dell’attività on-chain sulla rete blockchain di Cardano a dimostrazione di quest’apertura che potrebbe cambiare le carte in tavola, laddove l’aumento e l’afflusso di capitali potrebbero di fatto alimentare una narrativa rialzista molto promettente.

Per questa ragione gli esperti parlano di un tentativo estremo del fondatore di Cardano, Charles Hoskinson, che avrebbe pensato di scoraggiare la richiesta di Musk di rilevare Twitter proponendo di sviluppare una piattaforma di social media decentralizzata fondata su una struttura particolare legata ad una catena incrociata tra Bitcoin, Doge e Cardano. Ovviamente uno sviluppo del genere è destinato ad incrementare il loro valore di capitalizzazione sul mercato a fronte di un utilizzo pratico e semplificato per tutti gli utenti indipendentemente dalla loro dimestichezza con questo genere di transazioni online.

In siffatto contesto sono tutti d’accordo nel ritenere che lo sviluppo di una piattaforma multimediale che utilizza Cardano andrebbe sicuramente ad aumentare l’adozione di altcoin. Per questo motivo c’è molta aspettativa verso questa possibile decisione di Musk che di fatto potrebbe accettare la proposta che gli è stata fatta da Hoskinson, il quale insiste al momento per velocizzare i tempi e dunque per assicurare ad ADA una ripresa immediata su larga scala.

Sulla base di questo scenario rialzista gli analisti hanno incrociato i dati legati all’andamento del prezzo di Cardano e previsto che un rally avrebbe di fatto migliorato la qualità degli investimenti spingendo gli utenti a supportare il progetto su ogni fronte operativo. A tal proposito i dati di IntoTheBlock, ci raccontano un livello di supporto più significativo per Cardano verso i $ 0,92, dove quasi 44.800 indirizzi contengono più di 6,79 miliardi di ADA. Ecco perché gli analisti prevedono un aumento dell’80% del prezzo di Cardano proprio a fronte di questa integrazione che aiuterebbe l’altcoin ad imporsi con maggior credibilità sul mercato ponendosi come una valida alternativa alle criptovalute più famose sul campo. A questo punto è lecito chiedersi che cosa farà Musk in merito?

Lascia un commento