Ledger Nano X: il miglior hardware wallet


Una panoramica generale sul più famoso ed utilizzato tra gli hardware wallet

Con Ledger Nano X possiamo proteggere e custodire le nostre criptovalute in maniera sicura per molto tempo. In questo modo teniamo i nostri asset digitali al riparo di possibili attacchi hacker complice un sistema affidabile e trasparente che ha reso nel tempo questo hardware wallet di semplice utilizzo uno dei migliori in circolazione. Ad alzare la posta in gioco ci pensa un pacchetto di funzioni e strumenti davvero molto interessanti. Prima di scoprirli soffermiamoci sul funzionamento effettivo di Ledger Nano X. Successivamente andremo a capire come scegliere la tipologia di Ledger, come creare un nuovo Wallet, come importarne uno vecchio, come visualizzare il portafoglio, come gestire i nostri account e soprattutto come inviare o ricevere monete, acquistare e vendere asset digitali, scambiare monete digitali, mettere a rendita le nostre valute e gestire al meglio le impostazioni generali.

Ledger Nano X

Ledger Nano X: cos’è e come funziona?

Siamo di fronte ad un portafoglio digitale che ci consente di inserire le chiavi private delle nostre criptovalute in modo da esserne gli unici responsabili e proprietari. Sulla carta è hardware wallet pratico e affidabile che permette di custodire al sicuro le proprie chiavi. Esso è associato ad un’azienda, fondata nel 2014, da Joel Pobeda, Eric Larchevěque, Nicolas Bacca e Thomas France, che oggi può fare affidamento su un mercato da 180 milioni di Dollari. Tra i suoi vantaggi spicca la possibilità di firmare le transazioni offline, evitando quindi di esporre le nostre chiavi all’esterno. Da qui la differenza con i wallet online che sono meno sicuri per ciò che concerne la protezione delle criptovalute presenti all’interno del wallet. In questo scenario la scelta di un hardware wallet diventa perfetta per chi decide di voler accumulare le proprie criptovalute. Di contro un trader che opera quotidianamente non troverà molto l’utilizzo di un hardware wallet.

Perché un Hardware Wallet ci protegge da eventuali hacker?

Visto e considerato che c’è una componente hardware, anche se l’hacker riesce a prendere il controllo del nostro computer non avrebbe la possibilità di spostare le criptovalute, perché la conferma finale del trasferimento può essere fatta esclusivamente con il dispositivo fisico. In questo modo il malintenzionato non ha modo di prendere il nostro Ledger Nano X, inserirlo nel pc e firmare la transazione. Ecco perché è considerato uno strumento molto sicuro!

Come scegliere la tipologia di Ledger?

Esistono 3 tipologie di Ledger: Ledger Nano X, Ledger Nano S e Ledger Nano S Plus.

Quello più economico è il modello Nano S con cui possiamo accedere a 3 applicazioni diverse, purtroppo però la sua memoria  è troppo ridotta limita costringendo l’utente al continuo via vai di installazioni e disinstallazioni. Di contro il Ledger Nano X arriva a memorizzare addirittura 100 applicazioni con cui supportare diverse blockchain in modo da poter risparmiare tempo e noie. Tenendo bene a mente che la capacità di memoria riguarda solo ed esclusivamente le applicazioni, non il numero di criptovalute all’interno del mio wallet.

In questo scenario la terza tipologia, il Ledger Nano S Plus, rappresenta il miglior compromesso tra qualità e prezzo. Di conseguenza prima di scegliere il Ledger adatto alle nostre esigenze è bene valutare di quante blockchain diverse abbiamo bisogno per scegliere se optare per Nano X, Nano S o Nano S Plus. Il primo è perfetto per chi ha molti asset e desideri ampliare il proprio portafoglio su varie coin e token. Il secondo è ideale per chi si limita a 2, massimo 3 criptovalute e non ha in programma di investire su altro. Il terzo è un ottimo compromesso tra entrambe le esigenze dei primi due.

Vedi Ledger Nano X su Amazon.it

Ledger Live: come creare un nuovo Wallet

La prima cosa che bisogna fare dopo aver comprato il nostro primo Ledger, è andare sul sito ufficiale e scaricare l’applicazione Ledger Live che ci guiderà passo dopo passo verso l’inizializzazione del dispositivo. Di conseguenza facciamo il download dell’app per poter procedere all’installazione. Una volta aperto il software ci apparirà una finestra con diverse opzioni tra cui scegliere. L’utilizzo dell’app è veramente semplice dato che ci guiderà step-by-step, spiegando esattamente in ogni momento cosa fare per configurare correttamente il dispositivo. Ragion per cui una volta collegato l’hardware wallet al pc proseguiremo l’installazione direttamente dal dispositivo fisico (il Ledger) e non più dall’applicazione sul computer.

