Investire in Bitcoin: come, dove, quanto e perchè conviene ?

Investire con il Bitcoin nel 2021-2022 è davvero possibile? Certo che sì! In molti investitori e clienti delle varie piattaforme di trading online sono riusciti ad ottenere dei guadagni molto interessanti, se non in alcuni casi davvero straordinari proprio grazie al Bitcoin. Ovviamente però occorre prendere in considerazione il fatto che ci sono anche molti rischi connessi al Bitcoin, se decidiamo di cominciare a investire con questa criptovaluta.

Investire in Bitcoin

In questo articolo andremo a concentraci su alcuni domande che chiunque voglia investire in Bitcoin si è fatto più di una volta:

Il Bitcoin è stata la prima moneta digitale ad essere stata creata e la sua creazione ha innescato un vero e proprio effetto domino, in pratica si è instaurato dal nulla un vero e proprio mercato con una capitalizzazione per un totale di centinaia di miliardi di dollari. Ci sono stati davvero molti clienti che hanno ottenuto dei profitti davvero elevati e che sono potuti diventare milionari proprio grazie ai loro investimenti sul Bitcoin.

A questo punto la domanda sorge spontanea. Come possiamo guadagnare con il Bitcoin? La prima cosa da fare è quella di dimenticarsi il concetto, che ormai ha preso purtroppo piede, del denaro facile. Dimenticatelo assolutamente. Il Bitcoin non è un modo per fare soldi facili, certo è possibile avere dei guadagni anche molto interessanti se non addirittura straordinari, ma questi soldi si ottengono grazie a un processo di impegno, lavoro e studio non indifferente. Se pensate quindi che il Bitcoin sia uno strumento per fare soldi facili, lasciate perdere rischiereste davvero di perdere i vostri risparmi in qualcosa che non fa per voi.

Come investire in Bitcoin oggi

Per Investire in Bitcoin in maniera vincente occorre seguire una serie di passaggi chiave che ci aiuteranno a capire qual è il momento giusto per intervenire sul mercato. Nella fattispecie quando la quotazione del BTC supera soglie psicologiche importanti ci conviene applicare le nostre strategie per ottenere rapidi benefici. Per investire possiamo seguire due modalità: quella relativa all’acquisto dei BTC sugli exchange e quella relativa al trading con i CFD di Bitcoin senza acquistarli.

In tutti e due i casi andiamo ad eseguire un’operazione speculativa particolarmente vantaggiosa se abbiamo dalla nostra parte una formazione di base su come funzionano le crypto. Prima però di iniziare ad investire, è meglio chiarire alcuni punti chiave per meglio comprendere la tipologia del nostro intervento.

Che tipo di investitore sei? Un passaggio importante per capire la tempistica e la frequenza del nostro intervento è capire che tipo di investimento vogliamo fare. Di conseguenza domandiamoci se vogliamo comprare BTC e conservarli oppure speculare sulla volatilità giornaliera del Bitcoin? La risposta che siamo un grado di dare la dice lunga sulla nostra effettiva esperienza sul campo.

Come vuoi investire in Bitcoin? La risposta a questa domanda è connessa alla tipologia di piattaforma che vogliamo utilizzare. Su questa lunghezza d’onda se avete un profilo da investitore di medio-lungo periodo dovete ovviamente affidarvi agli exchange di criptovalute, capaci di convertire euro o dollari in valuta digitale. Se invece vogliamo operare come un cripto trader, dobbiamo registrarci su una piattaforma di trading online. Solo li potremmo imparare a negoziare Bitcoin sotto forma di CFD, replicando il valore del sottostante.

In questo paragrafo ci soffermiamo finalmente nei passaggi chiave del nostro investimento in Bitcoin. Solo seguendo questi suggerimenti possiamo ottenere dei generosi guadagni. Per questo vi invitiamo a seguire passo dopo passo tutti i procedimenti per un investimento pratico, sicuro e redditizio.

