Investire in Borsa: la guida definitiva

[Voti: 1   Media: 5/5]

Investire in Borsa può essere molto stimolante e divertente per questo cresce il numero di utenti che si affaccia per la prima volta in questo settore. In siffatto contesto quello che rende accattivante la Borsa è il fatto che renda negoziabile ogni forma di contrattazione con la possibilità non solo di operare con titoli e zioni ma anche con altri numerosi Asset come le valute estere. A conti fatti questo carattere versatile pone la Borsa in una dimensione ambita perchè in questo modo tutti possono accedervi ma solo pochi possono veramente guadagnarci.

Investire in Borsa

Per farlo occorre capire quali sono le chiavi accesso a questo sistema in modo da poter ricavare un sostanzioso profitto sulla base della propria operatività sul mercato. Su questa lunghezza d’onda ci sono diversi tipi di approcci alla Borsa, da quello professionale a quello più superficiale che prevede un impegno minore, ma in entrambi i casi i guadagni possono essere notevoli, basta entrare nell’ottica che in Borsa vince chi sa affidarsi ad una buona strategia.

Come iniziare ad investire in Borsa?

Il primo passaggio da seguire per iniziare ad investire in Borsa è quello di scegliere con molta attenzione una piattaforma di trading online che ci indirizzi nella gestione delle prime operazioni. Questo step è molto importante perchè la piattaforma diventa per noi una fonte di riferimento non solo sul piano dell’apprendimento ma anche su quello pratico relativo al nostro intervento sul mercato. E’ chiaro in questo contesto che ci deve essere una grande fiducia. Per questo sarà molto importante consultare i feedback e le guide come questa che abbiamo preparato per capire se può essere in linea con le nostre esigenze. Di conseguenza scegliendo una piattaforma affidabile possiamo iniziare ad investire in borsa con professionalità e sicurezza.

Da questo punto di vista le piattaforme in questione si rivelano particolarmente soddisfacenti perchè offrono agli utenti una serie di strumenti vantaggiosi con cui non solo migliorare le proprie performance ma anche formare la propria modalità di intervento sul mercato. Da questo punto di vista esse sono in grado di fornire una serie di corsi molto utili per imparare come funziona la Borsa. Stiamo parlando di materiale didattico gratuito che consente di capire in maniera approfondita come operare con gli asset in modo da rendere il neofita un trader pronto a gestire qualsiasi tipo di contrattazione.

Un altro vantaggio legato alla scelta di una buona piattaforma on line è la possibilità di imparare sul campo le regole del gioco. In tal senso molti broker consentono di sperimentare realmente le modalità di contrattazione in modo da poter applicare sul mercato tutto quello che abbiamo imparato nella fase teorica. E’ qui distinguiamo il conto standard da quello DEMO, con il quale possiamo permetterci di rischiare dato che i soldi sono virtuali. Solo quando saremo pronti, potremo cambiare modalità di conto e iniziare a guadagnari profitti veri.

Quali sono le Migliori Piattaforme per investire in Borsa?

eToro

La più famosa è sicuramente eToro che in breve tempo ha letteralmente conquistato i traders per il suo sistema semplice e intuitivo. In tal senso sono in molti a considerare il suo meccanismo di funzionamento alla portata di tutti per via di un approccio pratico e ottimale. Non è mai stato così facile giocare in Borsa con eToro ( puoi aprire un conto demo cliccando qui )che si presta a queste dinamiche grazie anche alla sua funzionalità social dato che consente di entrare in contatto con altri investitori contemporaneamente. Forse è proprio da questo che è derivato il suo enorme successo commerciale.

Tra i suoi vantaggi più significativi si fa notare la possibilità di gestire le contrattazioni azionarie con l’innovativo sistema Copy Trading che in pratica permette di copiare le migliori strategie dei traders più influenti sul mercato. Di conseguenza quello che dobbiamo fare è semplicemente seguire i traders che hanno ottenuto nell’ultimo anno il maggior riscontro e poi replicare le loro strategie di investimento con lo scopo di ottenere gli stessi risultati. Con questo sistema anche coloro che non hanno alcuna dimestichezza nella gestione del proprio investimento in Borsa possono ottenere dei vantaggi. Non è un caso che il Copy Trading per investire in Borsa sia impiegqato da oltre 5 milioni di persone nel mondo.

APRI UN CONTO DEMO SU ETORO

ForexTB

Questa seconda piattaforma in oggetto risulta essere molto apprezzata non solo per la sua serietà ma anche per la sua convenienza. In tal senso è stata battezzata come una delle piattaforme di trading più economiche in circolazione rinomata anche per la sua incredibile semplicità d’uso. Basti pensare che è molto facile operare con gli asset con la possibilità di depositare anche un versamento inferiore ai 50 euro. Da qui la sua popolarità, dato che in questo modo tutti possono provare ad investire in Borsa.

A ciò si aggiunge anche una esaustiva formazione dato che la piattaforma mette a disposizione una serie di validi corsi per imparare subito ad usare gli strumenti del mestiere. Ogni passaggio viene spiegato in maniera comprensiva e con una serie di esempi che ci permettono di capire subito quale sia il nostro ruolo all’interno della negoziazione. Sicuramente dopo le prime operazioni sulla base anche di quanto appreso in fase teorica riusciremo fin da subito a gestire con prontezza le diverse situazioni che possiamo trovare sul mercato durante la negoziazione.