Il dispositivo ci chiederà di scegliere un codice PIN da 4 a 8 cifre che dobbiamo memorizzare per le operazioni future. Successivamente l’applicazione ci fornisce le 24 parole di recupero (Seed Phrase), indispensabili per recuperare i fondi nel caso perdessimo il Ledger. E’ molto importante memorizzarle perché se un hacker riuscisse ad entrare in possesso della nostra chiave di accesso, nemmeno la presenza del dispositivo fisico potrebbe evitare il furto delle criptovalute. A quel punto la fase di inizializzazione sarà compiuta. Possiamo dunque accedere alla applicazione del dispositivo che, nel frattempo, avrà terminato il processo di installazione.

Poi sarà il momento di visualizzare la schermata di conferma. Per procedere non dovremo fare altro che cliccare da app sul tasto blu Check now e poi confermare attraverso l’hardware. Se il dispositivo è autentico, vedremo la scritta Your device is genuine. Qui ci viene richiesta un’altra password per l’applicazione. Così facendo avremo sia un PIN che protegge il dispositivo fisico che una password a tutela dell’applicazione. Di conseguenza dopo aver confermato i dati e le impostazioni di privacy potremo finalmente accedere alla Home del dispositivo.

Ledger Live: come importare un vecchio wallet

Se vogliamo importare un wallet già esistente all’interno del nostro Ledger Nano X basta accedere all’app Ledger Live e finalizzare il passaggio tramite la voce Restore your recovery phrase on a new device (evidenziato nell’immagine). La conferma avverrà solo dopo che abbiamo inserito la nostra Seed Phrase del wallet per importare le chiavi private nel Ledger Nano X.

Come risulta essere caratterizzata la Schermata Principale di Ledger Live?

Dopo aver analizzato con attenzione la schermata principale di Ledger Live scopriamo che essa è caratterizzata da uno schema di strumenti per un utilizzo immediato. In tal senso le varie funzioni sono disposte in modo intuitivo in modo da favorire un’esperienza unica nella gestione delle criptovalute. Ecco brevemente le voci che troviamo nella schermata principale:

  • Portfolio (Home): dove possiamo consultare non solo i balance all’interno del nostro dispositivo, ma anche controllare le applicazioni supportate con un relativo storico delle transazioni. Da qui è possibile anche aggiornare il nostro dispositivo se vogliamo che sia sempre sicuro e affidabile.
  • Accounts: in questa sessione possiamo accedere a ciascun account con lo scopo di visualizzarne i rendimenti ma anche per consultare le varie transazioni effettuate su ogni singola coin.
  • Send: da cui possiamo inviare criptovalute.
  • Receive: da cui possiamo ricevere criptovalute.
  • Buy/Sell: sezione dove possiamo comprare criptovalute con FIAT Money attraverso il loro partner Coinify e di vendere attraverso l’applicazione integrata exchange.
  • Swap: funzione utile per scambiare le nostre coin tramite l’applicazione integrata exchange.
  • Lend: laddove possiamo mettere a rendita alcune delle nostre criptovalute attraverso la piattaforma di DeFi Compound.
  • Manager: per controllare tutte le applicazioni installate e non sul nostro dispositivo.

Vedi Ledger Nano X su Amazon.it

Portfolio: visualizzare il portafoglio

Sul Portfolio abbia il quadro generale che emerge da una schermata classica molto comune a quella che vediamo in quasi tutti wallet in commercio. Su questa schermata possiamo consultare il saldo totale ma anche il rendimento degli asset. In più, da qui si può aggiornare il Ledger Nano X.

Ovviamente se faremo sempre l’aggiornamento questa schermata sarà integra complice l’update costante dell’hardware wallet. La procedura è infatti fondamentale per garantirne il corretto funzionamento e quindi la sicurezza di questo strumento. D’altronde la possibilità di subire attacchi hacker attraverso la casella di posta elettronica (phishing) sta crescendo a dismisura. Ragion per cui consigliamo di aggiornare il dispositivo sempre e solo attraverso l’applicazione e solo quando compare la notifica di segnalazione.