1° Registrati a una piattaforma di Bitcoin

Una volta capito il momento in cui è strategico investire dobbiamo necessariamente registrarci ad una piattaforma per iniziare a mettere in pratica quello che abbiamo imparato. In tal senso scegliamo la piattaforma online che preferiamo e otteniamo subito i nostri benefici. A quel punto si aprono davanti a noi due possibili scenari per il nostro investimento:

  • Registrarsi su un exchange di Bitcoin

La prima strada percorribile è registrarci su un exchange di criptovalute e per farlo dobbiamo prima creare un account sulla piattaforma, poi verificare la nostra identità. Successivamente effettuare un deposito di denaro e solo allora possiamo iniziare a comprare Bitcoin convertendo la nostra valuta. Come vedremo ci sono alcuni exchange come Binance o Coinbase che purtroppo sono soggetti ad una complicata forma di verifica iniziale che allunga un po i tempi con verifiche che potrebbero arrivare dopo settimane.

Questo è uno dei suoi svantaggi perché in questo modo rischiamo di perdere l’occasione giusta per investire in Bitcoin, poiché il prezzo potrebbe raddoppiare nel giro di pochi giorni. Gli exchange di nuova generazione invece accettano nuove registrazioni e richiedono pochi step per la verifica del conto.

Scopri i Migliori Exchanges per Criptovalute

  • Registrarsi su broker di trading Bitcoin

Quest’altra strada che vi proponiamo ha dei vantaggi che non possiamo di certo ignorare. Si parla di benefici che sfruttano nel miglior modo possibile la volatilità di Bitcoin con lo scopo di fare trading giornaliero. In tal senso quello che dobbiamo fare è iscriverci ad una piattaforma online di CFD in modo da semplificarci la vita.

A quel punto aprire un conto online con un broker regolamentato dobbiamo seguire dei semplici passaggi: compilare un modulo con i nostri dati personali, aspettare la verificare della nostra identità, effettuare il deposito di denaro, e infine aprire e chiudere le nostre posizioni di trading sul Bitcoin.Certo se non avete praticità con il trading  potrebbe richiedere un po’ di tempo entrare nell’ottica di intervento. Quello che dobbiamo fare pratica con la piattaforma elettronica in modo da imparare qualche tecnica sicura e vantaggiosa.

Senza dimenticare che questo broker ci mette a disposizione un conto di trading demo, e cioè un conto virtuale dove a costo zero possiamo esercitarci con tutte le possibili simulazioni in modo da sperimentare strategie e abilità. Solo quando ci sentiremo pronti ci verrà concessa la possibilità di passare al conto reale con soldi veri e propri.

Investi in BitCoin su eToro

2° Acquista un wallet per Bitcoin

Attenzione però per investire in Bitcoin non basta registrarsi su un exchange che non può fare tutto da solo. Per questo vi consigliamo di giocare da anticipo e di dotarvi di un vantaggioso wallet, perché una volta che abbiamo convertito i nostri euro in BTC, dobbiamo dotarci di un portafoglio (elettronico) con cui conservare la valuta digitale. Il suddetto strumento si chiama wallet di criptovalute.

Attualmente ci sono due tipi di wallet per Bitcoin: gli hot wallet e cioè i portafogli crypto online che in pratica sono sempre connessi, e gli old wallet e cioè i portafogli Bitcoin fisici e collegabili alla blockchain quando. I primi sono semplici da usare. Inoltre non costano nulla e sono già integrati in alcune piattaforme di riferimento come gli exchange di Bitcoin.

I secondi soni molto più sicuri perché sono caratterizzati dalla dotazione di  chiavi private. Solo che però sono più complessi oltre che costosi. A questo punto dipende dal nostro budget e dal tipo di investimento che vogliamo fare. In ogni caso entrambi si rivelano all’altezza della situazione.

Scopri i Migliori Wallet per Criptovalute

Dove investire in Bitcoin ? Ecco le migliori piattaforme Bitcoin

In questa parte dell’articolo andremo a presentare le tre migliori piattaforme per poter investire in Bitcoin, come abbiamo avuto modo di accennare all’inizio di questo articolo, queste piattaforme sono rispettivamente:

  • eToro
  • Binance
  • Coinbase
  • Capital.com

Si tratta di piattaforme autorizzate e regolamentate, ci offrono dei livelli di sicurezza davvero affidabili e importanti. Come abbiamo avuto modo di vedere una piattaforma regolamentata deve rispettare delle norme europee molto severe, che garantiscono ai clienti di essere tutelati. In sostanza chi va ad usare una piattaforma con tutti i crismi e regolamentata può stare certo che non verrà in alcun modo truffato.

