News Crypto: il mercato delle monete digitali verso un market cap di 3.000 miliardi di dollari

Arrivano buone notizie dal mercato delle criptovalute che ha raggiunto nelle ultime settimane un market cap di 3.000 miliardi di dollari. Tutto merito della prolifica attività di Bitcoin ed Ethereum che attualmente rappresentano la componente capitalizzata più forte con percentuali particolarmente alte come pure le altre altcoin che si difendono bene su tutti fronti, ma vediamo ora nel dettaglio quali sono i termini di questa crescita vertiginosa.

In tal senso le stime sono decisamente al rialzo con BTC scambiato al 2% di distanza dal suo massimo storico e le altre come Ethereum, Solana e Polkadot attualmente in totale price discovery. In questo scenario il market cap di 3.000 miliardi di dollari è una naturale conseguenza di un’attività operativa particolarmente efficiente sul mercato. I nuovi massimi raggiunti con una spinta record 2.620 miliardi di dollari siglata il 20 ottobre hanno portato ad un aumento significativo di cui hanno beneficiato tutti i possessori del comparto crypto.

Con numeri alla mano scopriamo che la capitalizzazione di mercato totale è cresciuta a dismisura grazie al contributo degli asset digitali che hanno dato una notevole energia a questo mercato innescando un processo di fidelizzazione tra gli investitori sempre pronti ad accumulare cripto sui propri wallet. Stiamo parlando della gestione di circa 10.418 asset digitali disponibili su 518 crypto exchange. Un numero impressionante che conferma la linea di supporto da parte degli utenti verso questo nuovo sistema di contrattazione online con una dominance delle cripto superiore agli anni passati. Ecco perché possiamo parlare di una rinnovata iniezione di fiducia da parte degli investitori.

Concludendo i Bitcoin non hanno nessuna intenzione di fermarsi ma anzi con il loro 40,5% del market cap complessivo delle criptovalute ed Ethereum con il suo 18,6% mirano ad alzare ancora una volta l’asticella garantendo agli investitori una gestione più vantaggiosa sul piano delle transazioni, facendo schizzare il valore stesso sul mercato.

Lascia un commento

Il 68% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.