Security tokens: perché è considerato rivoluzionario?

Lo strumento denominato Security token nato nel 2017 ha ottenuto inizialmente un grande interesse da parte degli investitori per poi perdere rapidamente consenso, nonostante il suo apporto rivoluzionario nel mercato digitale. A questo punto c’è da chiedersi come mai non abbia ottenuto il plauso dovuto dato il suo potere di migliore il livello delle transazioni online. Ebbene l’adozione dei security token ha incontrato un grande freno riscontrabile non solo in una generale incertezza normativa ma anche per via di un’assenza sistematica di infrastrutture che favorissero la possibilità di attrarre liquidità.

Si tratta di un nuovo e infallibile metodo di cartolarizzazione disponibile grazie alla tecnologia blockchain con lo scopo di controllare e tenere sotto controllo i token esistenti off-chain. In questo modo si vanno a sostituire i vecchi i sistemi legacy e gli intermediari rent seeking che hanno registri contabili digitali con relativi protocolli. In pratica grazie ai security token sarebbe stato più facile tracciare e negoziare titoli con lo scopo di renderli fruibili per gli investitori. In questo modo i titoli sono più accessibili andando a ridurre notevolmente i costi durante la creazione del capitale di partenza. In questo scenario è chiaro che siamo di fronte ad uno strumento che avrebbe semplificato al minimo una buona parte delle contrattazioni.

Ne sanno qualcosa la “Blockchain Capital” e la “Science Blockchain”, dei famosi fondi di investimento che hanno capito fin da subito il loro potenziale in termini operativi, essendo i primi a sperimentare i security token attraverso la tokenizzazione delle partecipazioni come limited partner nei loro fondi. In siffatto contesto speriamo vivamente che questo strumento possa ritornare in superficie in modo che tutti possano ricavare ottimi benefici per il loro investimento in virtù di una serie di vantaggi sul piano tecnico e finanziario. D’altronde poter fare affidamento su uno strumento che punta tutto sulla sicurezza è in sostanza il desiderio di tutti.

Bottone

⭐⭐⭐⭐⭐

Licenza: CySEC
Commissioni: 1%
Deposito Min: 50$
Demo: 100.000 €


➞ PROVA GRATIS ETORO

Il 68% dei conti CFD perde denaro

⭐⭐⭐⭐⭐

Spreads: bassi
Commissioni: 0.1%
Deposito Min: 1 €
Crypto disponibili: >200

➞ PROVA GRATIS BINANCE

Capitale a Rischio

⭐⭐⭐⭐⭐

Licenza: CySEC
Commissioni: minime
Bonus crypto: 5$ gratis
Deposito Min: 20 €
Crypto disponibili: >400


➞ PROVA GRATIS FTX

Capitale a Rischio

⭐⭐⭐⭐⭐

Licenza: BaFin
Commissioni: 1,49-3,99%
Bonus crypto: +40$ gratis
Deposito Min: 10 $
Crypto disponibili: >100


➞ PROVA GRATIS COINBASE

Capitale a Rischio
LicenzaVotoBottone

⭐⭐⭐⭐⭐
Licenza: CySEC
Commissioni: 1%
Deposito Min: 50$
Demo: 100.000 €
➞ PROVA GRATIS ETORO

Il 68% dei conti CFD perde denaro

⭐⭐⭐⭐⭐
Spreads: bassi
Commissioni: 0.1%
Deposito Min: 1 €
Crypto disponibili: >200
➞ PROVA GRATIS BINANCE

Capitale a Rischio
⭐⭐⭐⭐⭐
Licenza: CySEC
Commissioni: minime
Bonus crypto: 5$ gratis
Deposito Min: 20 €
Crypto disponibili: >400
➞ PROVA GRATIS FTX

Capitale a Rischio
⭐⭐⭐⭐⭐
Licenza: BaFin
Commissioni: 1,49-3,99%
Bonus crypto: +40$ gratis
Deposito Min: 10 $
Crypto disponibili: >100
➞ PROVA GRATIS COINBASE

Capitale a Rischio

Lascia un commento

Il 68% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.