Inoltre sottoscrivendo una registrazione ( puoi farlo gratis da qui ) con questa piattaforma possiamo accedere ad una serie di interessanti strumenti come i segnali di Trading elaborati da professionisti che possiamo ricevere gratuitamente in quanto iscritti della piattaforma. Questi segnali ci vengono direttamente notificati sul nostro profilo e ci permettono di variare in corso d’opera il nostro intervento sul mercato per una contrattazione più ottimizzata e mirata. Accedi subito gratis ai segnali !

APRI UN CONTO DEMO SU FOREXTB

Capital.com

Chiudiamo la nostra guida con un’altra piattaforma di trading gratuita che ci darà molte soddisfazioni sia sul piano operativo che su quello redditizio dei profitti. Come accade per le migliori piattaforme che aiutano ad investire in borsa, anche questa prevede dei corsi di formazione ad altissimo livello in modo da capire fin da subito le regole del gioco azionario. Per quanto riguarda l’operativià possiamo utilizzare il sito senza commissioni o costi fissi con la possibilità di investire in Borsa con i CFD con i suoi relativi vantaggi.

Segue uno dei suoi maggiori punti di forza e cioè l’opportunità di servirsi di un conto DEMO che non prevede alcun tipo di vincolo o legame finanziario. Insomma come abbiamo visto questa piattaforma offre tutto quello che c’è bisogno per investire subito in Borsa anche partendo da un capitale di soli 10 euro. Con una così ridotta partecipazione finanziaria è chiaro che investire diventa un’attività a cui tutti possono prendere parte per poi limare scelte e strategie per guadagni più cospicui a fronte di una usabilità pratica e intuitiva che si rivela davvero alla portata di tutti.

APRI UN CONTO DEMO SU CAPITAL.COM

Come investire in Borsa da zero: perchè è importante il Conto DEMO?

Sempre più esperti sono del parere che il mondo della Borsa può essere affrontato con maggiore consapevolezza se si parte da un conto DEMO. In effetti il suo accesso prevede una serie di garanzie che possono aiutarci ad imparare senza rischi come muoverci tra le negoziazioni dei numerosi asset. Su questa lunghezza d’onda la simulazione di Borsa si rivela utile e vantaggiosa per capire come gestire le più svariate situazioni specie d’emergenza. Tramite i possibili meccanismi di attuazione i numerosi imprevisti possiamo avere più consapevolezza di quello che ci aspetta.

A ciò si aggiunge un aspetto che non dobbiamo sottovalutare e che si può rivelare prioritario, stiamo parlando della formazione vera e propria. Aprendo infatti un conto DEMO senza deposito possiamo ricevere una formazione adeguata con la possibilità di mettere in pratica quello che abbiamo imparato direttamente sul campo. Il fatto che non siano previsti fondi reali può essere un vantaggio perchè in questo modo possiamo sperimentare senza rischiare. Ciò vuol dire che non verrà perso o guadagnato alcun euro, in modo da utilizzare questa esperienza solo per avere una infarinatura dei meccanismi azionari.

Secondo i disfattisti del settore giocare in borsa attraverso una simulazione non è assolutamente la stessa cosa perchè i traders non hanno la stessa energia o entusiasmo che contraddistingue una normale contrattazione laddove manca la dimensione psicologica che incide sulle scelte, però  è anche vero che solo simulando possiamo capire che cosa vuol dire investire in borsa.

Ecco i migliori conti demo gratis

Quanto costa investire in borsa?

Una delle domande più frequenti dai neofiti traders riguarda proprio l’effettiva entità del deposito di partenza. Insomma quanto costa investire in borsa? Ebbene capire che tipo di investimento risulta necessario per poter scegliere il diverso tipo di trading da attuare. A tal proposito in questa breve guida proveremo a spiegare quali siano le dinamiche legate a questo tipo di investimento che può variare a seconda delle nostre aspettative ma soprattutto delle nostre finanze. Siamo sicuri che alla fine di questa lettura avrete le idee più chiare su quale sia l’effettivo costo di una propria partecipazione in borsa. Da dove iniziare?

investire in borsa

Quanto costa fare trading in borsa?

Il costo preciso non è possibile definirlo se non si conosce il tipo di trading che dobbiamo effettuare. Molto dipenderà dalla metodologia che sceglieremo tra piattaforme che non prevedono costi di iscrizione e altri broker che invece consentono di iniziare con un prezzo di base. Sicuramente se scegliamo di investire online partiamo con un vantaggio dato che la Rete non è soggetta alle problematiche della borsa del mondo reale tra parcelle e inutili costi aggiuntivi.