Tenendo bene a mente che se vogliamo avviare l’aggiornamento ci basterà cliccare sul tasto “Download Update“. Scorrendo poi verso il basso vedremo le varie allocazioni dei vostri asset con le operazioni svolte in passato, avendo anche la possibilità di analizzarle attraverso un explorer.

Accounts: come gestire gli account con Ledger Live

La procedura per gestire i nostri account è molto semplice ma soprattutto personalizzata dato che potremo gestire ogni singola coin in maniera differente con la possibilità di aggiungere un account diverso da quelli che abbiamo già registrato. Si tratta quindi di un altro address in cui vogliamo depositare le nostre criptovalute. Grazie a poi a Ledger Live possiamo creare numerosi account diversi anche per la stessa coin, così da poter dividere le valute al suo interno.

Send e Receive: inviare o ricevere monete

La fase dell’invio e della ricezione degli asset digitali è particolarmente gettonata dagli investitori che trovano la relativa procedura estremamente semplificata rispetto ad altri wallet. Infatti attraverso le funzioni di Send e Receive possiamo rispettivamente inviare o ricevere criptovalute da/a questo dispositivo. Ora scopriamo insieme i passaggi principali per finalizzare questo trasferimento suddividendo la procedura in due parti: per inviare criptovalute e per ricevere criptovalute.

Per Inviare

Come prima cosa dobbiamo cliccare sulla voce Send e poi selezionare la tipologia di token o coin crypto. Poi dobbiamo copiare l’address a cui vogliamo inviare gli asset. Successivamente dobbiamo scegliere il network corretto inviare le criptovalute a un address compatibile. In caso contrario potremmo perdere la somma coinvolta. A quel punto ci basta solo selezionare la quantità di token da inviare per poi confermare direttamente con il Ledger Nano X.

Per Ricevere

Come prima cosa dobbiamo cliccare sul tasto Receive e poi selezionare la tipologia di token o coin. A quel punto confermiamo col dispositivo tramite un doppio click sulla conferma visualizzabile dell’hardware) e infine copiamo l’indirizzo fornito in modo da inviarlo a chi dovrà inviarci la criptovaluta in questione.

Buy/Sell Crypto: acquistare e vendere asset digitali

Attraverso questa validissima funzione di Ledger Live possiamo acquistare e vendere criptovalute con valute FIAT grazie alla collaborazione del partner Coinify. Di conseguenza basta cliccare sul tasto Buy/Sell crypto sempre all’interno dell’applicazione per accedere ad una finestra dedicata. Una volta arrivati a questo punto ci verrà chiesto come intendiamo procedere e quindi se intendiamo vendere o acquistare. Nel caso scegliamo di fare un acquisto per esempio non dobbiamo fare altro che indicare quanto acquistare, accedere attraverso il nostro account Ledger e inserire le coordinate bancarie. Come abbiamo vista la procedura è molto semplice e sicura rispetto al classico acquisto/vendita anche se si tratta di un servizio molto costoso in termini di fee. Di conseguenza consigliamo di optare per un approccio diverso per evitare di spendere molti soldi in termini di costi. D’altronde ci sono numerosi wallet in circolazione che consentono la compravendita senza costi aggiuntivi.

Vedi Ledger Nano X su Amazon.it

Funzione Swap: scambiare monete digitali

Per quanto riguarda la procedura dello scambio delle monete digitali questo wallet si affida alla funzione Swap di Ledger Live che ci permetterà di interagire attraverso l’estensione dell’applicazione “Exchange” per poi collegarci a sua volta a Changelly. Con questo servizio possiamo scambiare le nostre criptovalute, pagando una fees. Anche qui il meccanismo di scambio è molto semplice e immediato, soprattutto se avete si ha già esperienza degli swap in altre applicazioni.

Quello che dobbiamo fare è inserire a sinistra il token che vogliamo scambiare e a destra ciò che vogliamo ricevere. Qui inoltre ci viene offerta la possibilità di decidere se vogliamo un cambio con Floating Rate oppure Fixed Rate, laddove con il primo si intende uno tra due valute che varia in funzione delle attuali condizioni del mercato e con il secondo se ne intende un altro ma più costante da aggiornare successivamente.

