Litecoin Guida: cos’è e come funziona

Litecoin (LTC) è una criptovaluta alternativa creata adattando il codice open source di Bitcoin con cui condivide il funzionamento su una rete di pagamento globale che non è controllata da alcuna autorità centrale. Di contro si differenzia dai Bitcoin per velocità di generazione dei blocchi che appare fin da subito più rapida e per l’uso di Scrypt come schema di prova del lavoro. Ai tempi della sua espansione sul mercato era chiamata l’argento rispetto all’oro dei Bitcoin tanto che al suo apice era la terza criptovaluta più grande per capitalizzazione di mercato. Poiché la sua struttura è simile a quella dei BTC è stata utilizzata come testnet o banco di prova per miglioramenti che successivamente sono stati applicati alla moneta più famosa.

Litecoin (LTC)

Litecoin (LTC): le origini

Litecoin derivato dal codice open source originale di Bitcoin inizialmente era un suo forte concorrente. Di fronte però ad un mercato delle criptovalute sempre più saturo e competitivo, la popolarità di Litecoin è leggermente diminuita anche perché è sempre stato visto come una reazione al Bitcoin. Infatti, quando il creatore Charlie Lee annunciò il debutto di Litecoin su un popolare forum lo definì la “versione lite di Bitcoin”. Per questo motivo, Litecoin ha molte delle stesse caratteristiche di Bitcoin, adattando e modificando anche alcuni altri aspetti che il team di sviluppo ha ritenuto potessero essere migliorati.

Nell’ottobre 2023, 1 LTC valeva circa 61 dollari, diventando così la quindicesima criptovaluta più grande con una capitalizzazione di mercato di poco più di 4,5 miliardi di dollari. In realtà le ambizioni di Charlie Lee erano altre. Laureato al Massachusetts Institute of Technology (MIT) ed ex ingegnere di Google che si interessò a Bitcoin nel 2011, Lee ha raccontato che nella sostanza voleva solo creare un fork di Bitcoin. Si trattava principalmente di un progetto parallelo che sembrava divertente! Egli non sapeva che invece aveva creato una delle prime criptovalute alternative ad entrare nel mercato delle criptovalute.

Così in breve tempo Lee ha guadagnato rilevanza prima introducendo LTC nel 2011 per poi affermarsi come una figura molto influente nel più ampio panorama delle criptovalute. Sotto la sua guida infatti Litecoin ha mantenuto notevole stabilità, sostenibilità e longevità, distinguendolo da molte criptovalute emerse insieme ad esso e da allora crollate. L’esperienza di Lee nella tecnologia computazionale e nello sviluppo di software ha svolto un ruolo fondamentale nel suo coinvolgimento attivo nel plasmare il settore.

L’esatto patrimonio netto di Lee rimane sconosciuto, ma è opinione diffusa che abbia raggiunto lo status di milionario grazie alla vendita della sua collezione di token LTC nel 2017. Varie pubblicazioni infatti hanno suggerito che Litecoin veniva scambiato a circa 373 dollari per moneta al momento delle vendite di Lee, il che avrebbe comportato un fatturato dichiarato di 300 milioni di dollari. Tuttavia, è importante notare che si tratta di semplici speculazioni poiché nessun rapporto ufficiale conferma i guadagni finanziari.

La rete Litecoin

Come Bitcoin, il numero massimo di LTC è fisso. Non ci saranno mai più di 84 milioni di Litecoin in circolazione. Ogni 2,5 minuti, la rete Litecoin genera un nuovo blocco , una voce nel registro delle recenti transazioni Litecoin. Il blocco viene verificato dal software di mining e reso visibile a qualsiasi partecipante al sistema che desideri vederlo. Una volta che un minatore lo verifica, il blocco successivo entra nella catena, che è un record di ogni transazione Litecoin mai effettuata.

Sono previsti incentivi per il mining di Litecoin laddove il primo miner che verifica con successo un blocco viene ricompensato con 6,25 Litecoin. Come con Bitcoin, il numero di litecoin assegnati per tale compito si riduce con il tempo. Nell’agosto 2019 è stato dimezzato, poi nell’agosto 2023 il dimezzamento continuerà a intervalli regolari fino a quando non verrà estratto l’84.000.000esimo di litecoin. La Fondazione Litecoin stima che sarà intorno al 2142 quando verrà raggiunto il massimo di 84 milioni di Litecoin.

1. Segwit

Il Segregated Witness (Segwit) è stato proposto per la prima volta per Bitcoin nel 2015. Funziona segregando i dati del segnale digitale all’esterno del blocco base nella blockchain. SegWit è stato sviluppato per risolvere il problema della scalabilità di Bitcoin, ma la proposta ha creato profonde controversie all’interno della comunità stessa. Così nel 2017 Litecoin ha adottato SegWit e a causa della somiglianza ha funzionato come banco di prova o testnet per la fattibilità di SegWit sulla più ampia rete Bitcoin. Il test è stato un successo e da allora in poi Bitcoin ha adottato SegWit. Alcuni oppositori dell’adozione di SegWit che sostenevano blocchi Bitcoin di dimensioni maggiori hanno creato un hard fork Bitcoin che ha portato a Bitcoin Cash.

