I 6 migliori broker no ESMA più affidabili del 2020 per fare trading su Forex e CFD

Con la normativa ESMA sono state introdotte una serie di regole in relazione all’uso della leva finanziaria con lo scopo di ridurre il carattere speculativo delle contrattazioni. In siffatto contesto si prevede una leva finanziaria di massima di 1:30 sul forex, 1:20 su indici e coppie forex minor, 1:5 su azioni ed ETF e 1:2 sulle criptovalute. Su questa lunghezza d’onda è chiaro che le opzioni binarie sono dunque archiviate e messe al bando per tutta l’Europa sulle prinicipali piattaforme.

Fortunatamente non tutti i broker si sono adeguati a queste nuove disposizioni e in questa guida infatti esploriamo le piattaforme no ESMA più affidabili per fare trading su Forex e CFD. Nello specifico si è avuto come effetto di questa normativa una grande espansione dei broker Australiani, i quali a differenza del mercato europeo hanno continuato a garantire una leva finanziaria alta.

migliori broker no ESMA

Quali sono i migliori broker NO ESMA?

Prima di stilare la lista dei migliori broker no ESMA ci soffermiamo sugli aspetti positivi e negativi di questa normativa che in alcuni casi ha reso il mercato vulnerabile esponendolo ad una serie di rischi che comunque sono facilmente gestibili. Tra i meriti spicca sicuramente la possibilità di operare tramite una leva finanziaria alta e quindi senza limiti. Senza dimenticare una vasta gamma di servizi aggiuntivi con la possibilità di fare trading con le opzioni bancarie bannate dal mercato azionario europeo.

Tra gli aspetti negativi si fanno notare invece una serie di ostacoli come la possibilità di dover gestire un bonus blocca fondi e soprattutto l’assenza di un ente che regolamenta e quindi protegge da un saldo negativo. A questo punto è lecito chiedersi: perchè dovremmo investire in un sistema più rischioso? Innanzitutto perchè il guadagno è più consistente e poi perchè sarà il broker scelto a fare la differenza, ponendosi come un valido alleato nella gestione immediata dei rischi.

1.IC Markets

IC Markets è uno dei broker australiani più famosi per via del suo approccio pratico e funzionale che gli consente di operare su un mercato multistrato con la possibilità di gestire in maniera simultanea oltre 200 asset tra Forex, indici, materie prime e criptovalute. Basti pensare che su questa piattaforma è prevista una leva finanziaria di 1:500 con spread bassissimi a partire da 0.0 pips su EURUSD.

Perchè sceglierlo: perchè offre delle condizioni di base molto vantaggiose a fronte di un elevato livello di affidabilità grazie al quale possiamo operare liberamente optando per ogni genere di strategia nella massima sicurezza. In siffatto contesto frequent trader, scalper e robot trading possono operare liberamente su grandi volumi senza restrizioni.

2. Pepperstone

Anche Pepperstone è considerato uno dei migliori broker forex a livello mondiale soprattutto in relazione al suo potenziale in termini di funzionalità. Tra i suoi meriti si fa notare sicuramente la possibilità di gestire varie piattaforme di trading online alle quali possiamo accedere con differenti tipologie di conto in modo da diversificare il suo uso a seconda delle nostre esigenze.

Perchè sceglierlo: perchè consente di operare su vari asset finanziari (Forex, indici, azioni, criptovalute, materie prime, metalli ed ETF) garantendo la massima trasparenza nella gestione delle negoziazioni, autorizzando ogni genere di strategia di trading come scalping, hedging, copytrading e trading automatico.

3.FP Markets

Questo Broker australiano ha conosciuto in breve tempo una rapida espansione in Europa trainata da un’ottima reputazione nel settore. Tutto merito della piattaforma di riferimento Metatrader 4 che unitamente al lavoro della IRESS trader assicura un trading online di grande qualità sul mercato azionario.

Perchè sceglierlo: perchè ha dei costi piuttosto bassi specie se accediamo ad un conto RAW, con spread minimi. A ciò si aggiunge un’altra considerazione legata alla commissione di soli 3.5 AUD per lotto (entrata e uscita), condizione che lo rende particolarmente competitivo.

4.Admiral Markets

Grazie alla sua ottima reputazione questo broker si pone come uno dei più amati tra quelli legati al forex online. A suo favore c’è una forte affidabilità legata al fatto che si presenta regolamentato CySEC, FCA ed ASIC. Nello specifico se apriamo proprioo con ASIC possiamo ricavare una serie di benefici come succede per i migliori broker no ESMA.

Perchè sceglierlo: per le sue condizioni di partenza dato che consente di operare con spread bassi a partire da 0.0 pips, offrendo la possibilità di operare sia con azioni che con prodotti derivati.

5.Axitrader 

Axitrader può fare la differenza soprattutto sul trading delle valute per via della sua ottima gestione dei mercati. Tenendo bene a mente che può contare anche su una ottima assistenza dato che si rivela reperibile 24 ore al giorno. Nella gestione del lavoro del trader fa affidamento sulla piattaforma Metatrader 4.

Perchè sceglierlo: perchè permette l’uso di Expert advisor e trading automatico che si rivelano all’altezza della situazione soprattutto nella gestione di un’attività di trading online professionale.

6.Klimex 

Scegliendo Klimex ci affidiamo ad un broker molto competitivo soprattutto nel mercato Forex dove sembra non avere rivali. In tal senso esso può fare affidamento su spread bassi a partire da 0.0 pip optando però per una leva massima di 1:500. Ad alzare la posta in gioco è la sua velocità di esecuzione che lo pone su uno scalino superiore rispetto ai suoi competitors.

Perchè sceglierlo: perchè a conti fatti include soluzioni interessanti specie per coloro che devono gestire più conti contemporaneamente. In tal senso questa piattaforma si avvale della MetaTader che consente di smistare le varie contrattazioni e negoziazioni in tempo reale. Su questa lunghezza si avvale del supporto di Myfxbook AutoTrade che è a conti fatti uno dei più popolari servizi di copy trading.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *