NFT: cosa sono e come funzionano i Non-Fungible Token

Benvenuti nella guida completa dedicata agli NFT dove vedremo innanzitutto che cosa sono e come funzionano per iniziare ad addentrarci nel mondo dei Non-Fungible Token. Vedremo inoltre quali sono i migliori da scegliere e su quali piattaforme acquistarli.

NFT: cosa sono e come funzionano i Non-Fungible Token

Cosa sono gli NFT?

I token non fungibili (NFT) sono asset che sono stati tokenizzati tramite una blockchain. I token sono codici identificativi univoci creati da metadati tramite una funzione di crittografia. Questi token vengono quindi archiviati su una blockchain, mentre gli asset stessi vengono archiviati in altri luoghi. La connessione tra il token e l’asset è ciò che li rende unici.

Essi possono essere scambiati con denaro, criptovalute o altri NFT: tutto dipende dal valore che il mercato e i proprietari hanno attribuito loro. Ad esempio, potresti disegnare una faccina sorridente su una banana, scattarne una foto (a cui sono allegati metadati) e tokenizzarla su una blockchain.

Chiunque abbia le chiavi private di quel token possiede tutti i diritti che hai assegnato al token. Anche le criptovalute sono token! Tuttavia, la differenza fondamentale è che due criptovalute della stessa blockchain sono intercambiabili: sono fungibili. Due NFT della stessa blockchain possono sembrare identici, ma non sono intercambiabili.

Gli NFT generalmente vengono creati utilizzando lo stesso tipo di programmazione utilizzata per le criptovalute. In termini semplici questi asset crittografici si basano sulla tecnologia blockchain.

Non possono essere scambiati o scambiati in modo equivalente come altri asset crittografici come Bitcoin o Ethereum. D’altronde il termine stesso lo dice, NFT sta per token non fungibile, il che significa che non può essere né sostituito né scambiato perché ha proprietà uniche, mentre la valuta fisica e la criptovaluta sono fungibili, il che significa che possono essere scambiate o scambiate l’una con l’altra.


eToro

Ecco i vantaggi di investire in Crypto e Bitcoin con eToro:
✔️ Funzione CopyTrader per copiare i migliori investitori
✔️ Deposito Minimo di soli 50 €
✔️ Conto Demo e Staking Automatico
✔️ Bonus 30$ Gratis alla registrazione

Prova Ora Gratis ➡


Cosa significa esattamente non fungibile?

La fungibilità descrive l’intercambiabilità dei beni. Ad esempio, supponiamo che tu abbia tre note con faccine identiche disegnate su di esse. Quando ne tokenizzi uno, quella nota diventa distinguibile dalle altre: non è fungibile. Le altre due note sono indistinguibili, quindi possono prendere il posto l’una dell’altra.

Quali sono le caratteristiche principali degli NFT?

  • Asset digitale: NFT è un asset digitale che rappresenta oggetti da collezione su Internet come arte, musica e giochi con un certificato autentico creato dalla tecnologia blockchain che è alla base della criptovaluta
  • Unico: non può essere forgiato o manipolato in altro modo.
  • Scambio: gli scambi NFT avvengono con criptovalute come Bitcoin su siti specializzati.

Esempio: Cryptopunks è un NFT. Ti consente di acquistare, vendere e conservare 10.000 oggetti da collezione con prova di proprietà.

Storia dei token non fungibili (NFT)

Gli NFT sono stati creati molto prima che diventassero popolari nel mainstream. In tal senso il primo NFT venduto è stato “Quantum”, progettato e tokenizzato da Kevin McKoy nel 2014 su una blockchain (Namecoin), poi coniato su Ethereum e venduto nel 2021.

Successivamente gli NFT sono costruiti seguendo lo standard ERC-721 (Ethereum Request for Comment #721), che stabilisce come viene trasferita la proprietà, i metodi per confermare le transazioni e come le applicazioni gestiscono i trasferimenti sicuri. Lo standard ERC-1155, approvato sei mesi dopo l’ERC-721, migliora l’ERC-721 raggruppando più token non fungibili in un unico contratto, riducendo i costi di transazione.

All’inizio di marzo 2021, un gruppo di NFT dell’artista digitale Beeple è stato venduto per oltre 69 milioni di dollari. La vendita costituì un precedente e un record per l’arte digitale più costosa venduta all’epoca. L’opera d’arte era un collage composto dai primi 5.000 giorni di lavoro di Beeple.

Come funzionano gli NFT?

Gli NFT vengono creati attraverso un processo chiamato conio, in cui le informazioni sull’asset vengono crittografate e registrate su una blockchain. Ad alto livello, il processo di conio prevede la creazione di un nuovo blocco, la convalida delle informazioni NFT da parte di un validatore e la chiusura del blocco. Questo processo di conio spesso comporta l’incorporazione di contratti intelligenti che assegnano la proprietà e gestiscono i trasferimenti NFT.

Quando i token vengono coniati, viene loro assegnato un identificatore univoco direttamente collegato a un indirizzo blockchain. Ogni token ha un proprietario e le informazioni sulla proprietà sono disponibili pubblicamente. Anche se vengono coniati 5.000 NFT dello stesso identico articolo, ogni token ha un identificatore univoco e può essere distinto dagli altri.

Molte blockchain possono creare NFT, ma potrebbero essere chiamate in modo diverso. Ad esempio, sulla blockchain di Bitcoin, sono chiamati Ordinals. La differenza è che Ethereum crea token per l’asset, mentre gli Ordinals hanno numeri di serie (chiamati identificatori) assegnati ai satoshi, la più piccola denominazione di bitcoin.

Blockchain e fungibilità

Si tratta di due concetti che possono essere strettamente correlati ma che possono anche presentare alcune difficoltà se combinati. La fungibilità riguarda la capacità di una merce o di un bene di essere scambiato facilmente con un’altra unità simile senza alcuna differenza di qualità o valore. La tecnologia Blockchain, tuttavia, crea una registrazione trasparente e immutabile delle transazioni e della proprietà.