2. Lightning Network

Si tratta una tecnologia di secondo livello per Bitcoin che utilizza canali di micropagamento per aumentare la capacità della sua blockchain di condurre transazioni. Similmente all’esempio SegWit, l’implementazione del Lightning Network su Litecoin è stata una rete di prova per dimostrare che le innovazioni sono possibili su Bitcoin. Charlie Lee ha anche sostenuto che quando “la blockchain di Bitcoin è congestionata e le commissioni sono alte, è facile utilizzare Litecoin per integrarsi nel Lightning Network”. Litecoin ha integrato il Lightning Network nel 2018.

3. Scrypt PoW

Bitcoin, Litecoin e molte altre criptovalute utilizzano l’ algoritmo Proof-of-Work (PoW) per proteggere le proprie reti. Fondamentalmente, PoW richiede che una parte dimostri a tutte le altre parti partecipanti alla rete che è stata spesa la quantità richiesta di sforzo computazionale. A differenza di Bitcoin, che utilizza l’algoritmo di hashing PoW SHA-256, Litecoin utilizza l’algoritmo scrypt PoW meno dispendioso in termini di risorse.

Nella sostanza Scrypt è una funzione di derivazione della chiave basata su password. Questa funzione è stata originariamente sviluppata per l’uso nel sistema di backup online Tarsnap ed è progettata per essere molto più sicura contro gli attacchi hardware di forza bruta rispetto a funzioni alternative come PBKDF2 o bcrypt. Su questa lunghezza d’onda Lee ha sviluppato scrypt appositamente per rendere più difficili gli attacchi hardware personalizzati su larga scala contro la valuta. L’algoritmo SHA-256 di Bitcoin non richiede molta memoria ad accesso casuale (RAM) come ostacolo all’elaborazione parallela, mentre Scrypt sì.

All’inizio degli anni 2010, quando le operazioni di mining svilupparono hardware specializzati, come il circuito specifico dell’applicazione (ASIC) per risolvere l’hashing SHA-256, sembrò che Bitcoin fosse vulnerabile a un simile attacco. Rendendo l’algoritmo di consenso di Litecoin ad alta intensità di memoria, Lee ha cercato di contrastare la corsa agli armamenti hardware, anche se in pratica ciò non è avvenuto poiché l’aumento del mining tramite GPU ha risposto alla necessità di maggiore RAM.

Quali sono le caratteristiche principali di Litecoin?

· Litecoin condivide la struttura della base di codice open source di Bitcoin , con solo poche differenze.

· Come tutte le altre criptovalute in circolazione, Litecoin non è supportata da alcun governo o istituto finanziario centralizzato .

· I Litecoin vengono creati attraverso una procedura denominata mining , in cui la rete Litecoin è distribuita su un ampio pool di entità chiamate minatori. I minatori sono responsabili della registrazione in blocchi di tutti i dati relativi alle transazioni effettuate sulla rete Litecoin. Questi blocchi vengono quindi disposti in modo ordinato sulla blockchain in modo che i blocchi più recenti vengano aggiunti alla fine di una catena: un record di ogni transazione Litecoin mai effettuata.

· Poiché esiste una sola blockchain a cui tutti i minatori possono accedere, i minatori devono sottoporsi a un noioso processo per creare un nuovo blocco per mantenere la massima sicurezza ed evitare del tutto qualsiasi manipolazione dei dati archiviati. Per creare un blocco legittimo, un minatore deve crittografarlo con un hash crittografico unico, rispettando diverse regole. Una volta che il blocco creato supera il controllo del software di mining, viene reso visibile a tutti i miner. Il minatore che crea il blocco viene premiato con 12,5 litecoin.

· Un nuovo blocco viene prodotto e aggiunto alla catena ogni 2,5 minuti.

· Le criptovalute in genere hanno un numero fisso di monete in circolazione, in contrapposizione all’offerta infinita delle valute tradizionali. Quando una criptovaluta diventa piuttosto popolare, la carenza di offerta fa sì che il suo valore aumenti. Allo stesso modo, con Litecoin, ci saranno sempre e solo 84 milioni di litecoin disponibili per il mining (che è quattro volte superiore ai 21 milioni di Bitcoin, tra l’altro).

Un’altra delle funzionalità offerte da Litecoin è l'”Atomic Swap”. Uno scambio atomico è uno scambio di monete sulla catena senza che sia richiesto il coinvolgimento di terzi . Ad esempio, se la persona A avesse 200 litecoin e la persona B avesse 1 bitcoin, possono scambiare monete tra loro senza dover passare attraverso uno scambio e pagare alcuna commissione di transazione.

Come funziona Litecoin

Litecoin è una criptovaluta open source che come Bitcoin è destinata principalmente a essere una valuta digitale che può essere scambiata peer-to-peer senza intermediari, in modo sicuro, molto rapido e a costi minimi. Ciò rende le transazioni molto veloci e molto convenienti. Per questo Charlie Lee, il suo fondatore lo descrive come un complemento di Bitcoin. Le modifiche apportate alla blockchain di Bitcoin per dare origine alla blockchain di Litecoin hanno richiesto solo sforzi minori in termini di sviluppo, con la maggior parte dell’innovazione proveniente da Bitcoin. La forza di Litecoin sta però nel fatto che questi pochi cambiamenti sono particolarmente significativi.

