IG Markets VS Plus500: qual è il migliore?

IG Markets e Plus 500 si attestano come i migliori broker in circolazione per una serie di migliorie tecniche che possono davvero fare la differenza sul piano funzionale. Entrambi si rivelano delle piattafome sicure e affidabili dove poter effettuare la propria attività di trading online. Analizzando nello specifico le loro caratteristiche e condizioni emergono alcune differenze sostanziali che non possiamo ignorare perchè vanno a definire la tipologia di trading con i relativi effetti e guadagni. Su questa lunghezza d’onda abbiamo pensato bene di soffermarci sulle differenze di questi due broker con lo scopo di mettervi al corrente su quello che dobbiamo aspettarci dai relativi pacchetti funzionali. Buona lettura!

IG Markets VS Plus500

IG Markets VS Plus500: qual è il migliore?

La prima differenza che salta subito all’occhio tra i due broker sta nel carattere multifunzionale di IG Markets che può operare sia su ECN che su market maker a seconda della tipologia di deposito che abbiamo impostato per l’attivazione dell’isrizione sulla piattaforma. Al contrario Plus500 è un market maker quindi opta per una sola modalità di funzionamento. In compenso entrambi offrono la possibilità di tradare in tempi piuttosto dilatati 24/7 a differenza degli standard che caratterizzano il settore.

Gestione del rischio

IG Markets ha una marcia in più in merito alla gestione del rischio perchè è in grado di offrire  stop loss garantiti su tutti gli asset. Cosa che non garantisce Plus500, il quale può assicurare la sua presenza solo in determinate condizioni, riducendo la forbice di riferimento. In compenso durante questa fase delicata in cui bisogna misurarsi con i rischi del mestiere, entrambi offrono la possibilità di consultare i grafici completi e ben strutturati con la differenza che su IG sono presenti con una terminologia differente perchè rispecchia il suo livello più avanzato.

Protezione del saldo negativo

Uno degli aspetti più positivi di Plus500 è che ha a cuore il portafoglio degli utenti dato che può fare affidamento sulla presenza di una protezione del saldo negativo, grazie alla quale non possiamo più perdere una cifra superiore a quanto abbiamo depositato, evitando eventuali rischi che possono rovinarci sul piano economico. Al contrario con la piattaforma IG possiamo anche andare in debito andando sotto, in modo da non interrompere la nostra attività mentre siamo operando nel settore azionario.

Conte DEMO

Secondo noi un altro fattore chiave nella valutazione di un buon broker a cui affidarci è la presenza o meno di un conto DEMO che ci consentirà non solo di testare le nostre abilità sul campo ma anche di operare senza rischi, solo ed unicamente per migliorare la propria esperienza di trading. In ogni caso entrambi offrono un conto demo illimitato con condizioni reali di mercato: si parla di €30.000 su IG e €40.000 su Plus500 in soldi virtuali che avremo a disposizione nel momento in cui apriamo un conto su questa piattaforma.

Regolamentazione

La regolamentazione rientra nella categoria delle affinità dato che entrambi operano nella massima sicurezza, regolamentati con depositi dei clienti in fondi segregati, operando di conseguenza nel rispetto totale delle normative Europee in materia di investimenti finanziari.

PRO Plus500: permette a tutti di operare nella massima sicurezza e affidabilità, grazie ad un sistema attuativo pensato per proteggere sempre i depositi degli utenti. A tal proposito la sua forza sta tutta nella protezione del saldo applicata con lo scopo di non far indebitare i suoi traders. In questo scenario andiamo a tutelare i conti evitando che gli utenti possano perdere più di quanto hanno investito per poter avere sempre sotto controllo l’andamento monetario del proprio conto.

PRO IG Markets: può operare a qualsiaisi livello di preparazione. Pensato appositamente per favorire il trading dei più esperti, si è poi rivelato adatto a coloro che possono vantare un livello intermedio. Tutto merito del suo variegato pacchetto funzionale caratterizzato da modalità e strumenti integrativi con cui alzare la posta in gioco, soprattutto nella versione progettata per gli esperti con grafici completi adatti per le successive strategie di mercato.

Conclusioni

In siffatto contesto risulta difficile quale tra i due broker sia il migliore, considerando che possono essere usati da due target di riferimento diversi. In questo scenario IG Markets e Plus500 si attestano come leader nel settore del trading online per ciò che concerne la gestione dei mercati del forex, CFD e indici. La loro forza e autorevolezza è garantita dalla loro comprovata esperienza: abbiamo circa 40 anni per IG Markets mentre Plus500 ha una storia più recente dato che è nato nel 2008. Il primo ha sede a Londra, mentre il secondo in Israele. Su questa lunghezza d’onda confermati per entrambi un’adeguata regolamentazione per operare in tutti gli stati dell’unione in maniera facilitata secondo i dettami stabiliti dalla legge.

Concludendo i due broker si rivelano davvero utili a seconda della tipologia di preparazione dell’utente. Di conseguenza tale preferenza varia a seconda del grado di approccio dell’utente. Di conseguenza se siete broker di livello intermedio dovete affidarvi a Plus500, ma se siete molti esperti ovviamente la scelta migliore resta IG Markets che si rivela una vera e propria garanzia sul piano funzionale. Scopriamo insieme per quale motivo. Nel caso in cui scegliete per il vostro business online Plus500 vi viene garantita un’esperienza di utilizzo semplificata con condizioni d’uso più favorevoli specie se avete già dimestichezza con il mercato azionario. Nel caso in cui invece preferite affidarvi al secondo broker, tutto è predisposto al livello avanzato in modo che i professionisti e non solo possano trovare uno spazio dove mostrare alti standard di protezione e totale sicurezza.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*