Ad esempio, se una determinata criptovaluta è coinvolta in un’attività illegale, potrebbe essere considerata non fungibile o contaminata, il che significa che non può essere utilizzata in modo intercambiabile con altre unità della stessa criptovaluta. Ciò comporta una perdita di liquidità o di valore per l’attività interessata. Tuttavia, molte soluzioni sono attualmente in fase di sviluppo, come combinare privacy o criptovaluta incentrata sui servizi, per affrontare questo problema e garantire la fungibilità preservando la sicurezza e la fungibilità della tecnologia blockchain.

Solitamente le criptovalute sono generalmente fungibili dal punto di vista finanziario, il che significa che possono essere scambiate o scambiate l’una con l’altra. Per questo motivo, gli NFT hanno spostato il paradigma crittografico rendendo ogni token unico e insostituibile, rendendo impossibile che un token non fungibile sia “uguale” ad un altro.

Sono rappresentazioni digitali di risorse e sono stati paragonati ai passaporti digitali perché ogni token contiene un’identità unica e non trasferibile per distinguerlo dagli altri token. Sono anche estensibili, il che significa che puoi combinare un NFT con un altro per creare un terzo NFT unico.


Ecco i vantaggi di investire in Crypto e Bitcoin con Skilling:
✔️ Funzione Skilling Copy per copiare i migliori investitori
✔️ CFD su azioni globali a 0% di commissioni
✔️ Deposito Minimo di soli 100 $
✔️ Conto Demo di 10.000 $

Prova Ora Gratis ➡


Qual è stato il primo NFT in assoluto?

Il primo NFT in assoluto è sempre argomento di dibattito e sembra che ci sia un numero sempre crescente di archeologi NFT che dissotterrano vecchi NFT.

Ecco una cronologia e una rapida ripartizione dell’ascesa degli NFT:

2012 – Un argomento molto controverso, ma il progetto più antico per sperimentare la creazione delle basi per gli NFT si chiama Coloured Coins, che risale al 2012 ed è stato creato sulla blockchain di Bitcoin. Le monete rappresentano beni reali sulla blockchain, come automobili e immobili. Tuttavia il progetto non ebbe ulteriore sviluppo a causa di varie complicazioni tecniche. Tuttavia, ha aperto la strada alla nascita degli NFT.

2014 – Nasce Counterparty, un creatore di asset e uno scambio decentralizzato. La piattaforma è stata costruita sulla blockchain di Bitcoin. Anche se aveva diverse idee, come lo scambio di meme, è diventato chiaro che gli sviluppatori avevano bisogno di una blockchain più versatile per questi esperimenti.

2014 – In termini artistici, “Quantum” dell’artista newyorkese Kevin McCoy è considerata la prima opera d’arte NFT. L’immagine è stata coniata sulla blockchain di Namecoin nel maggio 2014 e mostra un ottagono pixelato che cambia colore e forma. McCoy e sua moglie Jennifer sono artisti famosi e rispettati nei circoli dei collezionisti.

2015 – Il primo gioco blockchain – Spells of Genesis, un gioco di carte collezionabili, si unisce a Counterparty! I creatori del gioco sono stati dei veri pionieri e hanno fatto la mossa coraggiosa di emettere le prime risorse di gioco tramite la piattaforma Counterparty e creare una valuta di gioco chiamata BitCrystals.

Poi c’è stato anche Etheria, uno dei primi NFT sulla rete Ethereum, lanciato nel 2015 e introdotto codice programmabile tramite contratti intelligenti. Alla fine, gli sviluppatori hanno ottenuto il parco giochi NFT che desideravano! Etheria, un mondo di gioco virtuale in cui i proprietari possono possedere tessere esagonali, coltivarle e costruire oggetti, è stato lanciato appena tre mesi dopo il lancio della rete principale di Ethereum.

2016 – I meme del gioco di carte collezionabili, Force of Will e Rare Pepe uniscono le forze con Counterparty. Rare Pepes ha ulteriormente aperto le porte alla Crypto Art con il primo Rare Digital Art Festival . I fan hanno iniziato a scambiarli anche su Ethereum all’inizio del 2017, quando la rete ha iniziato a guadagnare popolarità.

2017 – Vengono lanciati i CryptoPunks, i più popolari oggetti da collezione d’arte OG NFT. Il progetto è nato da un’idea dei creatori di Larva Labs John Watkinson e Matt Hall. CryptoPunks ha davvero stabilito la tendenza e ha aperto la strada alla tempesta che si è verificata nei progetti artistici NFT generativi con 10.000 pezzi.

Altri progetti degni di nota lanciati nello stesso anno includono CryptoKitties e MoonCats. CryptoKitties, un gioco virtuale su Ethereum che consente ai proprietari di adottare, allevare e scambiare i propri gatti, è decollato rapidamente ed è apparso sui principali organi di informazione tradizionali come Fox News.

MoonCats è un progetto di oggetti da collezione OG NFT. È una collezione d’arte generativa pixelata con 25.600 gatti. Inizialmente, gli acquirenti non sapevano quale gatto avrebbero ricevuto, poiché sarebbe stato rivelato solo dopo il conio. Pochissime persone conoscevano MoonCats fino a quando la comunità Twitter di NFT non ha riscoperto questi vecchi oggetti da collezione alla fine del 2021, e sono esplosi in fama e prezzo.

Casi d’uso

cryptokitties
Immagine d’esempio di proprietà di https://www.cryptokitties.co

Il caso d’uso più famoso degli NFT è i cryptokitties: lanciati nel novembre 2017 sono rappresentazioni digitali di gatti con identificazioni univoche sulla blockchain di Ethereum. Ogni gattino è unico e ha un prezzo diverso.