In questo scenario Litecoin è una criptovaluta che funziona sfruttando la tecnologia blockchain. Condivide gli stessi principi di Bitcoin ma compensa alcuni dei suoi difetti. Infatti è stata sviluppata per affrontare i punti deboli di Bitcoin:

  • Una prova di lavoro che utilizza la funzione hash Scrypt anziché SHA-256 di Bitcoin.
  • Creazione dei blocchi quattro volte più veloce, con un intervallo medio di 2,5 minuti anziché 10 minuti.
  • Un numero complessivo di unità quattro volte superiore, con 84 milioni invece di 21 milioni.
  • Una difficoltà mineraria che cambia ogni due giorni e mezzo invece che due settimane.

Tuttavia, come per Bitcoin, l’emissione di nuovi Litecoin viene dimezzata ogni 4 anni (halving): da agosto 2019, i miner ricevono 12,5 Litecoin come ricompensa per ogni blocco convalidato. Litecoin funziona anche creando token tramite il mining. Questi token vengono quindi scambiati come Bitcoin. Nel 2016 sono stati scambiati circa 10 milioni di Litecoin ogni giorno, con circa 7.500 transazioni giornaliere. Ogni transazione passa attraverso un pool che i minatori possono gestire. Una volta completata la transazione, i minatori ricevono la loro ricompensa in LTC.

Litecoin vs Bitcoin

Blocca il tempo

Mentre il tempo di blocco per Bitcoin è di 10 minuti, per Litecoin è stato impostato a 2,5 minuti. Ciò consente a Litecoin di gestire un volume di transazioni più elevato, il che rende le transazioni LTC più veloci delle transazioni Bitcoin.

Lo svantaggio di questo volume di blocchi più elevato, tuttavia, è che la catena di blocchi Litecoin è proporzionalmente più grande di quella di Bitcoin. C’è anche una maggiore probabilità di blocchi orfani. Ciò accade quando due minatori trovano un blocco contemporaneamente.

Blocca ricompensa e dimezzamento

Come Bitcoin, Litecoin inizialmente fissava una ricompensa in blocco di 50 unità. Proprio come il Block Reward di Bitcoin, il Block Reward di Litecoin viene regolarmente dimezzato. Mentre in Bitcoin il dimezzamento avviene ogni 210.000 blocchi, in Litecoin avviene ogni 840.000 blocchi.

Estrazione di Litecoin

Una delle differenze più fondamentali e tecniche tra i due è la loro procedura di mining. Entrambi utilizzano il meccanismo di consenso Proof-of-Work. La prova del lavoro è piuttosto semplice da capire.

I minatori usano la loro potenza di calcolo per risolvere enigmi crittografici estremamente difficili. La risoluzione dei puzzle deve essere estremamente difficile, se è semplice i minatori manterranno i blocchi minerari e prosciugheranno l’intera fornitura di bitcoin.

Tuttavia, anche se la parte relativa alla risoluzione del puzzle è difficile, verificare se la soluzione del puzzle è corretta o meno dovrebbe essere semplice.

E questa, in poche parole, è la prova del lavoro svolto.

Ora, sia Bitcoin che Litecoin si comportano in modo leggermente diverso.

Bitcoin utilizza l’ algoritmo di hashing SHA-256 per i suoi scopi di mining. In breve tempo, i miner scoprirono che potevano aumentare esponenzialmente il loro potere di mining unendosi e formando pool minerari tramite l’elaborazione parallela.

Nell’elaborazione parallela, le istruzioni del programma vengono divise tra più processori. In questo modo, il tempo di esecuzione del programma diminuisce notevolmente e questo è fondamentalmente ciò che stanno facendo i pool minerari.

I puzzle SHA 256 richiedono molta potenza di elaborazione e ciò ha dato origine a “circuiti integrati specifici per l’applicazione”, ovvero ASIC. L’unico scopo a cui servivano questi ASIC era il mining di bitcoin.

Questi pool minerari avrebbero fondamentalmente un intero propulsore di ASIC progettati specificamente per il mining di Bitcoin.

  • L’estrazione mineraria, come originariamente immaginata da Satoshi, avrebbe dovuto essere un processo molto democratico. L’idea era che qualsiasi Joe medio potesse sedersi sul suo laptop e contribuire al sistema diventando un minatore. Tuttavia, con l’aumento degli impianti ASIC, l’utente medio non ha più alcuna possibilità di competere con le grandi aziende.
  • Anche l’estrazione mineraria è un processo estremamente dispendioso. La quantità di spreco di energia che avviene tramite il mining è enorme.
  • Bitcoin consuma annualmente 32,73 Twh di energia! Questo è quasi quanto consuma la Danimarca e più di Oman, Marocco e Serbia. Inoltre, gli effetti che può avere sull’ambiente sono potenzialmente molto devastanti.

Partendo dal primo punto, un’altra questione importante è la centralizzazione della valuta:

A partire da ora, più del 50% dell’hashrate di Bitcoin viene utilizzato solo da 5 pool minerari! Se un pool riesce a ottenere un hashrate del 51%, può lanciare un attacco del 51% sulla blockchain. Quindi, per combattere questi problemi, Litecoin utilizza l’algoritmo Scrypt.

Cos’è Scrypt?

Scrypt era originariamente chiamato “s-crypt”, tuttavia è pronunciato come “script”. Sebbene questo algoritmo, in effetti, utilizzi l’algoritmo SHA 256, i suoi calcoli sono molto più serializzati rispetto allo SHA-256 in Bitcoin. Pertanto non è possibile parallelizzare i calcoli.

Facciamo un esempio

Supponiamo di avere due processi A e B.

