NFT in game: metà dei crypto-wallet collegati a un videogioco blockchain

Gli analisti sono fermamente convinti che gli NFT in game siano un nuovo strumento integrativo che mira a favorire la fruizione di criptovalute sul mercato. In tal senso basti pensare che circa la metà dei crypto-wallet attivi è finora collegata a un videogioco blockchain generando un flusso di vendite per un valore di circa 2,3 miliardi di dollari.

Secondo una nuova ricerca realizzata da DappRadar i giochi basati su blockachain hanno avuto un riscontro esponenziale registrato soprattutto dai collegamenti con le crypto-wallet che hanno confermato un capillare interesse da parte degli investitori verso gli NFT declinati in ogni contesto operativo e finanziario. In questo scenario il numero di wallet attivi collegati ad applicazioni decentralizzate collegate al gaming ha raggiunto la soglia dei 754.000 nel solo terzo trimestre con un incremento generale per l’industria blockchain di circa 1,54 milioni di indirizzi unici.

In siffatto contesto bisogna prendere in considerazione due fattori complementari: da un lato il successo del movimento play-to-earn e dall’altro la popolarità degli NFT in-game che di fatto hanno contribuito all’aumento di interesse verso il mondo del blockchain gaming. Basti pensare che le vendite legate agli oggetti digitali nei videogiochi hanno superato la soglia dei 2,32 miliardi di dollari, ovvero il 22% del volume totale degli NFT. Per questa ragione al momento tutto ciò che è collegato agli NFT è destinato a crescere in maniera vertiginosa sul mercato impegnando in maniera attiva anche chi non ha particolarmente competenze tecniche.

Per questa ragione non ci stupiamo più degli incrementi e dei picchi del settore degli NFT che proprio a fine mese ha registrato un volume di trading pari a 10,67 miliardi di dollari collegato al gaming più attivo, lasciando intendere che gli investitori hanno piena fiducia in questo strumento e sono dunque disposti ad un investimento continuativo proprio a fronte della sua operatività sul mercato.

Lascia un commento

Il 68% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.