In questo capitolo abbiamo selezionato tre grandi piattaforme che ci permettono di investire sia al rialzo, sia al ribasso, in questo modo permettiamo ai traders di affidarsi agli strumenti migliori per poter ottenere dei guadagni in qualsiasi condizione versi il mercato finanziario. Tutte e tre queste piattaforme inoltre sono assolutamente gratuite, non applicano alcun tipo di commissione e in più offrono dei servizi che davvero possono fare la differenza per chi inizia a lavorare e ad investire sul Bitcoin, anche per coloro che non hanno alcuna idea in merito al come fare.

Investire in Bitcoin con eToro

Una delle opzioni più interessanti per i vari principianti che hanno intenzione di lavorare e investire in Bitcoin è il broker eToro. La prima cosa da sottolineare è il fatto che la piattaforma messa a disposizione da questo broker è davvero molto intuitiva da usare, ci offre inoltre la possibilità di poter fare Social Trading, elemento non da poco soprattutto per i traders inesperti e alle prime armi. Prova il Social Trading di eToro !

Di cosa si tratta quando citiamo il Social Trading? Effettivamente il Social Trading è uno strumento davvero molto usato e famoso soprattutto tra i principianti in materia di trading.

Ma che cos’è? eToro è una piattaforma per il trading online, ma è allo stesso tempo un social network, questo vuol dire che i vari investitori possono avere un profilo personale in cui possono pubblicare le loro opinioni relative al Bitcoin o al mercato finanziario in generale, proprio come una specie di profilo Facebook. Questo profilo ha al suo interno delle informazione davvero molto utili, ad esempio il rendimento medio che ogni singolo cliente ha avuto in passato e  persino il livello di rischio.

PROVA GRATIS ETORO

A questo punto il cliente può andare a scambiare pareri, idee o avere consigli con gli altri utenti o investitori, in questo modo può valutare le varie informazioni che ha ricevuto sulla base dei profitti che un cliente ha avuto precedentemente.

Ma la cosa più interessante per quanto riguarda eToro non è solo questa, bensì quella che fornisce la possibilità di copiare automaticamente le mosse dei vari investitori ( clicca qui e copia subito i migliori ). In sostanza, grazie ad un motore di ricerca presente sulla piattaforma avremo modo di selezionare i vari investitori che hanno ottenuto più profitti in passato.

Una volta trovare l’investitore che per noi ha guadagnato molto e il cui rischio è molto basso, possiamo dare ordine a eToro di copiare e mettere in pratica tutte le mosse che questo investitore ha fatto. Il tutto con un solo click. Prova Ora a copiare su eToro !

Grazie a questo particolare meccanismo il trader principiante può ottenere profitti esattamente come un grande investitore che ha moltissima esperienza alle spalle. I vantaggi di questa piattaforma non si fermano qui, perché molti principianti sfruttano la possibilità di copiare i clienti più esperti proprio per imparare a investire come loro, quindi non è solo una mera questione di guadagno, ma è anche una questione di apprendimento. Inoltre su eToro c’è a disposizione una piattaforma demo che ci permette di verificare e imparare come si usa il Social Trading prima di poter cominciare a investire con i soldi reali.

Prova il Social Trading di eToro aprendo un conto demo gratuito !

APRI UN CONTO DEMO SU ETORO

Investire in Bitcoin con Capital.com

Una delle piattaforme migliori per quanto riguarda gli investimenti sul Bitcoin è anche Capital.com. La prima cosa che possiamo dire relativamente a questa piattaforma è il fatto che davvero semplice e facile da usare, anche per coloro che sono alle prime armi. Non solamente è una piattaforma molto intuitiva ma c’è anche il fatto che molti iscritti hanno a disposizione un esperto di criptovalute che può fornire loro dei consigli utili per cominciare a muoversi in questo mondo.

Proprio grazie ai consigli di questo esperto possiamo raggiungere con molto facilità il successo con Capital.com. Coloro che vogliono imparare hanno a loro disposizione un corso totalmente gratis che ci spiega passo a passo come possiamo ottenere dei profitti con il Bitcoin. Questo ebook messo a disposizione dalla piattaforma è molto apprezzato soprattutto perché orientato direttamente alla pratica, senza tante spiegazione teoriche che poi risultano essere poco propense ad essere messe in pratica. In questo caso non abbiamo teoria o spiegazione incomprensibili, questo è importante soprattutto per coloro che non conoscono bene il Bitcoin e quindi possono imparare senza problemi le basi del trading online sulle criptovalute.