In Bitcoin sarà possibile per gli ASIC fare A e B insieme contemporaneamente parallelizzandoli.

Tuttavia, in Litecoin, dovrai eseguire A e poi B in serie. Se provi a parallelizzarli, la memoria richiesta diventa troppo troppo gestibile.

Scrypt è definito un “problema difficile di memoria” poiché il principale fattore limitante non è la potenza di elaborazione pura ma la memoria. Questo è specificamente il motivo per cui la parallelizzazione diventa un problema. L’esecuzione di 5 processi di memoria in parallelo richiede 5 volte più memoria. Ora, ovviamente, possono essere prodotti dispositivi con tonnellate di memoria al loro interno, ma due fattori mitigano questo effetto:

· Le persone di livello base possono competere acquistando semplici schede di memoria quotidiane invece di ASIC super specializzati.

· A parità di prezzo, la memoria è molto più costosa da produrre rispetto ai chip di hashing SHA-256.

Scrypt è stato deliberatamente progettato per garantire che il mining sia accessibile e democratizzato il più possibile. Tuttavia, recentemente aziende come Zeus e Flower Technology sono riuscite a creare ASIC Scrypt. Ciò, sfortunatamente, significherebbe la fine del loro sogno di un’estrazione mineraria democratizzata.

Questa funzionalità è estremamente utile per quelli che hanno bisogno di effettuare molte mini-transazioni al giorno. Usando Litecoin, possono ottenere due conferme entro 5 minuti mentre solo una conferma in Bitcoin richiederà almeno 10 minuti.

Un altro grande vantaggio del tempo di creazione del blocco più rapido è la varianza dei premi dei minatori. Poiché il tempo tra i blocchi è così breve, sempre più minatori hanno l’opportunità di estrarre blocchi e guadagnare premi di mining. Ciò significa che i premi minerari dovrebbero teoricamente essere più ben distribuiti in Litecoin e, per estensione, dovrebbero essere più decentralizzati.

Tuttavia, ci sono alcuni svantaggi associati alla maggiore velocità delle transazioni. In primo luogo, poiché il tempo di creazione del blocco è così basso, porta alla formazione di più blocchi orfani.

Cosa sono esattamente i blocchi orfani?

L’attività mineraria, in tutti i sensi, è una competizione tra minatori. Hai un gruppo di minatori e pool che cercano disperatamente di estrarre il blocco successivo che verrà aggiunto alla catena. Ci sono stati casi in cui più di un minatore è riuscito a creare una blockchain da aggiungere alla catena.

In situazioni come queste, la rete decide quale blocco aggiungere successivamente. L’altro blocco poi diventa orfano, cioè un blocco perfettamente legittimo che non conterrà alcuna transazione al suo interno

In Litecoin, poiché i tempi di inattività tra i blocchi sono così bassi, la possibilità che i minatori estraggano blocchi orfani aumenta esponenzialmente. I blocchi orfani sono solo un salasso per il sistema.

In secondo luogo, c’è un’enorme tensione sulla blockchain.

Ora, anche se è vero che Litecoin è stato creato appositamente per il volume delle transazioni, mette comunque a dura prova e intasa la blockchain. Litecoin ha risolto in larga misura questo problema introducendo Segwit.

Velocità di transazione di Litecoin

La velocità media di mining dei blocchi in Litecoin è di 2,5 minuti rispetto ai 10 di Bitcoin.  A causa della congestione della rete e dei tempi lenti di mining dei blocchi, il tempo medio di attesa per le transazioni può variare fino a 29 minuti!

Quindi, è qui che Segwit ha trovato una soluzione semplice.

Modi per estrarre Litecoin

All’inizio di LTC, era possibile eseguire il mining con la CPU o la GPU di un computer standard. Sfortunatamente, man mano che le monete crescono sia in termini di età che di popolarità, diventa sempre più difficile estrarle con attrezzature a basso costo. I giorni del mining facile sono finiti, ma ciò non significa che non puoi ancora trarre profitto dal mining LTC.

NOTA: più potente è il tuo rig, maggiori sono le possibilità di ottenere LTC. Tienilo a mente quando consideri quanto vuoi investire. I costi di un buon impianto e di elettricità 24 ore su 24, 7 giorni su 7, possono essere di migliaia di dollari.

Esistono tre modi per iniziare la tua avventura mineraria LTC:

1. Estrazione in solitaria

2. Parte di un pool minerario

3. Estrazione nel cloud

Se non vuoi condividere i frutti del mining e sei interessato ad imparare da solo i rudimenti, il mining in solitaria è la strada da percorrere. Lo svantaggio è che dovrai sostenere l’intero peso dei costi di mining. Puoi andare avanti per periodi prolungati senza vincere alcun LTC.

D’altra parte, un pool minerario funziona allo stesso modo del mining solista, tranne che puoi mettere in comune le tue risorse con altri minatori per avere maggiori possibilità di ottenere un pagamento. Sia il mining in solitario che quello con un pool richiedono l’acquisto di hardware di mining specializzato, un miner ASIC o GPU dedicate.

Per coloro che desiderano esternalizzare i requisiti hardware, il cloud mining è la strada giusta da percorrere. Ciò richiede che tu selezioni una società di cloud mining appropriata, scelga il giusto pacchetto di mining e selezioni un buon pool di mining.