Lend: metti a rendita le tue valute

Anche questo wallet dispone della funzione della messa a rendita delle criptovalute che qui viene gestita facilmente mediante l’uso di Compound, una delle più famose piattaforme di Lending e Borrowing esistenti. Ovviamente dobbiamo comunque scaricare l’estensione del Ledger ” Exchange“ in modo da poter utilizzare la funzione nell’immediato senza particolari attese. Questa funzione è gestibile con DAI/USDC/USDT. Tenendo bene a mente che possibile utilizzare parte delle nostre valute per creare un collaterale e aprire un prestito.

Nello specifico se vogliamo mettere a rendita le nostre monete ci basta cliccare sul tasto Lend, poi digitiamo su un ulteriore pulsante Lend accanto a ciascuna delle stablecoin sopra indicate. Dopo aver seguito le indicazioni, confermiamo. Se invece vogliamo aprire un prestito è indispensabile aver depositato le coin disponibili al servizio, ovvero DAI/USDC/USDT. Queste fungono da collaterale e ci consentiranno di procedere.

Perché è importante la sottosezione Opened Loans?

Perché ci consente di scegliere l’asset da prendere in prestito. Invece quando desidereremo di riprendere il collaterale e chiudere la pratica, ci basterà recarci nella sottosezione Closed Loans dove andremo a depositiare nel Ledger la somma di monete prese in prestito sommata all’interesse richiesto dalla piattaforma.

Manager: come gestire le applicazioni?

Per gestire al meglio le nostre applicazione interveniamo gestendo la memoria del Ledger Nano X a cui accediamo per installare o disinstallare le varie applicazioni che danno la possibilità di sbloccare nuove funzioni. Tenendo bene a mente che per disinstallare le applicazioni Ledger vi basterà cliccare sulla sotto categoria Apps Installed, digitando sull’icona del cestino a destra di ciascuna app.

Quali sono le Impostazioni principali?

Per accedervi basta cliccare classica icona dell’ingranaggio in alto a destra nell’applicazione Ledger Live. Tra le opzioni che possiamo scegliere spiccano:

  • General: da cui possiamo personalizzare la home.
  • Accounts: che ci serve per esportare l’account, salvare la cronologia di azioni svolte e modificare il numero di conferme di cui ha necessità il Ledger per compiere un’azione.
  • Version: con cui scegliere la versione del Ledger Nano X e i relativi termini accettati.
  • Help: da qui possiamo ricevere supporto da parte dell’applicazione. È disponibile anche un link che rimanda alla pagina del support Ledger.
  • Experimental Features: con questa impostazione possiamo impostare funzionalità innovative e non ancora testate al 100% come possibilità di connettere un full node di Bitcoin e tradurre le scritte dell’applicazione nella propria lingua.

Conclusioni: perché scegliere Ledger Nano X?

Perché ha un ottimo pacchetto funzionale, non è un caso che sia considerato uno strumento particolarmente apprezzato dagli investitori e soprattutto da coloro che usano Ledger Live, una delle applicazioni più usate dalle persone che investono in criptovalute. Inoltre può fare affidamento su un dispositivo all’altezza del compito in virtù della sua l’elevata intuitività e dell’ottimo rapporto qualità/prezzo.

In questo scenario Ledger Nano X si configura come un dispositivo molto comodo anche in termini di tascabilità. Senza dimenticare la sua comprovata facilità d’uso dimostrata dal fatto che raramente gli investitori contattato l’assistenza, proprio perché tutto è a portata di mano sul piano delle gestione delle funzionalità principali. Di conseguenza ogni passaggio porta ad un altro e viceversa in maniera molto intuitiva.

Analizzando poi tutte le altre caratteristiche tecniche ne conveniamo che è davvero un perfetto hardware wallet per proteggere i nostri asset digitali senza dover spendere una fortuna. Il suo funzionamento come pure il suo meccanismo di protezione si rivelano all’altezza della situazione. La sua accessibilità è davvero notevole, attestandosi come uno strumento per ogni genere di investitore. Questo vuol dire che possiamo custodire le nostre monete digitali tranquillamente in questo wallet magari favorendo la nostra strategia di accumulo nel tempo. Insomma che cosa state aspettando: siete pronti a passare all’azione?

Vedi Ledger Nano X su Amazon.it

Broker-Forex.it è su Google News !
Per rimanere sempre aggiornato sulle nostre news sulle criptovalute clicca su questo link e clicca sulla stellina ⭐ in alto a destra.

Lascia un commento