News Bitcoin: la criptovaluta scivola dai 66.000$ seguendo Tesla

I Bitcoin perdono potenza e scivolano dai 66.000$ seguendo la decrescita di TESLA che dopo una serie di vendite al ribasso catapulta le sue azioni in uno scenario ribassista che trascina con sé tutto il mercato.

Con il superamento della soglia dei 64.000$ come supporto cancellando il rally del weekend, i Bitcoin hanno avuto una battuta d’arresto. In pratica i gudagni maturati con la coppia BTC/USD sono stati annullati dopo aver toccato un massimo locale sopra i 66.000$. C’è stato quindi un rapido allentamento con un distacco dai pattern recenti con la coppia che non ha tracciato un ulteriore aumento ma che anzi ha iniziato a scivolare verso il basso.

Per preservare lo slancio rialzista complessivo nel breve termine questo scenario non doveva accadere, perché così facendo assisteremo automaticamente ad un reset potenziale del cuneo ascendente per effetto delle conseguenze delle azioni Tesla che stanno trascinando con sé tutto il mercato. Chiaramente si spera in breakout rialzista se Bitcoin supera i 66.400$-66.800$, ma in questo scenario le possibilità sono scarse. Per questo motivo occorre tenere d’occhio gli indicatori che possono suggerire in tempo reale il momento in cui c’è un reale spazio per la crescita dei prezzi prima dei classici segnali di massimo del ciclo.


eToro

Ecco i vantaggi di investire in Azioni con eToro:
✔️ Funzione CopyTrader per copiare i migliori investitori
✔️ Deposito Minimo di soli 50 €
✔️ Conto Demo e Staking Automatico
✔️ Bonus 30$ Gratis alla registrazione

Prova Ora Gratis ➡


Gli analisti pensano bene di prendere come riferimento lo Spent Output Profit Ratio (SOPR), una risorsa di analisi Look Into Bitcoin che confrontando la situazione con quella dello scorso anno nello stesso periodo ha scoperto che il calo è effettivo. Siamo ben lontani dai livelli surriscaldati dei primi tempi con un freno a tutte le attività collaterali. La crescita è a portata di mano ma questo brusco freno non ci voleva, soprattutto se è condizionato dall’andamento negativo di un altro asset come le azioni Tesla. In ogni caso si tratta di un assestamento perché la discesa è minima in termini di stime.

Lascia un commento