Il mercato delle criptovalute recupera terreno

Il mercato delle criptovalute ha toccato massimi pluri-mestrali all’inizio di questa settimana, calando leggermente, prima di riprendersi all’inizio di questa mattina, quando i trader hanno preso nuovi profitti e gli osservatori del mercato hanno considerato il rapporto sugli utili del produttore di chip Nvidia (NVDA) come un catalizzatore per i movimenti.

mercato delle criptovalute

Scenario Crypto: gli asset digitali stanno perdendo slancio?

Nella giornata di ieri abbiamo visto il prezzo a 50.700 dollari, mentre ether (ETH) è sceso poco sotto i 2.890 dollari prima di invertire alcune perdite. Il MATIC di Polygon ha guidato le perdite tra le major crittografiche, perdendo il 7%, mentre ADA e XRP di Cardano sono scesi fino al 5%. Nel frattempo, l’indice CoinDesk 20 (CD20), un punto di riferimento per le criptovalute più grandi e liquide, è sceso dell’1,2%.

I mercati sono crollati in previsione dei rapporti sugli utili del quarto trimestre di Nvidia, che hanno superato le aspettative e hanno stimolato un rally dei token di intelligenza artificiale (AI). I token AI hanno visto un aumento dell’attività la scorsa settimana sulla scia dell’introduzione del prodotto Sora da parte di OpenAI. La capitalizzazione di mercato totale dei token AI ha superato i 15 miliardi di dollari, con il WLD di Worldcoin che ha raggiunto il massimo storico.

L’azione casuale dei prezzi ha causato la liquidazione di oltre 200 milioni di dollari di futures su criptovalute, di cui 150 milioni di dollari erano long o scommesse su prezzi più alti. Gli short, ovvero le scommesse su prezzi più bassi, sono stati successivamente influenzati dalla ripresa del mercato in seguito al rapporto di Nvidia.

Analisi del mercato delle criptovalute: BTC sfiora il calo

Bitcoin è riuscito a evitare una svendita senza replicare lo slancio rialzista osservato negli ultimi giorni. Tecnicamente, il pullback di Ethereum a 2700 dollari è una correzione del rally di questo mese e non dovrebbe causare molto allarme. Una rottura al di sotto di questi livelli potrebbe essere motivo di preoccupazione per questi asset. Intanto i Bitcoin sono tornati sopra i 51.000 dollari e in questo modo il mercato delle criptovalute si è ripreso mentre gli utili di Nvidia ringiovaniscono i token AI.

Tim Draper, fondatore di Draper Associates, ha recentemente condiviso i suoi pensieri su Bitcoin e sul potenziale del token crittografico di punta nel rivoluzionare l’economia globale. Nello specifico, Draper ha evidenziato come BTC potrebbe presto sostituire il dollaro e le altre valute fiat. Questa visione è stata accolta con molto entusiasmo dagli addetti del settore con una reazione rialzista interessante.

Draper ha fatto allusione al fatto che BTC abbia già un vantaggio rispetto ad alcune valute fiat. Ha fornito un esempio di come Argentini e Nigeriani non si fidano rispettivamente del Peso e della Naira e preferiscono fare affari in Bitcoin. Con i cambiamenti dinamici nel mercato delle criptovalute, Bitcoin ed Ethereum sono pronti per grandi mosse. Di questo passo è probabile che Bitcoin continui il suo rally dopo la potenziale ondata di liquidità. Tuttavia, anche Ethereum registra un rally grazie alla forte fiducia degli investitori e alle prospettive dell’ETF Ethereum.

Come ha reagito Ethereum allo spettro del ribasso?

Ethereum, la seconda criptovaluta per capitalizzazione di mercato, è salita di oltre il 5,69% questa settimana, superando la soglia cruciale dei 3.000 dollari. Questa ascesa è sostenuta da un sostanziale accumulo di whale e da un notevole interesse istituzionale, come testimoniato da un significativo blocco commerciale per un totale di 17 milioni di dollari. Tali transazioni riflettono la fiducia degli investitori e segnalano manovre strategiche per sfruttare il potenziale a lungo termine di Ethereum.

L’entusiasmo istituzionale per Ethereum è rafforzato dalle proiezioni ottimistiche degli analisti che suggeriscono una probabilità del 50% di lancio di un ETF spot su Ethereum entro maggio, con un’approvazione quasi certa entro i prossimi 12 mesi. Le prospettive uniche di Ethereum, guidate da fattori quali la dinamica dei rendimenti delle puntate, la sostenibilità ambientale e l’utilità istituzionale per lo sviluppo dei mercati finanziari, contribuiscono alle sue prospettive positive.

Inoltre, l’attesa per l’imminente aggiornamento di DenCun, previsto per il prossimo mese, rafforza il sentimento rialzista di Ethereum. Un tale aggiornamento aumenterà la scalabilità e ridurrà i costi di transazione. In ogni caso nonostante il rally i trader dovrebbero essere cauti, poiché il Relative Strength Index (RSI) indica condizioni di ipercomprato, che potrebbero portare a una correzione del mercato. Gli investitori che tengono d’occhio i punti di ingresso potrebbero trovare interessante il livello di supporto di 2.689 dollari, che presenta uno sconto del 10% rispetto ai prezzi attuali. Tuttavia, si consiglia ai trader di restare vigili in caso di potenziali correzioni del mercato, sfruttando i livelli di supporto per gli ingressi opportuni.