Si “riproducono” tra loro e creano una nuova prole con attributi e valutazioni diversi rispetto ai loro “genitori”. Nel giro di poche settimane dal loro lancio, i cryptokitties hanno accumulato una base di fan che ha speso milioni in ether per acquistarli, nutrirli e coltivarli. Gran parte del mercato precedente degli NFT era incentrato sull’arte digitale e sugli oggetti da collezione, ma si è evoluto in molto altro. Ad esempio, il popolare mercato NFT OpenSea ha diverse categorie NFT:

  • Fotografia: i fotografi possono tokenizzare il proprio lavoro e offrire la proprietà totale o parziale. Ad esempio, l’utente di OpenSea erubes1 ha una raccolta “Ocean Intersection” di bellissime foto sull’oceano e sul surf con diverse vendite e proprietari.
  • Sport: raccolte di arte digitale basate su celebrità e personaggi dello sport.
  • Carte collezionabili: carte collezionabili digitali tokenizzate. Alcuni sono oggetti da collezione, mentre altri possono essere scambiati nei videogiochi.
  • Utilità: NFT che possono rappresentare l’iscrizione o sbloccare vantaggi.
  • Mondi virtuali: gli NFT del mondo virtuale ti garantiscono la proprietà di qualsiasi cosa, dai dispositivi indossabili per avatar alla proprietà digitale.
  • Arte: una categoria generalizzata di NFT che include di tutto, dai pixel all’arte astratta
  • Oggetti da collezione: Bored Ape Yacht Club, Crypto Punks e Pudgy Panda sono alcuni esempi di NFT in questa categoria
  • Nomi di dominio: NFT che rappresentano la proprietà dei nomi di dominio per i tuoi siti web
  • Musica: gli artisti possono tokenizzare la loro musica, garantendo agli acquirenti i diritti che l’artista vuole che abbiano

Cos’è l’arte digitale NFT e come funziona l’arte NFT?

L’arte NFT si riferisce a risorse digitali collezionabili, uniche e non trasferibili. Una volta creata l’arte NFT, viene tokenizzata o coniata sul servizio di criptovaluta chiamato blockchain che è un sistema di transazione digitale che registra le informazioni in un modo difficile da hackerare o truffare. Ciò lo rende utile per tracciare la proprietà dei diritti d’autore e conservare i registri della creazione – ecco perché è diventato popolare nel mondo dell’arte digitale.

Qual è la differenza tra gli NFT e l’arte tradizionale?

L’arte NFT e l’arte tradizionale differiscono in molti modi. In alcuni casi, l’arte NFT può essere più redditizia perché l’artista può impostare la percentuale di commissione. A differenza dell’arte tradizionale, può essere rivenduta con l’artista che guadagna una royalty ogni volta. Alcune delle altre differenze significative includono:

  • Archiviazione: L’arte tradizionale fisica richiede spazio di archiviazione. L’arte NFT richiede un file digitale che viene memorizzato con la tecnologia blockchain.
  • Luoghi di vendita: L’arte tradizionale può essere venduta online, nelle gallerie d’arte e attraverso le case d’asta. L’arte NFT viene venduta online nei marketplace NFT.
  • Pubblico: L’arte NFT può raggiungere molti potenziali acquirenti tramite internet. L’arte tradizionale ha un pubblico limitato se si trova in una galleria o in una casa d’asta.
  • Volatilità di mercato. Il valore degli NFT non è puramente economico. Il mercato degli NFT può dipendere da cose come il clima sociale e la rilevanza.

Vantaggi dell’arte NFT

L‘arte digitale spesso costa meno da produrre rispetto all’arte tradizionale. L’arte tradizionale richiede materiali che possono essere costosi, come vernici, pennelli e tele. L’arte digitale richiede un investimento minimo per iniziare. Programmi come Adobe Photoshop e Illustrator forniscono gli strumenti per creare arte digitale, e sono disponibili anche tavolette grafiche e app.

L’arte tradizionale richiede la sostituzione dei materiali man mano che li si utilizza, cosa che non è richiesta dalle piattaforme digitali. L’arte digitale offre maggiore libertà nel manipolare il colore senza danneggiare la carta o la tela. Altri vantaggi includono:

  • Un nuovo modo per generare reddito
  • Opportunità di ricevere royalty sulle vendite future
  • Meno rischio di danneggiamento dell’arte digitale
  • Il costo iniziale per entrare in un mercato NFT è inferiore rispetto alla vendita tradizionale dell’arte.

Svantaggi dell’arte NFT

Uno dei più evidenti svantaggi del mercato NFT è la sua stabilità. Poiché il valore dell’arte NFT può essere influenzato da fattori come l’opinione pubblica e le tendenze sui social media, può richiedere del tempo valutare la redditività dei tuoi investimenti. Ecco alcuni potenziali svantaggi da considerare:

  • Utilizzo di energia: La quantità di energia necessaria per gestire le transazioni blockchain può essere motivo di preoccupazione.
  • Diritti legali: L’acquisto di un NFT che rappresenta un altro bene non ti dà necessariamente la proprietà di quella proprietà intellettuale (PI). Ad esempio, puoi possedere un NFT di un videoclip di una partita sportiva. Tuttavia, le persone possono comunque scaricare e condividere il videoclip originale senza violare i tuoi diritti.
  • Dilemmi etici: Il plagio e il furto d’arte hanno portato a lamentele degli artisti riguardo al mercato NFT. Ad esempio, dopo la scomparsa dell’artista digitale Qing Han nel 2020, la sua arte è stata rubata e venduta come NFT contro il volere della sua famiglia

Gli NFT sono dannosi per l’ambiente?

Una preoccupazione che alcune persone hanno riguardo agli NFT riguarda il loro impatto sull’ambiente. Alcuni tipi di tecnologia blockchain funzionano utilizzando enormi quantità di potenza di calcolo in un processo noto come “prova di lavoro”. Il conio di questi tipi di NFT utilizza estese risorse informatiche, fornite da minatori di criptovaluta che utilizzano hardware specializzato per risolvere problemi matematici altamente complessi. L’impatto ambientale di ciò è duplice.