Passaggio 1: hardware

Il tuo computer da mining, o impianto di perforazione, è l’elemento fondamentale che determinerà la tua efficacia nel coniare nuove monete. Gli impianti Litecoin possono avere da due a cinque GPU o più. L’impianto richiederà anche una quantità significativa di RAM e di raffreddamento per l’impianto. Non entreremo nei dettagli della costruzione di un impianto in questo articolo.

Se preferisci un’opzione più personalizzata, allora un ASIC (circuito integrato specifico per l’applicazione) è una soluzione migliore. Questa è una macchina mineraria dedicata. Per Litecoin, ti consigliamo di acquistare un minatore ASIC Scrypt.

Di seguito sono riportati alcuni minatori Scrypt disponibili sul mercato. Non tutti i minatori sono uguali, quindi fai le tue ricerche su potenza e convenienza.

1. Antminer L3 + di Bitmain

2. Chiavetta USB Moonlander 2

3. Pod Apollo LTC

Passaggio 2: portafoglio

Se non ne hai già uno, dovrai selezionare un portafoglio di criptovaluta per conservare i tuoi Litecoin appena coniati. Di seguito sono riportate alcune opzioni diverse.

1. Litecoin Nucleo . Questo è il portafoglio ufficiale di LTC ed è un portafoglio desktop.

2. Portafoglio atomico . Un altro portafoglio desktop, questa volta per qualcosa di più del semplice LTC.

3. LoafWallet . Un portafoglio mobile Android e iOS per LTC.

4. Registro Nano S. Uno dei tanti portafogli hardware e una delle nostre scelte migliori .

Passaggio 3: imposta il programma di mining

Esistono diversi programmi di mining tra cui scegliere, quindi assicurati di fare le tue ricerche su quello migliore per il tuo rig. Per coloro che hanno scelto un ASIC, dovrebbe avere già installato il software di mining. Le specifiche della configurazione di un programma di mining esulano dallo scopo di questo articolo.

Passaggio 4 (facoltativo): seleziona un pool minerario

Per coloro che sono interessati a mettere in comune le risorse minerarie, la selezione di un pool è una parte fondamentale del processo. I pool hanno commissioni diverse e pagamenti minimi e hanno determinati requisiti hardware. Segui queste cinque linee guida quando valuti una pool.

1. Il pool supporta il mio hardware di mining? Alcuni pool non supportano il mining basato su GPU o smartphone. Assicurati di controllare.

2. In che modo il pool assegna le risorse minerarie? I pool possono dare la priorità ai minatori con hardware migliore, distribuendo i pagamenti ai membri con più capitale. Controlla come la tua piscina tratterà te e il tuo hardware.

3. Qual è la struttura tariffaria? Le tariffe del pool variano dallo 0% al 3% (o più). Essere consapevoli dei costi di ingresso in pool

4. La mia pool è sicura? La sicurezza è un problema sempre presente con le criptovalute. Poiché questo problema non scomparirà presto, assicurati che il tuo pool offra una connessione sicura e possa resistere agli attacchi DDoS.

5. La mia pool mi pagherà? I pool hanno soglie di pagamento. Ciò significa che i minatori con hardware più debole potrebbero avere difficoltà a essere pagati rispetto ai minatori con hardware migliore.

Ora che hai un’idea di cosa cercare, ecco una selezione di pool minerari che offrono LTC.

1. Litecoinpool.org

2. Pooling

3. F2Pool

4. Multipool

5. Antpool

Che cos’è l’Atomic Swap?

Una delle funzionalità più interessanti che Litecoin sta introducendo è l’”Atomic Swap”.

Lo scambio atomico consente uno scambio di monete incrociato senza la necessità di terzi. Per esempio. Se Alice avesse 1 bitcoin e volesse 100 litecoin in cambio, normalmente dovrebbe andare in un exchange e pagare determinate commissioni per farlo.

Con l’implementazione degli Atomic Swap, supponiamo che Alice abbia 1 BTC e Bob abbia 100 LTC, potrebbero semplicemente scambiare le loro monete tra loro, senza passare attraverso uno scambio e pagare commissioni di transazione non necessarie .

Gli scambi atomici funzionano utilizzando contratti timelock con hash.

I contratti timelock con hash o “HTLC” sono una delle applicazioni più convenienti dei canali di pagamento. In effetti, il protocollo Lightning è un’implementazione dell’HTLC.

Allora, cos’è un HTLC?

Fino ad ora abbiamo visto canali che utilizzano i “timelocks”. Un HTLC “estende” questo introducendo “Hashlock” insieme ai timelock.

L’HTLC consente l’apertura di canali di pagamento in cui i fondi possono essere trasferiti tra le parti prima di una scadenza prestabilita. Questi pagamenti vengono riconosciuti tramite la presentazione di prove crittografiche. Oltre a ciò, un’altra caratteristica brillante degli HTLC è che consente a una parte di rinunciare al pagamento ricevuto e restituirlo al pagatore.

Questo progetto è ancora in una fase nascente, tuttavia, il 20 settembre Decred  e Litecoin sono riusciti a completare uno scambio atomico incrociato utilizzando un contratto intelligente in esecuzione su SCRIPT.

Dove conservare Litecoin?

Quando si tratta di conservare Litecoin, ci sono tantissime opzioni di portafoglio che puoi utilizzare.

· Opzione n. 1: portafoglio hardware

I portafogli hardware sono dispositivi fisici in cui puoi archiviare la tua criptovaluta. Sono disponibili in diverse forme, ma la più comune è lo stile della chiavetta USB tipico della serie Nano Ledger. Sebbene molti li sostengano, i portafogli hardware sono ancora inclini ai compromessi.