Ci sono diversi vantaggi con la piattaforma Capital.com, infatti gli iscritti a questo broker possono chiedere in maniera gratuita i vari segnali più interessanti e convenienti di trading. I segnali di trading sono delle indicazioni che ci vengono offerte dal broker sulle varie situazioni di mercato dove possiamo inserirci e guadagnarci. Questi segnali vengono distribuiti da Capital.com direttamente dagli istituti di analisi tra i più prestigiosi. L’analisi di questi segnali ci dimostra come le varie previsioni si sono sempre dimostrate completamente accurate, i vari segnali sono molto accurati e hanno un prezzo davvero molto alto solitamente. Quindi nel caso di Capital.com questi segnali li possiamo avere gratuitamente, basta solo iscriversi.

Capital.com ci permette di poter investire sul Bitcoin in maniera facile e sicura senza alcun pagamento di commissioni e questo è un elemento davvero molto importante per una piattaforma. Possiamo usare Capital.com anche nella sua modalità demo, ovvero usando dei soldi virtuali per mettere in pratica le conoscenze che acquisiamo e per prendere confidenza con la piattaforma stessa prima di cominciare a investire in maniera concreta con il conto reale.

Quanto investire in Bitcoin ?

Quando pensiamo di cominciare a investire con il Bitcoin bisogna tenere bene in considerazione il fatto che comunque ci sono anche dei rischi. I vari investimenti che facciamo hanno un certo livello di rischio, soprattutto nel caso di piattaforme come Capital.com che ci permettono di investire con appena 100 euro, in questo caso però il livello risulta essere davvero molto limitato. Questi rischi però possiamo comunque sorvegliarli facendo ricorso al nostro money management.

Di cosa si tratta quando parliamo di money management? In pratica si tratta di dividere il nostro capitale in piccole parti. In questo caso possiamo usare una piccola parte del capitale per le varie operazioni, così facendo anche se le varie operazioni vanno nel verso sbagliato le perdite saranno davvero limitate. Poniamo il caso che abbiamo un budget di 100 euro per il trading online, se facciamo delle piccole operazioni da 5 euro, qualora ne perdessimo anche tre o quattro avremo comunque ancora a disposizione 80-85 euro per le altre operazioni, che sicuramente saranno più fortunate.

Con la piattaforma di eToro questo principio possiamo applicarlo andando a selezionare i vari numeri di investitori tra i migliori che possiamo copiare tramite il Social Trading. Ovviamente questo non significa che se sono i migliori investitori non possono sbagliare, infatti è ben risaputo che anche i migliori sbagliano. Soprattutto nel caso del Bitcoin il suo andamento può risultare essere davvero imprevedibile, se andiamo a copiare un trader e questo commette un errore, andremo a commettere anche noi lo stesso errore e perderemo i soldi investiti. Se invece ne andiamo a copiare diversi anche se uno di questi commette uno sbaglio possiamo stare certi che la perdita sarà coperta dai guadagni degli altri traders copiati.

Conviene investire in Bitcoin ?

Coloro che cominciano a muoversi nel mondo del trading online con i Bitcoin non possono certo aspettarsi di diventare milionari da un momento all’altro. Chi fa promesse che poi non può di certo mantenere è un truffatore. Agli inizi possiamo permetterci di guadagnare delle somme davvero esigue non possiamo certo pensare di guadagnare delle cifre assurde, quindi bisognerà pensare ai vari investimenti che andremo a fare come delle cifre date per il nostro stesso apprendimento. Ovviamente con il tempo avremo modo di incrementare i vari guadagni.

Per i più esperti ovviamente i limiti ai vari guadagni che possono ottenere, possiamo prendere ad esempio i gemelli Wiklevoss che hanno ottenuto miliardi con gli investimenti effettuati sul Bitcoin. La loro idea fu quella di creare Facebook, cercarono di sviluppare questa idea assieme a Mark Zuckerberg, però lui rubò l’idea ai gemelli sviluppandola in proprio.