Innanzitutto, l’hardware richiesto crea rifiuti elettronici (poiché l’hardware diventa rapidamente obsoleto). In secondo luogo, la potenza di calcolo richiesta consuma grandi quantità di elettricità.

Naturalmente, anche le valute legali come il dollaro e i sistemi bancari associati consumano materie prime ed elettricità nella loro creazione. Anche la raccolta di oggetti del mondo reale anziché di NFT potrebbe avere un impatto significativo sull’ambiente. Ad esempio, potresti pagare per trasportare opere d’arte in tutto il mondo, generando più traffico aereo.

Un modo per rendere gli NFT più rispettosi dell’ambiente è coniare gli NFT su una blockchain supportata dalla “prova di stake” piuttosto che dalla “prova di lavoro”. Un sistema Proof of Stake non richiede hardware specializzato. La blockchain di Ethereum, su cui si fonda la maggior parte degli NFT, sta passando a un sistema Proof of Stake.

Un’altra opzione è considerare la compensazione delle emissioni di carbonio. Quando coni o acquisti un NFT, puoi utilizzare uno strumento come Aerial per compensare l’impronta di carbonio che produci.

Perché sono importanti i forum NFT?

Come sai, la popolarità degli NFT sta aumentando ora e gli investitori devono essere consapevoli delle novità in questo mercato. Uno dei posti migliori per connettersi e scambiare idee con gli altri sono i forum NFT.

1. Forum NFT

Forum NFT ha un’interfaccia intuitiva e supporta un’ampia gamma di funzionalità. È facile da usare e ti consente di creare, gestire e condividere NFT. Forum NFT ha anche una solida funzionalità di ricerca che semplifica la ricerca di ciò che stai cercando.

2. Cryptach.com

Cryptach.com offre una fantastica community e un facile accesso alle risorse. Anche il forum è ben organizzato e si tiene aggiornato sugli ultimi sviluppi nel mercato NFT.

3. Forum Daz 3D

Il forum Daz 3D è pieno di ottimi contenuti e fornisce agli utenti molte informazioni utili. Il forum è costantemente aggiornato, quindi puoi essere sicuro di trovare sempre le ultime novità e consigli.

Se stai cercando un luogo in cui discutere di tutti gli aspetti della stampa 3D, allora il forum Daz 3D è il posto perfetto per te. Troverai membri utili che sono disposti a condividere la loro esperienza e conoscenza con gli altri.

Anche il forum è ben organizzato, quindi è facile trovare quello che stai cercando. Nel complesso, il forum Daz 3D è uno dei forum NFT più intuitivi in ​​circolazione e dovrebbe essere nella tua lista se sei interessato a saperne di più sulla tecnologia di stampa 3D.

4. Forum Qoska

Qoska Forum ha un’interfaccia intuitiva e consente agli utenti di trovare e condividere contenuti NFT. Il forum dispone anche di una funzione di ricerca integrata che semplifica la ricerca delle informazioni che stai cercando.

5. Forum Beermoney

Beermoney è facile da usare e tratta una varietà di argomenti. Molti membri attivi sono disposti ad aiutare gli altri con le loro domande. Nel complesso, Beermoney è un luogo eccellente per discutere di operazioni NFT e trovare amici.

6. PRAI

PRAI è una comunità per discutere domande poste dal mercato, nonché servizi relativi a NFT e altro ancora, rendendolo una buona scelta essere nell’elenco dei migliori forum NFT.

7. Doodlebank Forum

Doodlebank Forum è facile da usare e ha una vasta comunità di utenti disposti ad aiutarti con qualsiasi domanda tu possa avere.

Inoltre, il forum fornisce ampie informazioni su tutti i tipi di token NFT e offre utili tutorial su come scambiarli. Nel complesso, Doodlebank Forum è un’ottima risorsa per chiunque sia interessato al trading di token NFT.

8. Criptorum

Cryptorum è ancora nelle sue fasi iniziali ma offre molte opportunità per gli investitori. Cryptorum ha una comunità forte e una buona reputazione.

La piattaforma offre una vasta gamma di servizi, tra cui gestione patrimoniale, trading e creazione di portafogli. Cryptorum ha anche un sistema di ricompensa innovativo che consente agli utenti di guadagnare token per fornire feedback preziosi. Nel complesso, Cryptorum è uno dei forum nft più promettenti in circolazione e merita la tua attenzione!

9. NFTLlamas

NFTLlamas è facile da usare e ha molte funzionalità. È anche molto facile da usare, il che è fantastico. Nel complesso, NFTLlamas è uno dei migliori forum nft sul mercato.

10. Nftforum.io

Nftforum.io è un ottimo posto per trovare informazioni e discutere argomenti NFT con altri appassionati. Il forum è moderato e fornisce un ambiente sicuro in cui gli utenti possono condividere le proprie opinioni ed esperienze.

11. Minibtc

Minibtc consente un trading facile e veloce. La piattaforma ha anche una vasta gamma di funzionalità che la rendono una scelta eccellente per gli investitori. Questi includono avvisi sui prezzi, negoziazione dei margini e trasparenza del registro degli ordini. La piattaforma ha anche un’interfaccia user-friendly che ne facilita l’utilizzo.

12. BlackHat World

BlackHat World offre una varietà di risorse per i professionisti della sicurezza. Il sito Web include informazioni su hacking e sicurezza informatica, nonché tutorial e forum che possono aiutare gli utenti a saperne di più sulle minacce più recenti.

BlackHat World offre anche una varietà di eventi speciali, come hackathon e webinar, che offrono ai partecipanti l’opportunità di imparare da alcuni dei migliori esperti di sicurezza del mondo.

13. Reddit NFT

Reddit è una delle migliori piattaforme per trovare forum NFT. Ha una vasta comunità di persone interessate alle criptovalute e alla tecnologia NFT. Questo lo rende un ottimo posto per trovare informazioni e discutere nuovi sviluppi in questo campo.

14. Altcoins Talks

Altcoins Talks è facile da usare e fornisce una panoramica completa di tutte le ultime notizie su altcoin. Anche la chat room è ben moderata, quindi puoi essere sicuro che i tuoi commenti riceveranno una risposta tempestiva.

15. Nft Forum Dev

Nft Forum Dev è uno dei migliori forum NFT. È facile da usare e fornisce un’eccellente piattaforma per discutere argomenti NFT. La community è attiva e disponibile e sul sito sono disponibili molte risorse. Nel complesso, Dev è un forum fantastico a cui vale la pena iscriversi se sei interessato al trading NFT.

Gli NFT sono sicuri?

Si, gli NFT sono assolutamente sicuri. I token non fungibili che utilizzano la tecnologia blockchain come la criptovaluta sono generalmente impossibili da hackerare. Tuttavia, l’anello debole di tutte le blockchain è la chiave del tuo NFT.

Il software che memorizza le chiavi può essere violato e i dispositivi su cui tieni le chiavi possono essere persi o distrutti. Di conseguenza gli NFT sono sicuri finché le tue chiavi sono adeguatamente protette.

NFT vs Criptovalute

Gli NFT o token non fungibili sono un tipo di criptovaluta che rappresenta una risorsa digitale unica nel suo genere o un’opera d’arte unica. Le criptovalute vengono utilizzate principalmente per scopi transazionali e sono fungibili, il che significa che ogni unità può essere scambiata.

Essendo creati sulla tecnologia blockchain, gli NFT consentono il trasferimento di proprietà e una proprietà trasparente. Consentono agli artisti di monetizzare le loro creazioni realizzate digitalmente e quindi hanno guadagnato un’enorme popolarità. Le criptovalute, invece, vengono utilizzate principalmente come riserva di valore o mezzo di scambio.

Quali sono i vantaggi degli NFT?

  1. Chiunque può investire negli NFT poiché sono accessibili a tutti. Un NFT può essere trasferito in modo più efficiente e semplice tra le persone in tutto il mondo.
  2. La blockchain protegge la proprietà degli NFT. La firma digitale della proprietà può rendere la proprietà di un investitore abbastanza sicura. Anche la proprietà diventa trasparente grazie alla tecnologia blockchain.
  3. Gli NFT offrono la possibilità di saperne di più sulla tecnologia blockchain. Gli investitori possono farlo diversificando i propri portafogli e allocando una piccola quantità di asset tokenizzati.

Perché gli NFT stanno diventando popolari?

In realtà gli NFT esistono dal 2015, ma ora stanno registrando un aumento di popolarità grazie a diversi fattori. Il primo, e forse il più ovvio, è la normalizzazione e l’entusiasmo delle criptovalute e delle strutture blockchain sottostanti. Al di là della tecnologia stessa c’è la combinazione del fandom, dell’economia delle royalties e delle leggi della scarsità. Tutti i consumatori vogliono avere l’opportunità di possedere contenuti digitali unici e potenzialmente tenerli come una sorta di investimento.

Quando qualcuno acquista un token non fungibile, acquisisce la proprietà del contenuto, ma può comunque diffondersi su Internet. In questo modo, un NFT può guadagnare popolarità: più viene visto online, più valore sviluppa. Quando la risorsa viene venduta, il creatore originale ottiene una riduzione del 10%, mentre la piattaforma ottiene una piccola percentuale e l’attuale proprietario ottiene il resto delle entrate. Pertanto, esiste il potenziale per entrate continue dalle risorse digitali più popolari man mano che vengono acquistate e vendute nel tempo.

Come si acquistano gli NFT?

Il mercato NFT è considerato ad alto rischio e i suoi alti e bassi volatili possono scoraggiare anche gli investitori esperti. Se stai pensando di acquistare NFT, è importante avere una chiara comprensione del processo. Diamo un’occhiata a 2 passaggi chiave:

1. Apri un conto di scambio di criptovalute

Il primo passo è aprire un conto su una piattaforma crittografica o su uno scambio di criptovalute. Uno scambio di criptovalute è una piattaforma online in cui puoi acquistare e vendere diversi tipi di asset digitali. Per acquistare NFT, devi creare un account con la piattaforma scelta. Piattaforme diverse offrono servizi diversi, quindi vale la pena ricercarle per scoprire quale si adatta meglio a te in termini di funzionalità, tariffe e supporto continuo.

2. Apri un portafoglio crittografico

Un portafoglio crittografico memorizza le chiavi che consentono l’accesso alle tue risorse digitali. Agli utenti viene fornita una frase seed univoca, chiamata anche frase di recupero, per accedere al proprio portafoglio. È essenziale mantenere al sicuro la tua frase seed: senza di essa, perderai l’accesso al tuo portafoglio.

I portafogli possono essere ospitati su uno scambio o funzionare in modo indipendente. Se operano in modo indipendente, mantieni la responsabilità del tuo portafoglio e delle tue chiavi private. Se il tuo portafoglio digitale è ospitato da un exchange, l’exchange funge da intermediario per il trasferimento di criptovalute. La società detiene le tue chiavi private ed è responsabile della sicurezza dei tuoi beni.

In alternativa, se desideri acquistare e vendere NFT senza il coinvolgimento di terze parti, avrai bisogno di un portafoglio legato direttamente alla blockchain. Ciò consente il trasferimento diretto della valuta tra persone utilizzando la chiave pubblica. I due tipi di portafoglio disponibili sono chiamati ‘caldo’ o ‘freddo’:

Quelli caldi sono software, portafogli basati sul web. Disponibili come app desktop o mobile, estensione nel browser o entrambi. Più vulnerabili agli attacchi informatici rispetto ai portafogli freddi che sono dispositivi fisici non connessi a Internet, considerati più sicuri. Tuttavia si corre un rischio maggiore di perdita e non hai alcun backup disponibile se perdi la frase seme.

