Sondaggio americano di Harris Poll: Dogecoin supera Ethereum

Nelle ultime ore sono stati resi noti i risultati di un atteso sondaggio americano condotto da Harris Poll circa la popolarità e il successo di Dogecoin. Ebbene si è scoperto che la moneta DOGE è seguita dal 29% degli adulti americani, lasciando al secondo posto ETH con appena il 21%.

Sondaggio americano di Harris Poll

Questo dato dimostra non solo la vulnerabilità del mercato ma anche la capacità di ogni singola moneta di riuscire a fare la differenza grazie a politiche operative tese a favorire l’intervento continuativo degli investitori. In questo scenario cerchiamo di analizzare nel dettagli i risultati di questo atteso sondaggio americano.

Sembra incredibile eppure è così!. DOGE ha un maggiore seguito di ETH, nonostante quest’ultima possa godere di un ottimo curriculum. A tal proposito Ethereum si pone come un progetto finanziario multifunzionale con concetti rivoluzionari come smart contract, finanza decentralizzata, yield farming e non-fungible token, eppure resta indietro per quanto riguarda l’usabilità degli utenti che preferiscono affidarsi a Dogecoin che sicuramente non offre alcun tipo di innovazione ma assicura una operatività snella alla portata di tutti.

In questo caso la semplicità funzionale ha avuto la meglio! A tal proposito nel sondaggio di Harris Poll in collaborazione con CouponCabin, su 2.000 adulti statunitensi interpellati sulle cripto circa il 29% ha dichiarato di avere una maggiore familiarità con Dogecoin, mentre soltanto il 21% con Ethereum. Inoltre l’89% ha affermato di conoscere anche solo teoricamente le criptovalute lasciando ben sperare in vista degli investimenti futuri.

Concludendo questo inatteso risultato alza la posta in gioco non solo per il progetto finanziario DOGECOIN ma per tutti coloro che vogliono puntare su cripto emergenti con una buona percentuale di capitalizzazione. Ragion per cui ancora una volta il mercato online offre soluzioni innovative e sorprendenti potendo contare su un andamento in cui si combinano eventi esterni e stime degli analisti del settore.

Lascia un commento

Il 68% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.