Questa è in sostanza una delle ragioni del moderno successo del trading online. Ciò vuol dire che lo stesso abbattimento dei costi di gestione assicura un intervento economico ridotto e alla portata di tutti. Se a ciò aggiungiamo la possibilità di guadagnare anche di più rispetto ai metodi tradizionali, risulta comprensibile la ragione del suo grande successo che di fatto consente a tutti di investire in borsa a fronte di un investimento contenuto. In ogni cosa molto dipenderà dalle capacità del trader e dal capitale a sua disposizione.

Per meglio capire l’eccezionalità di questo tipo di trading online basta compararlo con il metodo tradizionale laddove bisognava pagare gli altri per investire, mentre ora possiamo farlo direttamente dalla poltrona della nostra casa attraverso le numerose piattaforme di trading online. In siffatto contesto abbiamo due possibilità di fronte a noi: possiamo scegliere di investire in social trading tramite una delle piattaforme più famose oppure affidarci ai contratti per differenza con il sistema dei CFD.

Quali sono gli effettivi Costi del trading online in CFD?

Per quanto riguarda i CFD la musica cambia perchè possiamo procedere ad una maggiore definizione dei costi, laddove per commissioni si vanno ad intendere quei compensi da attribuire ai servizi ricevuti. Attenzione però le spese dei broker inerenti agli strumenti utilizzati non sono minimamente paragonabili a quelle che vengono imposte dalla borsa al di fuori della Rete. Ragion per cui siamo di fronte a dei costi irrisori. Visto e considerato che in fondo veri costi di commissione non esistono neanche nel sistema dei CFD, laddove ci viene richiesto del denaro solo per contiuare ad operare sul mercato e non certo per l’apertura o la chiusura delle operazioni. Quello che in sostanza chiedono i broker e cioè di far corrispondere dei costi di Spread.

In sintesi gli operatori del trading di borsa online non vanno a sovraccaricare la vostra iscrizione alla piattaforma con costi di commissione elevati bensì ricavano i loro profitti chiedendo uno spread. Parliamo di un costo sempre molto conveniente al di là dei guadagni che possiamo ottenere i tempi rapidi e con una buona strategia di fondo, laddove la definizione di spread sta nel differenziale tra il prezzo Bid ed il prezzo Ask ad esempio di una coppia di valute del Forex che vogliamo scambiare per la nostra contrattazione online.

In siffatto contesto risulta chiaro che i broker non chiedono di versare i costi ma di aggiungere alle operazioni che intendiamo fare dei piccoli investimenti in modo di pareggiare i costi di getsione, con la possibilità di ottenere un lauto ricavo per sè. Ciò è anche rispettabile visto e considerato che i dipendenti delle varie piattaforme di broker hanno diritto anche loro a vedere i frutti del loro lavoro. Il tutto ci sembra piuttosto normale a fronte di una ottima gestione degli investimenti in borsa. A questo punto viene da chiederci in che modo viene modulata la tassazione sulla borsa online.

Quanto costa investire in borsa: la tassazione

Per quanto riguarda la tassazione relativa al trading online sarà calcolata sulla base dei profitti accumulati con dei costi non molti eccessivi in merito ad alcune norme legislative che non scoraggiano questo tipo di attività. In pratica bisogna pagare le tasse solo se guadagniamo. Di conseguenza se a fine anno pareggiamo o perdiamo non dobbiamo pagare nulla. Menomale. Tenendo bene a mente che per arrivare materialmente a pagare le tasse poi ci sono due metodologie: può essere direttamente il broker a detrarre dai tuoi profitti l’aliquota oppure possiamo detrarla con la dichiarazione dei redditi.

Concludendo quando parliamo di investimento è consigliabile concentrarsi non tanto sulle potenzialità del profitto ma anche sul tipo di trading che possiamo effettuare in una visione di insieme. Ragione per cui pensare che spenderemo una precisa cifra è riduttivo, quello che possiamo sapere è il range di intervento in modo da misurare l’intervento sulla base delle nostre finanze. In quest’ottica la scelta del broker è tutto perchè ci consente di valutare le piattaforme sulla base della sua relativa credibilità e affidabilità.

Tenendo bene a mente che no tutti i broker impongono lo stesso costo di apertura relativo all’iscrizione sulla piattaforma. Di conseguenza una volta scelto il broker più sicuro, il vostro deposito è al riparo perchè il tutto sarà gestito tutelando le vostre finanze. Arrivati a questo punto è lecito chiedervi: che aspettate ad investire in borsa?

Quanto investire in borsa ?

Investire in Borsa può essere un’attivitù molto redditizia se si seguono una serie di passaggi vincenti. Come abbiamo visto infatti da questa guida, non conta tanto il tempo che investiamo ma il modo con cui operiamo sul mercato. Per questa ragione è importante avere metodo e strategia per poter ottenere dei buoni profitti con costanza.

Nella scelta poi della migliore piattaforma per iniziare dobbiamo prediligere quei broker che danno la possibilità almeno nella prima fase di investire senza rischi grazie all’offerta di un conto DEMO che può darci la misura del tempo e della natura del nostro intervento. In quest’ottica la DEMO illimitata rappresenta un vantaggio anche per i professionisti che possono usare la piattaforma per testare le loro future strategie di mercato. Questo aspetto è importante per capire in che modo usare questo conto, una sorta di officina dove provare soluzioni e strategie.


Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*