Qualunque portafoglio crittografico tu scelga dovrebbe idealmente essere compatibile con la blockchain di Ethereum, poiché questa è la rete su cui viene venduta la maggior parte degli NFT con Ether che è la criptovaluta nativa della blockchain di Ethereum.

Trasferire Ethereum in un portafoglio crittografico

Dopo aver selezionato uno scambio NFT e acquistato ETH, è necessario trasferirlo su un portafoglio. Questo processo varierà a seconda dell’exchange attraverso il quale acquisti ETH, del portafoglio che utilizzi e del mercato su cui prevedi di scambiare NFT.

Acquistare NFT

Una volta che il tuo portafoglio è connesso e finanziato, puoi iniziare ad acquistare NFT. Quando acquisti un NFT, ne acquisisci la proprietà, nel senso che diventa di tua proprietà. Tuttavia, il titolare dell’NFT non ha altri diritti sull’opera, come il diritto di adattarla o riprodurla, a meno che ciò non faccia parte dell’accordo diretto tra l’acquirente e il creatore. Mercati diversi possono imporre restrizioni diverse sull’NFT acquistato.

Cosa vale la pena comprare sui Marketplace NFT? 

Si può considerare una varietà di risorse digitali uniche basate sulle preferenze e sugli interessi personali nel supermercato NFT. L’arte digitale è una categoria popolare che include pezzi unici realizzati da creatori emergenti e famosi. Si possono ritirare anche oggetti da collezione.

Questi vanno da oggetti di gioco unici nel loro genere alle carte collezionabili virtuali. Negli ultimi tempi hanno visto guadagnare popolarità anche gli NFT legati allo sport, come i momenti salienti dei giochi o le carte dei giocatori in edizione limitata.

Si possono anche esplorare giochi virtuali e risorse immobiliari che consentono agli acquirenti di scambiare e possedere oggetti di gioco o terreni digitali. È della massima importanza condurre ricerche sul valore e sull’autenticità di un NFT prima di acquistarlo. Ciò è dovuto al fatto che il mercato è ancora in evoluzione ed è soggetto a volatilità.

Proprietà dell’NFT

Gli NFT non possono essere divisi in parti più piccole pur mantenendo le loro qualità intrinseche. Questo li distingue dai gettoni fungibili come una banconota da una sterlina, che può essere suddivisa in pence.

Per intenderci quando un’entità conia NFT, può venderla a una nuova entità che può diventare proprietaria di tale NFT. Ma, a seconda di una serie specifica di circostanze, le regole del contratto intelligente possono essere utilizzate per limitare o interrompere ulteriori trasferimenti di token.

Sebbene una NFT abbia proprietà specifiche al momento della creazione, tali proprietà possono essere aggiornate nel tempo tramite contratti intelligenti quando vengono soddisfatte determinate condizioni.

Applicazioni dell’NFT 

Le applicazioni NFT possono essere trovate in diversi settori, come giochi, arte, sport e musica. I creatori del mondo dell’arte possono monetizzare la loro arte creata digitalmente e fornire ai collezionisti un record unico di proprietà che sia verificabile.

Allo stesso modo, gli NFT possono essere utilizzati per scambiare e creare risorse virtuali nel settore dei giochi, inclusi immobili virtuali e oggetti di gioco. Gli NFT possono essere vantaggiosi per l’industria musicale creando oggetti da collezione digitali unici nel loro genere, mentre nello sport possono offrire esperienze ai fan e cimeli in edizione limitata. Oltre a questi, gli NFT possono essere utilizzati anche per verificare e autenticare la proprietà di beni fisici come immobili e beni di lusso.

Ethereum e NFT

La blockchain di Ethereum consente agli NFT di funzionare per diversi motivi. Innanzitutto permette di fare trading di NFT, senza bisogno di piattaforme peer-to-peer. Tutti i prodotti Ethereum poi condividono lo stesso “backend”, rendendo gli NFT portatili per acquistare su un prodotto e venderlo su un altro senza sforzo. Una volta confermata una transazione, è impossibile manipolare i dati per falsificarne la proprietà. Ethereum non crolla mai, il che significa che i tuoi token saranno sempre disponibili per la vendita.

Che cos’è Pugdy Penguin?

Pudgy Penguin è una popolare comunità di token non fungibili, una sottocategoria di criptovaluta che rappresenta la proprietà di un asset unico: 8.888 pinguini sulla blockchain di Ethereum, organizzati in un’unica raccolta. Pudgy Penguin è solo una delle tante comunità là fuori che offrono vantaggi ai membri, come avere un abbonamento su un server Discord condiviso o ottenere l’accesso a un canale Telegram privato che ti consente di parlare con altri proprietari.

Come comprare NFT?

Come comprare NFT

Avendo capito a cosa servono gli NFT e i suoi vantaggi specifici rispetto ad altre criptovalute, potresti voler avventurarti nell’acquisto di NFT. In tal caso, dovrai acquisire alcuni elementi essenziali prima di farlo. Sicuramente avrai bisogno di un marketplace e di portafoglio digitale che ti permetta di archiviare i tuoi NFT e le criptovalute.

Quindi devi acquistare della criptovalute a seconda delle valute accettate dal tuo fornitore NFT, molto probabilmente Ether. Puoi utilizzare piattaforme come OpenSea, Coinbase, Kraken, PayPal, ecc., per acquistare criptovalute.

Una volta effettuato l’acquisto della criptovaluta, puoi spostarla dall’exchange al tuo portafoglio. Tieni presente che molti scambi addebitano una piccola percentuale della transazione di acquisto di criptovalute come commissione. Una volta pronto il portafoglio, tutto ciò che devi fare è acquistare NFT.

Cos’è un mercato NFT?

Il panorama NFT si sta evolvendo, ma in genere la maggior parte dei mercati NFT rientra in una di queste tre categorie:

  1. Mercato aperto: chiunque può vendere, acquistare o coniare NFT. Il conio si riferisce al processo di pubblicazione univoca del tuo token sulla blockchain per renderlo acquistabile. I mercati aperti in genere coniano NFT per te, sebbene i creatori possano anche coniare i propri lavori.
  2. Mercato chiuso: gli artisti devono fare domanda per aderire e il mercato di solito intraprende i processi di conio. La vendita e il commercio sono più limitati.
  3. Mercato proprietario: un mercato che vende NFT registrati o protetti da copyright dalla società che lo gestisce.

Alcuni trader NFT creano account e si iscrivono a una varietà di mercati in modo da poter ricevere annunci sui nuovi lanci NFT. Le informazioni sui nuovi NFT vengono condivise anche su piattaforme come Discord e X nonché su piattaforme di investimento più specializzate come Rarity Sniper e Rarity Tools. Quando vengono rilasciati NFT molto attesi, gli investitori tendono ad agire rapidamente.

La maggior parte dei marketplace offre guide dettagliate che aiutano gli utenti a capire come utilizzarli. Dopo aver creato un account sul marketplace, dovresti connettere il tuo portafoglio. Alcuni mercati ti consentono di impostare un nuovo portafoglio dal sito web oppure utilizzano il proprio portafoglio proprietario. L’utilizzo del portafoglio proprietario di un mercato potrebbe comportare sconti o una riduzione delle commissioni aggiuntive sostenute dall’utilizzo di portafogli esterni.

Quali sono i più grandi mercati NFT?

  • Rarible: Rarible è un marketplace democratico che consente ad artisti e creatori di emettere e vendere NFT. Consente ai titolari di valutare caratteristiche come commissioni e regole della comunità.
  • OpenSea: Per iniziare, tutto ciò che devi fare è creare un account sul sito ufficiale di OpenSea e sfogliare le raccolte NFT e scoprire nuovi artisti. Questo marketplace nft è notoriamente conosciuta come una vasta collezione di oggetti digitali rari e da collezione.
  • Foundation: su questa piattaforma nft, gli artisti devono ricevere o inviare un invito da altri creatori per pubblicare la propria arte.

Sebbene queste e altre piattaforme ospitino migliaia di creatori e collezionisti di NFT, assicurati di fare attentamente le tue ricerche prima di acquistare. Alcuni artisti sono caduti vittime di imitatori che hanno pubblicato e venduto le loro opere senza il loro permesso.

Inoltre, i processi di verifica per i creatori e gli elenchi NFT non sono coerenti su tutte le piattaforme: alcuni sono più rigorosi di altri. OpenSea e Rarible, ad esempio, non richiedono la verifica del proprietario per gli elenchi NFT. Le tutele dell’acquirente sembrano, nella migliore delle ipotesi, scarse, quindi quando si acquistano NFT, potrebbe essere meglio essere cauti.

Truffe NFT

Le truffe NFT non sono rare. Ecco quelle principali a cui prestare attenzione.

  • Truffe di phishing: collegamenti ingannevoli e pop-up che promuovono nuovi progetti NFT e cadute sui social media.
  • Catfishing: siti Web di marketplace falsi, account di social media e imitatori di celebrità che pubblicizzano consegne e raccolte NFT.
  • NFT contraffatti: truffatori che vendono il lavoro di altre persone come se fosse il loro lavoro originale.
  • Schemi pump-and-dump: i truffatori creano clamore attorno a un NFT in modo che venga venduto a un prezzo elevato, ma poi incassano rapidamente, lasciando agli investitori asset senza valore.
  • Truffe manipolative: i truffatori utilizzano tattiche per attirare gli utenti a partecipare ma invece di ricevere una nuova moneta, la vittima rinuncia inavvertitamente al diritto di controllare il proprio portafoglio.

Regole per evitare di cadere vittima di una truffa NFT:

  1. Rispetta le pratiche essenziali di sicurezza informatica, come password complesse e autenticazione a due fattori.
  2. Anche se conservare le tue criptovalute sugli exchange è conveniente, è più sicuro conservarle in un cold wallet, ovvero un dispositivo hardware in cui chiavi e risorse sono archiviate offline.
  3. Prima di investire somme significative in NFT, effettua prima una transazione iniziale con una piccola somma di denaro per assicurarti che tutto funzioni come dovrebbe.
  4. Ignora lo spam, come i DM o gli strani NFT che gli estranei inviano al tuo portafoglio, a cui possono essere allegati contratti dannosi.
  5. Prima di acquistare NFT, cerca come mantenere al sicuro sia le tue informazioni che la tua criptovaluta. Leggi guide online, recensioni e testimonianze per comprendere il mercato e i rischi connessi.

Quali sono le migliori crypto NFT ?

  • Polygon Matic
  • Solana
  • Chiliz
  • Decentraland
  • Flow
  • WAX
  • The Sandbox
  • Axie Infinity
  • Gala
Criptovaluta Descrizione
Polygon (Matic) Piattaforma di scalabilità per blockchain, risolve problemi di congestione ed elevate commissioni su Ethereum
Solana Blockchain ad alte prestazioni con Proof of History (PoH) per transazioni veloci e a basso costo
Chiliz Piattaforma blockchain che integra fan e sport, emette il token CHZ per uso nello sport e intrattenimento
Decentraland Piattaforma di realtà virtuale basata su blockchain, consente la proprietà e monetizzazione di contenuti
Flow Blockchain per applicazioni decentralizzate e giochi, utilizzata per collezionabili digitali come NBA Top Shot
WAX Piattaforma per il trading sicuro e decentralizzato di beni virtuali
The Sandbox Mondo virtuale decentralizzato su blockchain, utenti possono creare, possedere e monetizzare contenuti
Axie Infinity Gioco blockchain con creature chiamate Axies, coinvolge possesso, coltivazione e combattimenti PvP
Gala Token nativo della blockchain di Gala Games, utilizzato in giochi decentralizzati

In che modo gli NFT stanno reinventando il mondo digitale?