In primo luogo, hai fiducia che la società che ha creato il tuo portafoglio non abbia registrato tutte le chiavi private con un piano per razziare i portafogli in futuro. Questo vale per quelli acquistati dall’azienda stessa, ma soprattutto se un portafoglio hardware è stato acquistato di seconda mano. In nessun caso qualcuno dovrebbe mai utilizzare un portafoglio hardware usato.

I seguenti portafogli hardware possono essere utilizzati per archiviare litecoin: Trezor, Registro Nano S

· Opzione n. 2: portafoglio desktop

I portafogli desktop sono una forma di portafogli caldi. I portafogli desktop vengono scaricati e installati su un singolo PC o laptop e sono accessibili solo da quel dispositivo su cui sono stati scaricati.

Sebbene sia un’alternativa più sicura di un portafoglio online, può comunque essere molto scomodo perché non avrai accesso ai tuoi soldi a meno che non ti trovi sul dispositivo da cui hai scaricato il portafoglio.

Exodus è un ottimo esempio di portafoglio desktop che supporta più criptovalute come Litecoin.

· Opzione n. 3: portafoglio mobile

I portafogli mobili sono un ottimo esempio di hot wallet. Sono piuttosto comodi da usare perché tutto ciò che devi fare è scaricare un’app sul tuo telefono.

· Opzione n. 4: portafoglio di carta

I portafogli di carta sono un metodo di conservazione a freddo offline per salvare criptovaluta . Include la stampa delle chiavi pubbliche e private su un pezzo di carta che poi conserverai e conserverai in un luogo sicuro. Le chiavi vengono stampate sotto forma di codici QR che potrai scansionare in futuro per tutte le tue transazioni.

Il motivo per cui è così sicuro è che dà il controllo completo a te, l’utente. Non devi preoccuparti del benessere di un componente hardware, né devi preoccuparti degli hacker o di qualsiasi malware. Devi solo prenderti cura di un pezzo di carta.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di Litecoin?

Litecoin ha molti vantaggi interessanti sulla carta e tra i numerosi abbiamo deciso di selezionarne alcuni:

  • Un’elevata popolarità al pari di Bitcoin ed Ethereum
  • Una community attiva presente in tutte le piattaforme di trading lo offrono
  • Una blockchain che funziona senza grossi problemi da 9 anni e si è quindi dimostrata valida in termini di sicurezza
  • Commissioni di transazione sulla sua blockchain inferiori alle commissioni di transazione di Bitcoin
  • Il suo prezzo è aumentato notevolmente durante il mercato rialzista del 2017, da circa 5 dollari alla cifra record di 350 dollari nel dicembre 2017. Il suo valore è poi sceso del 93% durante il crollo del 2018 per stabilizzarsi intorno ai 30 dollari.

Da novembre 2020, anche Litecoin ha beneficiato di un mercato rialzista. Il prezzo di Litecoin è aumentato del 170% tra gennaio e maggio 2021, raggiungendo un prezzo vicino al suo massimo storico di 350 dollari. Se la tendenza al rialzo del mercato continua e il prezzo di Litecoin supera i 350 dollari, il potenziale aumento sarà significativo.

Tuttavia, ci sono alcuni svantaggi che dovrebbero essere presi in considerazione prima di investire in Litecoin. Sebbene questa criptovaluta sia attraente sia per i minatori che per gli investitori, presenta i suoi difetti:

  • Fatica a distinguersi da Bitcoin e a dimostrare la propria utilità. Se Bitcoin continuasse il suo sviluppo e migliorasse ulteriormente la velocità delle sue transazioni, Litecoin potrebbe essere seriamente compromesso.
  • La maggior parte delle nuove blockchain utilizza la proof of stake come algoritmo di consenso. Questa tecnologia consuma meno energia e consente transazioni più veloci, rispetto alla prova di lavoro utilizzata su Litecoin.
  • Lo sviluppo di Litecoin è lento rispetto ai nuovi progetti lanciati nel 2021, compresi quelli nell’ecosistema Ethereum e legati alla finanza decentralizzata.

Oltre a questi vari svantaggi, ce n’è un altro: Litecoin non è una criptovaluta guidata dai grandi trend per la finanza decentralizzata, NFT, ecc. Infatti Litecoin non viene quasi mai utilizzato per scambi o pagamenti. Alcuni aspetti di questa criptovaluta sono allettanti, ma i suoi vari problemi non dovrebbero essere ignorati.

Litecoin: casi d’uso, prezzo, dimezzamento, scambi

Litecoin può essere utilizzato come metodo P2P per pagare persone in qualsiasi parte del mondo senza che un intermediario debba elaborare la transazione. Può anche essere visto come una riserva di valore o come una componente di un portafoglio crittografico diversificato. Quando ha debuttato nell’aprile 2013, 1 LTC valeva circa 4,30 dollari.

Il 10 maggio 2021, LTC ha raggiunto il massimo storico di $ 359,26. Il suo minimo storico di 1,37 dollari è stato registrato il 21 gennaio 2015. Come per i Bitcoin, la creazione dei token Litecoin prevede un processo chiamato mining. Per aver partecipato all’atto di mining, i minatori vengono ricompensati con Litecoin. Un dimezzamento di Litecoin si riferisce a un’istanza di dimezzamento della quantità di premi Litecoin che i minatori ricevono per ogni blocco.

