Strategia del Pattern della Bandiera

La Strategia del Pattern della Bandiera risulta essere una pratica molto diffusa da coloro che cercano il massimo vantaggio dal consolidamento dei mercati. Per applicarla non serve una particolare dimestichezza o una maturata esperienza soprattutto se si mastica una certa predisposizione con le dinamiche del trading online. Sicuramente occorre riconoscere alcuni aspetti tecnici che ci consentiranno di interpretare con maggiore consapevolezza i dati accumulati. Nella guida che abbiamo preparato per voi vi è una dettagliata sintesi sulle funzionalità di questa strategia ma soprattutto sui vantaggi che possiamo ricavare attraverso un’analisi precisa e ottimizzata. Siamo sicuri che alla fine di questa lettura deciderete di passare a questa strategia per poterne testare i suoi benefici sul campo.

Strategia del Pattern della Bandiera

Strategia del Pattern della Bandiera

Quante bandiere possiamo individuare?

E’ molto importante capire nella fase di analisi che le bandiere sono di diverso tipo e sono facilmente individuabili specie se si trovano a contatto con quei prezzi che subiscono sempre situazioni di rapido movimento. In queste contrattazioni dinamiche è facile dedurre che le inversioni di prezzo sono all’ordine del giorno e quindi risulta necessario individuare in tempo reale il breakout prima di agire.

Per meglio capire l’evoluzione del mercato basta partire dal presupposto che questi pattern si manifestano solitamente a metà di un ampio movimento dei prezzi riuscendo anche a mostrare brevi pause nella loro posizione che di fatto va a confermare la dinamicitù del mercato. In siffatto contesto e quindi analizzando il loro corpo possiamo scindere diverse tipologie di “bandiera” specie se siamo di fronte ad un rettangolo inclinato leggermente rispetto alla tendenza, mentre useremo il termine “pennant” se dobbiamo riferirci ad un corpo più triangolare.

Su questa lunghezza d’onda sia il pennant che la bandiera rappresenta un punto di forza nelle contrattazioni perchè vanno a rappresentare un consolidamento del prezzo. Ragion per cui riescono a cristalizzare il movimento sempre dinamico dei mercati. Anche se per poter essere certi sull’attendibilità di un pattern serve in teoria sempre la prova di una tendenza dettata in precedenza, rappresentata dall’ “asta della bandiera” laddove l’interruzione del pattern ci informa sulla variazione iminima dei prezzi che si rivela adeguata alla lunghezza del pennone.

In questo scenario possiamo andare ad effettuare una rapida distinzione tra le bandiere disponibili: tra quelle alte e ampie dall’ottima performance sul campo alle bandiere corte e strette che possono deludere le aspettative, con un’attenzione maggiore alle bandiere che prevedono breakout con un conseguente rendimento che di fatto alza la posta in gioco.

Breakout a ribasso/rialzo

Nella valutazione di una bandiera e quindi nella sua identificazione operativa entrano in gioco i breakout a ribasso/rialzo che consentono di avere una idea più chiara sul carattere dinamico del mercato. In pratica questi breakout sono definiti dal “comportamento” della bandiera. Ragion per cui a seconda che la bandiera sia in un verso o nell’altro, il breakout puà essere al ribasso o al rialzo, e quindi può posizionarsi verso l’alto o verso il basso. In siffatto contesto siamo di fronte ad un pattern che può rappresentare in fase di analisi generalmente due tipi di negoziazione: da un lato si va a verificare per forza di cose un’inversione, dall’altra una meritata continuazione della tendenza a seconda di quale lato della bandiera si andreebbe a verificare la rottura del prezzo. In questo modo possiamo misurarci con due scenari possibili a seconda dell’evoluzione del mercato, con lo scopo di trarre il massimo vantaggio dal consolidamento dei trend in crescita.

BUY e SELL: quando entrare sul mercato

A questo punto entrano in gioco degli strumenti validi per poter migliorare le nostre posizioni. Infatti una volta individuata la bandiera, prima di effettuare un’apertura della posizione, dobbiamo necessariamente identificare la rottura del modello su entrambi i lati in modo da ottenere una maggiore libertà di movimento sul mercato azionario. Su questa lunghezza d’onda siamo sicuri che un esempio può essere calzante per poter definire con maggior chiarezza l’introduzione di una SELL o di una BUY che si attivano di fronte a questo possibile scenario.

Per intenderci se la formazione è rotta al ribasso allora dobbiamo procedere verso una strategia che tenga conto di opzioni PUT (SELL) con scadenza a un paio d’ore o con scadenza giornaliera, inevitabile se si verifica il breakout. Tenendo bene a mente che su periodi di tempo più lunghi la strategia può portare un incremento dei suoi benefici.

Opinioni

Scorrendo le varie recensioni sui forum specializzati scopriamo che sono sempre più numerosi i traders che si affidano a questo tipo di strategia a fronte del suo incredibile risultato in modo da ottenere sempre vantaggi a seconda della posizione che si va ad aprire o a chiudere. In questo scenario andiamo a cristalizzare un prezzo riuscendo di fatto ad avere un maggior controllo sull’andamento del mercato. Cosa che sarebbe molto difficile considerando il carattere dinamico e versatile delle diverse fluttuazioni in fase di negoziazione.

Conclusioni

Come abbiamo visto tutti possono seguire e applicare questa strategia forex di mercato. Tenendo bene a mente che le bandiere vanno considerate dei pattern comuni specie nelle fasi di consolidamento dei mercati. Ragion per cui essi sono facilmente individuabili nei grafici orari e a 30 minuti con lo scopo di avere un quadro completo sull’andamento del mercato. In siffatto contesto possiamo limare il nostro intervento sulla base dei nuovi scenari che si aprono in procinto di fluttuazioni che possono rivoluzionare i relativi trend. Arrivati a questo punto è lecito chiedervi: siete pronti ad usare la Strategia del Pattern della Bandiera?

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*