Gli NFT stanno trasformando il mondo digitale fornendo un modo per verificare la proprietà e autenticare le risorse digitali creando nuovi percorsi per investitori, creatori e collezionisti. Gli NFT sono risorse digitali uniche che possono rappresentare qualsiasi cosa, dalla musica all’arte digitale, agli oggetti di gioco e agli immobili virtuali.

Uno dei vantaggi più importanti degli NFT è che i creatori digitali riescono a monetizzare il proprio lavoro, cosa che prima era difficile da fare. Gli NFT forniscono un modo per creare proprietà verificabili e scarsità, rendendo l’arte digitale e altre risorse digitali più collezionabili e preziose.  Inoltre possono potenzialmente trasformare il mercato dei giochi creando un nuovo mercato per le risorse virtuali. I giocatori ora possono vendere, scambiare e acquistare oggetti virtuali con proprietà verificabile. Ciò consente nuovi sistemi economici all’interno dei giochi e nuove forme di gioco.

Senza dimenticare che gli NFT possono creare nuove opportunità nel settore musicale consentendo agli artisti di monetizzare il proprio lavoro al di fuori dei canali tradizionali, magari rappresentando biglietti per concerti, oggetti da collezione digitali unici e persino diritti di proprietà delle canzoni.

Secondo l’artista e provocatore Brad Troemel in realtà a nessuno importa come appaiono queste immagini create come prodotto NFT, purché possano essere realizzate rapidamente in grandi quantità. Il metodo di produzione che definisce tutti gli NFT è che vengono generati automaticamente come un batch di centinaia o migliaia di immagini da vendere alla volta.

Le più grandi serie NFT tendono ad essere cartoni animati generati in serie in grado di offrire solo variazioni su un tema: una scimmia con occhiali da sole, una scimmia con una collana a catena d’oro e così via. Questi personaggi sono più simili alla proprietà intellettuale che all’arte. Come Pikachu o Baby Yoda, possono essere sfruttati all’infinito per la loro riconoscibilità senza dover ci offrire nulla di nuovo.

Migliori video sugli NFT

Tra i migliori video sugli NFT che spiegano nel dettaglio cosa sono e a cosa servono troviamo quelli di Marco Montemagno, Pietro Michelangeli e Andrea Aschedamini

Come sarà il futuro degli NFT?

Gli NFT hanno migliorato l’esposizione mediatica con vantaggi speciali per gli aspiranti artisti sui social media. Recentemente, Jack Dorsey, CEO e co-fondatore di Twitter, con il suo primo e famoso tweet, “just seting my twttr”, e Vignesh Sundaresan, noto come “Metakovan”, hanno acquistato arte NFT per un valore di 69,3 milioni di dollari su Beeple. In virtù della sua crescente popolarità, le persone sono ora disposte a pagare centinaia di migliaia di dollari per gli NFT.

In tal senso molti esperti del settore delle criptovalute affermano che circa il 40% dei nuovi utenti di criptovalute utilizzerà gli NFT come punto di ingresso. Grazie alla sua crescente popolarità, in futuro gli NFT potrebbero rappresentare una parte più significativa dell’economia digitale.

Domande Frequenti

Cosa si intende per NFT?

Un NFT, o token non fungibile, è un tipo di asset digitale registrato su una blockchain che conferisce proprietà unica e indivisibile a un oggetto digitale o a un pezzo di contenuto.

A cosa servono gli NFT?

Gli NFT sono token utilizzati per rappresentare la proprietà di oggetti unici. Gli NFT consentono ai loro creatori di tokenizzare cose come arte, oggetti da collezione o persino beni immobili. Sono protetti dalla blockchain di Ethereum e possono avere un solo proprietario ufficiale alla volta. Nessuno può modificare il record di proprietà o copiare/incollare un nuovo NFT.

Cosa si fa con un NFT?

Un NFT può rappresentare qualsiasi cosa, come opere d’arte digitali, musica, video, giochi o altri contenuti digitali. Chiunque possieda l’NFT detiene la prova di proprietà di quel particolare elemento digitale.

Quanto costa un NFT?

Il costo di un NFT varia notevolmente in base alla domanda, all’artista o al creatore, alla rarità e all’interesse di mercato. Alcuni possono essere acquistati a pochi dollari, mentre altri possono raggiungere cifre molto elevate, a volte milioni di dollari.

Perché la gente compra gli NFT?

Le persone comprano gli NFT per diverse ragioni, tra cui l’investimento, il supporto agli artisti digitali, il collezionismo, l’accesso esclusivo a contenuti digitali o la partecipazione a comunità specifiche. La scarsità, la provenienza garantita dalla blockchain e la possibilità di rivendere gli NFT contribuiscono alla loro attrattiva.

Qual è un esempio di NFT?

Gli NFT sono nati nel mondo dell’arte digitale, ma ora puoi acquistare molti tipi diversi di NFT, tra cui musica, eventi sportivi, videogiochi, moda, carte collezionabili, biglietti per eventi, meme, nomi di dominio e altro ancora. Notoriamente, il primo tweet del fondatore e CEO di Twitter, Jack Dorsey, è stato venduto come NFT nel 2021, anche se successivi resoconti dei media hanno suggerito che non si è rivelato un buon investimento per la persona che lo ha acquistato.

Gli NFT sono criptovalute?

Gli NFT e le criptovalute condividono alcune somiglianze ma presentano anche importanti differenze. La differenza principale è che le criptovalute sono fungibili e gli NFT – come suggerisce il nome – non sono fungibili. Ciò significa che un Bitcoin (ad esempio) equivale a un altro Bitcoin, ma un NFT non equivale a un altro NFT. Ogni asset NFT è unico e il suo valore è determinato dalle forze di mercato.