Gli halving di Litecoin mirano a preservare il potere d’acquisto di Litecoin. L’ultimo dimezzamento di Litecoin ha avuto luogo il 2 agosto 2023. In questa data, la ricompensa per il mining è stata ridotta da 12,5 Litecoin per blocco a 6,25 Litecoin per blocco. Il prossimo halving è previsto nel 2027.

Chi supporta Litecoin?

Nel 2018, la Fondazione Litecoin ha fondato l’iniziativa “pay with lith litecoin” per aumentare significativamente l’accettazione di Litecoin. Mentre Bitcoin può piuttosto essere considerato una riserva di valore, Litecoin deve essere commercializzato come mezzo di pagamento e metodo di pagamento per i commercianti.

LTC è predestinato a questo a causa del tempo di blocco 4 volte più breve, poiché non solo una, ma teoricamente quattro conferme di transazione possono avvenire entro 10 minuti. Attualmente esistono più di 9 processori di pagamento: Aliant Payment, BTCPay, Coinbase, CoinGate, CoinPayments, Globee, GoCoin LTCPay e TravelbyBit che supportano i pagamenti Litecoin per i commercianti.

Come comprare Litecoin

LTC è disponibile sulla maggior parte degli scambi di criptovalute (ad esempio Binance, Coinbase, Kraken) come altre criptovalute e valute nazionali come dollari ed euro. Possiamo anche acquistare in alternativa token LTC utilizzando Robinhood e PayPal.

Sito

Deposito Minimo

Crypto Disponibili

Recensione

Link

eToro

50 $

60

Binance

1 $

350

ByBit

0 €

250

XTB

0 $

50

Kraken

0 $

200

KuCoin

1 $

870

Leggi anche: Come comprare Litecoin

Offerta circolante di Litecoin

Secondo le note di lancio di Litecoin che Lee ha pubblicato su bitcointalk.org nel 2011, solo 150 litecoin sono stati pre-minati. Il blocco genesi di Litecoin ha premiato i minatori con 50 LTC per blocco. La ricompensa in blocco di Bitcoin per l’estrazione di nuove monete, al 26 agosto, è pari a 6,25 BTC ed è destinata a dimezzarsi ogni quattro anni fino a quando non verranno estratti un totale di 21 milioni di bitcoin. I miner di Litecoin vengono ricompensati con 12,5 nuovi litecoin per blocco, che verranno dimezzati ogni quattro anni, ovvero 840.000 blocchi, fino a raggiungere un totale di 84 milioni di LTC in circolazione. Questo è quattro volte superiore a BTC.

Chi possiede più Litecoin?

Nel dicembre 2017, Lee ha scritto su un forum Reddit di aver venduto/donato tutti i miei LTC aggiungendo che possedeva alcuni LTC fisici come oggetti da collezione. Lee ha detto di aver venduto le monete in risposta alle critiche. Il detentore del portafoglio LTC più grande, che possiede la maggior parte dei litecoin, possedeva più di 3,39 milioni di LTC per un valore di oltre 191,98 milioni di dollari, pari al 2,64% di tutte le monete al 26 agosto.

Il portafoglio LTC per Binance era il portafoglio di scambio più grande e il quinto portafoglio più grande nella lista delle whale di Litecoin con 745.000 LTC del valore di 42,12 milioni di dollari e pari allo 0,5804% delle monete. Binance è uno dei più grandi scambi di criptovaluta al mondo. Le sue partecipazioni in LTC potrebbero essere detenute da investitori al dettaglio che utilizzano la sua piattaforma di trading.  Su oltre due milioni di indirizzi di portafoglio, la maggiore concentrazione di LTC è stata tra le 103 whale di litecoin con un saldo LTC compreso tra 100.000 e un milione di monete.

Alla fine di quest’anno circa il 14,79% dell’offerta di LTC era concentrata tra sette detentori di balene, che detenevano più di 10,6 milioni di monete LTC per un valore di 601.019.997 milioni di dollari.

Da dove deriva il successo di Litecoin?

· La criptovaluta sta diventando sempre più diffusa e affidabile.

· Coinbase ha iniziato a vendere Litecoin.

· Litecoin ha attivato Segwit.

È vero che Litecoin è stato concepito come il fratello minore di Bitcoin, ma il suo scopo è cresciuto molto di più. Nell’ultimo anno circa, Litecoin ha più volte preso i rischi necessari per mostrare alle masse la vera portata e il potenziale delle criptovalute. Sono stati tra i primi a implementare Segwit e hanno anche testato con successo gli scambi atomici. Oltre a ciò, stanno attivamente cercando di incorporare la rete Lightning nel loro sistema. Considerando tutto ciò, l’aumento del suo valore è sicuramente ben meritato.

Ma perché vale la pena investire in Litecoin?

Questa è un’ottima domanda. Quando i creatori lanciarono per la prima volta Litecoin, lo considerarono un progetto divertente e sperimentale. Ma a quanto pare, Litecoin ha sviluppato una vasta e leale comunità di sostenitori nei nove anni dalla sua nascita, e le persone continuano a riporre la loro fiducia in esso. Litecoin ha parecchie cose da fare per collocarlo in quella posizione favorevole.