I due portarono in causa Zuckerberg e un tribunale americano lo condannò al pagamento di 65 milioni di euro per il furto commesso ai danni dei due gemelli e soprattutto come furto alla loro proprietà intellettuale. Questi gemelli investirono i soldi ottenuti dalla causa per acquistare Bitcoin quando il suo prezzo era davvero molto basso, una volta fatto questo investimento ottennero dei profitti davvero molto elevati e diventare i principali punti di riferimento delle varie community sulle criptovalute.

Attraverso il Bitcoin come abbiamo avuto modo di vedere è possibile guadagnare dei soldi ma non si tratta ovviamente di soldi da considerarsi facili. I vari profitti che si ottengono sono frutto di anni di lavoro, di studio, di apprendimento, tutto questo non è fattibile senza avere a disposizione una piattaforma che sia autorizzata e regolamentata per questo lavoravo di investimento, in pratica senza una piattaforma affidabile con tutti i criteri non possono avere nessun tipo di risultato. Quindi bisogna innanzitutto chiarire il fatto che il Bitcoin non è un metodo per fare soldi facili, tutt’altro.

Ovviamente, come in ogni campo possibile, ci sono i truffatori che fanno in modo da promettere guadagni stratosferici senza alcun tipo di studio, di apprendimento, di pratica e di impegno. Questi ovviamente sono tutte persone molto furbe che vogliono solamente sfruttare il fatto che il Bitcoin sia famoso per poter attrarre clienti per poi truffarli.

Il metodo migliore per non cadere nella trappola di questi truffatori è quello di evitare tutti coloro che ti promettono dei soldi facili. Prendiamo ora in considerazione alcune tra le truffe più diffuse, così facendo possiamo stare certi che non avrete modo di cadere nelle mani di questi truffatori.

Sistemi falsi per poter guadagnare Bitcoin in automatico. Sostanzialmente questi truffatori ci promettono dei guadagni assurdi, come 1500 o 2000 euro al giorno, senza fare nulla e questo grazie a software miracolosi, studiati apposta per questo scopo. In realtà tutti i soldi investiti in questi sistemi vengono persi, il più famoso di questi software è Bitcoin Code.

Lo schema Ponzi mascherati da sistemi di mining. In questo caso i truffatori ci promettono di ottenere dei guadagni ingenti qualora affidassimo a loro i nostri soldi, ovviamente la promessa è che useranno questi denari per finanziare il mining di Bitcoin. Effettivamente questi soldi vengono usare per pagare vari interessi ma solo ai primi che sono entrati nel sistema.

Nel momento in cui hanno raggiunto un ottimo livello di persone che investono i loro risparmi all’improvviso spariscono con i soldi. Solitamente per attrarre più persone fanno guadagnare qualche centinaio di euro per dimostrare che non stanno truffando nessuno, in realtà è solo uno specchietto per le allodole. Prestiamo attenzione: lo schema Ponzi in Italia è vietato, si tratta di un reato penale! Coloro che anche per disperazione cerca di guadagnare qualche soldo affidandosi a questo schema corre grossi rischi!

Come funzionano i Bitcoin: guida all’uso

I BitCoin, la valuta virtuale numero uno al mondo, è ormai entrata di diritto nelle contrattazioni finanziarie online per la sua estrema semplicità d’uso a fronte di un sistema monetario digitale che tramite il servizio di crittografia si attesta come una moneta sicura e affidabile. Il suo carattere digitale completamente svincolato dalle logiche bancarie internazionali è stato uno dei motivi del suo boicottaggio. Nel frattempo però le criptovalute si sono attestate come strumenti affidabili capaci di rendere i pagamenti online più veloci e sicuri, complice un sistema che non prevede il controllo di nessuna autorità settoriale per una gestione monetaria che in siffatto contesto fa gola a tutti.

Come funzionano i Bitcoin

Che cosa sono i Bitcoin?

L’intento di Satoshi Nakamoto che rilasciò la prima versione client del software dei Bitcoin era quella di lanciare nel mondo una moneta libera che potesse circolare senza particolari restrizioni da parte delle istituzioni finanziarie.  In effetti l’assenza di un sistema di controllo centrale è diventato nel frattempo un’arma a doppio taglio tra boicottaggi e adesioni massicce, laddove c’è da fare un distinguo per evitare false e pericolose speculazioni.

