Maker: Guida completa alla criptovaluta MKR

Maker è un token di “governance” creato da MakerDAO e integrato nella blockchain di Ethereum che controlla e scambia Dai, una criptovaluta che funziona come metodo di pagamento. Vale la pena ricordare che oltre ai Dai, MakerDAO ha un altro token, ossia MKR. Maker crypto, di cui si fa un gran parlare ultimamente, nasce con l’obiettivo di offrire una rappresentazione digitale di valore meno volatile, che sia in grado di resistere alle fluttuazioni del mercato con sufficienti garanzie di sicurezza.

Criptovaluta Maker

Attraverso questa iniziativa, Maker cerca di attirare investitori e utenti che credono nella stabilità e integrità del proprio sistema. Tutto ciò significa, tra le altre cose, transazioni più veloci grazie a processi di convalida più efficienti.

In cosa consiste MakerDAO?

Prima di approfondire il funzionamento di Dai e MKR proviamo a capire meglio cos’è e come funziona MakerDAO. Come già detto, si tratta di un sistema basato su Ethereum che consente agli utenti di emettere Dai, un token che emula da vicino il prezzo del dollaro USA.

Nessun ente lo controlla. Invece, i partecipanti “detengono” il token di governance (MKR), che dà loro il diritto di votare sulle modifiche al protocollo. Da qui deriva la parte DAO (organizzazione autonoma decentralizzata) del nome: il protocollo è in pratica governato da una rete distribuita di “stakeholder” che possiede i token MKR.

In questo ecosistema decentralizzato, i contratti intelligenti e la teoria dei giochi consentono al DAI di mantenere un valore relativamente stabile. Per il resto, i DAI sono funzionalmente identici ai loro cugini supportati da Fiat. Puoi inviarli ad amici e parenti, usarli per acquistare beni e servizi o “impegnarli” nell’agricoltura produttiva.

Come funzionano esattamente Dai e Maker?

Maker si occupa di creare un tipo di contratto intelligente noto come CDP. È proprio qui che gli utenti di Ether si recano per inviare le proprie monete, che funzionano come controvalore o garanzia per il Dai. In altre parole, una volta inseriti gli Ether nel CDP, sarai in grado di creare e ricevere Dai in base alla quantità di Ether che hai inviato.

La piattaforma liquida automaticamente i CDP e mette all’asta gli Ether prima che il loro prezzo sia inferiore al Dai che sta approvando. In questo modo i Dai hanno sempre un backup sufficiente. I possessori di MKR sono abilitati a controllare la quantità di Dai Coin che gli utenti possono generare dagli Ether, poiché la perdita finale sarebbe a carico loro.

Dove conservare i Makercoin?

Se desideri archiviare, trasferire o ricevere Maker, devi prima creare un portafoglio digitale. Come altre criptovalute, MKR fa parte dell’indice ERC20 di Ethereum, quindi potrai archiviarle praticamente in qualsiasi portafoglio che supporti Ether. Per aiutarti abbiamo scritto una guida su come comprare MAKER su eToro che può sicuramente esserti utile.

Maker nel futuro: ne vale la pena?

La risposta è assolutamente sì! Il futuro del Maker è indissolubilmente legato all’evoluzione e al futuro di Dai. Attualmente, la tendenza al rialzo e la crescente fiducia di investitori e utenti in Dai fanno presagire che il prezzo di Maker continuerà a crescere.

Broker-Forex.it è su Google News !
Per rimanere sempre aggiornato sulle nostre news sulle criptovalute clicca su questo link e clicca sulla stellina ⭐ in alto a destra.

Lascia un commento

Il 78% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.