Le caratteristiche di base di Litecoin lo rendono relativamente più redditizio rispetto ai suoi contemporanei. Poiché i creatori hanno avuto la lungimiranza di limitare il numero di litecoin in circolazione, le persone sono disposte a investirvi senza timore di iperinflazione.

Inoltre, Litecoin può eseguire un numero maggiore di transazioni per un tempo di generazione dei blocchi più breve e anche le commissioni di transazione minime non fanno male.

Poi c’è l’implementazione del sistema SegWit. Con l’enorme numero di transazioni che avvengono quotidianamente sulla blockchain di Litecoin, avrebbe dovuto cedere allo stress molto tempo fa, giusto? Ma i creatori hanno prodotto una soluzione per quel particolare problema, ovvero il SegWit o il processo Segregated Witness.

SegWit aumenta il limite della dimensione del blocco su una blockchain rimuovendo i dati della firma dalle transazioni e memorizzandoli su una catena laterale parallela collegata alla blockchain. L’uso di SegWit ha ridotto notevolmente il carico sulla catena Litecoin.

Anche se convincere la massa ad accettare e utilizzare la valuta virtuale è rimasto un compito arduo, tutte queste interessanti caratteristiche di Litecoin hanno sicuramente attratto molti utenti e, si spera, continueranno a farlo.

Controversie

La paura della centralizzazione di Charlie Lee è stato uno dei motivi che lo hanno portato a vendere. Infatti nel dicembre del 2017, Lee ha annunciato tramite Reddit di aver venduto o donato tutti i token LTC della sua collezione, tranne alcuni che aveva conservato per oggetti da collezione.

La sua decisione è stata guidata dal desiderio di diminuire la sua influenza sul token ed evitare conflitti di interessi e mantenere una decentralizzazione ottimale. Il fondatore non ha rivelato quanti token o il prezzo di vendita. Tuttavia, era fermamente convinto che si trattasse di una piccola percentuale del volume giornaliero di scambio di GDAX, che non avrebbe avuto alcun effetto negativo sul mercato.

Successivamente nel marzo del 2018, LitePay, una versatile soluzione di elaborazione dei pagamenti per LTC, si è bloccata improvvisamente, lasciando investitori e appassionati delusi. Inizialmente, la piattaforma di pagamento aveva generato notevole entusiasmo e anticipazione all’interno della comunità globale delle criptovalute, con alcuni che la salutavano come un potenziale punto di svolta che avrebbe potuto catapultare le criptovalute nel mainstream.

Tuttavia, la chiusura inaspettata di LitePay ha eroso la fiducia di molti investitori nei prodotti litecoin e ha lasciato un effetto duraturo sull’immagine del marchio. A peggiorare la situazione si è messa la notizia circolata nell’agosto del 2019 secondo cui la Fondazione Litecoin si trovava in un limbo finanziario che minacciava la sostenibilità del suo vasto progetto.

Conclusioni

Litecoin ha una fornitura massima di 84 milioni di token. Circa tre quarti di questi token sono già in circolazione ad oggi. Questo stock limitato lo rende un rifugio sicuro, soprattutto in caso di inflazione o recessione. Ciò potrebbe rendere LTC un’opzione interessante in futuro, soprattutto perché offre trasferimenti di denaro veloci, sicuri ed economici. Sebbene la performance di Litecoin sia intrigante, questo serio concorrente di Bitcoin presenta ancora alcuni svantaggi che però potrebbe essere superati a breve da una serie di implementazioni in arrivo.

Domande Frequenti

Perché scegliere Litecoin?

·  Con 2 minuti e 30 secondi per transazione, Litecoin è molto più veloce ed efficiente di Bitcoin, che potrebbe richiedere fino a 10 minuti per completare la stessa operazione.

· Litecoin è immune agli attacchi delle inondazioni.

· Puoi facilmente estrarre Litecoin su un computer con prestazioni medie. Non hai bisogno di una macchina ASICS, come con Bitcoin.

· I trasferimenti di Litecoin comportano commissioni di transazione inferiori rispetto alle società di carte di credito e alle banche.

· Con Litecoin puoi inviare istantaneamente denaro ovunque nel mondo a chiunque.

· Litecoin può essere scamiato sia con valute fiat che con altre criptovalute

Come nasce l’idea di Litecoin?

Mentre l’identità del creatore di Bitcoin Satoshi Nakamoto è avvolta nel mistero, il creatore di Litecoin Charlie Lee è molto attivo sui social media e sul suo blog. Charlie Lee è un ex dipendente di Google che ha avuto la visione di creare una versione più leggera di Bitcoin.

Mentre Bitcoin era visto come “oro” e una riserva di valore per scopi a lungo termine, Litecoin era visto come “argento” e un mezzo di transazione per scopi più economici e quotidiani. Pertanto, il 7 ottobre 2011, Litecoin è stato rilasciato tramite un client open source su GitHub. La rete Litecoin è diventata operativa il 13 ottobre 2011. È fondamentalmente un fork del client Bitcoin Core.

Quali sono i rischi di investire in Litecoin?

·       La perdita o lo smarrimento delle tue chiavi private comporterà la perdita completa di tutti i tuoi Litecoin

·       I problemi del software possono causare file di portafoglio danneggiati e librerie crittografiche non sicure.

·       I danni al tuo portafoglio hardware comporteranno la perdita dell’intera libreria Litecoin.

·       Gli sviluppi futuri di Litecoin potrebbero avere lo stesso destino deludente di Litepay.