Ebbene le transazioni vengono controllate e verificate dai miners con lo scopo di immettere una nuova moneta nel sistema. Tenendo bene a mente che negli ultimi anni il valore del Bitcoin è cresciuto in maniera esponenziale creando un enorme giro d’affari. Nello specifico i BitCoin possono essere considerati le migliori criptovalute su piazza.

Come funziona la Rete Bitcoin?

Per meglio capire come funziona il sistema BitCoin bisogna partire dalla consapevolezza che alle spalle c’è una rete informatica P 2 P ovvero peer 2 peer che usa i nodi paritari in maniera versatile in modo che possono servire sia da client che da server. Questi noti non sono altro che atti utili per avviare transazioni e quindi indispensabili per il funzionamento della rete stessa o della sua sicurezza. La rete con la mole di richieste ed operazioni prende il nome di blockchain in cui si raggruppa tutta l’attività della moneta di libero scambio, nella quale si forma un libero mercato.

In siffatto contesto non ci sono banche centrali a cui fare riferimento ma ci si affida direttamente al sistema p 2 p di un qualcosa che è in grado di tenere traccia delle transazioni eseguite. In questo scenario risulta evidente un vantaggio immediato e cioè che sono assenti i costi di utilizzo che al massimo sono ridotto al minimo e dunque non vi sarà mai la possibilità che un conto venga bloccato perchè non ci sono condizioni da rispettare.

Che cos’è la Transaction Chain?

La Transaction Chain si rivela molto utile perchè consente di tracciare le transazioni eseguite in modo che il pagamento si trasformi automaticamente in valuta nel proprio portafoglio virtuale. Tale sistema collabora con la Blockchain che si rivela indispensabile per la sicurezza del sistema. Grazie alla Transaction Chain possiamo usare al meglio i nostri Bitcoin. Essa ci consente di comunicare al sistema del nostro wallet le procedure per l’inserimento dei nuovi bitcoin che abbiamo acquistato.

Saranno poi i nodi della rete a prendere nota dell’operazione avvenuta. Il tutto avverrà all’interno del registro della Transaction Chain per poi coinvolgere gli altri nodi per la transazione dei BitCoin. A questo punto è necessario fare una piccola precisazione per evidenziare le differenze con una banca. Con i BitCoin il registro delle transazioni non è tenuto in una singola istituzione ma da tutti i nodi della rete, laddove ognuno di essi conosce le transazioni di tutti gli altri della rete Bitcoin.

Come funziona la Blockchain Bitcoin?

La Blockchain Bitcoin è l’altro sistema di sicurezza che è stato inserito per evitare ogni possibile rischio sulle transazioni. In pratica la rete bitcoin ordina ogni pagamento in gruppi che vanno a loro volta a formare dei blocchi per collegarli tra di loro con lo scopo di creare una catena. In questo scenario il sistema tiene traccia delle transazioni che vengono effettuate tramite la Transaction Chain che sono considerate avvenute nello stesso momento.

Poi ogni nodo può raccogliere un insieme di transazioni e trasmetterlo al resto della rete per approvazione. E’ chiaro che più nodi possiamo creare maggiori blocchi possiamo formare nello stesso momento. A questo punto è lecito chiedere: come fa la rete a scegliere il blocco successivo da inserire nella Blockchain non potendosi basare sull’ordine? Questo è un merito della rete Bitcoin che impiega solitamente una decina di minuti per trovare la combinazione.

Come funziona l’investimento in Bitcoin?

Tale funzionamento si è intensificato nel momento in cui il valore del Bitcoin è cresciuto fortemente. Di fronte a questa crescita esponenziale le banche hanno cercato di correre ai ripari boicottando il sistema definito poco sicuro per poi provvedere a dare informazioni spesso errate o incomplete con lo scopo di denigrare il suo funzionamento. L’investimento in BitCoin non è più rischioso di altri nel sistema finanziario. Di conseguenza quello che serve come per tutti gli investimenti sul mercato è una strategia attuativa.

In questo scenario possiamo procedere ad un acquisto diretto che si può tranquillamente effettuare tramite gli Exchanges previsti in rete che consentono di possedere la valuta. In ogni caso prima di effettuare un investimento con le criptovalute dobbiamo sempre considerare tutti i rischi derivati come succede per le monete vere e proprie. Per questo motivo chi dice che investire con i BitCoin sia più rischioso, è sicuramente in errore!

Sistema con i CFD o i Bitcoin?

Un sistema per utilizzare per operare in maniera sicura sul mercato internazionale è quello di servirsi dei noti Contratti per Differenza che a conti fatti sono considerati degli strumenti validi offerti dai broker di successo con lo scopo di alzare la posta in gioco sul piano operativo. A tal proposito essi consentono di attivare una negoziazione di diversi asset. Affidandoci ai CFD per la compravendita possiamo negoziare con cifre irrisorie, possiamo utilizzare la la leva finanziaria permetetndoci di aumentare il proprio potere di acquisto con la ossibilità di utilizzare gli strumenti di salvaguardia del capitale come il Take Profit e lo Stop Loss.

Questa descrizione del sistema con i Contratti per differenza ci permette di rispondere ad una delle domande più frequenti e cioè se affidarsi all’acquisto diretto di Bitcoin o ad uno strumento finanziario ben consolidato come quello appena descritto che fa capo ai CFD. La risposta è molto semplice: tutto dipende dal tipo di approccio che si sceglie nell’orbita dello scopo vero e proprio in relazione agli standard previsti dal nostro piano di investimento.

Per intenderci se vogliamo negoziare Bitcoin nel breve periodo e quindi andare a speculare sul loro valore allora certo che i CFD sono lo strumento più adatto perchè permettono un guadagno più sicuro con una serie di tutele che non dobbiamo ignorare. In siffatto contesto la sicurezza si configura come un valore aggiunto sul piano economico e operativo. In alternativa se invece si ipotizza che il Bitcoin continuerà ad aumentare la propria quotazione nel lungo periodo procedere ad acquistare tramite exchange utili per le criptovalute.

Conclusioni

Nel mondo della finanza il Bitcoin ha costituito una vera e propria rivoluzione e ha fatto in modo che gli investitori potessero avere dei guadagni molto elevati. Possiamo dire che tramite il Bitcoin è davvero possibile ottenere dei guadagni sicuramente anche per coloro che non hanno esperienza ma ovviamente per fare questo occorre avere una certa pratica e una certa esperienza, che vengono esclusivamente con impegno e studio, soprattutto da parte di chi è agli inizi. L’unico modo per avere dei guadagni senza alcun tipo di fregatura è quella di andare a usare una piattaforma per poter investire che sia autorizzata e regolamentata, che ci preservino da truffe e che siano oltremodo sicure.

Per tutti coloro che vogliono avere dei guadagni facili attraverso il Bitcoin l’unica cosa che possiamo dire è dimenticatelo! Niente è facile in questo mondo e soprattutto non c’è la possibilità di ottenere dei guadagni milionari con un semplice click, questo può andare bene per i grandi investitori, ma occorre tenere bene a mente che i grandi investitori hanno alle spalle anni e anni di esperienza, di studio, di interesse verso la materia che ha consentito loro di avere questi guadagni ingenti in poche mosse. Ma non hanno in nessun caso scelto scorciatoie propinate da pseudo-broker illeciti che hanno creato dei facili specchietti per allodole dove far cadere a loro vantaggio le proprie ignare vittime, in sostanza come una specie di tela del ragno.

Quindi a questo punto tutto quello che possiamo dirvi è che le promesse di facili e soprattutto enormi guadagni sono al 99,99% dei casi segno di truffa in agguato, siamo quindi certi che non vogliate affidarvi allo 0,01% di casi rimanenti, è davvero troppo poco per assicurarvi di ottenere dei guadagni onesti con sistemi poco chiari. Quindi tutto quello che ci rimane da dirvi è il fatto che dobbiate rivolgervi a una delle piattaforme per il trading online che abbiamo presentato in questo articolo e cominciare a lavorare protetti, sicuri e molto semplicemente al riparo da truffatori. Studiate, praticate, allenatevi e i guadagni arriveranno.

Broker-Forex.it è su Google News !
Per rimanere sempre aggiornato sulle nostre news sulle criptovalute clicca su questo link e clicca sulla stellina in alto a destra.

Lascia un commento

Il 67% dei conti degli investitori retail perde denaro quando negozia CFD con questi fornitori (eToro). Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.